Dragon Age: Inquisition – doppio video-diario sulle razze impersonabili e sul sistema di combattimento

Tenendo fede all’accordo di esclusiva siglato con i curatori di Game Informer sulle news diDragon Age: Inquisition da pubblicare nel mese di agosto, i ragazzi di BioWare si offrono ai giornalisti del colosso dei media videoludici a stelle e strisce per prodursi in un doppio video-diario dedicato a due degli aspetti più sensibili del loro prossimo progetto, ossia le modifiche apportate al sistema di combattimento e le novità relative al preannunciato ritorno dell’editor di razze.

Nel primo filmato propostoci dai BioWare, il gruppo di lavoro interno capitanato dal produttore esecutivo Mark Darrah e impegnato esclusivamente sulla “costruzione digitale” del combat system rassicura i fan confermando che il team ha cercato in ogni modo di rispondere alle richieste avanzate in questi mesi dai giocatori del primo e del secondo capitolo: in ragione di questa scelta, all’interno dell’universo open world di Inquisition l’eroe impersonabile potrà vantare un ventaglio ben più ampio di attacchi corpo a corpo e da lunga distanza, di movimenti elusivi, di animazioni difensive, di incantesimi e di attacchi speciali “con timing”.

Meno esaustivo, ma sempre interessante, è invece il secondo e ultimo filmato propostoci da Game Informer interpellando il direttore creativo Mike Laidlaw per cercare di avere da lui dei chiarimenti in merito alle forme che assumerà il redivivo editor di razze, un elemento che, per precise necessità narrative, era stato accantonato nel secondo episodio della serie per fare spazio a un più blando sistema di selezione delle abilità di classe iniziali.

Se lo sviluppo del titolo non subirà contraccolpi causati dall’ampliamento del mondo di gioco e delle meccaniche di gameplay, Dragon Age: Inquisition vedrà la luce dei negozi nella seconda metà del 2014 su PC, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One.

 

XSEED ha annunciato i giochi E3 lineup

XSEED giochi  ha annunciato la sua line-up per l’E3 mese prossimo.Grasshopper Manufacture’s Killer is Dead and GungHo Online’s Ragnarok Odyssey Ace  sono inclusi nella lista di editori.

Ragnarok Odyssey Ace è stato appena annunciato per il rilascio in Europa e Stati Uniti.

Per gentile concessione di Gematsu, la scaletta completa è riportato qui di seguito.

Giochi XSEED

Killer is Dead (PS3, 360 / Estate 2013) – creato da Goichi “Suda 51” Suda, questo originale gioco attesissimo è ambientato in un futuro alternativo non troppo lontano simile al mondo che conosciamo oggi. I giocatori controllano un carnefice chiamato Mondo Zappa che brandisce una spada giapponese con la mano destra, mentre utilizzando armi intercambiabili al braccio sinistro artificiale. Il suo obiettivo finale è quello di eseguire i vari criminali efferati sparsi per il mondo e non solo. Completamente visuali uniche ed eccezionali di azione alla moda si fondono per offrire un’esperienza di gioco senza precedenti in Killer è morto. Il titolo d’azione è stato sviluppato congiuntamente da Kadokawa Games e Grasshopper Manufacture, con Suda 51 prestando il suo senso di un marchio di stile al timone.

Ragnarok Odyssey Ace (PS3, PSV / Inverno) – Questo nuovo titolo della popolare Ragnarok Odyssey azione RPG franchising offre ai giocatori il gioco cross-platform tra PS3 e Vita, così come ricco di nuovi contenuti da esplorare. Sviluppato da Game Arts, Ragnarok Odyssey Ace porta una nuova Torre di Yggdrasil prigione che crea dungeon casuali con diverse stanze e posizionamento nemico, un nuovo sistema di battaglia, e una pletora di nuovi elementi e caratteristiche. [Nota: Gungho Online Entertainment America del pubblicherà il gioco in Europa]

Rune Factory 4 (3DS / Estate 2013) – Il primo gioco della Rune Factory simulazione / serie di giochi di ruolo per essere rilasciato su Nintendo 3DS, Rune Factory 4 aggiunge nuove opzioni di romanticismo, la possibilità di selezionare un personaggio maschile o femminile in inizio del gioco, e la lavorazione senza fine, l’agricoltura e le opportunità di cottura. Come principe o principessa del Selphia, i giocatori gestiscono il villaggio, esplorare la campagna con i concittadini, o mostri addomesticati nel selvaggio per diventare aiutanti di battaglia o nei campi.

Valhalla Knights 3 (PSV / Autunno 2013) – Il quarto titolo pubblicato da Games XSEED nel popolare Valhalla Knights Action serie RPG, Valhalla Knights 3 dispone di un sistema di creazione del personaggio robusto e porta combattimento partito-based multiplayer per la PS Vita, con una connessione Wi opzione online-Fi che si aggiunge all’opzione locale ad hoc appositamente per la versione nordamericana. I giocatori possono scegliere tra una delle sette gare e una delle venti classi di lavoro come Combattente, Mago, Ladro, Prete, Akatoki o Archer, mentre anche equipaggiare due sotto-posti di lavoro. Avventura con un party personalizzato o sfidare la natura selvaggia da solo mentre senza impegnarsi in combattimento in tempo reale e guadagnare punti abilità per l’aggiornamento e lo sblocco abilità uniche per ogni categoria di lavoro.

Ys: Memorie di Celceta (PSV / Autunno 2013) – Una vasta rivisitazione di Ys IV, uno dei pochi giochi di Ys mai rilasciati in Occidente, questo titolo mette più nemici sullo schermo che mai. Ys: Memorie di Celceta caratteristiche il più grande, più overworld non lineare della storia Ys, che vanta grafica superlativa e una evoluzione trionfale del gameplay frenetico che ha reso questa serie un intramontabile azione cardine RPG.

Marvelous online

– Ninja Warrior (iOS, Android) – basato sulle acrobazie televisivi popolari mostrano lo stesso nome.
– Horizon Croce (iOS, Android) – un RPG d’azione espansiva che manda i giocatori in vari dungeon per eliminare i mostri mortali.
– Shin Megami Tensei: Imagine (Windows)
– Spazio Battaglia (Browser)
– Knights of the Sky (Browser)
– Pandora Saga (Windows)

inFAMOUS: Second Son, ecco tutti i dettagli da Game Informer

Neanche il tempo di scrivere che vi avremmo aggiornato sui dettagli dell’esclusivo coverage dedicato da Game Informer a inFAMOUS: Second Son che le notizie sono già spuntate fuori. Occhio agli spoiler, mi raccomando!

inFAMOUS: Second Son è ambientato sette anni dopo gli eventi di inFAMOUS 2, nello specifico dopo il “good ending”. La società è di nuovo allo sbando per via di un gruppo di bioterroristi, e così il governo mette a punto una forza d’azione speciale, il Dipartimento di Protezione Unificata, per rispondere con forza all’emergenza. Gli agenti individuano i possibili bioterroristi, li catturano e li rinchiudono in prigioni speciali. Purtroppo le cose non vanno per il meglio e così, durante un trasporto, si verifica una fuga di bioterroristi che assediano in massa la città. La risposta del DUP è immediata e vigorosa, tanto da trasformare lo scenario urbano in una zona militarizzata sotto continuo controllo.

E’ in questo ambiente che si muove Delsin Rowe, il protagonista di inFAMOUS: Second Son. Si tratta di un ragazzo di ventiquattro anni, di origini nativo-americane, un ribelle graffitaro. Quando si verifica l’incidente che fa precipitare la situazione, Delsin accorre per salvare le persone ferite e si rende conto di possedere dei poteri speciali. In particolare, la sua abilità è quella di assorbire le capacità speciali delle persone con cui viene a contatto, e durante le operazioni di salvataggio ciò si traduce nell’acquisizione di un primo potere, ovvero l’abilità di controllare il fumo e assumerne la densità.

Game Informer ha assistito a una demo speciale in cui Delsin si dedica a una serie di missioni contrastando il DUP grazie a dei proiettili di fumo per distruggere le telecamere di sicurezza ed effettuando uno scatto veloce, diventando una “nuvola”, per spostarsi da un tetto all’altro. Come accadeva per Cole, il protagonista del gioco potrà comunque arrampicarsi sui muri. Dall’alto di un tetto, Delsin potrà lanciare palle di fuoco verso i nemici che si trovano in basso, quindi saltare ed effettuare un atterraggio di grande impatto, capace di sbaragliare gli avversari che si trovano nelle vicinanze. Nella demo a un certo punto un agente DUP esce da un furgone con una mini-gun e numerosi agenti circondano Delsin. A quel punto il ragazzo rilascia una nuvola che immobilizza i nemici, quindi elimina il bersaglio con la mini-gun usando uno sbarramento di fumo. A quel punto, con gli avversari ancora piegati in preda a violenti colpi di tosse, Delsin può chiudere la partita e mettere tutti fuori gioco.

Come nei precedenti episodi di inFAMOUS, il nostro personaggio deve ricaricare le proprie abilità. Invece di usare cabine dell’elettricità e dispositivi simili, però, Delsin dovrà “aspirare” il fumo da incendi o finanche dalle bombole a gas degli agenti DUP. L’operazione verrà effettuata agendo sul touchpad del DualShock 4 con entrambi i pollici. Non sarà l’unica feature a utilizzare il dispositivo touch: gli sviluppatori hanno voluto coinvolgere il touchpad anche per simulare i rilevatori di impronte digitali governativi. Non solo: determinate mosse del personaggio potranno essere eseguite agendo sia sui controlli tradizionali che su quelli touch in varie combinazioni.

Infine, le decisioni. Come nei primi due episodi di inFAMOUS, le scelte di Delsin porteranno a determinate conseguenze, e benché Sucker Punch non abbia fatto esempi precisi in proposito, i redattori di Game Informer ipotizzano che la cosa possa riguardare l’approccio agli scontri, nella fattispecie la possibilità di uccidere o risparmiare alcuni nemici.

 

Batman: Arkham Origins sarà tutto nuovo

Annunciato la settimana scorsa da Game Informer, il nuovo Batman: Arkham Origins ripercorrerà le vicende del Cavaliere Oscuro antecedenti alla serie Arkham. Secondo quanto dichiarato da Rocksteady ai microfoni di Game Informer, questo progetto è il desiderio di creare un “Anno Due” per la serie Arkham.

“La sfida per noi dopo Rocksteady è quella di creare qualcosa di mai fatto. Nulla che possa essere un rifacimento o un copia incolla della stesso gioco. Aggiungerà valore [Batman: Arkham Origins], sarà nuovo. Per me, la chiave per un prequel è qualcosa che aggiunga elementi nuovi.”, ha riferito il Creative director Eric Holmes.

Warner Brothers Games Montreal ha voluto ribadire che, “Non stiamo aggiungendo nulla che faccia schifo”. 

“Siamo consapevoli di poggiare i piedi sulle spalle di un gigante. Stiamo giocando nello spazio di uno dei giochi più acclamati di sempre e abbiamo tratto beneficio da questo”, ha concluso il Senior producer Ben Mattes.

Con queste affermazioni ci si potrebbe anche rilassare. Voi cosa ne dite?

Batman: Arkham Origins è in sviluppo presso WB Games Montréal, disporrà della tecnologia dell’Unreal Engine, ed è atteso per il prossimo 25 ottobre per Xbox 360, PS3 e Wii U.

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Piego e ripiego la mappa del tuo Infinito in un origami d’amore

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: