Categorie
2077 Aqua Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Kratos Mondo Osservatore Pandora

Liberiamo Keira Cameron e gli altri prigionieri

Per salvare Keira Cameron e tutti i membri viventi della Liber8 dovevamo avere un piano , un buon piano per poter entrare li e non fare del male a nessuno . Nessuno si doveva fare del male , l’ unico modo per far andare via le persone da quel posto era usare l’ allarme antincendio . Quello era il modo più giusto per poter far scappare le persone innocenti da li e poter combattere i Freelancers da soli . Le persone innocenti non dovevano essere di mezzo , nello scontro che sarebbe stato li , nessuno si doveva fare del male . Io , Kratos , Pandora e Aqua dovemmo uscire da quel posto senza poter aiutare Keira Cameron e gli altri . Andammo in un parco e con la mappa e ci mettemmo su una panchina , io mi misi la mappa sulla gambe e dissi a tutti quanti – adesso ci sono troppe persone , quindi dobbiamo farle uscire . Pandora mi guardo e inizio a pensare come fare e pure Aqua , alla fine dopo tanto pensare Aqua disse – possiamo usare l’ allarme antincendio , un modo utile e non nocivo per far uscire le persone senza far del male a nessuno . Kratos penso al fatto di portare le persone fuori e come avremmo ucciso i Freelancers , mi guardò e disse – mi spieghi come uccidiamo queste persone che come ha detto il tuo amico , sono immortali e non possono essere uccisi . Anche se uno dice che che non può essere ucciso , ce sempre un modo per uccidere la persone che vogliamo uccidere . Io dissi a lui guardandolo senza nessuna preoccupazione – gli spariamo in testa dritto in fronte – misi la mia mano sulla mia fronte e feci vedere con precisione il punto giusto per uccidere tali persone . Poi dissi a loro – statemi a sentire , non dovete mostrare nessuna pietà contro di loro , perché loro ci uccideranno lo stesso anche se noi non abbiamo fatto niente . Secondo loro tutti sono una minaccia per il Presente , per il Passato e il Futuro . Poi dissi a loro – se per caso sparare nel punto che vi ho detto non funziona , allora tagliate la testa a loro . Pandora disse un po’ spaventata , e come dargli torto lei non aveva mai ucciso persone , aveva soltanto ucciso mostri . Kratos la guardò negli occhi che erano pieni di paura e con la consapevolezza che non voleva uccidere nessuno e le disse – Senti Pandora so che uccidere qualcuno è difficile , neanche io voglio uccidere , però se uno mi vuole uccidere per forza , lo devo uccidere per forza . Pandora capì la situazione e decise , era ora di iniziare a farlo , quella era la decisione più grande per Pandora . Pandora non voleva uccidere e io dissi a lei – senti lo sento e lo percepisco che non vuoi uccidere nessuno , però se non lo facciamo queste persone uccidono le persone che hanno rinchiuso li dentro e nessuno né uscirà vivo . Dopo il mio e quello di Kratos , capì che doveva farlo per forza e alla fine con uno sguardo nuovo e decise , ci guardo e disse – va bene , adesso andiamo a salvare quelle persone . Quindi non mostrate pietà contro di loro . Inoltre una volta che le persone se ne sono andate tranne i nostri nemici , li inizierà la lotta tra noi e loro e poi andiamo a liberare le persone rinchiuse li dentro . Pandora mi chiese curiosa di sapere – chi azionerà l’ allarme antincendio ? , questa era una bella domanda , ci avevano visto e poi dissi – lo faccio io a distanza . Poi dissi a tutti – abbiamo un piano , andiamo e salviamo quelle persone , eravamo pronti e decisi . Andammo al palazzo , presi il mio Nokia Lumia 920 dalla tasca destra del mio capotto rosso e inizia parlare con la macchina per far scattare l’ allarme antincendio dell’ edificio dove c’ erano tutte quelle persone innocenti che stavano facendo i fatti loro e li c’ erano pure i Freelancers che avevo abiti scuri , armi pronte e i loro riflessi erano molto veloci . Una volta attivato le guardie di sicurezza fecero andare via le persone e – andate verso le uscite , stiamo facendo una prova , più tardi finirà . Mano a Mano tutte le persone se ne andarono dal palazzo , tranne loro e poi i Freelancers rivolse le guardie di sicurezza – ora andate , qui ci pensiamo noi , il modo in cui lo dissero fece paura alle guardie di sicurezza , perché lo aveva detto come se io mi fossi rivolto a uno degli Osservatori , cioè senza mostrare nessuna emozione . Aspettammo che il posto fosse vuoto , poi io e la mia squadra entrammo e subito sfoderammo le nostre armi . Non era nulla tecnologico e quindi loro non potevo premere un pulsate situato sopra le loro pistole e disattivare le nostre armi . Prima che lo scontro ebbe inizio , provai a parlare in modo civile e senza essere arrabbiato contro nessuno – Lasciate andare Keira Cameron e gli altri della Liber8 , oppure per voi sarà la fine . L’ uomo di colore nero con cui parlai venne verso di e sostenne il mio sguardo e – Non possiamo liberare Keira Cameron e gli altri, sono un pericolo per il nostro futuro . Io sempre guardando negli occhi – vi sbagliate , quello che sta modifica il vostro futuro non è Keira Cameron e nemmeno quella della Liber8 , ma il Escher cioè Mark Sadler . Lui è la persone che sta modificando il vostro futuro , perché se invece non fosse stati chiusi a rinchiudere persone che non centrano niente , avreste visto quello che ha fatto Mark Sadler , avreste già notato il cambiato al CPM . L’ uomo nero si risolve verso di me , non capiva cosa stava dicendo e – di quale cambiamenti ha fatto Mark Sadler ? . Mark Sadler ha fatto nascere molto prima la CPM , di quando doveva nascere e ha fatto molti altri cambiamenti che hanno cambiato il vostro futuro e voi state qui senza fare niente . Volevo vedere se riesco a fare le cose senza combattere , ma quando pensavo di averla vinta lui disse – Cosi deve il nostro futuro e pure lui disse questo , quando pensavo che un combattimento tra me e loro poteva essere non fatto , si dovette fare . Inizio il combattimento e Kratos inizio a uccidere , fece come avevo detto io cioè colpirli sulla fronte , aveva ficcato una lama dell’ esilio dentro la loro fronte . Gli inizio a uscire il sangue e quindi uno era morto , adesso toccava agli altri . Pandora aveva un po’ paura , ma quando era in pericolo prese la sua spada e lei ficco la spada dentro la sua fronte . Con forza Pandora prese la spada e lei si inizio a comportare in modo diverso e inizio combattere contro tutti gli altri . Il combattimento stava durando molto alla fine , iniziammo a fare sul serio e prima di uccidere uno di loro , gli chiesi con la spada vicino alla gola – dove è la tuta che aveva Keira Cameron ? . Lui disse – si trova al piano 25 . Inizia a cercare la tuta di Keira Cameron dappertutto , dopo lungo cercare la trovai in una teca di vetro e pure l’ altra . Io le misi tutte e due nel mio borsone . Alla fine ci dirigemmo verso l’ ultimo piano dove erano rinchiusi tutti in delle teche di vetro . Kratos si occupò di far uscire Lucas Ingram e Sonya Valentine , Pandora fece uscire Jason Sadler e Curtis Chen , Aqua fece uscire Elena e Stephen Jarwoski , Io feci uscire Keira Cameron e Jasmine Garza , dopo aver fatto uscire Keira Cameron presi dalla mia borsa la tuta che aveva e gliela diedi . Poi vidi che c’ era un ‘ alta teca di vetro , quella in cui c’ era Matthew Kellog e poi quella di Travis Verta . Nel mio borsone avevo armi e altro e tutti quanti mi chiesero – perché ci avete liberato ? , io li guardai e dissi – voi dovete tornate indietro nel tempo e fermare Escher che sta accelerando il futuro e se non lo fermate sarà lui a modificare il futuro come vuole lui e non come volete voi . Per una volta tutti quanti eravamo d’ accordo , Liber8 e Keira Cameron erano sempre stati nemici , adesso per superare tale momento dovevamo stare uniti . Keira Cameron si stava chiedendo come abbiamo fatto a superare i Freelancers e le dissi – Loro hanno un punto , se li colpisci dentro al cervello loro muoiono , cosi li abbiamo uccisi e vi abbiamo salvati . Sono tutti morti i nemici , quindi adesso l’ unico modo e trovare un modo per tornare indietro nel tempo .

 

Categorie
2013 Abbigliamento Aqua Kratos Mondi Fantastici Mondo Pandora Parlare con Aqua Parlare con Kratos Parlare con Pandora Sport Sport nel Mondo Tardis

Porto Pandora , Kratos e Aqua a comprasi delle tute per allenarsi

Negli ultimi mesi il tempo non è stato il tempo che ci possiamo aspettare per la primavera o anche se non era primavera il tempo è stato peggio lo stesso . Finalmente dopo tanto tempo è arrivato il mese di Maggio e inizia il caldo , quel cado né troppo afoso né troppo bollente , cioè il caldo giusto da poter stare con le cose leggere . Per esempio prendi Pandora , visto che iniziava a sentire caldo anche la sera , avendo il potere dell’ incensurabilità non solo ledi , ma noi lei non sentiva freddo e grazie a questa grande caratteristica lei quando andava a letto e visto che lei non poteva sentire né freddo , né caldo lei si toglieva maglietta e pantaloni e restava soltanto con reggiseno e mutandine . Io non le poteva dire niente visto che anche mia sorella Alyssa e Aqua deciderò di dormire allo stesso modo. Alla fine quando Kratos capì che iniziava a fare caldo , decise pure lui di fare la stessa cosa e tutti quanti dormivamo con molta calma e sopratutto senza preoccuparci né del freddo , né del caldo . Dopo molto tempo avevo deciso di allenare Kratos , Pandora e Aqua in alcune cose , se volevano aiutarmi nelle mie avventure nel tempo , nello spazio e nei mondi loro dovevano sapere diverse cosette e inoltre allenarsi a utilizzare diverse e sopratutto fare diverse cose . Quel giorno Pandora e Aqua si svegliarono verso le 7 di mattina e Kratos verso le 7 e mezza e io mi svegliai alla stessa di Aqua e Pandora . Dopo aver fatto colazione , io dissi a loro – ascoltatemi , io adesso vi voglio portare da una parte a comprare delle tute per allenarvi , dopo che vi avrò spiegato diverse cose e sopratutto avrò allenato voi in queste cose . Noi faremo questo poterete tutte le vostre cose nel T.A.R.D.I.S e da li viaggeremo nel tempo , nello spazio e nei mondi e andremo a risolvere casi e sopratutto a fare tutto quello che vogliamo e aiutare chiunque . Kratos , Pandora e Aqua ascoltarono il mio discorso e poi mi guardarono con uno sguardo serio – Va bene e Aqua mi guardò e chiese – verrà anche tua sorella Alyssa e tuo fratello con noi oppure no ? , io le risposi con tutta sincerità , perché non sapevo ancora le loro risposte , mi avrebbero potuto dire si oppure mi avrebbero potuto dire no – Non lo so ancora non l’ ho chiesto ancora a nessuno dei due , sperò che accettino . Pandora mi guardò e disse – spero che venga tua sorella e anche tuo fratello con noi , io poi dissi a loro – se vi vestite , andiamo a comprare le tute e cosi iniziamo il nostro addestramento . Kratos , Pandora e Aqua decisero di andare nei loro rispettivi bagni e farvi una bella doccia calda e poi mettersi addosso qualcosa di non molto pesante visto che era una bellissima giornata di sole . Dopo pochi minuti salimmo sulla mia bellissima macchina della quale mi prendo molto cura e se c’ era qualche problema io lo aggiustavo . La macchina che avevo scelto la Shelby Mustang Gt500 Kr , macchina bellissima e velocissima , era talmente veloce che arriva da zero a cento in 5 secondi .Io mi misi al posto di giuda , Kratos vicino a me e Pandora e Aqua al posto di dietro , prima di partire vidi se era tutto apposto e poi dissi a loro – allacciatevi le cinture di sicurezza , tutti mi guardarono un po’ sorpresi e dissero – cosa sono queste cinture di sicurezze ? , io risposi – servono a proteggere le persone che sono in una macchina e si trovino vicino a voi . Tutti e tre le misero e poi partimmo e andammo a comprare le tute , sapevo già quale negozio era giusto , cioè Decathlon . Il luogo perfetto per chi vuole fare sport o vuole trovare attrezzi sportivi per quel determinato sport o vuole trovare tute per allenarsi . Azionai la mia macchina e arrivammo a Decathlon dopo molto tempo nel viaggio dentro la mia macchina e nel viaggio intrapreso faceva caldo e per questo Kratos , Pandora e Aqua aprirono i finestrini per far passare il fresco . Anche se in quella giornata loro si erano vestiti in molto molto leggere , Pandora con una maglietta nera a mezze maniche e dei pantaloni lunghi ma leggeri e delle scarpe estive . Aqua era vestita con una maglietta blu a maniche corte e una gonna che non coprivano non tutte le gambe di Acqua e delle scarpe nere . Kratos invece pure lui con una maglietta nera e pantaloni neri e corti e scarpe nere giuste per l’ estate . Noi quando arrivammo , scendemmo dalla macchina e ci dirigemmo dentro e con calma iniziammo a vedere dove c’ erano le tute , non molto pesanti ma leggere . Volevamo che siano leggere per allenarci , anche se a noi non importava del troppo sole , però comunque volevamo delle tute leggere . Dopo molto cercare trovammo il reparto delle tute e ce ne erano un infinità , davvero moltissime e di tutti i colori . Pandora cercava una tuta rosa , cosi inizio a cercarla con molta calma e con molta attenzione e alla fine la riusci a trovare , vide un camerino , entrò e provò la tuta , anche se nel camerino c’ era quella poco luce , Pandora dopo piccoli problemi riusci a mettersi la tuta . Come mi sta ? – chiese a me , Kratos ed Aqua e noi rispondemmo – ti sta perfettamente , Kratos cercava una tuta rossa e molto leggera , alla fine la trovò dopo molto tempo , se la provo in un camerino . Kratos quando entrò nel camerino per provarsi la tuta , vide che non c’ era tanta luce , quanto pensava che c’ era , però lui ci riusci a infilarsi quella tuta rossa e ci chiese a noi in molto serio come ci chiedeva qualsiasi cosa che ci chiedeva – Come mi sta ? – Io , Aqua e Pandora guardammo con sguardo serio e senza ridere Kratos con questa tuta rossa , molto bella e leggera e giusta per i suoi allenamenti , adesso l’ unica tuta che dovevamo comprare era la tuta per Aqua . Aqua cercava come noi una tuta blu , il suo colore preferito e gli piaceva moltissimo , anche gli occhi di Aqua sono blu . Aqua girava e guardava , ma sembrava non trovare la tuta che desiderava , poi io , Kratos e Aqua dicemmo ad Aqua con molto gentilezza e con molta serietà – se vuoi ti aiutiamo a trovare una tuta . Si aiutatemi , insieme la troviamo più in fretta , ci mettemmo alla ricerca di una tuta blu e dopo tanto cercare trovammo la tuta blu per Aqua . Era la tuta giusta per Aqua , del suo colore preferito , leggera e piaceva ad Aqua , se la andò a provare nel camerino che era dietro di lei . Il camerino non aveva molta luce , ma si vedeva quel tanto che bastava per vedere qualcosa e cambiarsi gli abiti . Aqua usci con la tuta blu , ci guardò in faccia in modo serio e ci chiese – come mi sta ? , io e gli altri le dicemmo con molta serietà e guardandola negli occhi – ti sta benissimo e inoltre si abbina al colore dei tuoi occhi . Dopo io dissi a loro con molto garbo e con molta calma – adesso tornate nei camerini e toglietevi le tute , perché adesso dobbiamo andare a pagare queste tute . Kratos , Pandora e Aqua rientrarono nei loro camerini e ci dirigemmo a una cassa vuota , pagammo le tute e ce ne tornammo a casa . Ci volle un po’ però noi adesso potevamo iniziare il nostro addestramento e sopratutto potevo iniziare a spiegare alcune a Kratos , a Pandora ed Aqua . 

Categorie
2013 Alieni Angela Ferrante Dominatore di Poteri Mondi Fantastici Mondo Nexus Parlare con Angela Racconto Storia Tempo

Angela Ferrante parte 3

Nel mondo di Nexus , un modo molto vasto pieno di creature fantastiche come lupi mannari , uomini pesce , giganti , vampiri e altre incredibili creature . In questo mondo non è tutto rosa e fiore come tutti credono è come Gotham City , molto oscura dove solo combattendo ogni giorno e vincendo puoi fare qualcosa . Non sempre è cosi , alcune volte in questa città puoi trovare dei barlumi di sperare e continuare a sperare , tra le varie persone c’ e Angela Ferrante e molte altre persone che cerano di portare un po’ di giustizia in questo mondo . Angela doveva diventare una grande guerriera , forte e impavida , cioè quel genere di persone che anche quando vede un pericolo non si lascia spaventare e cerca di affrontarlo in ogni modo . La prima che io e Angela era trovare un posto dove poterci allenare in pace , senza che nessuna creatura oscura potesse interrompere il nostro allenamento . Guardando Angela nei suoi occhi capì che con me era al sicuro da qualunque pericolo , lei si fidava di me perché io prima le avevo salvato la vita . Mi risolvi a lei – dobbiamo trovare un luogo per allenarci , un luogo giusto per allenarci e da li farti iniziare il tuo cammino . Lei si rivolse a me – cioè dobbiamo trovare il posto giusto da farlo diventare il mio quartier generale , cioè il luogo dove io e miei alleati o altre persone si potranno allenare . Angela aveva capito subito quello che volevo fare , dovevo capirlo che lei era una persona in gamba anche se lei non sapeva controllare bene i propri poteri , lei però era molto dotata in intelligenza e astuzia e se uno le voleva dire una cosa capiva subito . Lei non era come alcune persone che spesso si trovano sulla Terra , del tipo che tu parli di una cosa e non arrivi dove vuoi arrivare . Già da questa cosa potevo dire che lei era persona sveglia .

Andammo con molta calma e senza procedere troppo in fretta , iniziammo a setacciare tutti i posti giusti che poteva essere utilizzati a propri scopri . Nel nostro viaggio per trovare tale posto fu arduo , perché sembrava che nessun posto era giusto . Alla fine dopo molto tempo di ricerca , all’ incirca dopo tre ore di ricerca trovammo una palestra abbandonata , molto grande e quello era il posto giusto per Angela Ferrante per iniziare il proprio destino . La palestra era molto grande , il pavimento era pieno di polvere e la polvere non era solo sul pavimento era anche sui vari attrezzi per allenarsi . Mi risolvi ad Angela – se mi dici quanto grande lo vuoi questo posto ti aiuto a farlo diventare molto grande , non esternamente ma internamente . Posso fare in modo che dentro questo ci possono andare cinquanta stanze o molte di più .

Angela non credeva alle proprie orecchie se si poteva fare tale cosa , lei poteva avere un posto grandissimo dove mettere moltissime stanze e moltissime cose . Lei mi guardò e disse – questa cosa che hai detto si può fare , cioè rendere questo posto internamente molto grande . Io guardando sempre Angela in faccia – si questa cosa si può fare , inoltre io ti posso far apparire tutte le vari oggetti e le varie cose che servono nelle stanze che devi fare , tu dimmi solo cosa serve in ogni stanza dopo che ho ampliato questo internamente e io lo faccio . Iniziai a cercare il punto giusto per fare l’ incantesimo che volevo fare , trovarlo e abbastanza difficile e se lo fai nel punto sbagliato l’ incantesimo ti può venire sbagliato e si manda tutt all’ aria . Dopo un po’ di ricerca , trovai il punto giusto e iniziare a dire l’ incantesimo e poi con la mano forte e piena di magia colpì il punto prestabilito e l’ incantesimo inizio a fare effetto e a rendere più grande l’ edificio dall’ interno un po’ come il mio T.A.R.D.I.S . Angela inizio a esplorare l’ edificio e vide che c’ erano moltissime stante e cosi avevamo più spazio , dopo mi guardò e disse – Grazie Marcello . Io dissi a lei – ci sono alcune cose che devi sapere , prima io non mi chiamo Marcello ma io mi chiamo Daniel Saintcall , prima ti ho detto che mi chiamavo Marcello perché volevo vedere se essere al sicuro oppure no . Angela fu un po’ scioccata di questa cosa e disse con uno sguardo un po’ disgustato – non ti fidavi di me ? . Io risposi a lei – non è che non mi fidavo di te , è solo che volevo vedere se ero al sicuro , essendo il Dominatore di Poteri io ho moltissimi nemici e quindi volevo essere sicuro prima di fidarmi completamente di te . Lo so che questo non si fa con le persone , però se hai molti nemici alcune volte devi fare queste cose per essere al sicuro e sopratutto per vedere se ti puoi fidare di una persona oppure no . Perché spesso la persone di cui ti stai fidando potrebbe essere una spia o altro . Non dovevo utilizzare questo stratagemma con Angela , però dovevo vedere se potevo fidarmi di lei . Angela mi guardò non più con quello sguardo più storto , ma uno sguardo diverso cioè uno sguardo che aveva compreso – Quindi alcune volte hai utilizzato questo stratagemma per capire se potevi fidarmi di te , io le dissi – si , ma volevo farti capire anche una cosa molto importante , hai pure i tuoi poteri ma alcune volte i tuoi poteri non possono funzionare o alcune volte non li utilizzare e spesso la persona che hai accanto potrebbe essere una spia o potrebbe essere una persona che vuole fermare i tuoi piano . Cioè quello di farti capire e che alcune volte devi dubitare degli altri , perché non puoi mai sapere cosa voglia fare una persona .

Angelica si stava domandando chi ero io , cosa stavo facendo con Angela e si stava facendo moltissime domande . Quando ero apparso io e avevo salvato Angela dal fuoco che lei stesso ha creato , quella c’ erano anche Angelica e sua sorella minore Federica . Quando mi viderò e della barriera protettiva che avevo fatto per salvare Angela , rimasero molto sorpresi . Non si fecero vedere né da me , né da Angela , volevano vedere cosa facevamo io e Angela e sopratutto erano un po’ preoccupati per questo avvenimento . Ci iniziarono a seguire dai tetti e poi si fermarono su un tetto e iniziarono a vedere con calma che stavamo facendo e se Angela era al sicuro . Secondo te cosa stanno cercando ? . Sembra che stanno cercando un posto per qualcosa – Angelica disse a sua sorella minore , chissà cosa ci vogliono fare in questo posto ? . Angelica disse a Federica – forse vogliono allenarsi o forse vogliono fare qualcosa di peggiore . Federica non so come mai pensava al peggio , forse perché lei aveva visto lo stato di shock in cui era piombata Angelica e sopratutto per lei era come una sorella maggiore . Quando Angela era uscita dallo stato di shock , lei inizio ad aiutare Federica con i compiti e a fare moltissime cose ed erano davvero molto unite non come amiche , ma come sorelle . Federica stava sempre attenta a quello che succedeva ad Angela , perché non voleva che quello che era successo ad Angela potesse succedere di nuovo oppure che le potesse succedere qualcosa di peggiore . Il rapporto pure tra Angelica era molto migliorato da amiche e lei madrina erano divenute per sorelle per la vita e si aiutavano in moltissime cose . Angelica senza dire niente a nessuna delle sue sorelle , che lei aveva trovato un posto desolato dove nessuno si allenava e nessuno veniva . Allora Angela decise di andare li e di allenarsi , lo voleva fare da sola perché le sue sorelle , certo per Angela averle accanto era bellissimo , ma alcune volte erano un po’ troppo pensanti e per Angelica allenarsi da sola era bello e sopratutto era libera . Ma lei sapeva che era abbastanza pericolo e se si faceva male nessuna la poteva proteggere , ma dal suo stato di shock aveva imparato che il dolore faceva parte della vita e alcune volte per ottenere dei risultati anche i più piccoli bisogna fare qualunque e bisogna affrontarla anche soffrendo . Allora lei decise di allenarsi da sola , tipo con il potere della telecinesi , cerco di sollevare qualcosa ma non ci riusci subito ma dopo molti tentativi ed era riuscita a sollevare una sedia . Poi con molto tempo riusci a sollevare le cose più grandi . Poi provò con il fuoco e sappiamo come è andata e se non ci fossi stato io sarebbe andata a finire molto male per lei e per il suo adorato viso . Torniamo al presente , io e Angela iniziammo a fare il giro per vedere quali cambiamenti aveva portato l’ incantesimo che avevo fatto io , vedemmo che c’ erano moltissime stanze e io decisi di far apparire due cose cioè un quaderno e un foglio A4 grande e tutte le varie cose che servivano . Quando Angela mi vide in mano quelle cose , si chiese – perché hai quelle cose in mano ? , io risposi guardandola negli occhi – sul block notes segniamo cosa vogliamo fare in ognuna delle varie stanza e questo foglio A4 serve per fare il disegno di questo posto . Dopo molte settimane avevamo deciso moltissime cose , i vari posti e nelle varie stanze e avevamo posizionato tutti i vari oggetti e le varie cose per decorare il posto . Il posto che era divenuto molto più grande e sopratutto in cui noi ci avevamo messo cose tecnologiche per fare allenamenti di ogni tipo e in ogni ambiente tipo foresta , un bosco o altri ambienti tutti quelli che potevano essere utilizzati per allenarsi . Avevo fatto questo , perché Angela se doveva risolvere casi per la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , lei poteva scontrarsi contro chiunque e in qualunque posto . E se lei doveva scontrarsi in ogni luogo , lei doveva imparare a controllare i suoi i poteri e capire come utilizzare i suoi poteri in quel particolare ambiente .

 

Continua .

Categorie
2012 Foto Macchina Me

Targa della mia Shelby Mustang GT500KR

Shelby Mustang Gt500KR

Sulla mia macchina la Shelby Mustang Gt500 Kr sono riuscito a mettere una targa bella , vistoche da li riesco anche a comunicare con P.R.O.F.E.T l’ intelligenza artificiale in casa mia e si conette nella mia macchina dandomi alcune volte aiuto in alcune cose . La targa che ho messo è Profet visto che ho integrato li dentro oltre che in casa mia la mia intelligenza artificiale