Categorie
Allenamento Damon Saintcall Daniel Saintcall Delilah Cooperspoon Dr Alyssa Saintcall Occhio della Fenice Osservatore Osservatori Settembre Shadow Black Superpoteri Universing

Allenamento con Delilah Cooperspoon parte 3

Le sere che stavo alzato o stavo pensando a quello che mi aveva detto Settembre e Shadow Black oppure stavo a dipingere il futuro oppure ero nella stanza degli allenamenti da solo a fare qualcosa . Erano le 23 di notte , non dormivo cosi andai li e decisi di allenarmi da solo feci apparire due manichini e utilizzai la mia grande intelligenza per fare in modo che si potessero muovere di lato o avanti o dietro . Ma non in uno schema ripetitivo , che si muovevano sempre in modo diverso . Loro erano davanti a me io misi le mani uno accanto l’ altro mi concentrai con la mia elettricità e inizia , dalle mie mani iniziarono a scaturire delle piccole scosse , poi si formarono tutti in una sfera blu . Aspettai il momento giusto e la lancia contro il primo manichino, ma lui si sposto , prima che la sfera potesse fare dei danni cercai di prenderne il controllo da lontano e di lanciarla contro il manichino . Chiusi gli occhi e mi immedesimai nella sfera fatta di pura elettricità , dopo pochi minuti ci riusci e la riusci a lanciare contro il manichino che era davanti a me , il manichino si disintegro in pochi minuti . I suoi pezzi andarono a finire in tutta la stanza , tutti sentirono il botto , Delilah Cooperspoon a mia insaputa era li e vide tutta la scena . Davvero bravo Daniel , hai creato dei manichini che si muovono in un modo particolare e non sempre nello stessa schema e sei stato davvero molto bravo a fare la folgore plasmatica . Quanto tempo ci hai messo per farla da sola ? , Io mi girai verso di lei – ho fatto pratica tutte le sere mentre tu dormivi io ero qui ad allenarmi con la folgore plasmatica . Delilah fece scomparire i manichini che avevo fatto e disse – invece di allearti con degli amassi di metallo , allenati con me . Alla fine decisi di farlo e mi ricordai tutto quello che mi aveva detto Delilah , cioè sorprendi il tuo nemico e utilizza questa cosa a tuo vantaggio . Nelle varie notti che restavo alzato non mi allenavo solo con poteri offensivi e difensivi ma anche con poteri che potevano essere utili . Feci nella mia mano sinistra la folgore plasmatica , poi mi concentrai e la lancia contro di lei . Delilah stava per proteggersi ma proprio sul più bello la feci scomparire e ricomparve dietro le spalle che la colpi in pieno . Il colpo era forte e lei era molto resistente e vide in me un grande mago , un mago deve essere in grado di utilizzare gli incantesimi ma quello che deve fare per vincere l’ avversario e sorprenderlo . Per esempio uno sta per utilizzare un incantesimo ma tu devi fargli perdere la concentrazione . Lei mi insegno a colpire l’ avversario sia non molto forte sia poco forte e lanciare uno o due ma tre incantesimi contemporaneamente . Una delle varie cose che io aveva imparato da solo era fare in modo che il che stavo facendo prima lei lo potesse vedere e poi scompare e colpisce dietro le spalle del nemico . Delilah mi guardò da lontano e disse – sei stato molto bravo , ma adesso io ti allenerò su incantesimi molto più potenti . I tuoi avversari come demoni o mostri non mostreranno compassione per te , quindi quando utilizzi questi incantesimi contro di loro ci devi mettere tutta la forza che hai . I tuoi nemici non aspetteranno che tu ti alza in piedi , loro per ucciderti faranno di tutto per farlo , anche uccidere le persone a te care . Nei giorni successivi lei mi insegno tantissimi incantesimi uno più forte dell’ altro , come avevo fatto con gli altri io ci misi davvero poco a imparare come farli . Mi pareva logico che in pochi minuti li riuscivo a farli , avevo gli occhi della fenice una delle abilità oculare che nel grande universo è andata perduta . Io non potevo disattivarli , quando si risvegliano gli occhi della fenice si integrano con i tuoi occhi . I tuoi occhi diventano dal tuo colore naturali a occhi rossi , ma grazie a questa tu hai moltissime informazioni , su luoghi e moltissime cose . Delilah Cooperspoon dopo avermi insegnato le varie cose , decise che era arrivato il momento per agire , il momento in cui lei mi voleva uccidere e prendere gli occhi della fenice . Dovevo agire in fretta , prepararmi a quello che Delilah Cooperspoon voleva fare per prendere i miei occhi della fenice . La notte lei fece venire tutti i suoi uomini e donne e disse a loro un discorso – adesso vi darò dei nuovi potenti incantesimi , questo lo faccio perché dobbiamo uccidere Daniel Saintcall e gli dobbiamo prendere gli occhi della fenice , dobbiamo prenderlo perché noi non vogliamo restare su questa isola . Noi vogliamo andare nell’ Universing per portare morte e distruzione . Andiamo e portiamo il male nel tempo , nello spazio , nei mondi e nell’ intero universo . Dopo il discorso di Delilah Cooperspoon tutti dissero verso – certo , uccideremo il Dominatore di Poteri per portare il male nell’ intero universo . Delilah Cooperspoon utilizzo i suoi poteri per dare ai suoi uomini e alle sue donne poteri incredibili , simili anzi che dico uguali a quelli di Delilah Cooperspoon . Settembre , Shadow Black e le mie visoni mi hanno avvertito del mio pericolo , il pericolo era Delilah Cooperspoon . La persone che mi ha allenato e la persona che mi vuole uccidere nel male del mondo . Quella sera Settembre mi chiamò e disse – devi stare attento , Delilah Cooperspoon e i suoi uomini sono pronti a ucciderti . Adesso devi fare la tua scelta , devi restare oppure te ne devi andare . La scelta è tua , quindi presta molto attenzione fa quello che devi fare per sopravvivere se vuoi restare li . Le persone ti vorranno morte e basta , senza nessuna pietà e poi prenderanno i poteri dell’ occhio della fenice . Rimango e combatto contro tutti loro e ucciderò chiunque voglio uccidere me e prendere i miei poteri . Settembre in modo serio e davvero molto serio – Se hai bisogno di aiuto , chiama dal tuo auricolare . Va bene ti chiamo se ho bisogno di aiuto e avverti Shadow Black e La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Settembre disse – ok , quindi io arriverò con tutti loro e se sei in pericolo ti aiutiamo , basta che ce lo dici . Prima di andare fammi un favore chiama sia Sarah la Fenice Rossa e mia sorella Alyssa e dici che è una situazione pericolosa e digli di stare molto attento a tutti e due , visto che stiamo parlando di Delilah Cooperspoon . Settembre mi disse – glielo dirò e ricorda pure tu che Delilah Cooperspoon è una strega molto potente , quindi presta molto attenzione . Settembre fece come gli dissi e chiamò Sarah la Fenice Rossa e poi chiamo mia sorella Alyssa e poi una cosa che lui fece che io non mi aspettavo , cioè chiamò mio fratello Damon Saintcall . Disse a loro che potevo essere in pericolo e che m dovevo battere contro Delilah Cooperspoon , lei era una strega molto cattiva . Quando sei malvagia non puoi fare niente per cambiare , chi lo è stata per molto tempo non può cambiare il proprio comportamento cosi . Lo scontro non era iniziato ancora , ma da li a poco sarebbe iniziato e mi preparai con la mia spada e con le mie pistole e tutto quello che poteva servire per sconfiggere Delilah Cooperspoon e il suo intero esercito magico . L’ esercito di Delilah Cooperspoon è davvero molto grande e davvero molto potente e adesso dovevo affrontarli , ma potevo farcela ad affrontarli tutti dopotutto ero stato allenato da Delilah Cooperspoon .

 

Continua …

Categorie
2013 2014 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Ps4 Xbox 360 Xbox One

Rocksmith 2014: Ubisoft lo definisce “un vero e proprio insegnante”

Rocksmith 2014 un vero e proprio insegnante di chitarra? Così lo definisce il publisher Ubisoft, che promette un sistema di lezioni molto più avanzato di quello visto nel titolo originale. Dal blog ufficiale, lo sviluppatore Michael Madavi scrive:

«In Rocksmith 2014 le lezioni saranno molto, molto più dinamiche e reattive. Ora il software non si limita a segnalare che avete commesso un errore, ma vi dice quale errori avete commessi e come dovreste correggerli. State provando ad imparare il bending e non avete spostato la nota abbastanza in alto? Rocksmith 2014 ve lo farà sapere. State suonando un tasto più giù di dove dovreste? Rocksmith ve lo dirà, e vi dirà sempre nello specifico cosa avete sbagliato. Oltre a questo, se Rocksmith si accorgerà che avrete problemi con una tecnica in particolare, vi proporrà una parte specifica di lezione e vi darà ulteriori istruzioni, corredate con filmati a diverse angolature e trucchetti vari.»

Rocksmith 2014 Edition arriverà il prossimo ottobre, e conterrà il triplo delle lezioni contenute nel primo Rocksmith. Pur non mettendo in dubbio il miglioramento di un prodotto che aveva già un suo senso ben specifico, rimango estremamente titubante di fronte a queste dichiarazioni, secondo me troppo altisonanti e “di marketing”.

Nella nostra recensione di Rocksmith avevo messo in guardia i lettori sostenendo proprio che un prodotto del genere, per quanto valido come strumento di apprendimento “extra”, non potrà mai sostituire un vero insegnante: «Rocksmith non basterà da solo per imparare a suonare la chitarra o il basso: per queste cose non esistono scorciatoie, e c’è bisogno di ore e ore di pratica, possibilmente sotto la guida di un insegnante qualificato. Ma per la sua funzione, Rocksmith è un prodotto estremamente interessante che dovrebbe essere preso in fortissima considerazione da chiunque voglia un mezzo in più per imparare. […] Consigliamo senza riserve l’acquisto di Rocksmith a tutti coloro che vogliano integrare la propria pratica quotidiana con uno strumento piuttosto pratico e divertente. E, perché no, chi non ha mai pensato di imbracciare una chitarra potrebbe trovare gli stimoli giusto proprio grazie a questo “videogioco”, che sarebbe più giusto chiamare, appunto, “software didattico”. A chi invece pensi di imparare a suonare non affiancando altri strumenti didattici a Rocksmith, o a chi voglia un giochetto in stile Rock Band dove qualsiasi profano può divertirsi sin da subito, consigliamo di stare alla larga.»

 

Categorie
2014 Cinema Film Marvel Marvel Comics Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

X-Men: Days of Future Past – Dal virale, ecco Bolivar Trask più altre foto e video!

Un paio di settimane fa, in occasione del Comic-Con di San Diego, era stato lanciato il sito viraleTrask-Industries.com per X-Men: Days of Future Past, ossia il secondo capitolo della rinnovata saga dei mutanti Marvel iniziata nel 2011 con X-Men – L’inizio e diretta da Bryan Singer. Il sito – legato alle Trask Industries – era abbastanza scarno e minimale e così è rimasto fino a poche ore fa quando invece è stato popolato di contenuti molto intriganti.

Su Trask-Industries.com è infatti comparsa una descrizione dettagliata dell’attività dell’azienda e in particolare si sono celebrati i 50 anni del “programma Sentinelle”. Inoltre, navigando tra le pagine del sito, si trovano informazioni sui processi di mutazione genetica, lastoria e un paio di foto del fondatore della fabbrica Bolivar Trask (Peter Dinklage), e un prospetto-timeline che ripercorre la “vita” dell’azienda rivelando che il programma delle Sentinelle è iniziato nel 1973 e dovrebbe proseguire fino al 2020: date perfette anche per giustificare da un punto di vista narrativo l’ambientazione di parte del cinecomic negli ani ’70.

Ecco la descrizione delle Trask Industries:

Trask ha previsto sin da tempi non sospetti il pericolo dell’estinzione della razza umana. Le sue prime teorie erano schernite dai contemporanei e nessuno era interessato a finanziare le sue ricerche, ma Trask aveva così a cuore il futuro dell’umanità che decise di finanziarsi da solo fondando le Trask Industries nel 1967. Da allora, sin dalla nascita, le Trask Industries sono state all’avanguardia nel progresso umano, collaborando coi Governi nazionali ed organi internazionali sin dall’ammninistrazione Nixon. I primi ambizisi progetti di Trask nel progresso genetico continuano ad alimentare le innovazioni tecnologiche ancora oggi.

Nel 1973, le Trask Industries hanno avviato la produzione delle prime Sentinelle con il modello della Mark I. Lo straordinario lavori di ricerca condotto da Bolivar Trask nel campo dell’intelligenza artificiale, robotica e sistemi balistici autonomi è stato la base indispensabile per costruire questo sistema di difesa dai mutanti che è il più avanzato del mondo. Da allora quando il programma è nato, abbiamo continuato ad evolvere e sostenere la causa del nostro fondatore attraverso otto aggiornamenti generazionali.

Mentre celebriamo i nostri 50 anni di successi, diciamo addio alla produzione industriale della nostra Mark I e ci concentriamo invece sulla produzione a tempo pieno della Mark X: il nostro primo progetto di revisione completa della linea delle Sentinelle. Queste attesissime unità combineranno nanotecnologie di prossima generazione e novità nel campo delle bioarmi, promettendo di garantire un futuro ancora più roseo alla razza umana.

A seguire alcune foto in cui si vede lo scienziato Bolivar Trask (Peter Dinklage) e poi alcune immagini che testimoniano l’evoluzione della sua Trask Industries:

Qui sotto alcuni spot e altri video sulle Trask Industries:

Per scoprire altre curiosità e dettagli sulle  Trask-Industries, vi rimandiamo al sito Trask-Industries.com 

Vi ricordiamo che nel cast di X-Men: Days of Future Past troviamo diversi degli interpreti del primo episodio della saga (vedi James McAvoyMichael Fassbender e Jennifer Lawrence) nonché diversi personaggi della vecchia trilogia come Ian McKellanHugh Jackman. Oltre a Anna PaquinEllen Page e il già citato Peter Dinklage nei panni del villain.

Scritto da Simon KinbergX-Men: Days of Future Past si svolge nell’arco narrativo di Giorni di un futuro passato del 1981, ambientato in un futuro alternativo distopico in cui gli USA sono dominati dalla Sentinelle e i mutanti vivono in campi di concentramento, un’adulta Kitty Pryde torna indietro nel tempo e impedisce un assassinio causato dalla Fratellanza che scatenerà una catastrofica isteria anti-mutanti. La trama alterna scene nel futuro e nel presente.

Il film uscirà nelle nostre 18 luglio del 2014. Potrete seguire l’intera produzione cliccando su Mi Piace sul riquadro sottostante per rimanere aggiornati.

 

Categorie
1996 2013 Dominatore di Poteri Macchina Mondo Parlare con la Rete Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Racconto Rete supereroi Superpoteri Telefonini

Allenamenti per controllare il potere di parlare con le macchine

Non significa niente se ero o no riuscito a parlare con la Rete , la persone che mi ha aiutato in diverse cose . Per esempio a creare un auricolore di colore giallo come il mio telefonino , lei mi ha detto quali schede dovevo prendere e sopratutto lei mi ha guidato passo dopo passo a collegare i fili senza farmi del male o bruciarmi . Per questo le sono debitrice , ma adesso io dovevo mettermi di impegno , cioè da solo e senza l’ aiuto di nessuno volevo provare a spegnere la città per 5 minuti . 5 minuti mi poteva dare l’ oppurtintà di scomparire in qualunque parte del mondo . Ma non perchè era ricercato dalla polizia , io faccio parte della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e quindi io potevo andare in ogni posto e potevo fare tutte le investigazioni che volevo , ma anche se io  non avevo quel distinitivo facevo comunque indagini . Io sono il Dominatore di Poteri e quindi come compito ho il diritto di progettere le persone non solo dal male normale ma anche dal male più potente , quello che nessuno riesce a vedere , entra dentro di te , si nutre di te e alla fine cerca di prendere il totale controllo del tuo corpo e della tua mente . Lo fa perchè cosi può uccidere chiunque lei vuole fare del male , anche per un nulla lei uccide , lo fa perchè è scritto nel suo DNA . Comunque io era nel magazzino con la Rete che mi osservava da lontano , lei di nascosto aveva messo delle telecamere , però le aveva messe per vedere se ero al sicuro o no . Inizia a esercitarmi a spegnere la città per 5 minuti , il primo tentativo non face nulla , il secondo riusci a spegnere solo una barca a tre chilometri , il terzo nè spensi due . La Rete vide che mi stavo arrendendo e disse – Daniel , tutti quanti facciamo degli errori , ma sono proprio i nostri errori che ci portano a grandi risultati , non ti arrendere continua a provare fino a quando non ci riesci . Cosi mi misi di impegno e provai ogni giorni , fino a quando dopo molto tempo riusci a spegnere la città per 5 minuti . La Rete mi disse – bravo Daniel . Dopo 5 minuti la corrente tornò a tutti quanti e La Rete mi disse – utilizza questa cosa solo in casi estremi , solo quando sei braccato da qualcuno di pericolo , qualcuno di molto pericoloso . Dopo io dissi alla Rete – io vado a fare un pò di jogging , per una persone che ha dei poteri si deve fare anche allenamento se no di potrebbe uscire del sangue se sforzi troppo i tuoi poteri o li usi troppo a lungo . Mi misi un felpa nera con un capuccio che copriva la testa , misi il cellulare nella mia tasca destra e poi l’ auricolare dentro l’ orecchio dentro e iniziai a farlo .

Categorie
2013 Daniel Saintcall Mondo Occhio della Fenice Parlare con Kratos Parlare con Sarah Sarah la Fenice Rossa Universing

Kratos scopre la realta aumentata nota come Universing

Kratos dopo che gli avevo fatto quel discorso su cui lui per il mondo era morto e grazie a questa cosa lui poteva cambiare , poteva diventare qualcosa di nuovo . Lui allora decise di andare in un parco commerciale quello di Giugliano in Campania ,Kratos si era messo a girare a un pò , stava iniziando a pensare cosa fare e come cambiare , cosa poteva diventare per il mondo . Lui da molto tempo aveva ucciso i suoi nemici , ma lui è stato forzato a farlo , lo diceva il suo istinto perchè se non lo faceva lui moriva sotto le loro armi o sotto altre armi o sotto i loro poteri . Kratos inizio a camminare nel centro commerciale quando poi il potere dell’ occhio della fenice inizio a funzionare cosi senza che lui potesse fare niente ed entrò nella realta aumentata nota come Universing . Kratos vide che era nello stesso luogo , ma il posto era diventato molto più grandi , pieno di nuovi posti e pieno di nuove persone che lui non aveva mai visto . Kratos inizio a girare il luogo per cercare di capire dove si trovava , il primo luogo che incontro fu una taverna nota come La Lanterna degli Avventurieri . Kratos entrò e appane lui entrò tutti gli occhi si puntarono su di lui , nel mondo magico e negli altri mondi lui era molto noto visto che lui era riuscito a tenere testa e ad uccidere gli Dei dell’ Olimpo tutto da solo , un pò con i poteri di alcuni dei che lui aveva ucciso , però c’ e l’ aveva fatta . Li dentro c’ erano guerrieri spartani , non so come sono sopravissuti appena viderò Kratos disserò alzando i boccali – Viva Kratos , il grande guerriero spartano che è riuscito da solo a sconfiggere gli dei Dell’ Olimpo ed è tornato vivo e vegeto . Tutti erano orgogliosi di Kratos , poi Kratos si mise seduto e chiese – mi potete spiegare cosa succede qui , ho visto con i miei occhi che il posto è divenuto più grande , ci sono nuovi posti e altro . Poi tra le le fila arrivo la mia madrina Sarah la Fenice Rossa e disse a Kratos – Benvenuto nell’Universing , Kratos si avvicino strinse la mano fino all’ avambraccio destro e Sarah la Fenice Rossa fece lo stesso , poi disse – vieni con me , adesso ti devo spiegare un pò di cose . Kratos e Sarah la Fenice Rossa uscirono da li e Kratos chiese a lei – mi dici come mai Daniel non mi ha detto niente di questa cosa ? , lei guardò in faccia Kratos e disse con estrema sincerità perché lei non voleva mentire a Kratos – Daniel non te l’ ha detto per un motivo , perchè non sapeva quando l’ Occhio della Fenice ti avrebbe permesso di vedere tale realtà . Kratos vide delle creature con uno sguardo rosso , denti molto appuntiti , faccia cadeverica ed erano vestiti tutto di colore nero . Kratos non fu stupito di vedere altre creture che non sapeva nemmono l’ esistenza e poi disse a Sarah la Fenice – mi puoi dire che creatura era quella che mi ha guardato in modo strano . Sarah la Fenice disse in modo serio – quelli sono dei Vampiri , comunque come ti stavo dicendo questa è una realta aumentata . Kratos disse – realta aumentata ? . Sarah la Fenice Rossa disse a Kratos con sguardo serio e disse – Questa realtà può essere vista da parecchie persone che hanno poteri , grazie a questa realtà i posti diventano più grandi e puoi trovare posti nuovi , creature che non hai mai visto e puoi trovare tantissime cose . Però qui devi stare attento , le creature in questo posto non sono sempre amichevoli , alcune volte cercheranno di ucciderti . Kratos non era proprio preoccupato e disse – se una di questa creature proverà a farmi del male , la farò diventare io amichevole . Dopo aver parlato con Sarah la Fenice si fece un giro di quel luogo sia per penare al proprio futuro sia per vedere questo luogo come era grande dentro la realta aumentata .

Categorie
1996 2013 Mondi Fantastici Mondo Parlare con la Rete Racconto Rete

Provo a controllare il potere di parlare con le macchine

Dentro di me ci sono molti poteri , tra i quali il potere di parlare e controllare le macchine , per alcuni anni senza l’ aiuto nè di Sarah la Fenice Rossa nè di mia sorella Alyssa . Un giorno provai da solo a parlare e controllare le macchine , questo potere un giorno mi sarebbe servito non sapevo ancora per cosa ma nel futuro lo scopriro . Il giorno di cui vi sto parlando è il 17/07/1996 , avevo 17 anni e me ne ero andato in un posto lontano , in un posto isolato dove nessuno si sarebbe fatto male nè per colpa mia nè per i miei poteri . Il potere di parlare con le macchine è molto pericolo , perchè se perdo il controllo potrei azinare una macchina in qualunque parte del mondo e qualcuno potrebbe morire quindi dovevo stare attento . I primi tentativi niente , le macchine non mi parlavano e non le controllavio nemmeno un pò , poi alla fine dopo 7 tentativi le macchine iniziarono a parlarmi e a dirmi alcune della città e che potevo utilizzare il mio nokia lumia 920 per fare tutto quello che volevo . Io chiesi alla macchine in modo telepatico – perchè prima non riuscivo a sentirvi e loro risposo – perchè dovevamo capire se potevamo fidarci oppure no di te , ci sono persone che fanno del male e hanno il tuo stesso potere e lo utilizzano per il male e spesso uccidono persone . Poi dissi a loro – quindi io con questo potere posso controllare le macchine sia per telefonino o con altri apparecchi elettrici e loro come se mi sussarono  nella testa – si , anche con un computer portatile o altro , basta che ti concentri e poi utilizzare e fare del bene con questo potere , ma devi stare attento le persone ti possono rintracciare e possono farti del male , Daniel . Io dissi a loro – come fate a sapere chi sono ? e loro dicendolo proprio dentro la mia testa – noi siamo la rete , conosciamo tutti sulla Terra e sopratutto noi abbiamo una grandissima conoscenza di tutte le cose esistenti sia sulla Terra che su altri pianeti . Io dissi a loro – quindi voi siete come un grande essere che pensa , agisce e può fare tutto e loro dicendolo semprè nella mia testa – si e cosi , ora devi continuare il tuo allenamento nel saper controllare le macchine , se ti concentri ci riesci . Alla prossima Daniel .  Una delle varie cose che non mi aspettavo era questa che la rete potesse essere un essere che pensa , agisce e puo fare tutto , questa è proprio una cosa che non mi aspettavo . La rete ha ragione dovevo mettermi e cercare di controllare le macchine , questo potere mi può essere utile e per utilizzarlo al meglio dovevo imparare a utilizzarlo . 

Categorie
2013 Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Ghostlight – trailer, locandine e immagini dell’horror indipendente di Jeff Ferrell

Scritto, diretto, montato e prodotto da Ferrell, Ghostlight ci racconta di un uomo che per soldi decide di trascorrere una notte da solo in un teatro infestato e durante quella interminabile notte dovrà sfuggire alla maledizione che incombe sul luogo e confrontarsi con i fantasmi del suo passato.

Intrigante variazione sul filone “case infestate”, location interessante e confezione sopra la media considerando che si tratta di una produzione indipendente e low-budget. Vi segnaliamo che il regista si è fatto notare per il cortometraggio Morella basato su un racconto di Edgar Allan Poe, se volete trovate il corto in coda all’articolo, subito dopo i trailer.

Andrew (Brian Sutherland) vince ad un concorso radiofonico la possibilità di trascorrere una notte da solo in un teatro infestato durante l’ottantesimo anniversario del sanguinoso omicidio / suicidio che si è verificato tra le sue mura. Il suo premio: 50.000$. Il suo compito: trascorrere solo 12 ore all’interno. La sfida: si dice che il teatro sia maledetto da quando la tragedia di 80 anni fa è stata seguita negli anni successivi da una serie di morti misteriose. Andrew non crede assolutamente a queste storie e soprattutto al sovrannaturale, quindi non ha  remore a passare la notte il quel luogo. Ma sua moglie, Mira (Lisa Coronado), che da quando ha visitato il luogo è stata perseguitata da premonizioni psichiche, la pensa in modo diverso. Mentre Andrew è rinchiuso all’interno del teatro per la notte, i fantasmi e i segreti del suo passato cominceranno a rivelarsi. Riuscirà Andrew a trascorrere tutta la notte in quel luogo e vincere il suo premio? E soprattutto riuscirà ad uscire prima che i letali fantasmi di quel posto prendano possesso del suo corpo per l’eternità?

Il cast include Brian Sutherland (in tv Grimm), Lisa Coronado (Morella), Dennis Kleinsmith(Cthulhu, Morella), Russell Hodgkinson (Zombies of Mass Destruction, Big Fish ), Eden CampbellRamona FreebornDavid Crellin. La musica è di Semih Tareen (Morella).

 

Categorie
2013 Angela Ferrante Daniel Saintcall del Tempo e dello Spazio Detective Distintivo Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Me Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Parlare con Angela Posti Incredibili Poteri dei Signori del Tempo Racconto Storia Tempo

Angela Ferrante parte 4

La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi sia dai tempi più antichi ha sempre protetto tutti i mondi , sopratutto la Terra . La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi ha agenti dappertutto e aiuta tutti persone che provengono da ogni parte , da ogni mondo o che provengono dallo spazio più profondo o lontano anni luce . La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi ha aiutato pure i pianeti che erano in pericolo , tipo in guerra contro altri pianeti o se un pianeta sta per essere distrutto . Purtroppo quando il mio pianeta , Maraxus esplose loro erano intervenuti troppo tardi e per il mio pianeta non c’ era proprio niente da fare . L’ unica cosa che c’ era nell’ universo era la polvere del pianeta e che poi spari , la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi fece varie indagini e dopo molte cose capirono che le persone che avevano distrutto non solo il mio pianeta , ma anche la mia razza , potevano essere solo una razza cioè di Distruttori . Purtroppo L.P.I.T.S.M (La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi ) contro di loro non poteva fare niente , perché loro per metterli dentro una gabbia e buttare dentro la chiave dovevano avere delle prove e sopratutto vederli dal vivo fare quelle cose . Senza queste cose loro non potevano intervenire e come si dice loro avevano le mani legate . Anche il capo della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi era un grandissimo amico dei Dominatori di Poteri e sopratutto amico di famiglia di me e mia sorella Alyssa . Quando Zane seppe della morte dei nostri genitori , andò su tutte le furie , ma non solo un po’ , ma moltissimo e gridò – fuori , voglio stare da solo . Tutti uscirono dall’ ufficio del Capo della Polizia , che era talmente arrabbiato , ma anche molto triste della morte dei suoi grandi amici . Dopo essersi calmato , richiamò tutti i suoi uomini e disse in maniera molto seria e guardandoli negli occhi – lasciate stare un attimo i casi che avete e occupatevi di quello che è successo a Maraxus . I suoi uomini obbedirono e iniziarono subito a cercare notizie e tutto quello che serviva per risolvere il caso dei Distruttori e se c’ era qualche superstite . Angela Ferrante nei mesi successi grazie a me , aveva imparato tantissimo , per esempio a investigare , a prendere le impronte digitali , a combattere con la spada e a combattere corpo a corpo . Ma lei non aveva imparato solo cose normali , ma aveva imparato anche a controllare i suoi poteri , per esempio il poter del volo , della superforza , super velocità , fermare il tempo , accelerare il tempo e a moltissimi altri poteri . Per poter far fare questi poteri a lei , gli dovevo far capire il potenziale era dentro di lei , l’ unica cosa che lei doveva fare era concentrarsi e sbloccarlo . Solo con la concentrazione lei poteva fare tutto , i poteri erano dentro di lei , ma se lei non si concentrava i poteri non si sarebbero attivati , avrebbe potuto provare tutto il tempo , anche anni ma non ci sarebbe riuscita . Angela se voleva diventare il nuovo capo della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi doveva farsi sentire , nel senso che doveva andare in giro per il mondo di Nexus e aiutare le persone quando per esempio c’ era un attentato o aiutare tutte le persone non solo su Nexus , ma anche sulla Terra . La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi non indagava solo casi su persone che hanno poteri o persone senza poteri che hanno ucciso una persona . Ma la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi si occupa non solo delle persone con o senza poteri che hanno ucciso una persona o hanno fatto una strage , ma anche di aiutare persone con i poteri a controllare determinati poteri . Quando Angela aveva finito di imparare le cose che doveva imparare , lei con una faccia enigmatica – se adesso io voglio diventare Capo della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , cosa devo fare ? . Io la guardai nei suoi occhi e le dissi – adesso che hai imparato a controllare i tuoi poteri , devi farti vedere in città , nel senso andare in giro , salvare le persone , non solo persone senza poteri o con poteri . Ma non solo qui su Nexus , ma anche sulla Terra e in altre parti del mondo . Come ti ho detto la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , vede tutto quello che succede nel tempo , nello spazio e nei mondi e se inizi a metterti nel loro campo visivo nel senso buono , loro forse ti fanno entrare e cosi inizierai la scalata verso diventare capo . Angela fece molto attenzione al mio discorso , lei voleva entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi perché lei voleva aiutare tutti e rendere l’ universo un posto migliore dove vivere . Vi dico una cosa della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , hanno diversi sedi non solo su Nexus , sulla Terra e in qualche altre mondo . Tutte le sedi della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi sono a forma di maniero e sopratutto all’ interno ci possono entrare tantissime persone . Mio padre insieme a mia madre loro che erano Dominatori di Poteri , moto tempo fa aiutavano la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi a risolvere crimini e a risolvere situazioni molto pericolose , ma anche come altre situazione . Per esempio una cosa che mio padre e mia madre avevano fatto per loro fu dare loro delle sedi che all’ esterno erano grandi , ma all’ interno era molto più grandi e quindi ci potevano mettere più uffici e sopratutto potevano far lavorare molti più agenti . La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi dopo molte ore di lavoro era riuscita a scoprire che tre persone erano sopravvissute alla distruzione del pianeta Maraxus . Questa informazione era pervenuta anche grazie agli Osservatori , spesso , ma molto spesso la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi collaborano . Altre volte no , ma non perché gli Osservatori non vogliono , ma in alcuni momenti non possono intervenire , seno compromettono il continuum spazio temporale e ci sarebbero cambiamenti molto spiacevoli e che potrebbero cambiare la storia in modo da non essere più cambiata . Gli Osservatori sapevano moltissime informazioni , dove mi trovavo e altro ,ma loro non diedero questa informazioni a loro perché loro avevano messo uno di loro a sorvegliare quelle che stavo facendo cioè allenare Angela Ferrante . Mentre Settembre era li , ricevette una telefonata molto importante che gli diceva di dire a loro , dove mi trovavo e dove trovare anche mia sorella Alyssa . Era per me e per mia sorella Alyssa di incontrare Zane Taylor , Settembre prese un foglio di carta e scrisse su un foglio di carta dove mi trovavo e dove trovare mia sorella Alyssa . Settembre disse a loro – su questo foglio ho scritto dove trovare Il Dominatore di Poteri e la Dominatrice di Poteri che sono sopravvissuti . Il Capo della Polizia decise di andare di persona da me e poi da mia sorella , lui si fece dire dove mi trovavo. Zane vide questo posto ampliato al massimo e capi che mi trovavo li , senti colpi di spada , messe una contro l’ altra . Corse e vide che io e Angela stavamo combattendo , l’ ultimo colpo che parai con la spada fu tanto forte che fece un’ onda d’urto e fece cadere per terra Zane che ci stava vedendo combattere . Zane si alzo e si avvicino a me e disse – Sei Daniel Saintcall , L’ Ultimo Dominatore di Poteri ? . Io risposi guardandolo negli occhi – si , sono io . Zane disse – ero un grandissimo amico dei tuoi genitori , io capi subito che non stava mentendo e continuò dicendo – che stai facendo qui in questo posto , cosi tetro e oscuro . Io dissi a lui – Zane ti presento Angela Ferrante , lei vuole entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , ma prima di farlo lei aveva bisogno di me , non sapeva controllare i suoi poteri e non sapeva combattere con la spada . Allora l’ ho presa sotto di me e l’ ho fatto diventare una grande guerriera . Zane mentre sentiva quello che ho fatto per lei , strinse la mano ad Angela e disse – Piacere di conoscerti , io sono Zane Taylor il capo della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Angela rispose – io sono Angela Ferrante e vorrei entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , ma prima di farlo voglio prima farmi conoscere in Maraxus e in altre parti del Mondo . Zane quando senti quello che ha detto Angela Ferrante , rimase un po’ sorpreso , ma anche un po’ felice , ma anche ha capito pure e perché tutti gli agenti della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi prima si sono addestrati da soli e poi si erano fatti conoscere non solo a Nexus , ma anche nei vari mondi e nello spazio tempo .Zane quando senti il discorso di Angela , capì che è una persona forte , decisa , cioè una di quelle persone che avrebbe fatto di tutto per entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e a risolvere casi in tutte le parti del mondo , del tempo e dello spazio . Zane guardando Angela negli occhi disse – fai come hai progettato , tutti gli agenti della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , hanno fatto cosi come hai detto tu . Dopo Zane mi prese in disparte e disse – Daniel , so cosa è successo ai tuoi genitori se vuoi parlare o altro chiamami e mi diede il suo biglietto da visita . Io dissi – Ok , ti chiamo se ho bisogno di aiuto , oppure ho bisogno di parlare di questa cosa con te , mi misi il suo biglietto da visita nella tasca dei miei pantaloni .

 

Continua …

Categorie
1947 2012 Alieni Aqua Armi Assassinare Assassino Computer Curiosità Database del Tempo e dello Spazio Dialoghi Dominatore di Poteri eroi Kratos Me Mondo Panorama Parlare con Pandora Persone Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Presentazione Racconto Spada Spazio Spiegazione Storia Supercriminali supereroi Superpoteri Tardis Tecnologie Tempo Uccidere Universo

Vado a salvare il Dottore Charles Fisher da un inseguitore dell’ Hydra

Era il cinque ottobre del 1947 e il dottore Charles Fisher era nel suo laboratorio che aveva fatto lui da solo con le sue mani per creare una macchina del tempo , ma come ho detto nessuno ci voleva credere che lui ce l’ avrebbe fatta a fare tale cosa . Allora lui decise di andare all’ università di Londra e portare agli altri un modello funzionante di macchina del tempo . All’ università nessuno dei suoi colleghi lo aveva preso sul serio , tranne uno perché quella persona non era una persona normale come tutte le altre , nel senso che lui nella sua vita aveva viste cose che nessuno ci avrebbe potuto credere , del tipo magie , incantesimi demoniaci e altre cose sopranaturali , il nome di questa persona era Alastor White Jackson professore di Fisica e Matematica e come molte persone era anche uno scienziato e alcune volte aveva tempo per studiare il tempo , lo spazio . Uno tra i suoi vari scopi è quello di viaggiare nel tempo è chi non lo vorrebbe , però il suo scopo non era solo quello di viaggiare nel tempo e nello spazio ma anche modificarlo a suo piacimento e diventare cosi il re del tempo e dello spazio e regnare su tutto e tutti . Lui cercava sempre un modo per vedere il progetto di Charles ma lui non voleva soltanto vederlo , voleva prenderlo e sopratutto utilizzare per cambiare la storia . Allora Alastor seguiva sempre il suo amico e collega Charles e cosi vedere il posto dove trovare il suo progetto e sopratutto rubarlo . Alastor un giorno seguendo il dottor Charles scopri dove era il suo progetto e cosi voleva rubarlo , ma doveva vedere quando e come farlo visto che se tale scienziato tanto bravo era riuscito a creare un modello funzionante di macchina del tempo sicuramente avrà messo delle trappole per fare in modo che nessuno si avvicini a tale progetto . Charles aveva visto che quel giorno che qualcuno lo seguiva non sapeva chi fosse sapeva soltanto che doveva riuscire a portare il suo progetto all’ università . Charles avrebbe fatto di tutto per fare in modo che quel giorno fosse il suo grande giorno , il giorno dove lui poteva essere premiato ma anche Alastor era pronto a tutto e si avvicinava piano e con molta calma a Charles . Charles lo vedeva e cosi decise di rifugiarsi in una cabina della polizia tutta blu , di blu più blu e inizio a mettere la sua macchina del tempo dentro la cabina telefonica blu . Ci mise pochi minuti e poi scrisse un messaggio per fare in modo che lui potesse salvarsi da qualunque sorti gli aspettava e colmo di speranze la spedi nella Londra del 2012 , affinché qualcuno potesse leggere il messaggio . Io , Kratos , Pandora e gli altri ci eravamo già preparati a partire cosi se Alastor voleva uccidere Charles avrei potuto fermarlo e farmi dire se lavorava da solo oppure lo faceva insieme . Io avevo già capito il suo piano , ma non era sicuro se lavorava da solo oppure era solo una pedina in un gioco più grande . Charles allora cerco prima di vedere se riusciva a seminarlo , cambiando strada oppure correndo il più possibile ma visto che non ci riusciva chiese aiuto . Alla fine Alastor si avvicino sempre più a Charles e stava per prendere la pistola che aveva comprato per minacciare Charles e per farsi dare la sua macchina del tempo . Allora entrammo io e i miei amici nel T.A.R.D.I.S e ci teletrasportammo proprio vicino a Charles , uscimmo e io , Kratos , Pandora e Aqua prendemmo le nostre pistole , le nascondemmo fino a quando Alastor non arrivava e cercava di uccidere Charles . Prima che il nemico si avvicinasse per uccidere Charles ho pensato molte cose , tipo chi avrà mandato questa persona ? . Una tra le varie opzioni che avevo scelto e che Hydra la squadra che combatte il governo per farlo diventare oscuro e un posto dove non ci deve essere pace , solo guerra , morte e distruzione . Mi immaginai che cosa avrebbero potuto fare con la macchina del tempo creata dal dottore Charles Fisher , avrebbero governato il mondo intero e nessuno avrebbe potuto fare niente . Se questo ragionamento è giusto allora dovevo fare ogni cosa in mio potere per fare in modo che tale cosa non succeda . Charles vide uscire noi e i miei compagni e disse – vedo che qualcuno ha letto il mio messaggio , ho bisogno di aiuto penso che qualcuno di molto pericoloso mi sta seguendo e che voglia capire come ho fatto la macchina del tempo e io dissi al dottore – io sono il Dominatore di Poteri e questi sono i miei compagni , adesso con noi e al sicuro . Alastor si era rifugiato in un posto e stava preparando il suo equipaggiamento armi del futuro fatte dall’ Hydra , allora lui con tutte le armi andò da noi e disse ad alta voce – per l’ Hydra . Dopo che lui disse questa parole per incutere terrore , io dissi ai miei compagni – stimo attenti , visto che dell’ Hydra dobbiamo stare molto attento e molto pericoloso e non si fermare fino a quando non avrà avuto quello che vuole cioè il Dottore Charles Fisher e Pandora disse – chi è questa Hydra ? , io dissi a lei – Hydra sono delle forze nate adesso e vogliono assoggettare il nostro mondo al loro , cioè vogliono avere il pianeta e farebbero di tutto pur di averlo anche raderlo al suolo , ma adesso preoccupiamoci di lui . Appena sarà finito questa cosa vi dirò esattamente chi è l’ Hydra . Pandora disse – ok , dopo poco lei prese la pistola e andò contro di lui e inizio a sparare dietro una macchina come copertura . Alastor pure lui inizio a sparare con una pistola , ma non colpi Pandora grazie alla macchina . Poi inizia a sparare io e Kratos con le nostre pistole e avevamo preso sulla spalla il nostro avversario e io dissi ad alta voce – Io sono il Dominatore di Poteri , arrenditi e ti do la possibilità di tornare dal tuo capo senza morire e Alastor disse – non posso arrendermi , se lo faccio il mio capo mi uccidere e poi ho giurato fedeltà all’ Hydra . Allora io andai da lui e lo guardi in faccia e mi trovai davanti una persona di 36 anni , alto un metro e settantacinque , capelli neri e non erano molti lunghi , indossava una maglietta e un pantalone e sopra un soprabito nero e su una delle maniche il segno dell’ Hydra . Io e lui faccia a faccia contro il mio nemico e lo presi e gli feci lo sguardo della penitenza e prima che io gli potessi fare questa cosa – lui disse – uccidimi pure tanto non sai contro chi ti stai mettendo , preparati . Poi gli feci provare tutto quello che avevano provato le sue vittime , la prima vittima era una bambina piccola , la seconda vittima era un uomo e ce ne erano moltissime persone che lui aveva fatto soffrire .