Categorie
2013 Cinema Film Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Bond 24 – Sam Mendes torna alla regia?

Chi dirigerà Bond 24, ossia il prossimo capitolo del franchise con protagonista l’agente con licenza di uccidere 007? Ancora è difficile a dirsi ma nelle ultime ore la situazione sembra dipanarsi pian piano. Ma andiamo con ordine: a inizio marzo, con l’enorme dispiacere di tutti (dai produttori agli spettatori), come un fulmine a ciel sereno, era arrivata la notizia che Sam Mendes – già autore del fortunato e apprezzato Skyfall – non avrebbe diretto il successivo capitolo della saga. Da lì era partita una girandola di nuovi nomi, da Danny Boyle a Chris Nolan, sui possibili successori: tante voci e speculazioni ma nulla di concreto.

Nelle scorse ore, invece, sono arrivate delle notizie più attendibili. Prima c’è stato il post dell’autorevole testata Variety che ha proposta una short list di possibili registi: Ang Lee (Vita di Pi),Tom Hooper (Il discorso del re), David Yates (Harry Potter), Shane Black (Iron Man 3), Nicolas Winding Refn (Drive; questo nome è più che altro una supposizione di FirstShowing.net). Poi è arrivato l’altrettanto autorevole sito Deadline a scombussolare ulteriormente le carte in tavola dicendo che, in realtà, la EON Productions e la Sony fossero tornate in trattative con Sam Mendes e la lista dei papabili registi fosse qualcosa di precedente al rientro in gioco del regista inglese.

La “venerazione” dei produttori del franchise Barbara Broccoli e Michael G. Wilson verso Mendes, del resto, è cosa nota e il suo iniziale diniego nel dirigere Bond 24 (le motivazioni non erano legate a nessuna incomprensione artistica o frizioni con la produzione quanto al fatto che il regista inglese aveva già in corso altri progetti, per lo più teatrali, che non voleva trascurare) li aveva lasciati molto amareggiati. Ora però la situazione potrebbe cambiare. Pur di averlo ancora con sé, gli Studio aspetterebbero che il regista concluda i suoi impegni in corso (il lancio del musical di Charlie e la Fabbrica di Cioccolato e poi lo spettacolo di Re Lear); questo significa che le tempistiche verranno riviste con la produzione al via l’anno prossimo e una release non prima del 2016 (data in realtà già prospettata anche con altri nomi alla regia). La pellicola vede sempre alla sceneggiatura John Logan.

Con Skyfall, l’autore inglese Sam Mendes aveva confezionato un prodotto spettacolare e raffinato al tempo stesso, un film elegante e commerciale che è arrivato ad incassare più di 1,1 miliardi di dollari nel mondo. Vi terremo aggiornati se effettivamente sarà sempre lui a sedersi dietro la macchina da presa del successivo capitolo della saga.

 

Categorie
2013 Cinema Film Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Filth – Il Lercio: primo folle trailer senza censure per il crime con James McAvoy

Ricordate il “cattivo tenente” impersonato da Harvey Keitel nell’omonimo film di Abel  Ferrara? Bene toglieteli diversi anni, eliminate la deriva religiosa a sfondo allucinatorio, aggiungeteci un pizzico di Gary Oldman in Léon e aumentate a piacere la dose di droga. alcol e perversioni sessuali: ecco a voi il poliziotto corrotto e borderline Bruce Robertson, interpretato da James McAvoy (X-Men – L’inizio) nel primo red band trailer di Filth, crime tratto dal romanzo “Il Lercio” dello scrittore scozzese Irvine Welsh.

Il trailer per una volta è davvero all’altezza del rating “per adulti” e ci mostra un McAvoy senza freni nei panni del violento, sessista, razzista ed omofobo sergente di polizia Robertson soprannominato “Robbo”, che si ritrova reclutato per risolvere un caso di omicidio, mentre nel frattempo cerca di accaparrarsi con ogni mezzo illecito un’ambita promozione. Da notare che nel libro si parla anche di un verme solitario che si annida nell’organismo di Robertson e che ad un certo punto diventa una sorta di “grillo parlante” e voce interiore del protagonista.

Il lavoro. Ti ha in pugno. È tutto intorno a te, come una gelatina permanente che ti circonda, ti assorbe. E quando ci sei dentro, guardi la vita attraverso una lente deformante. [Bruce Robertson nell’incipit del libro]

Dal trailer si evince che, rispetto ai citati personaggi di Keitel e Oldman, la caratterizzazione di McAvoy sembra più puntata al lato surreale e cinicamente comedy della patologica deriva criminale del protagonista, con la regia di Jon S. Baird (Cass) che si pone a mezzavia tra quella del Danny Boyle di Trainspotting (altro film tratto da un libro di Welsh) e quella orgogliosamente smargiassa del Guy Ritchie di Lock and Stock.

Il cast include anche Jamie Bell, Imogen Poots e Jim Broadbent. Filth debutta nei cinema inglesi a settembre.

Seguiamo le macchinazioni di Bruce Robertson (James McAvoy), un poliziotto bigotto e corrotto che è in lizza per una promozione e non si fermerà davanti a nulla per ottenere ciò che vuole. Arruolato per risolvere un brutale omicidio e minacciato dalle aspirazioni dei suoi colleghi, tra cui Ray Lennox (Jamie Bell), Bruce si assicura  di mettere in atto la loro rovina, proprio sotto il naso dell’inconsapevole ispettore capo Toal. Mentre mette i suoi colleghi uno contro l’altro insidiando le loro mogli e mettendo in piazza i loro segreti, Bruce inizia a perdere se stesso in una fitta tela di inganni che non può più controllare. Il suo passato sta lentamente recuperando terreno su di lui, con una moglie scomparsa, una dipendenza da droghe paralizzante e i sospetti dei colleghi sulla sua sanità mentale. La domanda è: può riuscire a mantenere salda la presa sulla realtà abbastanza a lungo da riuscire a districarsi dal lerciume che lo attanaglia?

 

 

Categorie
2013 Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Tempo

Trance, nuove foto per il thriller psicologico di Danny Boyle con James McAvoy

Grazie a questa manciata di nuove immagini, torniamo a gettare uno sguardo su Trance, ossia il prossimo thriller diretto dal regista inglese Danny Boyle (127 ore) che vede per protagonisti James McAvoy (prossimamente in X-Men: Days of Future Past), Vincent Cassel (Il cigno nero) e Rosario Dawson (prossimamente in Sin City: A Dame to Kill For). Una pellicola che dovrebbe segnare il ritorno di Boyle alle atmosfere più “shock” e violente dei suoi primi film come Trainspotting e Piccoli omicidi tra amici, allontanandosi quindi dallo stile più commerciale-popolare della pellicola che gli ha fatto vincere l’Oscar: The Millionaire.

La storia ruota intorno a una gang di ladri d’arte alle prese con le loro rapine sofisticate che si allea con il segretario di una casa d’aste per rubare una preziosa collezione: quest’ultimo personaggio viene però colto da un aneurisma e dimentica (o fa finta di dimenticare?) il luogo in cui è nascosto il bottino… I ladri decidono allora di sottoporlo a ipnosi in parte perché non si fidano, in parte per tentare di recuperare le informazioni. Ecco le nuove foto:

Trance è già uscito sia in Inghilterra (il 27 marzo 2013) sia negli Usa (il 5 aprile) mentre in Italia non è stata invece ancora annunciata una release ufficiale. qui potete trovare uno degli ultimi trailer rigorosamente red-nabd che è stato rilasciato.