Categorie
Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

David Frost è morto: Cineblog ricorda il giornalista di Frost/Nixon

Il giornalista è morto sabato scorso per un sospetto attacco di cuore a bordo della nave da crociera Queen Elizabeth.

Frost ha intrapreso una brillante carriera televisiva che ha attraversato cinque decenni in cui si è cimentato come conduttore di quiz e spettacoli comici oltre naturalmente ad aver intervistato leader mondiali, star e celebrità di Hollywood.

Le sue celeberrime interviste a Nixon sono state al centro del film Frost/Nixon – Il duello, dramma del 2008 in cui il giornalista aveva il volto dell’attore Michael Sheen.

Il film diretto da Ron Howard era una narrazione cinematografica dei suoi faccia a faccia nel 1977 con l’ex presidente degli Stati Uniti (interpretato da uno strepitoso Frank Langella), a tre anni dallo scandalo Watergate che aveva costretto Nixon a dimettersi dalla carica.

Il film di Howard, basato su un dramma teatrale scritto da Peter Morgan, che all’epoca ne curò anche l’adattamento cinematografico, venne candidato a 5 Premi Oscar (Miglior film, regia, sceneggiatura non originale, montaggio e attore protagonista a Langella) non vincendo purtroppo neanche una statuetta, anche se Langella venne battuto da un ispirato Sean Penn premiato per il suo ruolo in Milk.

– Frost: Veramente lei sostiene che il presidente può fare qualcosa di illegale?
– Nixon: Sto dicendo che, se è il presidente a farlo, vuol dire che non è illegale!

Frost in questi faccia a faccia riuscì ad incalzare il presidente, tanto da costringerlo davanti alle telecamere e a 45 milioni di spettatori ad ammettere i suoi errori e il suo tradimento nei confronti del popolo americano.

David Frost riuscì così a diventare uno degli uomini più famosi di quel tempo: le sue interviste “David Frost Interviews Richard Nixon”, riscossero il più grande consenso della storia della tv americana per quanto riguarda un programma di informazione.

Domenica scorsa, il primo ministro David Cameron ha scritto su Twitter:

Il mio cuore è con la famiglia di David Frost. Poteva essere – e sicuramente lo è stato con me – un amico e un temibile intervistatore.

 

Categorie
Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Machete Kills: nuove immagini con il cast del sequel di Robert Rodriguez

Disponibili 16 nuove immagini tratte dal sequel-action di Robert Rodriguez in cui troviamo ritratti anche Mel Gibson, che interpreta Luther Voz, un eccentrico miliardario che traffica in armi (ricordiamo che Gibson tornerà ad interpretare un villain anche nel sequel I Mercenari 3) eCharlie Sheen nei panni del Presidente degli Stati Uniti d’America Carlos Estevez (è il nome all’anagrafe di Sheen).

Noi siamo tra quelli che hanno molto apprezzato il primo “affollatissimo” film e a dire il vero non vediamo l’ora di vedere all’opera le sexy e letali “mitragliette” della Madame Desdemona di Sofia Vergara.

Ricordiamo che nel cast oltre a Danny Trejo, che riprende il ruolo dell’ex federales Machete Cortez, troviamo anche Michelle Rodriguez, Amber Heard, Carlos Estevez, Lady Gaga, Antonio Banderas, Jessica Alba, Demian Bichir e Alexa Vega.

Machete viene assunto dal Presidente degli Stati Uniti per una missione che sarebbe impossibile per qualsiasi uomo mortale, abbattere un rivoluzionario pazzo e un eccentrico miliardario trafficante d’armi che hanno ordito un piano per diffondere la guerra e l’anarchia in tutto il pianeta.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Cani Sciolti: recensione in anteprima del film con Mark Wahlberg e Denzel Washington

Denzel Washington e Mark Wahlberg sono in formissima in Cani Sciolti, il film d’azione cheapre il Festival di Locarno 2013 e che è da pochi giorni uscito negli States. Basato sulla graphic novel di Steven Grant, è un buddy cop movie che ogni tanto sa di anni 80 e che funziona soprattutto grazie ai suoi due protagonisti, coppia di spacconi che trascina la pellicola.

Per una volta il titolo italiano non è così idiota come può sembrare a prima vista. Perché gli agenti interpretati da Washington e Wahlberg sono davvero due “cani sciolti”. Prima in missione in incognito, poi abbandonati da tutti in un marasma in cui DEA, Marines, CIA e cartelli della droga sono tutti contro tutti…

Durante gli ultimi 12 mesi, l’agente della DEA Bobby Trench (Washington) e l’ufficiale dell’Intelligence della Marina degli Stati Uniti, Marcus Stigman (Wahlberg), hanno lavorato fianco a fianco in incognito come membri di una gang di trafficanti di droga. Ma sono diffidenti l’uno verso l’altro proprio come lo sono nei confronti dei criminali che sono tenuti a smascherare ed arrestare: perché nessuno sa la vera identità dell’altro.

Quando il loro tentativo di infiltrarsi in un cartello di droga messicano con il conseguente recupero di milioni di dollari va in fumo, Trench e Stigman vengono immediatamente sconfessati dai loro superiori. Ora che tutti li vorrebbero o in carcere o morti, possono contare soltanto l’uno sull’altro…

Un tempo Baltasar Kormákur, regista islandese qui alla sua terza prova americana (la seconda assieme a Wahlberg dopo Contraband), era considerato una delle giovani promesse del cinema europeo. Poi Hollywood l’ha chiamato e la critica ne ha preso subito le distanze: e infatti le sue prove americane mostrano i suoi limiti rispetto ai lavori in patria.

Però c’è da dire che con Cani Sciolti, scritto da Blake Masters (ideatore di Brotherhood e Law & Order: Los Angeles), azzecca finalmente una prova piuttosto onesta che come unico scopo ha quello di intrattenere lo spettatore. E, nel suo piccolo, il film riesce a non insultare mai lo spettatore, divertendo a sufficienza grazie a riuscite scene d’azione e ad una sceneggiatura più brillante del previsto per quel che riguarda il reparto dialoghi.

Ci sono almeno un paio di sequenze che valgono il prezzo del biglietto: un inseguimento in macchina fra i due protagonisti (con tanto di boss tenuto in ostaggio in uno dei bauli), e una caccia all’uomo in un appartamento con tanto di cecchino. Nulla di eccezionale, per carità: ma almeno la professionalità c’è. Anche perché le cosette che mettono il sorriso non sono poche.

La storia è ricca di twist e sorprese, tanti quanto bastano per far sì che Washington e Wahlberg portino a casa due ottime prove fisiche e con sfumature da commedia a tratti molto efficaci. Wahlberg poi, tutto “occhiolino alle ragazze” e gomma perennemente in bocca, è sinceramente irresistibile. I due protagonisti non si prendono mai sul serio, e così fa il film stesso: è qui cheCani Sciolti trova la sua giusta dimensione.

E se la prova dei due protagonisti supera alla grande l’esame, sono supportati da un cast secondario che fa il proprio dovere con altrettanta ironia. Bill Paxton è un folle e “cattivissimo” agente della CIA disposto a tutto pur di ritrovare i suoi soldi rubati in banca, mentre un’intrigantePaula Patton dà la giusta carica sexy alla pellicola. E non pare un caso che Edward James Olmos (qui Papi Greco) lo rivedremo in Machete Kills

C’è anche da dire che Cani Sciolti si regge bene per un’oretta. Poi sceneggiatura e regia iniziano un po’ a deragliare, non mantenendo lo standard di divertimento onesto e “corretto” che ci era stato offerto in precedenza. Tutto sembra un po’ andare all’aria verso la fine: ma a questo punto è meglio la caciara della seconda parte di Cani Sciolti che quella di In Trance, per capirci. Tra poco del film ce ne scorderemo, vero: ma attenzione al probabile sequel…

Voto di Gabriele: 6

Cani sciolti (2 Guns, USA 2013, azione 109′) di Baltasar Kormákur; con Mark Wahlberg, Denzel Washington, Paula Patton, Bill Paxton, James Marsden, Fred Ward, Edward James Olmos, Robert John Burke, Patrick Fischler, Tenaj L. Jackson, Evie Thompson, Lucky Johnson.Qui il trailer italianoUscita in sala il 24 ottobre 2013.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Cattivissimo Me 2 – Tenerissima clip con Gru e la piccola bambina Agnes

In attesa che esca nei cinema americani tra meno di un mese (da noi invece il film arriverà in ottobre), ecco una dolcissima clip di Cattivissimo Me 2. Ossia il secondo capitolo del divertentissimo film d’animazione che racconta delle disavventure del malvagio (ma non troppo) Gru, le sue adoratebambine combina-guai e ovviamente l’esercito di quegli spassosissimi e scatenatissimi esserini gialli che vanno sotto il nome di Minion.

Nel video di oggi di Cattivissimo Me 2 viene mostrata la tenera scena in cui Gru augura la buonanotte alla sua bambina Agnes e, rimboccandole le coperte, le dice: «non crescere mai…».

Dopo il successo del primo episodio (Cattivissimo Me nel 2010 ha ottenuto un enorme successo in tutto il mondo, incassando oltre 540 milioni di dollari e posizionandosi come il 10° film animato più importante della storia degli Stati Uniti!) è altissima l’attesa per questo nuovo capitolo prodotto dalla Illumination Entertainment. Come si accennava a inizio articolo, Cattivissimo Me 2 uscirà negli Usa il 3 luglio mentre arriverà nelle nostre sale il 17 ottobre 2013.

Il cast vocale originale comprende i nomi di  Steve CarellKristen WiigRussell BrandMiranda CosgroveJemaine ClementDana GaierElsie FisherSteve Coogan. Per quel che riguarda invece le voci della versiona italiana, Max Giusti torna a doppiare l’ex supercattivo Gru mentre tra i nuovi personaggi c’è anche Lucy, che sarà doppiata dalla cantante Arisa, e il villain Macho, al quale presterà la voce il trasformista e comico Neri Marcorè.

E non è tutto perché è stata resa nota una divertente iniziativa promozionale che comincerà a partire dal mese di giugno. In arrivo un’invasione dei simpatici Minion non solo in terra, ma anche nei cieli: è in arrivo infatti un’enorme mongolfiera a forma di Stuart, uno degli aiutanti di Gru. Alta 30 metri, grande come un intero condominio, la mongolfiera è partita dal Regno Unito e sta proseguendo il suo tour in altre città europee e arriverà in Italia in occasione del concerto di Vasco Rossi a Bologna il 22 Giugno, prima di una serie di tappe previste nel nostro paese. Per essere sempre informati sulla pellicola, qui trovate la pagina facebook italiana del film.

 

 

Categorie
2013 Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Splinter Cell Blacklist Videogiochi Xbox 360

Splinter Cell: Blacklist – nuove immagini ambientali

Con ancora negli occhi le immagini del possente Paladin radiocomandato della Collector’s Edition di Splinter Cell: Blacklist, ci dedichiamo quest’oggi alle immagini pubblicate di fresco dagli Ubisoft Montreal per ritrarre in foto la base volante di Fisher e alcune ambientazioni delle missioni segrete che sarà chiamato a compiere in giro per il mondo per conto della presidentessa degli Stati Uniti.

Alla luce delle ultime informazioni offerteci dalla sussidiaria canadese di Ubi annunciando l’edizione aerea del prossimo capitolo della saga culto di Tom Clancy, le scene immortalate nelle immagini odierne potrebbero riferirsi alla mappa cooperativa Billionaire’s Yacht proposta come bonus della Collector’s e prevista come contenuto aggiuntivo post-lancio per tutti coloro che opteranno per la versione base del titolo.

La parte residua delle immagini dateci in pasto da Ubisoft Montreal è dedicata invece alla sala briefing approntata dall’agenzia Fourth Echelon sul possente aereo cargo Paladin che, come un taxi con tariffa oraria da un milione di dollari, porterà Sam Fisher da un punto all’altro del globo per consentirgli di sradicare le cellule di una nuova organizzazione terroristica internazionale disposta a tutto pur di mettere in ginocchio gli USA e i suoi alleati occidentali.

Salvo ulteriori ritardi nella data di commercializzazione (eventualità non così remota visti i tristi precedenti), Splinter Cell: Blacklist arriverà il 20 agosto su PC, Xbox 360 e PlayStation 3.

Categorie
2013 Bioshock Infinite Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Spazio Storia Tempo Terra Uscite Future Videogiochi Xbox 360

BioShock Infinite: nuovo video sulla storia della città fluttuante di Columbia

Dopo aver illustrato i contenuti dell’espansione “Rivoluzione Industriale” di BioShock Infinite, Ken Levine e i suoi Irrational Games ci illuminano sugli eventi che faranno da prologo alla trama del loro prossimo, attesissimo sparatutto ruolistico confezionando un video dedicato alle cause della secessione di Columbia.

In questo documento fittizio, coloro che nel 1901 hanno visto prendere il volo l’utopistica città fluttuante presentata dal Governo degli Stati Uniti durante la Fiera Mondiale di Colombia del 1983 ripercorrono i tumultuosi eventi che hanno portato alla scomparsa della loro ultima meraviglia della tecnologia e dell’urbanistica distopica.

Analizzando i manufatti piovuti dal cielo (letteralmente!) a testimonianza dell’esistenza della città a diversi anni di distanza dalla sua scomparsa, la voce narrante chiude il suo intervento chiedendosi se si avrà mai l’occasione di rivedere Columbia: da qui la spedizione che Booker DeWitt, suo malgrado, dovrà compiere seguendo i passi compiuti dai suoi predecessori (da qui la scena del faro del BioShock originario immortalata nei primi cinque minuti di gioco).

Inviato dal Congresso per ordinare ai rivoltosi columbiani di abbandonare ogni velleità indipendentista rientrando nella giurisdizione americana, il buon DeWitt si ritroverà però nel bel mezzo di una guerra civile e sarà così costretto (per sua fortuna, dati i poteri di cui poi potrà disporre) a trarre in salvo la giovane Elizabeth.

La commercializzazione di BioShock Infinite è prevista per il 26 marzo su PC, PS3 e X360.

 

Categorie
2013 Foto Marte Mondo Notizie dal Mondo Pianeti Spazio Storia Universo

Nuovo Messico, scoperto meteorite di Marte ricco d’acqua

WASHINGTON

Un meteorite marziano vecchio di oltre due miliardi di anni e ritrovato recentemente nel Nordafrica, mostra alcune caratteristiche che lo rendono unico rispetto alle roccia analizzate dalle sonde della Nasa su Marte. Questo meteorite infatti è incredibilmente ricco di acqua, rivelo uno studio pubblicato sull’ultimo numero di Science, datato oggi.

 

«La roccia basaltica – lava raffreddata – contenuta in questo meteorite è simile alla composizione della crosta marziana”, spiega Carl Agee, dell’università del Nuovo Messico, sud-ovest degli Stati Uniti. L’abbondanza di molecole d’acqua in questo meteorite, circa dieci volte superiore a quelle degli altri meteoriti marziani finora conosciuti, fa pensare che esso si trovasse sulla superficie di Marte circa 2,1 miliardi di anni fa».

 

Denominato NWA (Northwest Africa) 7034 e soprannominato “Bellezza nera” (Black Beauty), il meteorite pesa 320 grammi e «racconta come erano i vulcani su Marte due miliardi di anni fa – riassume Agee – Ci ha fornito un’idea delle condizioni ambientali sulla superficie di Marte come nessun altro meteorite aveva fatto prima», prosegue il comunicato dell’Agenzia spaziale americana.