Categorie
Jonathan Roberts Mei Cheng Stephen Sparks Storm City Vanessa Stride Willam Stride

Mei Cheng diventa l’ ombra di Stephen Sparks

 

Stephen Sparks non era un agente del governo ma un normale agente della Polizia di Storm City . Dentro questa città l’ agente Stephen ad alcune persone piaceva ma ad altre no visto che alcuni dicevano che troppo donnaiolo e se ne trovava sempre una nuova . Mei Cheng prima di attuare il suo piano per utilizzare Vanessa Stride contro suo padre Willam e cosi avere una possibilità di entrare dentro la operazione segreta nota solo ad alcune persone del Governo . Solo alcune lo sapevano e una tra queste si trovava in Cina in un luogo isolato e Mei Cheng era andata li e si fece dire il nome della persona che la poteva far entrare in questo progetto segreto . Mei Cheng dopo aver scoperto che Willam Stride doveva fare alcune cose prima di attutare la prima parte del suo piano per diventare la famosa Regina degli Zombie . Mei Cheng doveva prendere due cose una macchina molto veloce e una pistola visto che non sapeva come erano i suoi obbiettivi e potevano anche usare la forza contro di loro e per frenare la loro forza poteva utilizzare la pistola . Prima di fare qualcosa si fece un giro in questa città che era molto grande e molto bella e poi i suoi bei occhi neri puntarono gli occhi su una bellissima Shelby Mustang Gt500 Cobra e non era di una persona qualunque ma era dell’ agente Stephen Sparks . Quella macchina gli era stata data da suo fratello maggiore di nome Roman Sparks e se l’ era presa quando lui aveva fatto una gara clandestina e da quel giorno quello era il suo mondo . Dentro la macchina c’ era una Desert Eagle Gas che utilizzava se le cose non stavano andando bene . Nel mondo delle corse clandestine bisogna stare attenti visto che quando uno perde non è proprio molto felice visto che non ha perso solo il rispetto ma anche perso la sua auto e il libretto dell’ auto . Roman aveva fregato questo grande bolide a un uomo che aveva fatto troppo il duro e lui gli aveva dato una bella lezione . Quando Roman mori visto che era andato in carcere per omicidio visto che un uomo dopo aver perso stava per ucciderlo e Roman prese la sua pistola e gli sparo e in quel momento fu preso e decise di non scappare . Ma la persona che aveva ucciso era un amico di una persona che era in carcere e cosi mori in una rissa . Roman diede tutto a suo fratello minore Stephen e dentro il cruscotto ci aveva messo una Desert Eagle Gas e c’ era pure il porto d’ armi registrato a nome di Stephen . Mei quando la vide la inizio a toccare visto che era molto bella e prima di andarsene disse tra se e se “ Questa auto deve essere mia e la otterrò anche se significa uccidere un poliziotto . Mei da quel giorno lo segui e fece un sacco di foto con la sua macchina fotografica e capì che il punto debole di questo poliziotto erano le donne e le piacevano di ogni tipo anche cinesi . Mei Cheng capì che con questo poliziotto decise che doveva entrare lei in azione e ucciderlo quando era a casa sua prima che lui potesse fare qualcosa o sospettasse qualcosa . Mei Cheng vide che aveva un sacco di donne diverse e quindi per ottenere la sua attenzione doveva mettere in mostra tutto il suo fascino e aveva il vestito adatto . Quando se ne era andata in Cina si era comprato un bellissimo vestito rosso come il fuoco e sopra c’era un grande drago e le donava moltissimo . Era molto sexy con quel vestito e pure il fotografo che aveva ucciso lo aveva notato e anche prima di ucciderlo si fece fare delle foto con quel vestito . Jonathan quando aveva visto Mei Cheng con quel vestito rimase sbalordito e quando incontro Mei Cheng le si avvicino e le disse all’ orecchio – Sei un angelo . Sei magnifica con questo vestito . Mei Cheng fece finta di restare ammaliata da lui e si fece fare delle foto e fu quel momento in cui lo uccise e poi si finse una giornalista con gli occhiali e con il tesserino . Mei Cheng decise di prendere l’ auto e la pistola di Stephen ma non solo quello ma anche la sua vita visto che se le avesse rubato l’ avrebbe arrestata ma lei invece non voleva essere presa e voleva andare in giro con le sue cose e fare quello che voleva senza avere problemi con la legge .

 

Categorie
Dottoressa Mei Cheng Governo Mei Cheng Vanessa Stride Willam Stride

Mei Cheng entra nel Progetto Operazione Occhio Rosso

 

Una volta arrivati a casa di Vanessa Stride , lei apri la porta con le sue chiavi che teneva dentro la tasca desta dei suoi pantaloni . Una volta entrate tutti e due Mei prese dai suoi pantaloni la Desert Eagle Gas e la punto dietro i capelli corvini di Vanessa . Una volta entrati in salotto li c’ era il padre che era tornato dal suo lavoro e quando vide sua figlia Vanessa con un arma puntata dietro la testa inizio ad avere paura . Willam vide sua figlia Vanessa negli occhi e cerco di capire se stava bene oppure no e con i suoi occhi fece no e come darlo torto aveva una pistola dietro la sua testa . Willam era davanti alla donna che puntava la pistola e le disse in modo calmo visto non sapeva cosa voleva e aveva paura che poteva far del male a sua figlia – dimmi cosa vuoi . Mei Cheng teneva la pistola puntata su Vanessa e poi disse a Willam in modo serio e senza scherzare visto che non era uno scherzo ma era una cosa seria e se finiva male poteva morire sua figlia – Adesso tu mi fai entrare in questo Progetto Occhio Rosso che stai facendo oppure Vanessa finisce con bel proiettile in testa e tutto sarà colpa tua . Willam non prese sul serio la donna che aveva davanti gli occhi e cosi l’ altra mano che era libera prese per i capelli in modo molto forte Vanessa . Mei prese la sua pistola e la stava puntando al suo collo e mentre vedeva quel collo era morbido e bello caldo – Che bel collo ha tua figlia , non vorrei che un bel colpo di pistola lo facesse diventare freddo come il ghiaccio e fare in modo che lei non possa più parlare sarebbe un grave dramma che ne dici . Mei armo il cane della pistola e poi fu fermato da Willam che vide che gli occhi della donna che aveva difronte a lei erano freddi come il ghiaccio che si trovava al Polo Nord . Vanessa stava piangendo per colpa della forte presa di Mei e Willam la vide soffrire e chiese a Mei – io farò questa cosa a una condizione che tu lasci i capelli di mia figlia . La stai facendo del male e sta piangendo . Mei Cheng lo vide e la lascio andare ma non troppo lontano ma sembra davanti a lei con l’ arma puntata dietro la testa . Vanessa se non era in quella brutta situazione voleva dire a suo padre – adesso te ne accorgi che piangi e le altre volte te ne sei sempre fregato . Ma adesso era in una situazione in cui la sua vita era in pericolo e non poteva dirlo e cosi per tutto il tempo rimase in silenzio visto che non voleva dire niente a suo padre visto che lei lo odiava . Willam fece diventare Mei Cheng uno dei Dottori che lavoravano a quel progetto e poi da li se ne andò lasciando andare sua figlia dalla sua presa . Vanessa non se ne andò tra le braccia di suo padre ma se ne andò in camera sua visto che per lui suo padre era stato un vero mostro da quando era morta sua madre Rebecca . Vanessa li inizio a piangere davvero molto e voleva morire visto che non aveva nessuno con cui parlare . Mei anche se sapeva che Vanessa era la sua vittima le aveva scritto su un biglietto il suo numero e le aveva scritto “ Tu sarai pure la mia vittima , ma ho visto come tuo padre ti tratta . Se hai bisogno di una mano oppure tuo padre prova a farti del male chiama questo numero e anche se non siamo amiche io ti aiuto “ . Quando se ne entro nella sua auto Mei ottenne una chiamata da Vanessa che aveva fatto il numero – Perché mi hai dato il tuo numero di telefonino ? . Mei decise di dire la verità – Senti Vanessa io ti ho spiato e ho visto che tuo padre ti ha tratta molto male e pure il giorno in cui e morta tua madre . Avevi fatto una cosa bella e lui te l’ha bruciata e quella sera ti ha provato a ucciderti . Tu sei una vittima e hai bisogno di qualcuno con cui parlare e anche se vedi che io sono una criminale possiamo parlare e ti aiuto a passare questi momenti brutti che ne dici . Vanessa decise di fare questa cosa visto che aveva proprio bisogno di una persona che non la trattava come un mostro ma come una persona che aveva bisogno di aiuto . Mei Cheng adesso faceva parte del Governo ed era divenuta la Dottoressa Mei Cheng che aiuta a studia genetica e Zombie . Mei Cheng quel giorno non aveva ottenuto quello che voleva ma adesso poteva aiutare Vanessa Stride a superare quei brutti momenti passati con quel mostro del padre .

 

Categorie
Armi Arte Foto Mei Cheng Vanessa Stride Willam Stride Zombie

Desert Eagle Gas di Mei Cheng

deserteagle

La pistola che Mei Cheng aveva puntato alla testa di Vanessa Stride era una Desert Eagle Gas . Questa grande e potente pistola l’ aveva trovata nel cruscotto della macchina che aveva rubata . Stava cercando qualcosa che le poteva essere utile e cosi lo apri e vide questa pistola che era molto bella e vide che era molto ben bilanciata . Mei vide che la pistola era facile da maneggiare e quando la punto alla fronte di Vanessa fu semplice . Vanessa era una pittrice che non aveva mai usato un arma e decise di non prenderla ma anche perchè glielo aveva detto la sua rapitrice . So che sembra strano ma Vanessa si fido di lei visto che in quella faccenda era l’ unica persona che l’ aveva trattata bene . Suo padre Willam l’ aveva trattata uno schifo tutta la vita e anche quando aveva fatto qualcosa di bello per onorare sua madre cioè un bel ritratto . Willam quella notte stava per uccidere sua figlia ma poi prese il cestino ci mise il ritratto di sua moglie e poi lo brucio . Vanessa per tutto il viaggio con Mei Cheng non prese mai la pistola che la sua rapitrice aveva nei suoi pantaloni e poteva prenderla in qualunque momento . Vanessa non lo fece visto che adesso non aveva paura visto che per il momento non le avrebbe fatto del male e poi se lo avesse fatto sarebbe morta li e invece lei voleva vivere a tutti i costi e non si sarebbe fatta uccidere per la strada e scambiata per una prostituta e non come una famosa pittrice .