Supernatural 9, Jared Padalecki: “Ho sentito il dolore”

Jared Padalecki ha rilasciato una serie di dichiarazioni riguardanti la serie televisivaSupernatural, che vi proponiamo subito dopo il salto.

 

Sulla scorsa stagione dello show, l’attore ha dichiarato:

Una serie di avvenimenti si sono susseguiti nell’ottava stagione ed una delle esperienze indimenticabili della scorsa stagione è stata sicuramente la mia sessione di recitazione di tre giorni al fianco di Mark Sheppard: è stata una sessione impegnativa, nella quale ho avvertito concretamente il dolore e la frustrazione di Sam.

Sulla nona stagione, infine, ha dichiarato:

La nona stagione sarà veramente incredibile, dato che verranno introdotte delle nuove figure ed assisteremo al ritorno di vecchi personaggi, il tutto condito da una storyline solida ed eccezionale, che spero ricordi al pubblico la tematica principale dello show.

 

American Horror Story 3, Patti LuPone nella nuova stagione

La terza stagione di American Horror Story tornerà il prossimo 9 ottobre sul canale tv americano via cavo FX e la produzione continua a reclutare nuovi volti, eppure sono quellinoti che fanno parlare maggiormente della serie.

Fra i tanti e grandi nomi che ricorrono per quest’anno, troviamo Patti LuPone. La famosa cantante e attrice si vociferava potesse essere una delle streghe protagoniste proprio della nuova stagione dello show; invece secondo quanto ha dichiarato il produttore esecutivo Tim Minear, l’attrice interpreterà un personaggio che si oppone decisamente a Fiona (Jessica Lange) e a sua figlia Cordelia (Sarah Paulson). La LuPone infatti si trasferirà insieme al figlio, molto vicino alle due streghe.

 

inFamous arriva su PlayStation Vita?

inFamous potrebbe fare la sua comparsa anche su PlayStation Vita. Ad alimentare le speranze di tutti i possessori della console portatile targata Sony è la frase detta da Nate Fox di Sucker Punch Productions durante una recente sessione di domande e risposte tenuta con il sitoDualshockers. Il produttore di inFamous: Second Son, incalzato sulla possibilità di vedere il franchise su PlayStation Vita, ha infatti dichiarato:

«Per adesso possiamo parlare solo del gioco per PlayStation 4. Mi piacerebbe molto parlarvi di un qualsiasi titolo destinato a PlayStation Vita, quando e se arriverà il tempo per farlo.»

A differenza di molti altri siti che hanno riportato la notizia (come VGLeaks, che arriva a usare toni quasi perentori), a noi questa non pare una frase che possa celare chissà quali segreti, anzi sembra piuttosto chiara: in cantiere non c’è niente, e se mai ci sarà se ne parlerà a tempo debito. In ogni caso non è possibile determinare con precisione chi abbia ragione.

inFamous: Second Son sarà disponibile nei primi mesi del 2014 in esclusiva assoluta su PlayStation 4.

 

The Vampire Diaries 4, Candice Accola: “”Il ballo di fine anno mi ha emozionata”

In attesa di scoprire quello che accadrà nella quinta stagione della serie televisiva targataCW, The Vampire DiariesCandice Accola ci racconta i suoi momenti preferiti della quarta stagione dello show in alcune dichiarazioni, che vi proponiamo subito dopo il salto.

 

L’attrice ha dichiarato:

Il momento che preferisco della quarta stagione dello show è sicuramente il ballo di fine anno e la sua atmosfera sentimentale e romantica, dove tutti sembrano così luminosi ed ognuno ha avuto il proprio momento di gloria.

L’attrice poi aggiunge:

Mi ha colpito anche l’episodio del diploma, nel quale ho respirato un sentimento di profonda condivisione con il cast, davvero emozionante.

 

Il nuovo Star Wars: Battlefront arriverà nell’estate 2015

EA ha rivelato che l’uscita del reboot di Star Wars: Battlefront, sviluppato da DICE, è prevista per l’estate 2015.

“Abbiamo stretto un accordo con Disney e LucasFilm per sviluppare un’intera nuova generazione di titoli di Star Wars per console e dispositivi portatili”, ha dichiarato Blake Jorgensen, CEO di EA. “Il primo sarà Battlefront. Si tratterà di un gioco tradizionale realizzato con estrema cura che verrà lanciato nello stesso periodo dei nuovi film della saga, probabilmente nell’estate del 2015”.

Battlefront sarà il primo di una serie di giochi ambientati nell’universo di Guerre Stellari a vedere la luce. Altri titoli legati alla saga sono infatti in fase di sviluppo presso Visceral e BioWare.

 

I Soldi di Kickstar non sono bastiti per finire Broken Age

A quanto pare il modello Kickstarter sta iniziando a mostrare le prime incrinature. Tim Schafer, il boss di Double Fine, ha infatti dichiarato che i fondi raccolti tramite la celebre piattaforma di crowdsourcing non sono bastati per completare lo sviluppo di Broken Age (conosciuto inizialmente come Double Fine’s Adventure).

Per risolvere la situazione, l’anno prossimo la prima metà del gioco sarà messa in vendita su Steam come early access e con i soldi raccolti il progetto verrà quindi chiuso.

La situazione è comunque alquanto strana, se ci permettete di dirlo, visto che la raccolta di Kickstarter aveva come obiettivo di ottenere 400 mila dollari, ma ne riuscì a racimolare la bellezza di 3,3 milioni, ossia una cifra molto più grossa. Non per niente fu proprio Broken Age l’evento che lanciò la moda Kickstarter nel mondo videoludico (e non solo).

Schafer ha affermato che il problema è stato lui, ossia che il progetto gli è praticamente sfuggito di mano diventando più grande di quanto pensasse. Addirittura la data di rilascio prevista, luglio 2014 (fra un anno esatto), è slittata e ora si parla apertamente di 2015.

Di nostro siamo molto dubbiosi su tutta la faccenda: possibile che un veterano dell’industria come Tim Schafer, con decine di titoli all’attivo, abbia fatto i calcoli per un progetto da 400mila dollari, ne abbia ottenuti otto volte tanti, ma non sia comunque riuscito a gestirlo?

Scusate la malignità, ma non sarà che Double Fine si è lanciata in troppi progetti contemporaneamente? Oltre a Broken Age, infatti, ha appena raccolto fondi (sempre su Kickstarter) per uno strategico, Massive Chalice, e ha ottenuto un finanziamento per altri due progetti dei quali finora non si sa nulla. Che il simpatico Tim non ce la racconti giusta?

 

Knack durerà dieci ore

Knack, l’interessante action adventure che uscirà in concomitanza con il lancio di PlayStation 4, avrà uno story mode della durata di dieci ore.

Lo ha dichiarato il director Mark Cerny, dicendo che il gioco basa molto del proprio appeal sulla storia e che per completarlo la prima volta serviranno appunto dieci ore. Tuttavia gli sviluppatori hanno incluso anche una serie di contenuti extra per spingere sulla rigiocabilità.