Categorie
Ada Knight Dominatrice di Poteri Pandora Pandora Black

Rebecca capisce il piano di Ada Knight

Ada Knight

Rebecca aveva in mano il coltellino a serramanico e non lo aveva fatto scattare o lo aveva usato per minacciare la piccola Ada Knight per avere una risposta cerca e non fare un indovinello o capire quale era il suo piano . Comunque Rebecca decise di provare a capire cosa aveva deciso di fare la piccola Ada Knight . Si mise a girare per la tana in cerca di indizi e ne trovo solo uno e sarebbe a dire il piano . Rebecca si avvicino e vide che il piano era diviso in due parti . Uno era dedicato a Rebecca che se ne andava via dal campo con suo fratello maggiore e l’altro piano era dedicato ad Ada Knight che stava li dentro al campo e teneva occupato Ronny . Rebecca si avvicino ad Ada Knight che era li vicino alla finestra per vedere se qualcuno la fuori aveva fatto qualche altro graffito o era successo un aggressione o un omicidio li nella sua zona ed era opera di Ronny o di qualcuno altro che vuole avere la scuola abbandonata come rifugio . Rebecca adesso era vicino ad Ada e vedevano insieme che era tutto tranquillo e poi inizio a parlare perché aveva capito tutto – tu non hai portato il coltellino a serramanico perché non volevi uccidere subito Ronny . Volevi che io ti portassi qui nel tuo rifugio . Tutto per avere la mia assistenza nel realizzare questo tuo piano . Ho visto che il piano è diviso in due parti . Ti sei fatta picchiare quasi a morte tutto per ottenere il mio aiuto e cosi sconfiggere Ronny una volta per tutte . Ada Knight vedeva che Rebecca era furba e molto coraggiosa e sopratutto intelligente – si hai capito tutto . Ora mi aiuti oppure no ? . Rebecca si avvicino al piano di Ada Knight – si ma una condizione . Ada guardo Rebecca in faccia ed era molto seria – noi creiamo un piano migliore oppure da qui tu non esci . E inutile che mi guardi con rabbia . Tu hai 11 anni e invece ne ho 17 e quindi tu farai tutto quello che ti dico io oppure blocco ogni porta di questo posto e tu ci muori qui dentro . Ada dovette fare come diceva Rebecca e non poteva dire niente visto che era minorenne e la persona che aveva davanti era adulta e sapeva fare un sacco di cose molto belle e sopratutto incredibili .

Categorie
Cortana Daniel Saintcall Dominatore di Poteri I.A Pandora Black T.A.R.D.I.S

Daniel Saintcall

250px-AidenRender

Una volta andato in camera di Pandora Black per vedere il suo skateboard . Una volta entrato vidi che era li a terra . Pandora era li sul letto a fare degli addominali . Mi senti entrare e scese dal letto . Io presi per mano lo skateboard di Pandora – ne hai scelto uno molto bello . Pandora era felice di sapere che mi piaceva il suo skateboard – si lo so che nè ho scelto uno bello ma per il momento non so come usarlo . Domani invece Serena Ricci mi insegna a usarlo . Quando senti il nome di nome Serena Ricci mi ricordai tutti i momento in cui faccio skate con lei . Pandora vide la mia espressione e capì che la conoscevo – la conosci ? . Io mi misi sul letto – certo che la conosco lei è la migliore di tutta la città di New York . Se hai bisogno di un insegnante per lo skate questa è lei . Ma adesso ti insegno io qualcosa . Pandora scese dal suo letto e venne con me dentro la sala delle simulazioni . Pandora non sapeva cosa volevo farle fare . Cortana era pronta a far apparire tre brutti ceffi . Io parlai a Cortana – falli apparire e fa apparire due skate . Io e Pandora adesso avevamo due skate sotto i nostri piedi e davanti a noi c’ erano tre nemici . Io presi il mio skate da sotto i piedi e andai contro il primo nemico che era fermo e immobile .Una volta vicino – Pandora tu contro la gente normale non puoi usare i tuoi poteri . Ma puoi usare lo skate per difenderti . Presi il mio skate e lo spaccai in faccia contro il mio nemico . Pandora era li vicino al secondo e vide che il tipo era pronto ad agire . Pandora scanso il colpo e lo prese il suo skate digitale e lo spacco in faccia contro al nemico . Pandora venne verso di me – ma cosi lo skateboard si rompe . Sapevo che Pandora aveva ragione – lo so che si rompe ma non è importante la tavola ma lo skater . Quindi anche se rompi la tavola te ne puoi sempre fare un altra . Questa cosa che ti ho mostrata la devi fare solo se sei in pericolo oppure se vedi una persona in pericolo . Pandora era felice di aver conosciuto un altro modo per difendersi senza usare i suoi poteri . Una volta tornata in camera sua io le dissi – domani Serena ti insegnerà tutto su questo sport . Magari ti piace e alla potresti iniziare una carriera li ed essere una delle migliori . Pandora si giro verso di me – prima devo vedere se mi piace oppure no .

0072510390004_500X500

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Elsa Once Upon a Time Settembre

The Judge

MrAngry_grill

Settembre era li e vedeva la scena con la Regina dei Ghiacci ma per il momento noi non potevamo vedere quella scena e quello scontro . Tutto doveva essere ancora scritto e questo era molto importante e molto duro . Questo era uno scontro tra familiari . Visto che io e Ada non potevamo fare nulla dentro questo mondo . Io sapevo dove andare – ti va di andare nel mondo di The Judge . In questo mondo lo scontro tra Elsa e gli altri deve essere ancora fatto . Fino a quando non fa andiamo a vedere cosa succede in questo mondo . Ada decise di andare . Una volta arrivati andammo alla stazione di polizia . Oppure si trovano in tribunale . Io e Ada eravamo un pò lontano . Eravamo dentro la mia auto . Io con il mio potere di parlare con le macchine . Prima di farlo decisi con una moneta . Io testa e Ada croce . Vinsi io e feci io . Una volta fatto vedemmo che li c’ erano i due fratelli . C’erano Glen Palmer che sta implorando il fratello di vincere la causa di suo padre . Mi collegai li nella telecamera . Non potevo vedere di più visto che Settembre mi fece vedere solo quella piccola scena tra loro due

Joseph Palmer e suo figlio prima di andare in tribunale vogliono vedere se l’ avvocato che difende il giudice ci sa fare oppure non sa fare niente . Le domande non le fa Joseph ma le fa Hank . Hank vuole capire se la persona che ha davanti sa fare qualcosa oppure non vale niente e deve vedere suo padre andare in carcere per qualcosa che lui non ha fatto . Mark vede che lui non sa fare molto . Quindi deve trovare un modo per aiutare suo padre oppure la sua causa sarà un vero fallimento per lui e invece per l’ accusa un vero trionfo .

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto Kratos Titanfall

Titanfall

I creativi hanno moltissime idee per rendere sempre interessanti questi universi e cosi un sacco di persone vengono dentro e possono vedere con grande ammirazione quello che hanno fatto . Dentro l’ universo di Titanfall hanno messi dei nuovi luoghi . Tutto questo è stato messo nella zona nota a tutti come ” Backwater ” . Io ci ero andato con Ada e con Kratos visto che voleva vedere questo nuovo campo da guerra dell’ universo di Titanfall . Prima lo vide in modo tridimensionale e vide che era molto grande e già da li poteva vedere tutte le mosse per fare ottimi assalti .

Dopo un pò della mappa tridimensionale ci eravamo scocciati e andammo a vedere uno scontro . Questa mappa adesso la vedete senza nessun amico o nemico . Io ho usato il mio cacciavite sonico per farvela vedere senza nessuno . Ma alla vedemmo che due mezzi pesanti si stavano attaccando a loro volta . Uno era sopra una rupe e l’ altro era giù . Ma nessuno era in svantaggio . Si attaccavano alla grande senza nessuna esclusione di colpo

Una volta entrati dentro la base Kratos vide un luogo perfetto per fare un attacco di sorpresa . Se ero bravo a tenere il respiro sotto la sabbia poteva uccidere il nemico con un bel attacco a sorpresa . Ma non era l’ unico modo per uccidere il nemico . Se si poteva prendere il controllo delle macchine che portano questa sabbia qui dentro . Si poteva uccidere un soldato con un vero funerale del deserto

Verso la foresta vedemmo una baracca di legno . Li ci si poteva nascondere non solo li dentro ma anche dentro la foresta . Secondo Kratos e Ada era il luogo perfetto per fare incursioni e uccidere l’ avversario

Andando in avanti vedemmo un luogo molto strano , grande e davvero molto oscuro . Sembrava una base nemica ed era pronta a fare di tutto per capire dove erano i propri nemici . Questa doveva essere una base nemica visto che era molto oscura . Non so se era dei buoni o dei cattivi . Allora decisi di non fare niente visto che per il momento dovevo capire tutto . Non potevo uccidere le persone qui dentro . Se lo facevo potevo uccidere i buoni e se uccidevo i nemici avevo alterato il futuro e sarebbero dovuti intervenire gli Osservatori .

 

 

Categorie
Aurora Holmes Foto Galaxandra Evans Marion Stride Universing Universo

Tomahawk di Marion Stride

Fantasy warrior woman Wallpaper__yvt2

Marion Stride non usa solo la spada ma anche un altra arma che ha preso nell’ Universing . Un giorno aveva lasciato da sola ad Aurora per prendere un arma adatta a lei e per uccidere non solo da vicino ma anche da lontano . Vicino alla casa abbandonata c’ era un rivenditore di armi ed era uno buono . Uno che ci sapeva fare con i prezzi e con le armi . Il suo nome era The Merchant . Cosi lui voleva farsi chiamare e appariva solo se tu hai bisogno di armi e se hai i soldi . Marion vide che tutto era apposto e andò da lui ed era pronto ad avere soldi per armi . Marion una volta vicino al Merchant lui apri il suo giubbotto e vide un arma molto bella e anche affilata . Era il tomahawk e Marion lo prese in mano e vide che era leggero e anche letale . Per questa arma ci volevano 170 skulls visto che era l’ arma di un indiano . Marion pagò quella cifra e torno in casa sua . Nessuno era entrato dentro quella casa visto che aveva tenuto tutto chiuso a chiave . Aurora vide Marion tornare a casa e la vide con questa arma – visto che non sappiamo se tu sei in pericolo oppure no . Io ti imparo a usare questa arma e cosi ti potrai difendere quando io non ci sono .

download

Categorie
Demone Demoni Dr . Fiona Griffiths Dr Ilaria Fermi Emily Wells Erica Vanessa Arcieri

Dr . Fiona Griffiths visita Vanessa Arcieri

Quando Emily aveva portato Vanessa dalla Dottoressa Fiona , aveva capito che era una persona molto in gamba . Fiona prese subito Vanessa tra le sue braccia e la mise su un lettino vicino alla finestra . Fiona prese una torcia e apri con calma gli occhi di Vanessa e vide che erano normali . Prese il suo stetoscopio che aveva vicino al collo per vedere se la frequenza cardiaca stava per calare oppure no . Fiona in pochi minuti capì che Vanessa era solo svenuta e per questo non c’ era niente di cui preoccuparsi . Emily non se ne era andata visto che voleva stare vicino a Vanessa per vedere se stava bene oppure no . Emily non era li veramente per questo , ma non poteva dire in modo esplicito “ Sono qui per leggere la mente di Vanessa . Voglio vedere se si ricorda del nostro scontro e se so lo ricorda lo devo cancellare “ . Se Emily avesse detto una cosa del genere Fiona non ci avrebbe creduto per niente al mondo o se ci avesse creduto avrebbe chiamato subito la vigilanza . Ma anche se lo avesse , era lei che avrebbe fatto la figura della scema perché aveva fermata Emily Wells la ragazza che aveva fatto diventare questa scuola , una scuola che aveva grandi voti in ogni materia . Fiona prima di chiedere qualunque cosa a Emily , voleva vedere se Vanessa aveva qualche contusione oppure no . Fiona inizio dalle gambe e videro che li sopra non c’ era niente e poi andò sulla parte superiore e vide che dietro al collo c’ era una piccola contusione come se qualcuno le avesse dato uno schiaffo li sopra . Fiona prima di far andare Emily vicino al letto di Vanessa , voleva dirle alcune cose visto che se aveva fatto del male a una cosi piccola creatura avrebbe chiamato la sicurezza senza alcun problema . Fiona fece entrare Emily e la prese per un braccio – mi sta facendo male , mi lasci . Fiona era furibonda e voleva tanto chiudere la porta e ucciderla con i suoi bisturi , ma non lo fece visto che doveva salvare la vita di Vanessa e non diventare un assassina . Fiona ancora con la mano stretta al braccio di Emily e la porto vicino al corpo di Vanessa e le fece vedere la contusione sul collo – se non mi da una spiegazione su quella contusione subito chiamo la sicurezza e ti faccio vedere come ti faccio arrestare per aggressione e visto che sono un medico e la mia parola vale più della tua faccio in modo che tu venga accusata anche per violenza sessuale . Emily e Erica sapevano cosa significa e cosi Emily decise di dire la verità – mi dispiace non volevo . Eravamo li in palestra per allenarci un po’ visto che sapevo che lei era segno di scherni e molte persone la volevano far male e io allora ho deciso di darle qualche lezione di difese personale e cosi lei si poteva difendere contro ogni persona . Fiona credette alla storia di Emily visto che non le aveva dato prova del contrario e le lascio il braccio – adesso puoi vedere Vanessa . Ma la prossima volta non dire bugie . Se dicevi la verità sin da subito questo terzo grado con me te lo potevo risparmiare . Emily guardo in volto Fiona visto che adesso era felice e non più arrabbiata come prima – mi dispiace avevo paura . Non sapevo cosa mi succedeva se dicevo la verità e cosi ho detto una bugia . Emily aveva fatto teatro ed era la migliore in recitazione , sapeva piangere quando voleva e questo rese ancora più forte la sua teoria .

Categorie
Allenamento Casa del Detective Daniel Saintcall Foto Galleria Galleria Foto Gazzetta dell' Universo Melissa Mcarthur Rebecca Russo Valentina Richardson

Rebecca Russo fa foto nell’ universo di Destiny

Rebecca Russo si era fatta una doccia calda dopo che aveva fatto un allenamento con Valentina Richardson . Anche se Valentina aveva detto a Rebecca in modo chiaro che lei non si voleva allenare con lei quando utilizzava i suoi poteri . Un giorno Valentina trovo alcune informazioni su Rebecca , del tipo che lei era molto ben addestrata e cosi scese con il suo ipad in mano e chiese spiegazioni . Rebecca guardo Valentina e con calma mentre guardava ipad  – avevo preso lezioni di autodifesa per fare in modo che nessuno mi potesse fare del male . Valentina non voleva mettere in pericolo la vita di Rebecca in pericolo , ma imparare da una persona molto ben allenata il corpo e le altre cose era molto bello . Alla fine dopo due ore Valentina aveva imparato tantissimo da Valentina e tutte si fecero una bella doccia calda visto erano molto sudate . Rebecca dopo essersi messo delle cosa pulite e pure Valentina in camera sua con calma dopo essersi asciugate . Rebecca vide dalla Gazzetta dell’ Universo che c’ erano delle cose molto belle nell’ universo di Destiny . Prese il suo telefonino che era in ricarica e dopo due ore era carico , mi chiamo e prima che lo stessi facendo io – Vorrei andare nell’ Universo di Destiny , so che ci sono delle nuove cose e vorrei farci delle foto per poi metterle nel mio book fotografico . Alla fine arrivai con il mio T.A.R.D.I.S e insieme a Valentina Richardson che dopo essersi messe una cosa che era piena di sudore , senti la nostra telefonata e poi fermo Rebecca Russo mentre stava per uscire e le disse – se vai tu in questo universo vengo pure io . Alla fine andammo li e vedemmo delle cose davvero molto belle da fotografare .

Valentina non fu un peso anzi aiuto Rebecca a scegliere le foto più belle da fare e le cose davvero molto importanti , cosi almeno le quando le faceva vedere a Melissa Mcarthur lei avrebbe fatto una bellissima figura .

Categorie
Ada Knight Beatrice Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Fantasmi Polizia Internazionale

Ragazzina Bruciata Viva parte 1

Ero andato nel Quartier Generale della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e sulla mia scrivania trovai un fascicolo di una ragazzina che era stata bruciata viva . Sfoglai il fascicolo e decisi accettare il caso , sono d’ accordo a un pò di violenta ma sui bambini non si fa del male , chi lo per me è feccia , non un uomo è solo un mostro . Andai li dove avevano trovato il corpo della ragazzina , cioè sulla quinta strada ma sopratutto in una casa abbandonata . La casa era stata abbandonata nel 1898 e da li nessuno più ci ha vissuto , ma poi la mia radio quasi esplodeva di segnalazioni . Ma non si avvistamenti di una persona viva e vegata ma di un fantasma e cosi mi diressi li , il fantasma era quella della ragazzina morta ma nessuno poteva dire con certezza chi era , nemmeno io ma per un motivo perchè se io l’ avessi toccata la sua mano sarebbe divenuta polvere perchè era talmente carbonizzata che se uno la toccava il corpo nè poteva perdere un pezzo . Grazie ai poteri di Ada Knight la miserò sulla barella tramite il potere della telecinesi e cosi il medico legale la poteva mettere li . Io ero andato con la mia macchina , presi tutto quello che mi poteva servire cioè la mia spada e le mie pistole e mi diressi dentro . La ragazzina era morta nel centro della casa e quandai andai li , io vidi il suo spretto e lei disse – Ciao . La ragazzina stava giocorellando con il piede e poi si avvicino a me e le dissi – Tu sei la ragazina che è stata bruciata qui ? . La ragazzina però non si ricordava come era morta e disse – io non mi ricordo come sono morta e cose è successo qui dentro . Io capì che la ragazzina prima di essere uccisa le era successo qualcosa di brutto , qualcosa che non voleva ricorda e cosi anche essendo un fantasma lei non voleva ricordare . Io segnai sul mio diario quello che avevo capito li e poi dissi a lei – ti aiuto a ricordare quello che è successo . La ragazzina smise di giocare con il suo piede , lei aveva 8 anni e indossava un vestito bianco e un cerchietto bianco in testa e le sue scarpette erano bianche . Era vestita cosi perchè doveva andare a una comunione , ma li non ci arrivò mai e il suo nome era Beatrice ed era molto carina nonostante l’ età . Per capire quello che le era successo tocca il punto preciso dove era stata bruciata e vidi quello che le era successo . Lei non vide mai in faccia il suo aggrssore perchè portava una maschera , quello che le era successo è stato orribile e disumano . Dico cosi perchè quello l’ uomo era un mostro , prima le fece togliere i vestiti e poi la violento e poi la brucio con i suoi poteri . Non aveva mostrato nessuna pietà , nessuna anche se era piccola lui l’ ha uccisa e non ha mostrato rimorso . Una volta che aveva fatto togliere i vestiti a Beatrice prese un bidone della spazzatura , prese i suoi vestiti e li butto li dentro e poi brucio i suoi vestiti e cosi lei era li nuda e indifesa . Una volta visto decisi di non raccontarlo al suo fantasma , ma lei mi vide e disse – se è successo qualcosa ti brutto a me , lo voglio sapere . Alla fine decisi di dirlo e dissi – Senti tu sei stava violentata e poi l’uomo che ti ha rapito ti ha bruciato i vestiti e poi ti ha ucciso senza mostrare nessuna pietà . Beatrice mi chiese – come mai non ne lo ricordo ? , io la guardai nei suoi bellissimi occhi blu – non te lo ricordo perchè quando tu hai subbito questo bruttisimo trauma , il cervello ha erroto questa difesa e ti ha fatto dimenticare cosa ti è successo . Io inizai a guardare Beatrice e sulla sua mano c’ era un tatuaggio con scritto Beatrice e cosi dissi a lei – Beatrice e lei si girò verso e disse – si che c’ e . Beatrice mi guardò e disse – come mai ho reagito quando mi hai chiamato Beatrice ? . Perchè Beatrice e il tuo nome e adesso siamo già a una cosa importante . La ragazzina mi guardò e disse – Grazie a te ho riscoperto il mio nome , adesso però mi aiuti a scoprire anche il resto . Certo ti aiuto – le misi una mano sulla spalla e capì che io ero diverso da chi poteva parlare e vedere i fantasmi , io li potevo anche toccare e fare cose che gli altri non riuscivano a fare . Visto che avevo scoperto questa cosa io provai ad abbracciare Beatrice , non sapevo se ci sarei riuscito oppure no ma ci dovevo provare e alla fine ci riusci e Beatrice disse – io sono un fantasma , tu come mai mi puoi toccare e abbracciare . Lo vorrei sapere anche io Beatrice – le dissi , non lo sapevo nemmeno io . Ero sorpreso proprio quanto Beatrice , pure io pensavo che io non potevo fare niente con loro . Io invece capì era grazie ai miei poteri io li potevo toccare e sopratutto io potevo fare cose che gli altri non potevano fare .

Fine Parte 1

Categorie
2012 Mass Effect 3 Ps3 Storia Videogiochi Wiiu Xbox 360

Mass Effect 3 – Operation Alamo in corso

Con un po’ di ritardo, comunichiamo la presenza del nuovo Bounty Weekend attualmente in corso sui server Electronic Arts per Mass Effect 3.

La nuova operazione speciale per il multiplayer online, organizzata dal publisher, si intitola “Operation Alamo” e ci vede alle prese con un’offensiva dei Reapers nei confronti di Menae. Le informazioni dell’intelligence suggeriscono la possibilità che i razziatori stiano congiungendo le forze per abbattere le difese della luna. L’operazione richiede dunque l’incursione di piccole unità stealth in offensive brevi per poter mantenere le difese.

L’obiettivo è dunque di sopravvivere a 5 ondate progressive di nemici sulla mappa Firebase Condor in qualsiasi difficoltà, la ricompensa è il Commendation Pack. Operation Alamo sarà online fino a stanotte.