Categorie
Cosplay Cosplay Domenicale Foto Galleria Galleria Foto Mondo The Last of Us

Cosplay domenicale: come trasformare una modella in una “clicker” di The Last of Us

Dopo la lunghissima maratona in quattro puntate dedicata al Comic-Con 2013 di San Diego, la nostra rubrica Cosplay domenicale torna alla “normalità” con un costume molto particolare, preso da quello che ricorderemo come uno dei migliori giochi degli ultimi anni: il magnifico The Last of Us.

L’utente Deviantart JwBeyond ci ha dimostrato ciò che sembra impossibile in natura: trasformare una bellissima ragazza in un ributtante clicker, la pericolosa varietà di zombie temutissima da chiunque abbia giocato almeno un paio d’ore al capolavoro dei Naughty Dog.

Come potete vedere dalla galleria immagini Cosplay domenicale: come trasformare una modella in una “clicker” di The Last of Us, l’opera è riuscita in pieno.

 

Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Xbox 360 Xbox One

Capcom annuncia Strider, finalmente

Anni di rumor, smentite e indizi trovano la loro naturale conclusione nell’annuncio sul ritorno di Strider che stavolta è ufficiale e definitivo. Un annuncio arrivato dalla fiera Comic-Con e ovviamente da Capcom, che ringrazia i fan dei primi episodi per l’affetto dimostrato verso questa serie.

Benché riprenda il gameplay delle uscite classiche, il nuovo Strider ha una struttura dei livelli (progressivamente) aperta e non lineare: avanzando nel gioco, come avviene in serie quali Castlevania, troveremo nuove strade e percorsi esplorabili. Sul lato dei combattimenti, il protagonista dispone della sua inconfondibile spada e dell’agilità straordinaria che gli permette di compiere evoluzioni acrobatiche, arrampicarsi sui muri e così via.

Le influenze estetiche sono le stesse dell’originale con architetture ispirate alla Russia e temi futuristici evidenti sia nei fondali, sia nei nemici. Non a caso, del team creativo fanno parte i creatori di Strider e Strider 2. I lavori sono invece affidati a Double Helix con l’apporto degli studi Capcom di Osaka.

Strider è in arrivo all’inizio del prossimo anno su PC, PS3, Xbox 360 e Xbox One come titolo digitale, quindi pubblicato solo online.

 

Categorie
2013 iphone 5 Mondo Notizie dal Mondo Tecnologie telecamere Telefonini

iPhone 5 lanciato da 30 km d’altezza? Intatto grazie a G-Form

Non si può certo dire che iPhone 5 sia sprovvisto di protezione, anche perché sarebbe davvero assurdo con tutto quello che costa: il video che vi mostriamo oggi sta facendo il giro del web nelle ultime ore e dimostra che gli accessori protettivi G-Form (tra i più consigliati per il “melafonino”) sono non sensazionali: di più.

Qualora siate pigri e tutto vogliate fare fuorché dare un’occhiata al filmato, vi spieghiamo noi perché: è stato lasciato cadere senza paracadute un iPhone a trenta chilometri di altezza; il gioiellino targato Apple è stato portato a quella distanza con un pallone gonfiato con l’elio e poi, invece di fare una brutta fine, ha fatto la sua stupenda figura: è rimasto intatto.

Abbiamo inventato tutto? No: nel video è dimostrato che un elicottero ha raggiunto il luogo dell’impatto con il GPS e proprio qui è stato filmato che di graffi e danni di qualsiasi tipo non c’era alcuna traccia.

Gli accessori G-Form erano stati testati già con un tablet iPad, sganciato e lasciato cadere dallo spazio, e avevano dato lo stesso risultato: se avete centinaia di euro da spendere per iPhone 5, ma temete che possa rompersi, questo video potrebbe davvero convincervi a fare il grande passo.

Se poi volete qualcosa di nuovissimo tra le mani, aspettate ancora un po’: sembra cheiPhone 6 sia già nei progetti di Apple; alla tecnologia – si sa – non c’è limite.