Categorie
2013 2014 2015 Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Jennifer Avery Pandora Black Poison Ivy T.A.R.D.I.S Universing

Aspetto di Jennifer Avery

Jennifer Avery sia nel mondo normale e sia nell’ Universing è stata di aiuto a un sacco di persone e ha dato un grande contribuito facendo una cosa che nessuno era mai riuscito a fare. Nell’ Universing esiste una villa che era stata abbandonata da molto tempo e nessuno aveva mai avuto il coraggio di usare quella casa per fare grandi cose. Invece Jennifer Avery lo ha fatto e ha dato una mano a molte persone che hanno avuto dei problemi nel controllare i grandi poteri della natura. Noi pensiamo che tutti sono riusciti a controllare subito i poteri della natura ma forse noi sappiamo solo una parte della storia visto che noi andiamo già da quella persona con il pensiero ” io so già tutto di questa persona ” . Ma invece vai a vedere e invece non sai proprio niente visto che lei ha tante storie da raccontare ad esempio noi pensiamo che Poison Ivy abbia imparato a fare tutto quello che sa da sola e se invece lei da sola fosse andata da una persona e lei ha imparato tutto quello che sa da lei cioè da Jennifer Avery. Jennifer Avery ha scoperto i suoi poteri verso i 13 anni e invece di sentirsi spaventata, lei invece è rimasta calma e tranquilla e ha iniziato a fare grandi cose con il suo potere e tra le vari azioni che ha fatto è rendere di nuovo pulito il suo vecchio Parco. Jennifer verso i 11 aveva visto che il suo parco era andato rovinato visto che nessuno si era accorto che li c’ erano problemi idraulici e nessuno aveva fatto niente per riparare tale problemi. Tutti avevano dato la colpa alla natura che secondo loro aveva deciso di far essiccare tali fiori perchè secondo tutti noi non meritavano tale Parco. Jennifer ci mise poco a prendere il totale controllo dei suoi poteri visto che ci mise solo molto calma e una grande gioia nel fare tale gesto. Nessuno la vedeva come un mostro da abbattere, ma tutti la ringraziarono visto che lei era riuscita a fare una cosa che nessuno era riuscito a fare. Durante l’ addestramento con Poison Ivy lei mi disse che una certa Jennifer Avery le ha dato i mezzi per tornare in vita e le ha dato un posto dove poteva usare i suoi poteri e cosi diventare la terrificante e velenosa Poison Ivy o come era conosciuta da tutti visto che lei lo continua a dire ogni volta cioè Madre Natura. Io dopo quell’ addestramento ho viaggiato nel tempo e ho visto Jennifer Avery diventare una persona molto importante non solo per le persone che sono li sulla Terra ma anche per le persone che sono nell’ Universing. Verso i 18 anni quando lei divenne la bellissima donna che potete vedere nella foto lei entrò per sbaglio nell’ Universing e lei lo fece grazie a un portale che trovo al centro del Parco della Vittoria dentro la sua città Orion City. Lei verso i 17 anni dovette confrontarsi con il fatto di diventare sorella maggiore di una ragazzina che era stata abbandonata da sua madre solo perchè lei aveva poteri dedicati alla natura. Jennifer Avery prese Erin sotto la sua ala e loro divennero sorelle per la vita, ma prima di esserlo la fece calmare e fece tornare il parco della vittoria un posto di nuovo bello. Tutti potevano vedere che il dolore di quella dolce e simpatica ragazzina che era cosi carina con quelle trecce rosse, aveva fatto diventare il Parco della Vittoria molto brutto e nessuno poteva usare le giostre o il treno che girava per tutto il parco. Jennifer vide vicino a piedi della ragazzina un foglio e lesse parole di odio e disprezzo verso una cosi dolce ragazzina. Li c’ era scritto – Ti disprezzo, tu non sei più mia figlia. Un mostro ti ha trasformato e adesso non ti voglio più vedere e non voglio vedere nemmeno i tuoi poteri. Erin leggendo quelle parole le cadde il mondo addosso e decise di usare i suoi poteri per il male e non per il bene. Ma Jennifer prese quella lettera e la strappo davanti a Erin e poi la abbraccio molto forte – non pensare più a quelle parole, adesso penso io a te. Te lo giuro. Jennifer si mise a Erin con una sorella che andava li a calmare la sua sorella minore che aveva paura di fare qualcosa di brutto – concentrati e pensa a quello che vuoi fare con i tuoi poteri e ci riesci. Se non ce lai fai subito, fa niente ti guido io nel rimettere le cose a posto. Dopo aver rimesso il Parco della Vittoria come era un tempo Erin abbraccio molto forte Jennifer e Jennifer le diede un bacio sulla fronte. Jennifer Avery adesso ha 25 anni e lei ha fatto una cosa che nessuno si aspettava cioè lei è riuscita a prendere la Casa Infestata sul Colle del Diavolo e a trasformarla in una casa adatta per tutti. All’ inizio abbiamo pensato che era un sogno, ma poi un giorno ci siamo andati e abbiamo trovato lei che stava curando questo fantastico giardino e aveva reso questa casa unica.

 

Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Francesca Roberto

Samuele parla con Dana

Dana era ancora sconvolta per il fatto che i demoni volevano farle uccidere suo padre e suo padre era li a casa loro ma per il momento non voleva parlare con Cassandra , Francesca o suo padre . Era davvero molto arrabbiata e non voleva parlare con nessuno , era davvero molto arrabbiata . Era brava a combattere ma contro quei demoni non aveva fatto niente ed era stata narcotizzata e mandata li a uccidere suo padre . Il padre lo vedeva che sua figlia Dana era molto arrabbiata e Dana con calma mentre stava sul letto , era calma ma era parecchio arrabbiata , si sentiva ferita nel suo orgoglio di combattente . Era brava e molto brava delle altre ma contro quei demoni era stata presa da dietro e lei stata tenuta ferma molto forte contro il muro e poi narcotizzata dell’ alcol . I due demoni l’ avevano messo contro il muro e nessuno aveva fatto niente , molte persone hanno paura dell’oscurità e avevano paura di entrare li perché avevano paura che quella oscurità la potevano mangiare vivi . Dana con calma guardo il padre e disse – lasciami stare , voglio essere lasciata in pace per un po’ . Il padre guardo la figlia e vide che era ferita e stava soffrendo , lui era bravo con le parole in questo momento non sapeva cosa dire , era più brava sua moglie per rassicurare la loro Dana .

Il padre decise di andarsene dalla stanza e poi andò dall’ altra figlia e disse – sai perché tua sorella Dana è ferita ? . Cassandra che era sulla sedia e stava mangiando una cosa – si lo so che Dana è ferita . Dana è ferita perché lei nelle ultime settimane ha imparato a combattere e si sente ferita per essere stata narcotizzata e per questo si sente ferita nell’ animo per non essere riuscita a fare niente contro quei due demoni . Ma forse so con chi vuole parare ? .

Il padre voleva proprio sapere con chi Dana voleva parlare e Cassandra lo guardo negli occhi e disse – forse parlerà con un angelo , ma non con me ma con un’ altro a cui sembra che loro due sono andati molto d’accordo .

Roberto il padre di Cassandra e di Dana , le disse con calma – e tu come sai che loro due vanno cosi d’ accordo ? . Cassandra guardo il padre negli occhi e disse – Dana vuole parlare con un angelo di nome Samuele . Anche se non è giusto farli li ho spiati e quindi so che loro due vanno molto d’ accordo .

Roberto sapeva che quello che aveva fatto sua figlia Cassandra ma alcune volte e giusto fare cose che non sono giuste e poi Roberto disse alla figlia – chiamalo ? . Tu sei un angelo e come angelo devi saperlo contattare e cosi tu puoi aiutare tua sorella . Cassandra alla fine chiamo Samuele e disse – Samuele viene ti devo chiamare e ho bisogno del tuo aiuto . Dopo pochi minuti Samuele arrivo e si mise vicino a Cassandra e chiese – in che modo ti posso aiutare ? . Cassandra guardo Samuele negli occhi Cassandra e disse – Dana ha bisogno del tuo aiuto , si sente ferita per non essere riuscita a fare niente contro quei demoni e per questo tu gli deve parlare . Samuele chiese a Cassandra con molta gentilezza – perché devo farlo io e non tu o tuo padre ? . Roberto prese parola e disse con calma e lo stava guardando negli occhi – voi angeli non mi piacete , mi fate schifo ma adesso tu puoi aiutare mia figlia Dana . Quindi per favore aiuta mia figlia Dana . Samuele senti dentro il padre che c’ era sofferenza e disse – va bene ci vado . Samuele alla fine andò a parlare con Dana che era sul suo letto , Samuele apri con calma la porta e la chiuse con calma e poi si mise sul letto per poter parlare faccia a faccia con Dana . Samuele disse a Dana – lo so che stai soffrendo per quello che è successo , che sei stata li e non hai fatto niente contro quei demoni . Ma se vuoi io ti posso allenare e fare in modo che se qualche demone sta cercando di farti qualcosa di male tu puoi sconfiggerli . Dana alla fine decise di dire a Samuele – va bene , voglio essere allenata da te e cosi se i demoni mi attaccano o attaccano mio padre Roberto e mia sorella Cassandra io li posso proteggere . Alla fine Dana non era più ferita e alla fine lei inizio a parlare con Roberto e sua sorella Cassandra .