Categorie
Alessandra Neri Bright Falls Guerriera Oscura L' Ombra Roberto Auditore Serena Rafferty

L’ Ombra scopre tutto sulla persona misteriosa

L’ Ombra era sicura di poter scoprire chi era il membro che non aveva ancora scoperto l’ identità ma aveva bisogno di tempo visto che per il momento le ragazze fino a quando nessuno faceva cose avventate erano al sicuro . Prima di andarsene dall’ ufficio della preside dove era entrato prima disse a loro – Prima di fare questo piano dobbiamo scoprire chi è il nostro ultimo nemico se non sappiamo il suo volto e non sappiamo chi è cosa non possiamo fare il piano visto che non sappiamo niente su di lui noi potremmo anche attaccare una persona sbagliata e il piano va a farsi friggere . Alessandra vide che quello che diceva L’ Ombra era giusto se non scovavamo il membro che attraversare le pareti tutto poteva andare male visto che quello era il secondo obbiettivo e quello che poteva avvisare il capo che erano stati scoperti . Daphne per loro era un grande dono visto che poteva prendere le ragazze e portale fuori dall’ edificio in cinque minuti grazie al suo potere e noi eravamo rimasti a mani vuote . L’ Ombra vide che la Guerriera Oscura stava venendo con lui , si giro una volta che si era fermato e puntando il suo sguardo verso di lei – vuoi qualcosa ? . La Guerriera Oscura era pronta ad aiutare e voleva farlo subito e non dopo , non ce la faceva a stare ferma mentre tutto era in moto e visto che era pronto a farlo disse all’ Ombra – ti voglio aiutare ho il potere di leggere la mente e poi se mi dici tutto quello che sai visto che tu sai il nome del terzo membro lo sai ma non l’ hai voluto dire . Hai i tuoi segreti ma adesso mi dici il nome e io ti aiuto a vedere più luoghi e cosi noi possiamo sapere di più su questa persona . L’ Ombra sapeva che la Guerriera Oscura era una persona in gamba e per questo decise di portarsela dietro e disse – il suo nome è Daphne Strange ha provato pure con me a farmi rapire queste ragazze ma io ho detto no e quando l’ ho saputo ho provato di tutto per capire come mai di questi rapimenti ma non ho scoperto molto . La Guerriera Oscura voleva sapere tutto su questo collegamento e si mise davanti al suo nuovo alleato – tu mi dici tutto su questa storia oppure non ti mollo fino a quando non me lo dici . Per l’ Ombra era arrivato il momento di dirlo – mi ha contattato via un telefonino che non poteva essere rintracciato e mi ha detto “ Ombra tu puoi rapire un sacco di cose , che ne dici di rapire dei bambini “ . Quando mi ha detto quello mi si è quasi fermato il cuore e io le ho detto “ no visto che non rapisco ragazzi ma solo cose che per me hanno un valore “ . Dopo aver discusso di tale questione andarono al Distretto 18 e vicino al negozio dove c’ erano tutte le ragazze molto bella e carina e che era entrata dentro il negozio . L’ Ombra aveva sentito parlare di lei ma non l’ aveva mai vista in volto e decise di leggere la mente della ragazza . Questa cosa era pericolosa visto che se era stata manipolata poteva essere una cosa molto brutta e inizio a leggere tutto . Per non essere scoperti erano sopra un palazzo dove la visibilità era buona e si poteva vedere la ragazza senza alcun problema . L’ Ombra ci mise un po’ ma lesse tutto quello che c’ era nella mente della ragazza e poi prese la mano della Guerriera Oscura e se andarono da quel tetto prima che qualcuno li potesse vedere . Una volta ritornati a scuola e senza farsi vedere da nessuno andarono nell’ ufficio della preside visto che aveva scoperto tutto e anche una cosa che li poteva aiutare cioè che se facevano tornare la mente della ragazza normale lei poteva essere utilizzata per i nostri scopi . 

Categorie
Alessandra Neri Bright Falls Guerriera Oscura Pistolera Oscura Serena Rafferty

Serena Rafferty e Alessandra Neri parlano dell’ incontro con l’ Ombra

Serena Rafferty non sapeva chi era L’ Ombra non né aveva mai sentito parlare visto che non c’ erano voci sul suo conto e per questo andarci da solo era una missione suicida . Serena non sapeva se andarci oppure no visto che quell’ invito poteva essere un tranello un modo per smascherare La Guerriera Oscura e poi farla diventare una schiava come le altre ragazze rapite . Meno male che pensarci avevano un intera giornata ma una persona non era d’ accordo sul fatto che lei ci doveva andare da sola li sopra . Quella persona era Alessandra Neri che aveva un certo senso molto particolare e in molte occasioni questo sesto senso le ha salvato il culo molte volte e per queste decise di seguire quella vocina dentro di se che diceva “ Serena Rafferty è una tua studentessa e adesso una tua aiutante e forse una tua futura Pistolera Nera , poteva tramandare la generazione e cosi far essere a lei il suo idolo e non puoi farla andare da sola “ . Alessandra aveva ascoltato la vocina che era dentro di se e decise di fare questo per salvare la vita di Serena visto che andando li da sola sulla torre dell’ orologio poteva essere una missione suicida e morire e per questo la responsabilità cadeva sulla preside Alessandra Neri . Alessandra fece sedere Serena sulla poltrona non aveva paura ma aveva un po’ di indecisione . Una volta seduta e messe le gambe accavalcate e per farla calmare la preside le fece bere un tè che era davvero molto buono e la fece calmare con calma . Una volta che la calma aveva preso il sopravvento sulle altre emozioni poterono parlare di questo incontro e a parlare per prima fu la preside visto che era grande e sopratutto la ragazza che era seduta sull’ altra poltrona era una sua responsabilità – Serena non ti posso mandare da sola li sopra e per questo che domani verrò con te sulla Torre dell’ Orologio e incontriamo insieme questa persona . Serena aveva ascoltato le parole della sua amata preside mentre stringeva in modo non molto forte le mani di Alessandra . Una volta pensato a cosa dire visto che aveva molti pensieri e non sapeva cosa sarebbe potuto succedere domani li sopra ma adesso aveva una persona che non le avrebbe fatto correre pericoli e non era una persona di cui non si fidava anzi era una persona di fiducia per lei e avrebbe affidata la sua stessa vita nelle sue mani visto che la preside era la nota “ Pistolera Nera “ . Serena Rafferty sapeva che se si sarebbe fidata della sua eroina tutto sarebbe andato bene e per ringraziarla le disse – sono felice di sapere che domani nell’ incontro con questa persona ci sarà qualcuno che mi guardi le spalle . Alessandra era felice di conoscere una persona che anche se era una cheerlader e spesso loro se ne fregano della gente questo non l’ha fermata e aveva fatto questa cosa cioè essere la sua eroina soltanto con un nome diverso ma non importa il nome importa quello che tramandi attraverso questo simbolo che stai portando . Alessandra Neri le accarezzo i capelli che erano soffici e molto lisci e poi le dissi per farla sentire meglio con se stessa e cosi farle dei sogni belli – io per te ci sarò sempre dopotutto noi siamo amiche e alleate e lo saremo sempre . Domani ci sarò li a vegliare su di te visto che tu sei una mia studentessa ma anche una persona cara a me e sopratutto una persona con un grande cuore . Serena dopo aver sentito che ci sarebbe andato con Alessandra li sopra perché non sapeva chi avrebbe incontrato li sopra e non sapeva se era un amico che la voleva aiutare oppure un nemico per prenderla per i capelli e trascinarla dentro al Distretto 18 mentre lei cercava in tutti i modi di non farsi portare li dentro . 

Categorie
Amelia Strong Guerriera Oscura L' Ombra Lavoro Lazarus Hawking Roberto Auditore

Roberto Auditore entra di nuovo nella mente di Lazarus Hawking

Roberto sapeva che le risposte che stava cercando erano dentro la mente malvagia di Lazarus Hawking e c’ era un solo unico modo per capire dove Azzurra Alfieri e le sorelle Miller dove erano cioè entrare nella sua mente per capirlo . Era una cosa davvero molto rischiosa da fare visto che sapeva i rischi di quello che sarebbe accaduto se fosse stato preso dalla sicurezza e dalla preside . Secondo loro tutto deve essere fatto alla luce del sole e in piena vista ma invece spesso le cose non si devono far vedere visto che i migliori per non far scoprire le brutte cose che fanno le fanno nella notte più intensa e grazie all’ ombra alcune persone sono al sicuro e quindi possono fare maggiori cose che nella luce non possono fare . Questo è il caso di Roberto che nella notte più profonda si trasforma nell’ Ombra e va a fare quello che serve per capire chi ha rapito queste ragazzine . Roberto l’ ha scoperto ma non può provare niente e la sua parola contro quella di Lazarus e poi il suo nemico aveva una linea difensiva assoluta visto che il padre era un grande avvocato che avrebbe reso non servibili nessuna delle prove presenti che la difesa avrebbe reso . Roberto sapeva che era molto pericoloso non solo per il fatto della preside ma del fatto di Lazarus visto che nella scuola girava una voce che faceva accapponare la pelle a tutti quanti . La voce che girava nella scuola e chi era stato tanto scemo da mettersi contro Lazarus Hawking non tornava vivo e vegeto visto che lui manipola le persone e le fa suicidare e nessuno può fare niente visto che lui all’ ultimo secondo le sveglia e poi nessuno può fare niente e nessuno può provare che sono state uccise da lui . Anche se Roberto sapeva questa voce doveva correre il rischio visto che sapeva quando durano le schiave che non lavorano e che non ubbidiscono e quindi sapeva dentro di se che si doveva muovere in fretta . Appena fece notte Roberto si travesti nell’Ombra e passo da una colonna all’ altra e quando c’erano le mani delle guardie con il loro lumen acceso per fare luce L’ Ombra andava nell’ ombra della seconda colonna . Aspettava che la luce svaniva per entrare nella sua zona sicura cioè l’ ombra dove lui era al sicuro e alla fine arrivo alla camera di Lazarus . Prese i suoi ferri del mestiere e con calma e senza fare nessun rumore troppo forte scassino la porta e poi si mise a leggere la mente di Lazarus Hawking e alla fine scopri che erano nel Distretto 18 . Anche se Roberto l’ aveva scoperto non sapeva che fare visto che se ci andava da solo poteva finire male per tutte le schiave li presenti . Dentro il negozio di Amelia Strong di 28 anni , capelli neri raccolti con uno cyghon e vedeva vestiti e il suo negozio si chiamava “ Strong Clotes “ , era bello grande e molto utile per far lavorare delle ragazzine ma dovevano solo lavorare e solo in alcuni momenti si potevano riposare . Li dentro ci lavorano poche ragazzine per la precisione 11 e se doveva essere scoperte Amelia utilizza i suoi poteri di veleno per uccidere le ragazzine , lo faceva per coprire le sue tracce e poi li non c’ era più niente da fare per li e come era comparsa li se ne andava e nessuno sapeva dove sarebbe ricomparsa . Roberto aveva bisogno di un grande aiuto visto che da solo non ce l’ avrebbe mai fatta e non poteva dire niente alla polizia perché forse loro non avrebbero chiuso un occhio per aver infranto molte leggi della nostra scuola oppure di aver letto la mente degli studenti dell’intera scuola . Roberto doveva agire con qualcuno ma lui si chiedeva chi era tanto pazzo da fare una cosa del genere nel cuore della notte . Mentre ci stava pensando senti la conversazione di due ragazze che parlavano della Guerriera Oscura che aveva aiutato loro contro un mostro che mi impediva di sognare . Roberto decise di farsi aiutare da lei visto che come lui voleva fare del bene e quale miglior modo di fare del bene se non salvare delle ragazzine che per colpa di mostri erano divenute schiave . 

Categorie
Alice Miller Azzurra Alfieri Lazarus Hawking Luce Miller Willard

Lazarus Hawking rapisce le tre ragazze

Lazarus Hawking non lo poteva adesso visto che le ragazzine che erano nel bar lo avrebbero riconosciuto subito e visto che sapevano che lui era un grande cattivo dentro la scuola . Lazarus lo sapeva che non poteva farlo adesso anche se secondo lui era il momento giusto visto che erano sole , isolate e indifese ma Willard lo fermo visto che lui lo voleva fare . Lazarus divenne un po’ arrabbiato e se non era in un posto pubblico voleva dare un pugno a Willard – perché mi hai fermato ? . Willard fece sedere il suo amico con lo sguardo che era fermo immobile e davvero quasi glaciale come quello di un ghiaccio . Lazarus vide che il suo amico era divenuto davvero molto serio e il suo sguardo era quello di una persona con cui non si doveva scherzare e decise di sedersi . Willard era serio e mentre si mise a bere un po’ d’ acqua e poi gli disse in modo molto calmo – se lo fai adesso tutti possono vedere il tuo volto . Invece adesso tu aspetti tre giorni prima di farlo visto che ti devo procurare tutto quello che ti serve per coprire il tuo volto e fare in modo che tu di nascosto le puoi catturare . Lazarus capì che doveva aspettare prima di fare questo colpo e se prima era agitato adesso si calmo e poi capì che se faceva qualcosa di avventato poteva perdere tutto visto che se faceva vedere il suo volto poteva far ricercare anche Willard visto che era una persona molto ricca e quindi se uno diceva che era li tutto quello che aveva poteva perdere tutto . Lazarus dovette stare fermo due giorni visto che lui doveva rapire le ragazzine e poi più tardi dal telefonino ricevette una telefonata da Willard che diceva – Vieni al bar dell’ altra volta che ti devo dare quello che ti ho preparato . Lazarus si vesti in fretta e furia e andò al bar senza farsi vedere da nessuno e raggiunse il suo amico con calma e vide che vicino al suo amico c’ era una borsa nera molto bella . Lazarus si era seduto con calma li dall’ altra parte del tavolo dell’ altra volte dove c’ era il suo amico Willard che era calmo e invece Lazarus era agitato . Willard per farlo calmare gli ordino un caffè molto forte e molto buono e gli disse – bevi il caffè è cerca di calmarti . Lazarus che era agitato e grazie al caffè ordinato dall’ amico si era calmato visto che era un caffè molto buono e quindi era il caffè giusto per calmare i nervi delle persone . Willard che stava bevendo il caffè visto che lo aveva ordinato non solo per lui ma anche per il suo amico Lazarus e dopo aver bevuto il caffè disse al suo amico – Senti in questa borsa ci sono un costume nero che si adatta alle tue misure , poi un bastone nero e cosi puoi colpire non molto forte e far svenire le tre ragazzine e io verro dopo con un furgone nero e io verro a prenderle e poi le facciamo diventare delle schiave . Il piano ideato da Willard per rapire delle ragazzine era molto ben congegnato e quindi il modo migliore per rapire delle ragazzine che non potevano difendersi e indifese . Il giorno del rapimento era arrivato e Lazarus aspetto il momento giusto per rapire quelle ragazzine ed era la sera . La sera arrivo e le tre ragazzine da sole andarono in un vicolo buoi e davvero molto brutto e davvero molto spaventoso . Lazarus si era messo il costume e andò di nascosto dietro di loro e poi con un bastone colpi le ragazzine non troppo forti ma la forza giusta per farle svenire . Una volta svenite tutte e tre le ragazzine e Willard venne con un furgone nero e poi si fece aiutare da Lazarus per mettere dentro al furgone . Una volta messe nel furgone lego le mani delle ragazzine con dei noti molto forti e poi gli mise lo uno stato di scock sulla bocca per non farle parlare e poi gli misero una cosa nero sul volto per non fargli vedere dove andavano . Azzurra Alfieri e le due sorelle Miller erano state rapite e nessuno ha visto in volto visto che teneva una maschera nera sul volto e adesso nessuno poteva fare niente . Lazarus aveva fatto questa cosa e adesso dovevano portare le ragazzine in un campo di schiavi che era dentro Bright Falls e nel Distretto 18 c’ era un negozio di camice dove le ragazze vengono trattate come schiave e vengono tenuto in una maniera che appena le vedi ti fa compassione . Il furgone si fermo li dall’ altra parte della strada e dopo che erano usciti dal furgone con le ragazzine che erano dentro al negozio furono messe subito al lavoro .