Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto

Murdered in The First – Who’s Your Daddy

Quando scopi che il tuo vero padre non è come pensavi non ci puoi fare niente ma quando sei famoso e il tuo nome è ovunque e sai che lui si fa di droghe e di altre cose questo è davvero un grande problema visto che la stampa la vede come una grande occasione per distruggere il tuo nome , la tua reputazione e tutto quello che hai fatto . Grazie ad Hildy hanno il DNA di Erich Blunt per capire se è stato lui oppure no a uccidere Cindy Strauss visto che era incinta e forse Erich l’ ha uccisa per non sapere che lui se la faceva con una assistente di volo . Durante questa indagine Hildy deve fare i conti con una indagine del passato e deve aiutare una donna che ha avuto abusi dal nuovo marito . Hildy fa una cosa che mette in pericolo la sua carriera e sarebbe uccidere la persona che fa queste cose . Io ero li con Ada e vedevo quello che aveva fatto Hildy Mulligan – tu cosa avresti fatto se una donna urlava e nessuna fa niente per fermare questo tizio violento che la sta violentando ? . Ada ci mise un pò a pensare visto che era una cosa pò difficile e poi rispose visto che era una questione tra salvare una vita e mettere in pericolo la carriera di un agente – Anche se non è giusto uccidere però io avrei fatto lo stesso . Non è giusto che un uomo abbia fatto una cosa del genere e che tutti siano stati li a vedere e non hanno fatto niente per fermare questo mostro . Certo io avrei fatto in un altro modo , cioè gli avrei dato un bel calcio nelle parti basse e poi lo avrei messo a terra e alla fine lo avrei arrestato . Pure io avrei fatto la stessa cosa ma fatta da Hildy ma quella detta da Ada Knight .

 

Categorie
Delondry Bates Jenna Jenna Milton Karen Light Lazarus Jones

Karen Light annuncia la morte di Jenna Milton

Sulla scena del crimine arrivo Chanel 6 e arrivo con la persona che aveva annunciato tempo fa quello che aveva fatto Micheal Sun a New Radius . Aveva sentito di quell’omicidio e come una grande reporter quale era si era buttata li in mezzo per capire cosa era successo . Karen ci mise poco a capire visto che era molto brava a scoprire fatti e cose e vide che c’ era un corpo carbonizzato sulla scena e vide che alcuni poliziotto erano li e capi che era morta una giovane ragazza . Karen andò da Lazarus Jones per ottenere qualche notizia e decise di darla visto che sapeva che questa giornalista non era come gli altri e disse ad alta voce – Qui sono morti un poliziotto e una sospetta di nome Jenna Milton . Quando al telegiornale si senti della falsa morte di Jenna tutti furono distrutti e sopratutto la scientifica non potevano fare niente per dire che quello non era il corpo carbonizzato di Jenna . Karen si era avvicinata alla scena grazie all’ aiuto di Lazarus Jones e cosi fece vedere il poliziotto che era stato ucciso e aveva tutti e due gli occhi carbonizzati e dalla testa perdeva un sacco di sangue . Poi andò a vedere l’ altro corpo che era quello della giovane Jenna che era li a terra e nessuno poteva dire che non era il suo visto che tracce di DNA era state distrutte sia all’ interno e che all’ esterno .Nemmeno io se venivo dal futuro per cercare di aiutare a capire se quella era Jenna o l’ agente Delondry Bates . Non potevo perché il potere di conoscere la storia delle persone non funziona sulla carne morta e quindi io posso dire che quella e Jenna visto che li ci sono tutte le prove . Sui vestiti ci sono tracce di DNA e che sono poi state analizzate con il capello di colore giallo trovato li sulla scena e combacia . Tutto era provato e si pote dire che quello era il corpo di Jenna Milton . Karen Light vide che era molto giovane e decise di dire agli spettatori la nuda e cruda verità visto che secondo lei era un loro diritto sapere se Jenna Milton era morta oppure no . Karen si rivolse alle telecamere di Chanel 6 e con il microfono in mano che era di colore giallo e da tutti i lati c’ era il logo di Chanel 6 . Karen era forte e alla fine disse a tutti – Sono qui verso 200 metri dalla Spirit Academy per dirvi di un spiacevole incidente . Qui sono morti l’ agente John Frederick che e morta per colpa di un giovane ragazza con dei poteri che poi più tardi si e tolta la vita . Il nome di questa giovane donna e Jenna Milton . Jenna Milton era stata arrestata per aver ucciso Alaina due giorni fa . Oggi visto che era sotto la polizia per non farsi arrestare si e suicidata in un modo molto brutto . Prima si e bruciata gli occhi e si nuda si e uccisa con il fuoco e nessuno ha potuto fare niente . Qui e tutto da Karen Light di Chanel 6 . Karen Light se ne andò via dalla scena del crimine con il suo cameraman che aveva filmato tutto su quell’ orrore che era successo li . Karen Light aveva detto tutto ma se fosse stato per lei avrebbe detto a tutti che non era una ragazza con i poteri ma una ragazza normale che aveva qualche problema . Ma dentro Chanel 6 volevano fatti veri e non notizie fasulle solo per avere pubblico . Chanel 6 era un telegiornale di successo grazie a molti eventi ma sopratutto grazie alla faccenda di Trane e della decadenza di Micheal Sun che doveva diventare Sindaco di New Radius ma grazie a Trane non ci riusci mai . Karen prima di girare la scena finale pensava che se farlo oppure no ma decise di farlo visto che doveva pur lavorare e se non lavorava stava in mezzo a una strada a non fare niente e non essere più la luce che accende Chanel 6 e da notizie in modo preciso e in modo dettagliato . Jenna Milton era morta e Karen Light era una normale giornalista che doveva riportare la notizia e niente altro e se non lo faceva lei lo facevano altri giornalisti che non avevano la stessa integrità di Karen . Quello che voglio dire e che se Karen non avesse fatto il servizio sarebbero arrivati altri giornalisti e avrebbero sparato un sacco di notizie false solo per avere un po’ di credibilità . 

Categorie
Ada Knight Angela Ferrante Beatrice Ferrante Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto

Almost Human – Beholder

La perfezione è una cosa molto difficile da ottenere e prima di ottenerla si deve lavorare molto e quindi durante la perfezione ci si lascia dietro una lunga lista di cadaveri . Nel 2048 ci sono diversi omicidi per colpa di un Dottore che cerca la perfezione e per ottenerla non sta cercando di fare qualcosa all’ esterno del corpo ma all’ interno . Quello che sta facendo è una cosa molto seria cioè sta attaccando il loro DNA grazie a una puntura che si trova dietro la parte del collo quello è l’ unica prova del suo passaggio visto che dopo aver fatto quello che deve distrugge le prove con una sfera . Visto che sapevo di questi omicidi decisi con Ada di andare a vedere di persona su cosa erano e sopratutto per dare informazioni al nostro capo che pure lei stava seguendo questo caso ma l’ ha dovuto dare a noi visto che una amica di sua figlia Beatrice ha bevuto molto e per aiutarla ha chiamato sua madre che ha chiamato i genitori della ragazza e ha dato la patata bollente a noi . Una volta arrivati li vedemmo che subito che il tizio ci sapeva fare e per questo doveva essere un dottore o una persona che ci sapeva fare visto che non aveva lasciato nessuna prova sia sulla scena del crimine e sia sulla vittima . Tutto era stato cancellato e questo non dava molto alle nostre indagini ma avevamo una vittima e quindi se scoprivamo chi era e cosa aveva fatto per finire in questo stato la nostra indagine poteva iniziare . Noi abbiamo fatto foto e vide durante le nostre indagini per il momento vi posso dire solo questo visto che le altre informazioni sono Spoiler .

 

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri FBI Foto Galleria Galleria Foto The Blacklist

The Blacklist – The Alchemist

I chimici sanno fare tutto da creare un acido solforico o un acido solfidrico , ma questo si fa chiamare da tutti l’ Alchimista visto che lui con le sue mani riesce a trasformare il DNA delle persone che colpisce . Un soggetto della mafia per essere protetto chiama questa persona e quale persona può stare al sicuro con una persona che con le sue abilità può creare trappole con acido o peggio . Tom Keen torna da Elizabeth e iniziano a modificare il loro rapporto e mentre tutto questo succede l’ FBI va sotto copertura per sconfiggere l’ Alchimista . In questo universo ci sono andato con Ada Knight e abbiamo visto le cose muoversi in questo universo e tra le varie cose abbiamo visto anche che Ressler avrà a che fare con la sua ex ragazza che riguarda un ragazzo o qualcosa che modifica totalmente il suo rapporto con Ressler .

Categorie
Adrenalis Angelica Wood Angelina Cacciatrice di Taglie Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Domino Harvey Shadow Black

Volto di Domino Harvey

Molte persone che mi seguono si stanno chiedendo ma che aspetto ha questa Domino Harvey della famosa razza delle Adrenalis . Dopo molti tentativi andati a scattare una foto del suo aspetto alla fine ci sono riuscito a farla , ci ho messo un bel po visto che lei era molto sfuggente e sempre in movimento costante . Non vi lasciate ingannare dal suo aspetto e solo perché è una donna , uccidere e nel suo DNA e quindi basta un solo oggetto o una sola arma e la trasforma in una cosa per uccidere tutti e tutto che si para davanti a lei e al suo obbiettivo .

Categorie
Adrenalis Angelica Wood Angelina Collezionisti Damon Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Domino Harvey Dr Alyssa Saintcall Sfera del Tempo Spazio Tempo Universing Universo

Angelica Wood parte 36

Dopo che Shadow Black aveva ottenuto la Sfera del Tempo da me e da Ada Knight nel bar Moonlight Star che era per una buona causa . Se mi aveva chiesto di prenderla significa che era arrivato il momento in cui Shadow Black doveva dire il suo piano ad Angelica Wood . Angelica Wood aveva fatto un piano contro la Adrenalis Domino Harvey ma non aveva calcolato tutto nel suo piano . Il punto che Angelica Wood non aveva visto era che quando questa razza aliena sta per morire loro hanno ancora un bel po’ di tempo e negli ultimi minuti si aggrappano alla vittima con tutte le sue forze e non la mollano fino al momento della morte e poi muore anche chi sta vicino alle Adrenalis .

Shadow Black aveva già perso Angelina Smith che prima per lui era uno sconosciuto e poi era divenuta come una fidanzata per lui e adesso era nelle mani piene di sangue e sofferenza di Domino Harvey . In tutto il tempo in cui Domino Harvey aveva passato nello spazio aveva ottenuto un sacco di vittime sulla coscienza e sulle sue mani c’ era il loro sangue e tutte la loro sofferenza . Domino Harvey non importava quante persone uccideva a lei importava fare il suo lavoro e questo gli bastava e niente di più . Anche se Angelica Wood non aveva fatto niente di male ma agli occhi di Domino Harvey non gliele fregava niente dopotutto uccidere le persone era il suo compito e questo era importante per lei e se qualcuno gli impediva di fare questa lei lo uccideva senza farci conto dopotutto uccidere una persona per lei era normale visto che dopo il lungo addestramento uccidere era nel suo DNA ma non solo per il fatto dell’ addestramento ma sopratutto perché lei era una Adrenalis e quindi per queste due cose lei avrebbe trovato quella puttanella e l’ avrebbe portata davanti ai Collezionisti e poi se ne sarebbe fregata di lei anche se era morta o se era con un buco in fronte .

Shadow Black prima di utilizzare la sfera del tempo ottenuta da me decise prima di ideare alcuni piani per fermare Domino Harvey e fare in modo che lei non facesse quello che aveva in mente . Shadow Black dopo 6 tentativi capì che se voleva uccidere i Collezionisti lo si doveva fare dall’ interno e non dall’ esterno . Anche se dall’ intero era dannatamente pericoloso lo si doveva fare .

Shadow Black per creare un piano adeguato non dormiva da giorni interi e alla fine trovo il piano perfetto fatto non solo con il suo aiuto ma anche con il mio aiuto .

Alla fine decise di utilizzarla e far sapere ad Angelica Wood il suo piano per sconfiggere dall’ interno i Collezionisti . Il piano era diviso in due parti la prima parte la doveva fare Shadow Black e la sua parte era piccola ma era molto importante visto che doveva far entrare Angelica Wood dentro il Castello dei Collezionisti .

La seconda parte del piano era molto più difficile e sopratutto mi dovevano aiutare anche mia sorella Alyssa e mio fratello Damon e tutti e due avevano un compito da svolgere . Cioè trovare Angelica e liberarla da li e poi lei si univa a noi e cosi sconfiggere i Collezionisti una volta per tutte e cosi Angelica Wood e Pandora Black potevano avere la loro vendetta dopo tutto quello che avevano fatto i Collezionisti nei loro confronti .

Come dare torto a loro se volevano vendetta , ad Angelica Wood era stata tolta la possibilità di una normale vita umana e invece a Pandora gli erano state uccise le sue amiche davanti a suoi occhi . Per colpa dei Collezionisti non solo Angelica Wood e Pandora Black hanno perso molto ma anche tutti gli altri negli universi , nei vari tempi e nei vari spazi si sono visti rovinata la vita per potere e far vedere a tutti chi erano i migliori . 

Categorie
Angelica Wood Angelina Angelo Demone Demoni Federica Gabriele Mutaforme Universing

Angelica Wood parte 5

Angelica Wood si stava maledendo moltissimo non solo per la sua natura ma anche per essersi fidato di Luca e come dargli d’orto era stata lei a farlo entrare nelle loro vite e questo aveva mandato in fumo tutto . Anche se Federica e Angelo non erano i suoi genitori ma erano delle persone di cui lei si poteva fidare e le volevano bene tantissimo e adesso tutto era in fumo e aveva trovato una persona che forse l’ avrebbe aiutata . Angelica quando Angelina non era vicino a lei andò in cucina e vide un coltello bello lungo e molto affilato , visto che Angelina ogni giorno si metteva a farlo diventare sempre più perfetto e ben affilato e pronto a uccidere chiunque la volesse morta . Anche se Angelina era una muta-forme come Angelica , ma anche se lo era lei voleva alcune volte uccidere con un coltello ben affilato . Angelica prese con mamo salda il coltello e se lo stava ficcando nel cuore ma Angelina intervenne e gli diede uno schiaffo e poi una volta aiutata a rialzarsi le disse arrabbia – secondo te ucciderti risolve la situazione , pensi che uccidendoti riporti in vita Federica e Angelo . Non è cosi e non lo sarà mai mi dispiace ragazzina ma la vita come la conoscevi tu e finita . La vita è dura il doppio qui nell’ Universing e ogni giorno per viverci qui dentro si deve lottare , se smetti di lottare solo perché due dei tuoi amici sono morti alla meglio che muori subito perché li fuori utilizzeranno questa cosa a loro vantaggio e anche se sei solo una ragazzina ci sono persone che nel mondo fanno del male pure a loro . Quindi se pensi che ucciderti risolva la situazione allora fallo subito oppure lasciati aiutare da me a diventare una persona migliore e fare quello che vuoi fare , per te e non per gli altri . Angelica una volta ascoltato il discorso di Angelina , la guardo negli occhi e disse – hai ragione tu , aiutami e farmi diventare una persona migliore e ho pensato che uccidendomi io possa togliere un peso ai miei genitori e a Federica e a Angelo che sono morti per me . Angelina aveva provato pure lei questa situazione in cui per colpa sua alcuni suoi amici sono morti perché lei si è fidata di un amico che voleva solo avere la sua testa come trofeo . Angelina non poteva capire come un suo amico potesse fare quello ma alla fine lo capì e nel modo più brutto . Gabriele che era amico di Angelina prese una amica di Angelica che era per le strade era un muta-forme come lei e poi lui per farle capire che voleva la sua testa con un machete ben affilato le strappo la testa e poi la mise davanti alla porta di Angelina e c’ era scritto sulla porta “ Vengo a prendere la tua testa . Firmato Gabriele “ . Da quella situazione si capiva subito che Gabriele era un tipo diretto e significa che lei le cose le voleva dire subito , voleva far sentire la preda braccata e voleva sapere chi voleva prendere la sua testa . Quando Angelina lo affronto davanti a un sacco di persone per fare in modo che li davanti a un sacco di persone potesse prendere la sua testa e gli dissi – mi puoi dire perché vuoi la mia testa ? . Gabriele decise di soddisfare la curiosità di Angelina – io caccio i muta-forme e tu sei una di loro e io voglio la tua testa . Te lo sto dicendo perché voglio farti sapere chi è che ti sta dando la caccia e sopratutto ti voglio far sapere che tu sarai braccata ogni giorno e ogni notte e non avrai nemmeno il tempo di dormire .Gabriele aveva detto ad Angelina quello che le doveva dire e da quel giorno Angelina era diventa molto più prudente e molto più protettiva nei suoi confronti e nei confronti dei suoi amici . Angelina dopo aver impedito ad Angelica di uccidersi con il coltello si mise alla sua altezza e le disse – senti lo so che stai provando ma se ti fai aiutare da me tu puoi diventare un ottima muta-forme e fare in modo che se vuoi qualcosa te la puoi prendere in qualunque modo . Angelica era un po’ spaventata e disse – io non voglio uccidere e Angelina le disse con calma e le disse – nemmeno io lo voglio fare ma se vuoi vivere devi uccidere e nutrirti di carne umana . Angelica era davvero molto spaventata e facendo uscire le parole con calma – non voglio diventare un assassina . Angelina la guardo e disse – Senti Angelica lo so che non vuoi uccidere e non vuoi diventare un assassina , ma fidati e nel tu DNA e anche se non lo vuoi lo devi fare per forza . Se muori i tuoi genitori o tutte le persone che sono legate moriranno per colpa di Luca o di qualche mostro che sta qui dentro l’ Universing . Nella mente di Angelica si erano fatte delle varie situazione in cui i suoi genitori sarebbero morti e lei non poteva fare li dentro nella sua mente ma Angelina invece le diede una chance per cambiare tale situazione e disse – va bene , lo farò e diventerò un assassina , ma tutto questo lo faccio per salvare i miei genitori e le persone a me cari . Angelina era riuscita a far accettare il suo aiuto ad Angelica e ora iniziava la parte complessa . 

Categorie
Foto Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4

inFamous: Second Son – nuove immagini di gioco dal TGS 2013

Incuranti del clamore mediatico suscitato dalle voci di corridoio rincorsesi in questi giorni sui forum di settore per “annunciare” un nuovo, fantomatico capitolo di inFamous per PS Vita, i vertici di Sucker Punch decidono di volare alla volta di Tokyo per mostrare al pubblico del TGS 2013, e quindi a tutti noi, delle immagini di gioco inedite di Second Son, il progetto a cui stanno lavorando da quasi due anni per contribuire ad elevare il tasso qualitativo della lista dei titoli che accompagneranno il lancio di PlayStation 4.

A chi si fosse perso i nostri precedenti articoli al riguardo, ricordiamo che con questo titolo gli sviluppatori americani di Sucker Punch si allontaneranno dalla storia di Cole McGrath per portarci a sette anni di distanza dagli eventi conclusivi del secondo capitolo della serie e farci indossare i panni di Delsin Rowe, un giovane graffitaro di Seattle che, interpellato da un gruppo di misteriosi personaggi a conoscenza dei suoi superpoteri latenti, si ritroverà a combattere i dispotici soldati governativi del Dipartimento della Protezione Unificata per riportare la pace tra gli abitanti della sua città.

Diversamente dal suo illustre predecessore, l’irrequieto e irriverente Delsin non sarà in grado di “domare l’elettricità” ma sarà comunque dotato di uno speciale potere che gli permetterà di modificare la sua struttura cellulare in modo tale da assumere la forma di una “nebbia intelligente” per scappare nel modo più veloce possibile senza dare troppo nell’occhio e, soprattutto, per abbattere i nemici in modi sempre più creativi rimescolando il suo DNA con quello degli altri antieroi con cui dovremo interagire nel corso della storia.

Proprio per via delle numerose innovazioni promesse dagli sviluppatori in merito al gameplay e alla componente grafica del titolo, l’unica versione di inFamous: Second Son prevista è quella che vedrà la luce dei negozi nel mese di febbraio del prossimo anno su PlayStation 4.

Categorie
Gabriele Ascione Kara King Melissa Mcarthur Racconto

Melissa Mcarthur parte 2

Melissa prese in mano il telefonino , appena lo apri vide delle cose completamente diversa dal suo telefonino . Il telefonino dell’ Osservatore era completamente diversa di quello che aveva lui , il suo era un Nokia Lumia 710 , molto bello e nero . Lo era riuscito ad ottenere da un suo amico che era molto bravo in queste cose ed era riuscito a creare un Nokia Lumia 710 prima degli altri . Non lo aveva detto a nessuno che era riuscito a crearlo , doveva essere un segreto e se lo sapeva lui poteva finire in grossi guai con la compagnia per cui lui lavora . Melissa per questo promise di non dirlo mai a nessuno , neanche ai suoi amici o ad altre persone . Melissa non capiva neanche un po’ come accendere , come funzionava o in quale lingua era scritto il telefonino . Prese il suo telefonino e chiama Gabriele Ascione , un uomo di 35 anni , capelli rossi , barba rossa ed era davvero molto intelligente e informatissimo su moltissimi argomenti da teorie del complotto e molto altro . Se dovevi sapere qualcosa su cose inspiegabili dovevi andare da lui , era il tipo giusto e lui aiutava tutti i suoi amici , sopratutto quelli più intimi . Melissa prima di chiamare il suo migliore amico che sapeva moltissime cose su tecnologie , lingue che nessuno sapeva parlare . Quando lo apri vide che era diviso in due parti , la prima era una fascia con tre verdi e uno rosso e l’ altra parte invece era con caratteri che Melissa non conosceva . Inizio a prendere un quaderno a righe , lei lo aveva in camera sua , visto che non lui non utilizzava dall’ università . Voleva provare da sola a risolvere tale mistero , il mistero più grande era nelle sue mani , li dentro c’ era la soluzione a tutti i misteri che gli erano capitati oggi oppure li dentro c’ erano dei nuovi misteri o domande a cui lei non sapeva rispondere . Come prima cosa Melissa inizio a segnare i simboli sul quaderno e poi inizio a capire come utilizzarlo , cioè inizio a cercare una determinata cifra o un determinato simboli da cliccare per fare qualcosa . Inizio con molta calma a cliccare tutti i vari simboli , ma niente non capiva niente . Come cavolo si fa questo maledetto telefonino – disse con molta furia , non sapeva proprio cosa fare . Alla fine per calmarsi si prese una tazza di tè e inizio a riflettere e alla fine dopo tanto pensare , disse – devo chiamare una persona che si intende di queste cose , cioè un vero esperto di simboli sconosciuti e di tecnologia . Prese il suo Nokia Lumia 710 e pensò che quel telefonino glielo aveva fatto il suo amico Gabriele Ascione . Alla fine lo chiamo e disse in maniera molto calma e senza perdere la calma – puoi venire da me , ho una cosa da mostrarti ? . Gabriele non ebbe nemmeno il tempo di dire “Salve Melissa è da un po’ che non ci sentiamo “ , comunque lui era interessato e disse – sto arrivando , aspettami . Gabriele capì dalla telefonata della amica che doveva essere qualcosa di molto importante , Melissa chiedeva aiuto solo quando non capiva qualcosa o in altre situazioni . Gabriele prese tutto quello gli serviva per studiare l’ oggetto in questione , li mise nella borsa a tracolla e con molta calma andò dalla sua amica Melissa . Gabriele arrivò a casa della sua amica entro un’ ora , Melissa sono io Gabriele – Melissa lo fece entrare e – Grazie per essere venuto Gabriele , cosi in fretta . Melissa fece accomodare Gabriele sul suo divano che era nero , vicino al divano c’ era un tavolino in cristallo . Proprio li Melissa si era messa per cercare di capire come funzionava , ma niente , aveva chiamato Gabriele perché sperava che almeno lui potesse almeno avere quale possibilità per scoprire come funzionare il telefonino . Gabriele si mise a studiare il telefonino cellulare di Kara King che era caduto dalla tasca dei suoi pantaloni quando le era caduto dopo che L’ Osservatore aveva preso il suo cadere per nasconderlo . La prima cosa che Gabriele vide che è il telefonino non era un telefonino normale , inoltre aveva simboli strani e questa striscia fatta di tre luci verde e una rossa . Ma la cosa che che suscitò più interessa a Gabriele era il fatto che ogni volta che provava a smontare un pezzo , non si toglieva niente , anzi i suoi attrezzi si rompevano , era come se quell’ oggetto cosi semplice e cosi normale fosse fatto di un materiale che non proveniva da questo pianeta . Gabriele aveva provato di tutto , ma niente , poi guardò Melissa e dispiaciuto disse – mi dispiace , non posso fare niente . C’ e una lingua strana che non capisco , mi dispiace tanto che non ti ho potuto aiutare . Melissa abbraccio Gabriele e disse – grazie per averci provato . Poi Gabriele se né andò e Melissa stava cercando di capire come funzionava , era rimasta alzata fino alle 23 . Poi porto il telefonino sul comodino che era vicino al letto , Melissa si mise a dormire e dormi profondamente . Mentre lei stava dormendo il telefonino che era accanto sul comodino , inizio a fare una cosa strana , cioè le luci verde e la luce rossa si accesero . Nessuno sapeva cosa significava , questo lo fece fino a quando Melissa lo prese per mano e inizio ad essere un po’ stordita , come se la testa le stesse per scoppiare . Poi inizio a reggersi a malapena e poi svenne sul letto . Dentro di noi c’ e il DNA , dentro il nostro DNA ci sono enormi possibilità , tra diventare un anormale a diventare un osservatore . Mentre il telefonino di Kara King era rimasto inattivo ma non lo era infatti lui stava facendo una cosa , cioè cercava di trovare un nuovo osservatore . Per fare questa cosa ci è voluto davvero molto tempo e molto energia e alla fine capì che Melissa la donna che aveva preso il cellulare di Kara aveva dentro di se il DNA di un Osservatore e quando la fece svenire e per farle risvegliare l’ Osservatore che è dentro di lei . Quelle luci che era tre verdi e una rossa erano li sia per un modo di comunicare tra osservatori e sopratutto un modo per scovare sia nuovi o vecchio osservatori . Melissa si risveglio ore dopo sul suo letto disfatto , appena alzata aveva la testa che gli scoppiava come se la sera precedente avesse bevuto moltissimo alcol , ma non era cosi , aveva il mano il cellulare di Kara . Alla fine con la testa che gli scoppiava decise di andare in bagno e vomito tantissimo . Alla fine prese il telefonino e chiamò Laura e disse – Ciao Laura , sono io Melissa , non vengo a lavorare oggi . Laura – che cosa hai ? , se non ti senti bene vengo li e ti visito e Melissa le disse – non venire sto bene , non ti devi preoccupare , di al capo che non vengo a lavorare . Laura sali con l’ ascensore e dal suo capo che era un tipo snello e molto atletico , calvo ed era nero . Il nome del capo di Laura e di Melissa era Lazarus Jones aveva 35 anni , era sposato con una bellissima moglie e aveva due bellissime figlie , una di nome Jane e l’ altra si chiama Kara .Jane aveva 17 anni e andava al liceo e Kara era più grande di Jane e andava all’ università . Laura busso alla porta – posso entrare ? , Lazarus chiese – chi è ? . Sono io Laura , posso entrare . Entra pure Laura – Lazarus chiese in modo molto gentile . Le volevo dire che Melissa non viene al lavoro oggi , si sente male . Lazarus era dispiaciuto che Melissa si sentiva male e disse – spero si rimetta presto qualunque cosa abbia . Pure io spero che si rimetta presto , comunque se vuole posso farle una visita anche se lei mi ha detto che non dovevo andare . Lazarus disse – si , fagli una visita per vedere come sta , vedi se puoi aiutarla in qualche modo . 

Categorie
1996 2013 Dominatore di Poteri Macchina Mondo Parlare con la Rete Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Racconto Rete supereroi Superpoteri Telefonini

Allenamenti per controllare il potere di parlare con le macchine

Non significa niente se ero o no riuscito a parlare con la Rete , la persone che mi ha aiutato in diverse cose . Per esempio a creare un auricolore di colore giallo come il mio telefonino , lei mi ha detto quali schede dovevo prendere e sopratutto lei mi ha guidato passo dopo passo a collegare i fili senza farmi del male o bruciarmi . Per questo le sono debitrice , ma adesso io dovevo mettermi di impegno , cioè da solo e senza l’ aiuto di nessuno volevo provare a spegnere la città per 5 minuti . 5 minuti mi poteva dare l’ oppurtintà di scomparire in qualunque parte del mondo . Ma non perchè era ricercato dalla polizia , io faccio parte della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e quindi io potevo andare in ogni posto e potevo fare tutte le investigazioni che volevo , ma anche se io  non avevo quel distinitivo facevo comunque indagini . Io sono il Dominatore di Poteri e quindi come compito ho il diritto di progettere le persone non solo dal male normale ma anche dal male più potente , quello che nessuno riesce a vedere , entra dentro di te , si nutre di te e alla fine cerca di prendere il totale controllo del tuo corpo e della tua mente . Lo fa perchè cosi può uccidere chiunque lei vuole fare del male , anche per un nulla lei uccide , lo fa perchè è scritto nel suo DNA . Comunque io era nel magazzino con la Rete che mi osservava da lontano , lei di nascosto aveva messo delle telecamere , però le aveva messe per vedere se ero al sicuro o no . Inizia a esercitarmi a spegnere la città per 5 minuti , il primo tentativo non face nulla , il secondo riusci a spegnere solo una barca a tre chilometri , il terzo nè spensi due . La Rete vide che mi stavo arrendendo e disse – Daniel , tutti quanti facciamo degli errori , ma sono proprio i nostri errori che ci portano a grandi risultati , non ti arrendere continua a provare fino a quando non ci riesci . Cosi mi misi di impegno e provai ogni giorni , fino a quando dopo molto tempo riusci a spegnere la città per 5 minuti . La Rete mi disse – bravo Daniel . Dopo 5 minuti la corrente tornò a tutti quanti e La Rete mi disse – utilizza questa cosa solo in casi estremi , solo quando sei braccato da qualcuno di pericolo , qualcuno di molto pericoloso . Dopo io dissi alla Rete – io vado a fare un pò di jogging , per una persone che ha dei poteri si deve fare anche allenamento se no di potrebbe uscire del sangue se sforzi troppo i tuoi poteri o li usi troppo a lungo . Mi misi un felpa nera con un capuccio che copriva la testa , misi il cellulare nella mia tasca destra e poi l’ auricolare dentro l’ orecchio dentro e iniziai a farlo .