Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Island of Lemurs: Madagascar – trailer e poster del documentario in 3D narrato da Morgan Freeman

Disponibile un primo trailer di Island of Lemurs: Madagascar, il nuovo documentario naturalistico in 3D del regista David Douglas.

Narrato dal veterano Morgan Freeman questo film trasporterà il pubblico attraverso le meraviglie dell’isola remota e unica del Madagascar che ad oggi ospita centinaia di diverse specie di lemuri. La naturalista Patricia Wright invita gli spettatori lungo la sua missione permanente per aiutare queste creature in via di estinzione a sopravvivere nel mondo moderno.

Il titolo di questo documentario e i suoi curiosi protagonisti forniscono diverse reminiscenze cinematografiche, dal nome dell’isola che è anche quello della celebre serie di film d’animazione della Dreamworks ai Lemuri apparsi in diverse pellicole tra cui ricordiamo Re Julien apparso proprio nel citato Madagascar e la colonia di Lemuri protagonisti del film Disney Dinosauri che accoglie un piccolo di iguanodonte.

Prima di lasciarvi al trailer vi segnaliamo che lo scorso 28 novembre nei cinema italiani è approdato il documentario African Safari 3D.

L’attore Premio Oscar Morgan Freeman (”Million Dollar Baby”) racconta il documentario su l’incredibile storia vera di grandi esploratori della natura, i Lemuri. Ripreso con l’ausilio di macchine da presa IMAX 3D, “Island of Lemurs: Madagascar” porta il pubblico in un viaggio spettacolare nel mondo remoto e meraviglioso del Madagascar. I Lemuri sono giunti sull’isola come naufraghi milioni di anni fa e si sono evoluti in centinaia di specie diverse, ma oggi la loro sopravvivenza è a rischio. Unisciti alla scienziata e pioniera Patricia Wright nella sua missione per la vita: aiutare queste creature strane e adorabili a sopravvivere nel mondo moderno.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Noi Zagor – al cinema il 22 e 23 ottobre: tre nuove clip del film-documentario

Due proiezioni il 22 e 23 ottobre per celebrare Zagor uno degli eroi più amati del fumetto italiano ideato da Sergio Bonelli (alias Guido Nolitta) e Gallieno Ferri. Il Re di Darkwood narrato in un film evento scritto e diretto da Riccardo Jacopino.

Raccontare lo “Spirito con la scure” ci sembra un atto dovuto anche conoscendo l”universo legato al personaggio, che abbiamo trovato più nelle nostre corde rispetto al collega Tex, soprattutto per la connotazione fantastica delle storie, molto spesso legate ad elementi sovrannaturali, fattore quest’ultimo che per appassionati come noi di horror e fantascienza ha sempre rappresentato un un surplus di appeal rispetto ad altri fumetti di ambientazione western.

Vi ricordiamo che mentre Tex Willer ha avuto la sua trasposizione cinematografica live-action italiana con Tex e il signore degli abissi interpretato dal compianto Giuliano Gemma, Zagor è stato invece adattato negli anni ‘70 in un paio di film di produzione turca che poco avevano a che fare con il personaggio originale, un po’ come è accaduto con lo scempio fatto da Hollywood con Dylan Dog. Se volete dare un’occhiata allo Zagor turco cliccate QUI.

Alla proiezione del film è legata una interessante iniziativa che farà la gioia di tutti gli appassionati del fumetto che potranno incontrare i creatori di Zagor. Disegnatori, sceneggiatori ed autori parteciperanno alle proiezioni previste in 25 sale dando viva dimostrazione di come nasce la mitica “striscia”, attraverso bozzetti, disegni e racconti.

Sul sito della Bonelli Editore o sul blog del curatore Moreno Burattini gli “Zagoriani” potranno trovare tutti gli aggiornamenti in tempo reale di questa iniziativa e i dettagli di sale ed orari.

 

Categorie
1945 2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

The Spirit of ’45: trailer italiano del documentario di Ken Loach

È un curioso esperimento quello di Speed Bunch, con il quale la Wild Bunch vuole distribuire in contemporanea in quattro paesi europei alcuni film importanti. Il primo di questo esperimento distributivo è proprio The Spirit of ‘45 di Ken Loach: il 12 settembre verrà distribuito in sala in Italia, Francia, Germania e Spagna. Poi dal 13 settembre lo potremo vedere in video on demand.

The Spirit of ‘45 è un documentario che sta già facendo parecchio discutere: Ken “il rosso” Loach che affronta la Storia del suo paese? Cosa vuoi che ne sia venuto fuori… Questa lasinossi ufficiale:

Il 1945 fu un anno cruciale nella storia della Gran Bretagna. Il senso di unità che aveva guidato il paese attraverso la Seconda Guerra Mondiale, mescolato ai ricordi amari del periodo tra i due conflitti, indusse gli inglesi a immaginare una società migliore. Lo spirito di quegli anni sarebbe diventato il nume tutelare dei nostri fratelli e delle nostre sorelle. Utilizzando filmati tratti dagli archivi regionali e nazionali, registrazioni sonore e interviste dell’epoca, Ken Loach tesse un racconto ricco di contenuti politici e sociali.

THE SPIRIT OF ‘45 vuole illustrare e celebrare un periodo di coesione e spirito comunitario senza precedenti nel Regno Unito, il cui impatto è perdurato per molti anni e vale la pena riscoprirlo oggi.

Sì, sostanzialmente The Spirit of ‘45 è un inno alle capacità del Partito Laburista di tirar su l’Inghilterra nel momento peggiore (quello dopo la Seconda Guerra Mondiale) in poco tempo. Ed è la definitiva condanna dei danni della politica conservatrice e liberista della Thatcher. Ma liquidarlo così velocemente è tanto sbagliato come lodarlo ad alta voce. Noi lo abbiamo giàrecensito in anteprima e lo abbiamo descritto così:

Raccontato tutto in bianco e nero, per mantenere un’omogeneità tra il ricchissimo materiale di repertorio e le interviste dirette, The Story of ‘45 non è una lezione di Storia, ci mancherebbe altro. È semmai una “lezione” di filosofia politica: e in questo il documentario sta avendo un bel successo a livello pratico. The Spirit of ‘45 sta infatti girando in questi giorni per le sale inglesi, ed ha scatenato un salutare dibattito.

Il dibattito in patria continua ad andare avanti. Farà parlare anche qui in Italia? Vedremo a settembre, e vedremo anche come andrà la sperimentazione di Wild Bunch. Nell’attesa eccovi il trailer italiano di The Spirit of ‘45.

 

Categorie
2012 Foto Foto del Giono

Foto del Giorno : One Life, dove tutto ha inizio

Una foca che difende il suo piccoli, 40 megattere di dieci tonnellate che si battono tra loro, il corteggiamento degli svassi a passo di danza: il viaggio più emozionante e avventuroso, quello della vita, è diventato un film.
Nel celebrare le sfide universali della vita, i suoi trionfi e la sua bellezza, il documentario prodotto dalla BBC Earth Films, regia di Michael Gunton e Martha Holmes, racconta una storia che appartiene indistintamente a tutti gli abitanti del Pianeta, piante, animali e uomini.
Sono stati necessari 4 anni di produzione, 3.000 giorni di riprese, 23 diverse location nei 5 continenti, oltre 20 specie diverse di animali per catturare i momenti cruciali di ogni storia, quelli mai raccontati e mai filmati prima da nessuna telecamera. Grazie al progresso nella tecnologia HD con la nuova fotografia ad alta velocità e al rallentatore, è stato possibile cogliere attimi e comportamenti impossibili da vedere a occhio nudo o nella normalità.
La voce narrante della versione italiana è di Mario Biondi, supportato dalla madrina Tessa Gelisio. Ecco il trailer ufficiale della versione italiana: