Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo Ps3 Ps4 Sony

PlayStation 4: il DualShock 4 sarà compatibile con PS3?

Approfittando del dev-kit di PlayStation 4 recapitato alla fortunata redazione di Computer Bild, l’eclettico blogger e giornalista tecnoludico tedesco Udett Schaffrath si è prodotto in una serie di veloci test incentrati sulla possibile “compatibilità intergenerazionale” tra i joypad dell’attuale e della futura console casalinga di Sony.

A giudicare dalle scene del filmato realizzato per l’occasione e dalle risposte che lo stesso Schaffrath ha offerto ai suoi commentatori su YouTube, i test effettuati hanno prodotto risultati alterni: con Urban Trial Freestyle il DualShock 4 viene riconosciuto immediatamente, ma solo collegandolo in USB. La stessa situazione si ripresenta con FIFA 14: anche in questo caso, infatti, il joypad di PS4 non riesce a “colloquiare in remoto” con PS3 ma necessita del collegamento USB. In ogni test effettuato l’uso del touchpad, del tasto Share e dei sensori di movimento è disabilitato: l’assenza del caro, vecchio tasto Start, invece, viene sopperita dalcambio di destinazione d’uso del nuovo tasto Opzioni.

Tale compatibilità, comunque, potrebbe essere una prerogativa esclusiva del sistema operativo utilizzato per i dev-kit: gli aggiornamenti software delle console che ritroveremo sugli scaffali di mezzo mondo tra poco più di un mese, quindi, potrebbero cancellare del tutto questa funzionalità anche perchè, ad oggi, nessun comunicato ufficiale ha anche solo accennato alla possibilità di utilizzare il nuovo controller di PS4 sulla “vecchia” PS3. Le uniche informazioni in tal senso sono quelle legate alla funzione Remote Play di PS Vita e al suo impiego come joypad secondario.

Tralasciando queste considerazioni, i prossimi test che effettuerà il buon Udett riguarderanno la possibile compatibilità USB del DualShock 3 (e del Sixaxis) con PS4 e la già annunciatacompatibilità su PC del DualShock 4 sia in modalità wireless che in quella wired (anche qui con il semplice cavo USB in dotazione).

Nell’attesa che il prode Schaffrath si diletti con questi esperimenti e condivida con il resto dell’universo internettiano i suoi successi (e i suoi altrettanto probabili fallimenti), ricordiamo a chi ci segue che il lancio europeo di PlayStation 4 è previsto per il 29 novembre prossimo.

 

Categorie
Mac Os MMO Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps4 Sony

War Thunder: primo trailer PS4 dalla GamesCom 2013 per il free-to-play multi-piattaforma

Tra le tante anteprime viste ieri sera nel corso della conferenza di Sony abbiamo visto anche quella di War Thunder, un simulatore bellico di stampo arcade che promette una riproduzione precisa delle dinamiche di guerra in un formato di gioco multiplayer, free-to-play e multi-piattaforma. Il gioco è in open beta su PC dal maggio scorso, ma le immagini mostrate ieri a Colonia sono le prime in assoluto provenienti dalla versione PlayStation 4.

Il gioco è realizzato dai russi di Gaijin Enterntainment, già responsabili di IL-2 Sturmovik: Birds of Prey e Birds of Steel. Il lato MMO del gioco sarà amplificato dalla natura cross-platform, in cui convergeranno contemporaneamente oltre un centinaio di giocatori della versione PC e presto anche Mac (c’è una beta in arrivo) per scontrarsi su ampi terreni di gioco. Ecco come descrive l’esperienza di gioco Anton Yudintsev di Gaijin:

“Prova a immaginare più di cento aerei, carri armati e navi da guerra — tutti in lotta nella stessa mappa. Non vediamo l’ora che la nostra comunità di 3 milioni di giocatori […] si darà battaglia in War Thunder accompagnati dai giocatori PS4″.

Nel gioco troveremo oltre 300 riproduzioni storiche di aerei, imbarcazioni e carri del periodo della seconda guerra mondiale che potranno essere controllati in modo intuitivo dal DualShock 4, compresa una funzione di head-tracking resa possibile dal PlayStation Eye. Ad affiancare il lato multiplayer troveremo inoltre un sistema di personalizzazione (a pagamento ovviamente, trattandosi di un free-to-play), ma anche un lato social profondamente integrato e un uso innovativo del cloud.

Il gioco è il frutto di una collaborazione con Sony che assicurerà al titolo lo status di esclusiva per il mondo console per un tempo non precisato. War Thunder arriverà dunque a novembreparallelamente al lancio di PS4 e sarà free-to-play come la versione PC, già disponibile come beta a questo link.

 

Categorie
2013 2014 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4

inFamous: Second Son – nuovo video-diario di sviluppo sulle sfide della next-gen

Nel delicato periodo di debutto di una nuova console casalinga, la fatica compiuta dagli sviluppatori per realizzare i loro primi titoli next-gen viene data ingiustamente per scontata dalla maggior parte del popolo videogiocante. È forse questo il motivo principale della scelta compiuta dai vertici di Sucker Punch di dedicare il primo video-diario di inFamous: Second Son agli sforzi profusi dai designer, dagli autori e dai programmatori del loro team di sviluppo per garantire ai futuri acquirenti di PlayStation 4 un progetto in grado di riflettere di luce propria e di porsi in evidenza tra i titoli che accompagneranno il lancio del futuro monolite nero di Sony.

Stando alle parole pronunciate per l’occasione dal fondatore della compagnia Brian Fleming, dal direttore Nate Fox, dal designer capo Jaime Griesemer e dal direttore artistico Horia Dociu, grazie all’impegnativo lavoro portato avanti dai loro ragazzi Second Son non sarà un mero “seguito” ma garantirà agli appassionati un’avventura compiutamente “next-gen” per via di una serie di coraggiose scelte legate, ad esempio, alla rivisitazione dello schema dei controlli in funzione della maggiore libertà di gameplay dovuta alla presenza del touchpad e della Light Bar.

L’entusiasmo dei boss di Sucker Punch che riusciamo ad avvertire sottotraccia lungo tutto il filmato trova così una facile spiegazione nel ventaglio di possibilità creative legate alle funzionalità inedite del DualShock 4, ma anche nel boost prestazionale rappresentato dall’hardware di PS4, nella facilità di sviluppo garantita dall’architettura della piattaforma e dal relativo ecosistema software e, per ultimo ma decisamente non per ordine di importanza, nel continuo supporto offertogli in questi mesi dalla multinazionale giapponese.

Per tutte le altre dichiarazioni rilasciate dai Sucker Punch, e per ammirare delle scene di gioco completamente nuove e ambientate in una Seattle in notturna dominata dalle pattuglie degli agenti del Dipartimento della Protezione Unificata, vi lasciamo quindi al video di cui sopra, non prima però di ricordare a tutti i cultori di action sandbox “supereroici” che inFamous: Second Son è atteso in uscita nei primi mesi del 2014 in esclusiva su PlayStation 4.

 

Categorie
2013 E3 E3 2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps Vita Ps4 Sony

PlayStation 4: l’applicazione per realtà aumentata PlayRoom sarà inclusa

Sony ha confermato che il gioco di realtà aumentata The PlayRoom sarà gratuito e pre-caricato in ogni PlayStation 4.

The PlayRoom, mostrato durante lo scorso E3 2013, usa la combinazione di PlayStation Camera e DualShock 4 per far interagire gli utenti con un esercito di robot “AR bots” su schermo. C’è la possibilità di disegnare oggetti sul proprio smartphone, tablet o PlayStation Vita e “condividerli” con i piccoli robot, che potranno interargire con essi. Oltre a ciò, si possono giocare alcuni mini-giochi.

Nel filmato che trovate in apertura potete ammirare le funzioni di cui vi abbiamo appena parlato e altro ancora. Ma vale la pena notare una cosa: nella confezione di PlayStation 4 sarà sì compreso The PlayRoom, precaricato su hard disk, ma non la PlayStation Camera necessaria per usufruire del gioco. Giusto per precisare!

 

Categorie
2013 E3 E3 2013 Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4

PlayStation 4, svelato il design, le caratteristiche e il prezzo, oltre al supporto ai giochi usati

Dopo aver passato le ultime settimane a macinare concept amatoriali, a smontare e rimontare i frammenti di immagini estrapolabili da un teaser trailer virale e a scandagliare la rete in cerca di indiscrezioni esaustive sulla “forma” del prossimo monolite nero, finalmente dal palcoscenico dell’E3 losangelino le alte sfere di Sony decidono di rompere gli indugi e di mostrarci il design finale di PlayStation 4.

Accompagnata dalle figure oramai familiari delle nuove versioni del joypad e della telecamera sensibile della console (il DualShock 4 e la PS4 Eye), il “corpo centrale” della piattaforma è caratterizzato da una doppia banda nera (una opaca, l’altra lucida) posta perpendicolarmente al tray dell’immancabile lettore Blu-ray e da un aspetto generale che, agli appassionati di lungo corso, non fa che riportare alla memoria il design di PS2 e della relativa versione Slim (specie osservando i render della console posta in orizzontale). L’aspetto che più di ogni altro balza all’occhio è però quello legato alla marcata obliquità dei lati, un elemento che contribuisce a “slanciare” la figura di una piattaforma che, sempre ad occhio, sembra avere dimensioni leggermente più contenute (specie in altezza) rispetto alla rivale diretta di Microsoft, Xbox One.

Pur senza svelare ulteriori dettagli sull’architettura hardware e sulle dimensioni specifiche della console, durante la conferenza californiana i boss di Sony Computer Entertainment hanno comunque approfittato dell’occasione per annunciare il prezzo di lancio (fissandolo in Europa a399 €) e per ribadire il supporto ai giochi usati, al servizio PS Plus e a tutti i benefici che quest’ultimo comporterà in termini di “ritorno di contenuti” per gli abbonati (con la possibilità, per questi ultimi, di scaricare gratuitamente DriveClub e un ulteriore gioco next-gen al mese).

Nella certezza di dover tornare in futuro sull’argomento per fare chiarezza, ad esempio, sul prezzo degli eventuali bundle e sulla data di commercializzazione ufficiale, vi lasciamo ricordandovi che l’uscita di PlayStation 4 è prevista indicativamente per la fine dell’anno.

 

Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps4 Sony

Warframe arriva su PlayStation 4

Warframe arriva su PlayStation 4 mantenendo la sua natura di gioco free-to-play. Lo sparatutto cooperativo in terza persona di Digital Extremes, già disponibie su PC, arriverà dunque sulla nuova console Sony con il suo carico di azione fantascientifica e il suo sistema di microtransazioni facoltative.

Steve Sinclair, direttore creativo di Digital Extremes, ha riassunto così i motivi per i quali i giocatori dovrebbero dar fiducia a Warframe:

«Speriamo di poter rendere i giochi free-to-play attraenti per il pubblico console. Invece di sborsare 60 dollari per un gioco che dura sei ore, una persona potrebbe decidere di sborsare pochi dollari qua e la nel nostro gioco, che riesce ad offrire ai nostri giocatori circa 500 ore di intrattenimento»

Sinclair ha poi confermato caratteristiche esclusive per PlayStation 4, fra cui funzionalità legate al joypad DualShock 4. Una in particolare sarà implementata grazie al touch pad, e sembra che avrà un ruolo fondamentale nella giocabilità: nonostante ciò, non sono stati svelati ulteriori dettagli.

Ricordiamo che i Digital Extremes sono uno studio di sviluppo canadese che ha lavorato nella serie Unreal e in The Darkness 2.

 

Categorie
2013 Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo PLaystation 4 Ps4 Videogiochi

David Cage non teme il “fattore spoiler” legato alla funzione Share di PlayStation 4

Nel corso di un’intervista con Kotaku, David Cage ha rivelato di non essere intimorito dal “fattore spoiler” legato alla funzionalità Share di PlayStation 4, e che anzi la condivisione di video tratti dai titoli di Quantic Dream non potrà che promuoverli agli occhi di nuovi acquirenti.

“Vogliamo quel tipo di fenomeno, è lo stesso che ha riguardato Heavy Rain. La gente ne parlava e diceva ‘Io ho fatto questo, tu che hai fatto?'”, ha dichiarato il game director. “La sola differenza è che ora gli utenti potranno catturare e condividere video con i propri amici online. Il che ci va benissimo: se hanno acquistato il gioco, sono liberi di fruirne come meglio credono.”

Cage ha anche speso parole positive circa le caratteristiche del DualShock 4, con particolare attenzione al touchpad integrato. “Una delle feature del controller di PlayStation 4 è il touchpad, ad esempio. Si tratta di elementi molto interessanti per noi, perché pensiamo possano coinvolgere maggiormente i casual gamer o addirittura chi non si è mai avvicinato a un videogame prima.”