Categorie
Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps4 Xbox One

Raindrop: immagini e video del nuovo survival horror approdato su Kickstarter

Rincuorati dall’accoglienza ricevuta di recente dagli autori di titoli come The Long Dark, Elite Dangerous e Neverending Nightmares, i modder e sviluppatori indipendenti svizzeri riunitisi sotto il tetto dei Raindrop Studios hanno deciso di tentare anche loro la strada di Kickstarterper racimolare i fondi necessari a garantirsi la tranquillità finanziaria richiesta per portare a compimento l’ambizioso progetto di Raindrop.

Le immagini e i filmati dimostrativi propostici dal team ellenico dipingono un’avventura in prima persona con un forte accento open-world e un’altrettanto marcata vocazione al thrilling e al colpo di scena: il giocatore non dovrà far altro che ritrovare la strada di casa, ma per riuscirci dovrà valutare con attenzione ogni mossa da compiere e ogni luogo da visitare poichè l’ambiente, all’apparenza incontaminato e pacifico, dimostrerà ben presto di essere la culla di una misteriosa forza demoniaca che tenterà in tutti i modi di rubare la nostra anima.

Un po’ come tanti altri adventure in prima persona “alla Dear Eshter“, il progetto di Raindrop è nato nel 2009 come semplice mod di Half-Life 2 realizzato con l’editor del Source Engine che solo in un secondo momento, data l’evoluzione tecnologica degli altri motori grafici e la relativa facilità di sviluppo con i corrispondenti editor, è stato “spostato” su Unity Engine: il lungo periodo di gestazione è servito agli sviluppatori per escogitare decine e decine di puzzle legati a doppio filo alle ambientazioni esplorabili dal nostro alter-ego.

Se la campagna di finanziamento privato dei Raindrop Studios riuscirà a riscuotere il successo sperato (la quota minima da raggiungere ammonta a 144.000 $), il futuro di Raindrop sarà assicurato per il periodo di commercializzazione indicativo fissato dagli sviluppatori per la prima metà del 2015 su PC e, forse, su PlayStation 4 e Xbox One. Nel frattempo, vi lasciamo alle immagini e ai teaser trailer d’annuncio.

 

Categorie
Foto Galleria Foto Mac Os Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc

Elite: Dangerous nuovamente filmato e fotografato

David Braben e i suoi Frontier Developments festeggiano il raggiungimento degli obiettivi fissati dalla campagna di raccolta fondi su Kickstarter con uno splendido filmato in cinematica di Elite: Dangerous incentrato sulle gesta eroiche che, a prescindere dalla grandezza della nostra astronave, potremo compiere per intervenire in un combattimento tra incrociatori offrendo i nostri preziosi servigi per il comandante dell’una o dell’altra navicella madre.

In maniera del tutto analoga all’esperienza di gioco offerta dagli episodi precedenti della serie di Elite, ovviamente anche nel nuovo Dangerous le battaglie tra astronavi saranno però solo una delle mille “attività” a cui gli utenti potranno dedicarsi indossando i panni del commerciante intergalattico, del pirata, del cacciatore di taglie o dell’assassino.

L’universo di gioco virtuale di Elite: Dangerous, infatti, si estenderà per centinaia di anni luce per consentirci, in base al rango raggiunto dal nostro intrepido pilota, di stabilire rotte commerciali, di assaltare mercanti e pirati o, magari, di prestare servizio presso una delle tante agenzie di sicurezza che operano nella galassia fittizia dell’ambizioso MMO spaziale di Braben. Gli utenti più creativi, inoltre, potranno sbizzarrirsi con un apposito modulo per la fondazione dei clan e, soprattutto, con un sistema per la personalizzazione e il potenziamento del proprio vascello (ivi compresi gli elementi del cockpit osservabili e utilizzabili nella visuale interna all’abitacolo).

Senza indugiare oltre, quindi, chiudiamo il pezzo ricordando a chi ci segue che l’accesso ai server di Elite: Dangerous, stando alla scaletta fissata dagli sviluppatori durante la campagna di raccolta fondi su Kickstarter, dovrebbe essere disponibile per il mese di marzo del 2014 su PC e per giugno (sempre del prossimo anno) su Mac OS.