Categorie
Angelo Baldassare Elizabeth Storm Foto New York

Samsung Galaxy S4 di Angelo Baldassare

Angelo Baldassare aveva avuto quel telefonino da sua sorella che aveva 18 anni e li aveva pagati facendo molti lavori ma tra i quali la barista . Angelo fu molto felice di riceverlo e la prima foto che fece fu la foto che era sulla scrivania di Elizabeth Storm . La foto faceva vedere che lei uccideva uno dei Chitauri con una delle loro armi e qualcuno aveva fatto la foto e Angelo decise di fare una foto della foto e la foto in cui il suo capo uccideva uno dei Chitauri per salvare una bambina  venne davvero molto bene . Angelo quando incontrava qualcuno con i poteri e nessuno di loro sapeva se fidarsi oppure no di Elizabeth gli faceva vedere la foto di questa cosa e capivano che di lei si potevano fidare visto che non era foto finta o modificata ma era una foto vera e ogni giorno che la vedeva era molto felice visto che poi aveva deciso di fare una cosa molto generosa adottare quella bambina visto che non aveva più nessuno .

samsung-galaxy-S4_white

 

Categorie
Angelo Baldassare Elizabeth Storm Foto New York supereroi Superpoteri

Irisa racconta la verità a Elizabeth Storm

 

Anche se noi pensiamo che la polizia ci può aiutare in rari casi non ci puoi aiutare e proprio per questo che Irisa non ha voluto dire la verità a Elizabeth Storm visto che non sapeva se gli avesse creduto oppure no . Quando alla fine Irisa si era riposata e adesso non aveva più paura vide che Elizabeth Storm non era nel loro distretto ma era a casa di Angelo . Angelo aveva chiesto a Elizabeth di fare qui l’ interrogatorio visto che se fosse andata li forse quei due tipi in moto ci avrebbero potuto riprovare quando ci stava andando . Elizabeth aveva pensato la stessa cosa e cosi disse ad Angelo – io verso le 10:30 del mattino sarò li a casa tua per parlare con Irisa e cosi lei e insieme a noi e cosi si sente al sicuro e ci puoi dire la verità . Irisa era in quella camera e si stava per mettere qualcosa addosso e vicino alla porta chiusa c’ era Angelo che busso e dopo aver aspettato che lei fosse vestita . Entro e andò verso di lei e le disse – senti sono qui per dirti che il mio capo domani alle 10 e mezza sarà qui per parlarti e cosi insieme a noi ci puoi dire la verità . Come vedi io ho accettato di buon grado i tuoi poteri e pure lei lo farà . Irisa si giro verso Angelo – dici davvero ? . Lo farà ? . Angelo decise di far vedere questa cosa a Irisa visto che era una persona con i poteri e quindi si poteva fidare di lei . Prese dalla tasca destra dei suoi pantaloni il suo Samsung Galaxy s4 e fece vedere la foto che aveva fatto e non era una foto di un evento qualsiasi ma era nel centro di New York ed era lo scontro tra gli Avengers e Chitauri . Ma la foto non riguardava loro ma vedeva Elizabeth Storm mentre con una delle loro armi uccideva uno dei Chitauri . Irisa prese in mano il telefonino di Angelo e inizio a vedere la foto e da li capì che si poteva fidare non solo di Angelo ma anche di Elizabeth . Quando Elizabeth arrivo a casa di Angelo che non era molto grande ma era una normale casa che si trova a Storm City . Irisa si era messa una maglietta e dei pantaloni e cosi decise di raccontare tutta la verità su quella sera visto che la sparatoria era iniziata per colpa sua . Irisa si mise seduta e poi Elizabeth si mise seduta e inizio a raccontare partendo da un giorno prima della sparatoria – Ero con l’ uomo che aveva deciso di avermi sua e cosi decise di farmi bere per far conoscere tutti i miei segreti e capì che io avevo i poteri per leggere il pensiero . Appena fossi sobria gli diedi una dimostrazione di questo mio potere e cosi lui capì di cosa ero capace . Ma poi il giorno della dimostrazione uno degli uomini voleva dire a qualcun altro di questa cosa e cosi lo uccise a sangue freddo davanti ai miei occhi . Mi prese per la mandibola e me la teneva molto stretta e mi disse che se diceva una sola parola del mio potere ad altre persone sarei stata una persona morta . Non so in che modo ma alcune persone con dei poteri sapevano che io ero la e cosi e iniziato questo scontro e la dentro sono morte un sacco di persone . La persona che avete arrestato ha ucciso tutti quanti li dentro e a me invece mi ha colpito di striscio ma mi sono finta morta cosi da essere salvata . Ha ucciso pure le persone con i poteri con dei proiettili dritti in fronte e adesso vi ho detto tutto . Elizabeth prima di lasciarla andare le fece un ultima domanda – come sapeva che le era la prossima . Irisa le dissi in modo molto chiaro – lui aveva la pistola puntata verso di me e io lessi i suoi pensieri e cosi capì che io ero la prossima e cosi feci di tutto per non farmi uccidere e cosi arrivai al vostro tavolo operatorio . Elizabeth aveva visto che tutto quello che diceva Irisa era successo in quel posto e quindi aveva detto la verità . Angelo andò a confortare Irisa che era molto agitata visto che per colpa sua erano morte delle persone . Angelo la fece calmare e cosi riposo un po’ visto che ne aveva bisogno .

 

Categorie
Angelo Baldassare Elizabeth Storm Irisa

Angelo Baldassare scopre il potere di Irisa

 

Irisa nel suo primo appuntamento con Angelo non gli aveva detto del suo potere perché prima di farglielo sapere voleva sapere la sua opinione su questo genere di cose e poi gli poteva dire cosa sapeva fare . Ma lui non lo scopri in un modo normale ma la sera del suo secondo appuntamento visto che la persona che avevano arrestato che era un uomo molto pericoloso aveva pagato degli uomini con soldi sporchi per uccidere Irisa . Irisa sapeva troppo e doveva essere tolta di mezzo e non doveva arrivare per nulla al mondo al processo e cosi aveva chiamato un suo amico per ingaggiare questi due criminale che non mancavano mai il bersaglio . Irisa e Angelo era seduti e stavano parlando di cosa era successo visto che non aveva detto tutto a Elizabeth ma per paura . Angelo si tolse la camicia e la mise addosso a lei e cosi le fece perdere un po’ la paura – lo so che hai paura . Tutti hanno paura pure io ho paura ma se non ci dici tutto non ti possiamo andare e pure io se voglio fare qualcosa per te non posso fare niente per toglierti da questa brutta situazione . Due uomini con la moto e con il casco in testa erano pronti con i loro mitragliatori e iniziarono a sparare a raffica dentro la casa . Qualche minuto prima Irisa aveva sentito quei rumori e aveva sentito i pensieri dei due uomini “ La donna e in casa . Adesso la uccidiamo facendo bruciare la casa colpendo con uno dei nostri colpi il serbatoio del gas e lei muore “ . Irisa decise di prendere Angelo e di uscire dalla porta di dietro e poi vide la casa andare a fuoco visto che l’ uomo che era alto un metro e settanta cinque aveva fatto come diceva nei suoi pensieri . Angelo abbraccio Irisa visto che aveva paura e molto paura e gli chiese come facevi a saperlo – ho il potere di leggere il pensiero e grazie a quello ho sentito i pensieri dei due uomini che erano in moto e loro hanno fatto saltare in aria casa mia . Angelo la guardo negli occhi e le diede un bacio e disse – vuoi sapere cosa penso dei poteri che una cosa molto bella e ci hanno salvato la vita . Quindi adesso andiamo da Elizabeth dopo che abbiamo chiamato i vigili del fuoco e hanno spento questo incendio e gli dici tutto e io starò al tuo fianco . Voglio stare con te e se significa rischiare però sarò felice visto che sei una donna bellissima e abbiamo molte cose in comune . Angelo decise di portare a casa sua Irisa visto che adesso la credono morta era meglio che stava li a casa sua . Angelo viveva con sua sorella minore di nome Tina che quando vide suo fratello vivo lo abbraccio moltissimo come una stretta per non lasciarlo andare visto che aveva quasi perso la vita . Angelo vide sua sorella minore e gli disse – lo so ti ho fatto preoccupare ma adesso e tutto apposto e adesso vi voglio presentare Irisa lei stara qui a casa nostra fino a quando non finisce il processo . Irisa vide che Tina voleva mangiare e cosi si mise a fare i biscotti al cioccolato e vide che piacevano un sacco non solo ad Angelo ma anche a Tina che era felice di sapere che suo fratello aveva trovato una persona che era cosi . Tina fece venire suo fratello in salotto e gli disse – pensi di stare con questa donna . Allora hai scelto bene Angelo . Angelo guardo Tina negli occhi e disse in maniera gentile visto che pur sempre sua sorella di 18 anni – lo stai dicendo solo perché fa questi mitici biscotti al cioccolato . Tina fece con la testa si e alla fine decise di portare sopra Irisa per farle vedere dove dorme e una volta entrata le disse – certo lo so non sarà come casa tua ma per dormire va bene . A Irisa andava bene visto che le importava solo stare li fino a quando questa storia non finisce .

 

Categorie
Angelo Baldassare Elizabeth Storm Irisa

Angelo Baldassare conosce Irisa

 

Irisa era una donna di 25 anni e si metteva nei guai per colpa del suo potere di leggere il pensiero visto che ce lo aveva lo voleva utilizzare per fare del bene o non del male . Visto che faceva queste cose alcune volte poteva finire male e un giorno fini male visto che era quasi morta e per questo fini sul tavolo operatorio di Angelo . Angelo prima di far fare al suo assistente la sua prima autopsia controllo che c’ era del polso e cosi inizio a fare la respirazione bocca a bocca a questa bellissima donna . Angelo mentre vedeva che la faccia della donna riprendeva colore normale prese i suoi vestiti che non erano distrutti ma erano solo un po’ bagnati ma con il tempo si asciugarono e cosi la donna se li pote mettere . Irisa si risveglio e vide che vicino a lei c’ era un dottore molto bello e disse – lei chi è ? . Angelo vide che la paziente era sveglia e da dietro visto che era ancora tutta nuda – io sono il Dottore Angelo Baldassare non mi giro a darle la mano visto che è nuda e io non voglio essere scortese con lei . Irisa si rialzo con calma e aziono la tenda che era vicino a uno dei letti e li si mise i suoi vestiti . Xander che era l’ assistente di Angelo stava vedendo e Irisa lo sapeva e cosi tramite i suoi poteri gli disse di girarsi e lui lo fece subito . Irisa se ne voleva solo andare e farsi una buona doccia calda e cosi dimenticare quello che era successo . Ma quando vide Elizabeth Storm venire li capì che non se ne poteva andare . Elizabeth era andata verso Angelo visto che non aveva visto il cadavere – dove sta il cadavere . Irisa dopo essersi messi i suoi vestiti apri la tenda e si rivolse a Elizabeth Storm – forse sta parlando di me . Non sono morta , ma lo hanno pensato e mi hanno portato qui e io sono stata riportata in vita da un bravissimo dottore . Elizabeth andò verso di lei – adesso deve venire con me e dirmi tutto quello che ricorda sulla sparatoria che le è successa in quel vicolo della 334 strada . Se non lo fa l’ arresto per falsa testimonianza . Irisa decise di andare con Elizabeth nel suo ufficio per dire per filo e per segno come era andata la sparatoria . Irisa si avvicino ad Angelo e disse – forse dopo più tardi possiamo uscire insieme oppure possiamo andare a casa mia . Dopo che Irisa se ne era andata dall’ obitorio Xander divenne un po’ geloso e disse – come mai lei ha ottenuto un appuntamento con questa bellissima donna e io invece quando sono qui non ho ottenuto ancora nulla . Angelo andò verso lui e mettendogli la mano sulla sua spalla destra – e tutta questione di fortuna . La prossima volta può capitare a te quando sarai da solo e devi affrontare una cosa del genere . Angelo non vedeva l’ ora di uscire con Irisa visto che non era una sospettata ma una persona che poteva dire tutto sulla sparatoria visto che aveva visto tutto e se lo ricordava molto bene . Angelo quando Irisa gli aveva chiesto di uscire voleva farlo lui ma quando non c’ era il suo superiore Elizabeth . Irisa con il suo potere aveva capito che Angelo Baldassare voleva chiederle di uscire con lui ma non sapeva se accettava oppure no e cosi decise di fare la prima mossa lei . Irisa utilizzava il suo potere per ottenere informazioni di ogni genere e in questo le era stato utile per capire che tipo di persone era Angelo e aveva visto che era un tipo apposto e una persona molto gentile e cosi decise di uscire con lui quella sera a casa sua . Angelo non sapeva niente di questa donna apparte che era bellissima e che il suo nome era Irisa e forse grazie a questo appuntamento poteva scoprire molto di più su di lei e cosi forse uscire ancora di più e forse nel futuro sarebbe potuti diventare una coppia fissa . Angelo non fu nervoso , anzi fu molto calmo e anche se Elizabeth lo aveva guardato con uno sguardo le disse – non si preoccupi la terrò al sicuro e cosi potrà esserci utile se arresta qualcuno di quella sparatoria e cosi la persona che ha fatto questa cosa a lei sarà in prigione . Alla fine uscirono per andare a casa sua e cosi li dentro si iniziarono a conoscere a vicenda e avevano molto in comune e aveva ottenuto un secondo appuntamento con lei .

 

Categorie
Auto Auto Sportive Elizabeth Storm Foto Serena Alfieri

Maxda Rx 8 di Serena Alfieri

Serena Alfieri era un ottima agente di polizia visto che ha ottenuto un auto molto bella in una sua operazione sotto copertura . Tempo fa Serena doveva mettere dentro un gruppo di street racer e cosi fece finta di essere una di loro e cosi sconfisse uno di loro . Anche alla fine quando il tizio della Maxda RX8 vide che Serena era un agente di polizia non si arrabbio ma fermo Serena – te la puoi tenere la mia auto . La tua fa veramente schifo e hai bisogno di un auto come si deve . Come Street Racer non eri male , quindi stai attenta a questa auto visto che te la sei meritata . Cerca di non distruggerla o di non sfregiarla ma se lo fai vedi nel cruscotto della Maxda e vide che li dentro ci sono dei numeri e li ti possono aiutare a rimetterla in sesto .

Mazda-RX-8-Modification-High-Quality-Pictures

Anche adesso Serena non ci fece nulla , nel senso che non le tolse le modifiche fatte da questo tizio visto che poteva essere utile per gli inseguimenti . Elizabeth decise di fargli tenere la macchina visto che era molto bella e poi la persona che aveva dato il libretto aveva fatto una cosa molto legale e sarebbe a dire aveva intestato la macchina a Serena e quindi adesso era sua .

Categorie
Aida Fontana Carlo Fontana Elizabeth Storm Marina Marina Fontana Marina Neri Serena Alfieri Stephen Sparks

Serena Alfieri dice a tutti quanti la sua teoria

 

Serena Alfieri una volta tornata dalla scena del crimine andò verso l’ ufficio del suo capo visto che sapeva come mai era stata rapita Marica . Serena busso alla porta e Elizabeth la fece entrare e una volta chiusa la porta dietro di se si mise comoda su una delle due sedie – so perché hanno rapito Marina Neri . Elizabeth fece venire con se Serena visto che dovevano andare vicino alla lavagna che avevano per indicare i vari sospettati e i loro moventi. Serena era calma e inizio a prendere una penna e inizio a scrivere che Carlo aveva ucciso Marina Fontana – Carlo e questa donna misteriosa avevano una figlia di nome Marina . Non credo che sia una coincidenza che nessuna sa più di Marina Fontana e poi improvvisamente viene rapita questa Marina Neri . Elizabeth decise di chiedere una cosa a Serena visto che non capiva una cosa – Dove è il corpo di questa Marina Fontana ? . Serena aveva una teoria pure su questo mistero e deciso di dirlo per farlo capire pure a loro – Noi sappiamo che questa donna ha il potere di leggere il pensiero . Angelo mi ha detto che chi ha questo potere può creare anche delle illusioni anche da lontano se è molto brava e quindi la donna potrebbe avere creato un illusione per nascondere il corpo in giardino . Stephen voleva capire cosa poteva fare con Marina una volta rapita visto che era inutile rapirla e chiese alla sua collega – E stato inutile rapirla visto che non è Marina Fontana ma è sempre Marina Neri . Serena aveva saputo da Angelo che chi ha questo potere può far condizionare una persona che si può trasformare in un altra persona e cosi decise di dire a tutti quanti – Allora se la troviamo dobbiamo stare molto attenti visto che se lei ha veramente questo potere ha fatto una cosa davvero molto brutta e molto pericolosa . Lei ha condizionato Marina Neri e l’ ha trasformata in sua figlia Marina Fontana e inoltre le avrà fatto credere che noi siamo i cattivi e che noi abbiamo ucciso suo padre Carlo . Elizabeth vide che Serena sapeva molte cose su questa cosa e decise di chiedere una cosa a lei – Quindi se la incontriamo per strada o in un altro posto non possiamo fare niente per liberarla da questa cosa . Serena non voleva dire quelle parole ma lo doveva fare visto che era la verità – no non possiamo fare niente . Ma l’ unica persona che può fare qualcosa non siamo noi ma questa donna misteriosa appena scopriamo chi è . Quindi niente azioni suicide visto che quella potrebbe farvi uccidere . Un agente di polizia non capì quello che voleva dire Serena e chiese – in che senso ? . Serena prese le foto del corpo di Carlo Fontana e fece vedere le tra ferite e disse con un tono serio – Carlo non voleva rapire questa bambina ma l’ ha costretta la donna con il suo potere e queste ferite che vedete li se l’ e ho dovuto fare perché la donna con il suo potere gli ha chiesto di farlo . Quindi quando dico non fate mosse avventate state attenti visto che lei potrebbe usare i vostri poteri per farsi usare la pistola contro di voi e cosi farvi uccidere . Serena decise di andare a prendere un caffè e dietro di lei c’era Elizabeth che la vedeva molto brava e le disse nell’ orecchio destro – come capo non saresti male . Serena si giro verso di lei e disse – Grazie Elizabeth , spero di trovare questa bambina visto che non voglio fare lo sbaglio dell’ altra volta . Questa volta la trovo e la riporto a casa sua fosse l’ unica cosa che faccio . Elizabeth vede che Serena ci teneva molto a questa cosa e disse – fammi solo un favore non morire . Tu sei un ottimo agente e nel futuro saresti un ottimo capo se stai attenta e non fai passi falsi .

 

Categorie
Elizabeth Storm Erica Storm Foto Katrina Storm

Aspetto di Elizabeth Storm

Elizabeth Storm si prendeva molto cura di sua cugina Erica detto anche Katrina Storm visto che era una grande Writer . Ma quando Elizabeth le ha messo le manette ai polsi come se fosse una criminale qualsiasi ha perso la sua reputazione e l’ha persa ancora di più quando e stata pestata nel suo rifugio segreto . Non so come Kira lo abbia scoperto ma lo aveva fatto e decise di dare il buon esempio alla sua nemica . Elizabeth quando vide sua cugina ridotta in quello stato capì che era stata colpa sua e decise di aiutare sua sorella e mettergli una benda sull’ occhio e poi lasciarla andare almeno per toglierle quel brutto occhio nero che aveva a sinistra . Lo avevano visto pure agli agenti e vide che era stata pestata solo lei e tutti pensavano che era li per fare del male a Elizabeth ma alla fine videro che era sua cugina anche se con quell’ aspetto non lo avevano riconosciuta .

elizabeth-keen

Categorie
Elizabeth Storm Erica Storm Katrina Storm

Elizabeth Storm

 

Elizabeth Storm è una donna molto bella con i capelli marroni chiari e si trova a New York non come normale agente di polizia ma come Capitano . Elizabeth è una di 29 anni e non ha famiglia ma ha una cugina di cui si occupa e cerca di tenerla fuori dai guai ma non ci riesce molto visto che lei vuole fare la Writer a tutti i costi . Anche se il nome e Erica Storm quando va per le strade perde quel nome e utilizza il nome di Katrina Storm . Tutti la chiamano in questo mondo e il suo nome è conosciuto da molti e da altri e molto temuta visto che non si è fatta chiamare Katrina per caso . Ma perché sa combattere molto bene e chi si mette contro di lei e come mettersi come un urgano . Elizabeth si preoccupa davvero molto di Erica e un giorno le fece perdere quasi tutta la sua reputazione e cosi alcuni la chiamarono Toy di Merda . Quando successe una cosa del genere Erica che era ammanetta sputo in faccia di Elizabeth . Elizabeth la guardo storto e decide di chiedere a sua sorella – perché ti hanno chiamato in quel modo ? . Erica decise di dire a sua cugina il motivo di quel nome – per colpa tua ho perso la mia reputazione . L’ ho perso e quando l’ ho persa adesso devo stare molto attenta per colpa tua visto che la prossima volta me lo scriveranno sulla maglietta . Grazie cugina per questo . Elizabeth decise di togliere le manette a sua cugina e poi mentre cercava di farla scendere in un posto dove non poteva essere vista scendere da una macchina della polizia . Erica scese e se ne andò nel suo rifugio dove poteva essere al sicuro ma li trovo il suo più grande nemico che era li per scrivere Toy sulla sua maglietta rosa che portava . Kira era li con i suoi uomini che presero da dietro per i capelli e alcuni la tenevano a terra e poi Kira le tolse la giacca e poi scrisse sul suo petto Toy e poi una bella croce sulla maglietta per indicare lei . Kira prima di andarsene decise di dare un bel ricordo a Katrina e le diede un pugno nello stomaco e poi un bel pugno sull’ occhio destro . Erica decise di andare da sua sorella maggiore per farsi confortare da lei in questa brutta situazione . Una volta arrivata Elizabeth la fece venire nel suo ufficio e già da li vide qualcosa di strano , qualcosa che non aveva mai visto in sua sorella . Elizabeth decise di farle aprire la giacca di sua sorella e vide che c’era scritto Toy sulla sua maglietta rosa e dietro c’ era una croce . Elizabeth decise di abbracciare sua cugina per rassicurarla e per farle capire che adesso andava tutto bene . Erica decise di prendere la maglietta rosa e di buttarla quando usciva da li visto che non voleva una maglietta che le ricordasse questo . Ma poi incontro Trane che le fece capire che non doveva gettarla che anche se era considerata cosi poteva andare in avanti e riprendersi la sua vita da Writer . Cosi decise di rimettersi la maglietta di dosso e cerco di riprendere la sua vita da Writer facendo Murales e cercando di sconfiggere Kira la persona che l’ ha fatta diventare una Toy . Elizabeth dalla finestra vide che sua cugina aveva ripreso il suo coraggio e adesso poteva stare tranquilla , ma era sempre preoccupata per sua sorella visto che poteva morire da un momento all’ altro ma fino a quando non succedeva poteva stare tranquilla per sua cugina visto che dopo questo avvenimento brutto era tutto passato . Elizabeth Storm era una grande capo e se facevi le cose bene era come una sorella e ti aiutava ma se non facevi le cose bene era come una faina che ti veniva addosso e tu non potevi scappare da lei e dalla sua grande furia . Elizabeth Storm ci credeva alle persone con dei superpoteri e ai supereroi visto che aveva visto lo scontro tra queste persone e i Chitauri . Ma aveva visto anche molto altro e una tra questi casi c’ entrava sua cugina , ma non lei ad avere i poteri ma era la sua nemica Kira visto che grazie al potere delle macchine aveva scoperto che lei stava tornando nel suo rifugio e quello era il momento migliore per attaccarla .

 

 

 

Categorie
Aida Fontana Carlo Fontana Elizabeth Storm Serena Alfieri Stephen Sparks

Serena capisce perché hanno rapito Marina

 

Serena da quando aveva scoperto che la vittima Carlo aveva una famiglia , stava cercando di capire da un po’ di ore come mai lui aveva tutto questo perché entrare dentro questa cosa e fare questo rapimento . Serena decide di tornare sulla scena del crimine per vedere se era sfuggito qualcosa alle persone della scientifica o agli agenti sul posto che era li per controllare che non mancasse niente sulla scena o che qualche fotografo facesse foto della scena del crimine . Serena era andata con la sua macchina che era Maxda Rx8 di colore rosso , ci era salita da sola visto che alcune volte vuole andare da sola sulla scena del crimine . Per capirci meglio torna sulla scena del crimine per vedere di nuovo tutti gli avvenimenti . Non voleva stare con Stephen perché non la faceva pensare e doveva trovare questa bambina visto che un giorno le era successo un rapimento e ha fatto un grande sbaglio e il corpo di una bambina di 10 anni era stata trovato morta e ne ha pagato il prezzo in un vicolo molto oscuro . Serena andò a vedere nello studio dell’ ex marito di Angelo e vide che li non mancava niente , tutti i libri e tutti i fogli erano al loro posto e li sopra c’ era tanta polvere . Poi andò a vedere nel garage e li c’ erano tutte le auto e nessuna delle quali erano state spostate da giorni , anzi possiamo dire da mesi . Serena mentre era li disse tra se e se “ Come si fa a rapire una bambina di 10 . Questa donna deve essere stata un mostro visto che ha ucciso pure suo marito per fare questo rapimento . Serena andò in camera della piccola Marina e inizio a vedere che sulla sua scrivania c’ era il progetto per scienza . Marina quando andava a scuola era molto brava e stava per fare da solo un vulcano tutto da sola . Serena quando andò a vedere sotto il letto di Marina vide che li sotto c’ era un vulcano molto ben fatto ed era davvero niente male . Serena inizio a vedere i suoi quaderni e vide che in una delle pagine c’ era scritto un appunto che vedeva il suo sogno più grande . C’ era scritto “ Marina Neri la famosa scienziata “ , li vicino c’ era scritto anche in che cosa si voleva specializzare cioè sull’ atomo . Serena vide che Marina aveva tutti quanti 10 e la materia che gli piaceva di più erano le scienze . Gli piacevano davvero molto visto che il suo più grande sogno era questo essere una grande scienziata e cosi capire sempre più cose sull’ atomo . Ma fino ad adesso era un sogno che non era possibile realizzare visto che in una scuola diversa e in un posto diverso ma sopratutto era una persona diversa . Serena si mise sul letto di Marina e mise le mani sotto e vide che li c’ era un quaderno segreto di colore nero . Serena decise di aprirlo e vide che c’ erano un sacco di appunti sull’ atomo visto che stava iniziando da solo a studiarlo . Serena vide che all’ inizio c’era scritto Dottoressa Marina Neri e sotto c’era il simbolo dell’ atomo ed era molto ben fatto . Decise di prenderlo visto che lo voleva ridare alla ragazzina quando l’ avrebbe trovata e cosi poteva dire di persona che poteva essere una grande dottoressa nel futuro . Serena alla fine ci mise un po’ ma collego tutti i fili e capì che Carlo voleva rapire Marina visto che secondo lei avevano ucciso sua figlia . Secondo la teoria di Serena Alfieri , Carlo aveva ucciso Marina Fontana e cosi erano andati a rapire Marina Neri visto che era uguale alla loro figlia perduta . Decide di tornare al Distretto e cosi dire la sua teoria non solo a Stephen Sparks ma anche al suo capitano Elizabeth Storm .