Categorie
2013 Cinema Film Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

The Wicked Within – trailer e locandina dell’horror con Sienna Guillory

Dopo la sensuale e letale poliziotta Jill Valentine, interpretata in Resident Evil: Apocalypse, Afterlife e Retribution, l’attrice Sienna Guillory si ritrova posseduta da un fantasma in questo horror a sfondo sovrannaturale diretto da Jay Alamo (Chlorine) e scritto da Stephen Wallis (To Kill a Mockumentary).

Il film sfrutta il classico horror con possessione inserendovi l’elemento della reunion a sfondo familiare. Una sorta di gioco al massacro in cui l’entità malvagia per bocca della protagonista diventa un catartico confessionale, in cui tutti sono costretti a gettare la maschera e svelare segreti inconfessabili.

Il cast include anche Eric Roberts (il cavaliere oscuro), Gianni Capaldi (The Devil’s Dozen),Enzo Cilenti (Kick-Ass 2), Michele Hicks (Mulholland Drive), Karen Austin (The Rum Diary),Heath Freeman (Skateland), Patrick Muldoon (Spiders 3D) e William McNamara (The Calling).

Ad un anno da una tragedia che ha visto l’improvvisa morte del figlio di una coppia (Enzo Cilenti e Michelle Hicks), una riunione di famiglia si svolge mentre si verificano particolari eventi inspiegabili. La tensione creata da alcune inquietanti circostanze incrina la patina di cordialità e oscuri segreti emergono. Bethany (Sienna Guillory) diventa sempre più strana e intenzionata a scatenare l’inferno sulla sua famiglia. Suo marito Luke (Gianni Capaldi) si chiede se lei sia in realtà posseduta o stia semplicemente interpretando la parte di avvocato del diavolo? Con l’aiuto di un sacerdote e di un sensitivo, la famiglia tenta di ristabilire la pace e la sanità mentale. Ma gli eventi che si verificheranno quella notte saranno imprevedibili. Il poliziotto e psicologo Dr. Woods (Eric Roberts) cerca di fare chiarezza su ciò che realmente ha avuto luogo nella casa in questo racconto horror in stile gotico.

Clicca QUI per visionare il trailer.

 

Categorie
2013 Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Lovelace – primo trailer, clip, locandine e immagini del biopic con Amanda Seyfried

Il film segue l’ascesa alla fama di Linda Boreman, protagonista dell’iconico film Gola Profonda, il suo abbandono del mondo dell’hard e la sua successiva trasformazione nell’attivista anti-pornografia Linda Marchiano.

Dopo Boogie Nights – L’altra Hollywood con Mark Wahlberg e Wonderland – Massacro a Hollywood con Val Kilmer ecco un altro film che esplora il mondo della pornografia, la sua patinata apparenza e i suoi molti lati oscuri, tutto attraverso lo sguardo della sua più celebre star femminile.

La Seyfried a proposito del suo ruolo:

Sento che questo film per me è davvero l’inizio di qualcosa di diverso.

Il regista Rob Epstein parla della protagonista:

Tu segui la sua psicologia nelle diverse fasi della sua vita e quando lei è pronta a guardare la vita in modo diverso, anche noi siamo pronti a raccontare la storia in modo diverso.

Il co-regista Jeffrey Friedman parla del periodo in cui è ambientato il film:

La sua storia colma il periodo che va dalla rivoluzione sessuale al femminismo e lei è stata una figura chiave in entrambi i momenti.

Il cast a dir poco stellare include anche Sharon Stone, Juno Temple, Wes Bentley, Hank Azaria, Bobby Cannavale, Chris Noth, Robert Patrick, James Franco, Eric Roberts, Adam Brody, Chloe Sevigny e Sarah Jessica Parker.

Nel 1972, prima di internet, prima dell’esplosione del porno, Gola Profonda era un fenomeno: il primo lungometraggio pornografico teatrale sceneggiato, con una storia, alcune battute e una star sconosciuta e improbabile, Linda Lovelace. In fuga da una rigorosa famiglia religiosa, Linda scopre la libertà e il lusso quando sposa il carismatico imbroglione Chuck Traynor. Nel frattempo Linda Lovelace è diventata la fantasia da paginone centrale di un’affascinante ragazza della porta accanto con una “abilità” sorprendente. Vivendo appieno la sua nuova identità, Linda diventa l’entusiasta e disinibita portavoce della libertà sessuale e dell’edonismo. Sei anni più tardi troviamo un’altra Linda, del tutto contraddittoria, pronta a raccontare se stessa al mondo come la sopravvissuta ad una storia molto più oscura.