Final Fantasy XV

Una volta uscito dal mondo di Driveclub con la mia squadra andai nel mondo di Final Fantasy XV . Una volta arrivato li vidi entrare in un negozio di alimentari giapponese . Non so se ci erano arrivati a piedi oppure avevano lasciato l’ auto da qualche parte . Ma erano li .

Una volta usciti li erano andati nella foresta per fare un falò . Li si poteva vedere quanto erano divenuti forti i nostri eroi .

Io ero li nell’ oscurità con la mia squadra e stavamo zitti . Tutto per capire cosa dicevano . Le facce di due personaggi si erano fatte serie e quindi forse stavano parlando di una faccenda molto importante

Una volta su una collina tutti e quattro uno di loro disse qualcosa

Li seguimmo dentro una grotta . Li dentro dovevano svolgere una missione o capire cosa c’ era li dentro

In una zona li abbiamo visto una forza rosa o un potere che era vicino ai nostri eroi . Sopratutto a uno di loro

Una volta usciti da quella grotta non ebbero il tempo di riposarsi o di vedere se c’ era qualcosa da vedere . Ma doveva uccidere i nemici .

Spesso i nemici non solo piccoli come questi ma possono essere giganteschi . Ad esempio il Behemoth . Uno degli eroi uso la sua arma per uccidere il mostro . Ma non gli fece nessun danno serio

Prima di essere attaccati da questo mostro erano nella foresta con la funzione di viaggiare e vedere se trovavano qualcosa da fare

Poi a un certo punto capì che dovevano andare in un posto .

Li seguimmo fino a li ma poi a un certo punto successe visto che uno degli eroi inizio a correre e mentre lo faceva dava ordini a tutti

+

Una volta visto il pericolo che era gigantesco si nascosero dentro a un tronco

Ecco lo scontro contro il Behemoth e non posso dire sia andato bene .

 

 

Kay Knight dice ad Ada Knight quando si sono manifestati i suoi poteri

donna-con-una-spada,-guerriera-159366

Kay Knight aveva visto che sua figlia Ada Knight era molto felice di sapere queste e per renderla più felice le disse quale è stato l’ evento che ha dato inizio a tutto . Kay e Ada erano ancora sul divano e prima di parlare di questo evento Kay guardo sua figlia – prima che io ti dica questa cosa . Devi sapere che la storia che sto per dirti riguarda droga , alcol e purtroppo stupro . Ada era pronta a sentire la storia – sono pronta , parti quando vuoi . Kay si mise più comoda sul divano e poi si mise a raccontare la sua storia – A quell’ epoca avevo 19 anni , andavo a feste e bevevo non molto ma bevevo . Un giorno ero andata a bere con la mia migliore amica Erica in un locale a New York ed era molto famoso e molto popolale . Li dentro mi aveva trascinata Erica e diceva – tanto domani non dobbiamo fare nulla ci possiamo pure scolare qualche bicchiere e poi forse succede qualcosa di bello o di brutto e anche se succede ce ne dimentichiamo . Io ero li e decisi di entrare – e va bene però io non beve molto . Se succede qualcosa di bello o di brutto qualcuno deve riportare il tuo culo sano e salvo a casa e Erica non ci penso proprio a fare come dicevo io cioè bere solo due bicchieri . Io avevo bevuto solo due bicchieri e mi ero fermata li coso la poteva riaccompagnare a casa . Invece Erica si era scolata tutta la bottiglia di tequila e purtroppo non andò a finire bene . Un ragazzo aveva messo dentro la tequila che  Erica aveva bevuto una droga che le stava facendo chiudere gli occhi e non la faceva reggere in piedi . Grazie a questo la porto nel vicolo e la stava per violentare . Ma io li avevo visti andare li nel vicolo che era buoi , molto freddo . Io usci dalla porta sul retro ed ero nel vicolo . Mi girai e  vidi il ragazzo che stava bruciando i vestiti della mia migliore amica in un falò che aveva accesso e poi stava per fare del sesso con lei e non era consensuale . Io mi arrabbiai molto a vedere quella scena e non so come  riusci a controllare le fiamme ma solo per pochi minuti e poi tutto precipitò . L’ uomo per colpa mia aveva la faccia metà bruciata e invece Erica non aveva nulla di bruciato .  Una volta che la mia amica si riprese vide che l’ uomo aveva la faccia bruciata e lei era mezza nuda . Erica mi guardo – perchè gli hai fatto questo ? . Io le misi la mia giacca addosso – lui aveva messo una pillola dentro la tequila e voleva violentarti . Io non ci ho visto più e gli ho bruciato la faccia con le fiamme . L’ ho fatto per te se non mi più vedere mi va bene . Io me ne stavo andando e Erica mi fermo e mi abbraccio molto forte – grazie amica mia . Adesso andiamo via prima che si rialza e se la prende con tutti e due . Ecco come io ho scoperto i miei poteri .

 

How to get Away With Murder – Kill Me, Kill Me, Kill Me

Io e Ada una volta entrati in questo mondo vedemmo Wes e gli altri nel bosco mentre stavamo per bruciare il corpo di Sam . Una volta bruciato il corpo se ne andarono . Poi vidi Michela che si era messa a terra mentre Rebecca aveva il viso pieno di sangue . Li arrivarono Wes e Connor e poi Laurel e tutti videro cosa era successo li dentro . Poi vedemmo cosa era successo al falò . Cioè la Cheerleader che fece il salto e poi attero in modo perfetto e poi  i pupazzi giganti che venivano bruciati . Poco prima Bonnie bacia Asher cosi in modo improvviso e lui ci sta di brutto . Io e Ada seguivamo la scena per capire tutti i fatti e li vedemmo che Connor stava colpendo Sam al volto con una mazza di legno . Per vedere tutti i fatti tornammo indietro nel tempo e vedemmo che eravamo a casa di Annalise . Li c’ era Sam che inseguiva sulle scale Michela . Michela riusci a chiudersi dietro la porta e Sam prova a sfondarla e alla fine riesce . Michela era li dentro a stava con il telefonino in mano . Poi vedemmo che Wes arriva davanti a una porta e li ci sono Michela e Rebecca . E li ce anche Connor e Laurel . Sam riesce a sfondare la porta e Michela inizia a urlare . Io e Ada poi vediamo il futuro di Annalise e vedemmo che il suo primo futuro faceva capire che aveva visto cosa avevano fatto i suoi ragazzi e l’ altro futuro invece era che lei veniva quasi uccisa da Sam prima che tutto accada . Io e Ada abbiamo visto che in quella sera sono successe un sacco di cose e abbiamo fatto un video . Tutto quello che vi ho detto qui sopra lo vedrete nel video .

 

 

Gracepoint: 1.05 Episode Five

Il Detective Emmett dal suo primo giorno ha parlato con una persona che era al porto e quando gli aveva parlato aveva capito che lui non aveva nulla da nascondere . Ma poi tutto cambio . Io e Ada vedemmo che l’ uomo che era al porto non era cosi innocente . Lui aveva bruciato delle foto . Io e Ada eravamo li di notte li sulla spiaggia e vedemmo con i nostri occhi che metteva le foto dentro un barile e le bruciava una a una . La scientifica trovo la barca ed era dell’ uomo che era al porto e aveva parlato con Emmett e quindi non era più sospettato . Ma invece lui era un uomo dai molti segreti . Dentro la scuola il Detective Emmett parla con il falso medium e gli dice di stare lontano dalla famiglia Solano . La donna con il cane minaccia Kathy Eaton che è l’ editrice del  Gracepoint Journal . Il Detective Emmett si sente molto male e crolla e adesso sembra arrivato il momento di farsi ricoverare . La donna che gestisce il giornale di Gracepoint aveva iniziato a fare domande su questa donna con il cane . Forse pure lei era collegata al caso dell’ omicidio di Danny e voleva andare a fondo . Ma non credo che la donna con il cane parli molto facilmente .

Ada Knight

Eva-Vittoria-crossing-lines-35431967-233-350

Ada Knight sapeva quanto me che i Cyberman sapevano fare una cosa molto particolare e sarebbe ricomporsi con parti meccaniche . Prima che io andassi a rassicurare Alina Conte al Central Park andai li vicino a Kratos e ad Ada Knight – distruggete queste parti di Cyberman oppure tra poco da pochi ce ne saranno molti . Io andai e Ada inizio a dire a Kratos – distruggiamo queste parti meccaniche oppure tra poco questi Cyberman saranno in tutta la città e nessuno sarà al sicuro . Kratos inizio a mettere il suo piede sopra a questi pezzi e li fece diventare pezzi molto piccoli . Erano divenuti minuscoli . Ada e Kratos li misero insieme e li distrussero con il fuoco . Aveva fatto un bel falò ma era necessario oppure le persone di questo quartiere e le altre persone potevano diventare dei Cyberman e cosi conquistare tutta la Terra e solo perchè noi non avevamo fatto attenzione nel distruggere queste parti di Cyberman .  Il fuoco distrusse ogni parte dei Cyberman e nulla era dentro i vestiti di Ada Knight o di Kratos Black . Si controllarono a vicenda e cosi erano sicuri che i Cyberman li erano stati distrutti . Ma prima o poi ne sarebbero arrivati altri . Ada era vicino al T.A.R.D.I.S e prima di andare via da li con Kratos Black – ora dobbiamo stare attenti visto che di questi robot ne possono arrivare altri tipo un esercito intero . Kratos era pronto a ridurli in cenere – se arrivano li trasformo in cenere . Io sarei andato subito dopo nel Rifugio dell’ Infinito visto che era li casa mia e il posto dove mettevamo il T.A.R.D.I.S

 

L’ Ombra distrugge la manipolazione di Daphne

Una volta sedata la donna la Dottoressa Amelia Neri se ne era andata da li dentro visto che sapeva che stava per accedere il putiferio li dentro e quindi nessuno si poteva avvicinare all’ infermeria . Una volta che l’ Infermeria fosse chiusa a chiave L’ Ombra si mise seduto su una sedia ed entro nella mente di Daphne . Li dentro aveva visto che c’ era una grande oscurità come nessuno l’ aveva mai visto e faceva freddo come non mai ed era freddo che ti faceva gelare il sangue . Ogni passo che faceva era come muovere un sasso ma alla fine L’ Ombra per muoversi più velocemente si concentro su di lui e si trasformo in un ombra che si poteva muovere veloce come il suono . Una volta iniziato cerco di andare nel centro della mente di Daphne visto che li era situato quello che non le permetteva di pensare in modo proprio . Li dentro era il centro di quello che aveva fatto Amelia e adesso doveva essere spezzato visto che era l’ unico modo per salvarla . Ci mise un po’ visto che li dentro era pieno di mostri che stavano cercando la persona che era entrata nella mente del loro soggetto che avevano manipolato . L’ Ombra per non farsi scoprire doveva stare molto attento qui non era su un tetto di un palazzo e quindi era su una posizione stabile qui era nella mente e quindi non era lui che faceva le regole . Una volta visto tutto attorno a lui crollava e quindi invece di un ombra che faceva gesti svelti e piccoli li invece se sarebbe caduto tutto sarebbe stato un elefante che si trovava in una cristalliera e rompeva tutto . Ma L’ Ombra era in gamba e non si fece mai scoprire se era sul punto di essere scoperto lanciava una lancia nella direzione opposta dove lui era . Visto che li c’ era l’ eco della scoccio della freccia tutti andavano nella direzione della freccia e invece L’ Ombra era da un altra parte . L’ Ombra stava oltrepassando tutti i nemici voleva essere un Ombra che era arrivata e poi come un ombra era svanite cosi dal nulla e nessuno sapeva della sua presenza . Ma poi davanti a lui si parò davanti delle guardie che avevano acceso un falò e stavano per bruciare una persona che era Daphne ed era nuda . Quella era una parte della sua mente e L’ Ombra muovendosi nell’ ombra colpi il nemico che la stava spintonando contro il fuoco visto che la volevano morta a tutti i costi . Visto che non si muoveva la presero per i capelli e la stavano trascinando verso il fuoco e in quel momento quando era apparsa l’ oscurità dietro la guardia . L’ Ombra prese il suo bastone nero e lo colpi con tutta la sua forza e poi diede la mano a Daphne e poi una volta toccata vide che era scomparsa in direzione del centro ma non prima di dirgli – Se mi vuoi aiutare dovrai trovare le altre miei parti e poi le devi salvare tutte e solo cosi io potrò riottenere la mia mente . L’ Ombra si doveva dare una mossa visto che non sapeva quanto tempo aveva per salvare tutte quante visto che potevano essere tante . Li dentro c’era un mostro che si era scocciato di fare dei falò e decise di fare uno bello grosso e radunare tutte le parti di Daphne e ucciderle . L’ Ombra ci mise un po’ visto che nessuno sapeva molte e una volta messo fino alla vita di alcuni mostri uccidendoli riusci a trovare uno che sapeva tutto e con una grande e bella tortura disse tutto all’ Ombra – a 500 km da dove stiamo adesso si sta per fare un grande falò e li uccideremo tutte le Daphne e tu non puoi fare niente. Il mostro aveva un coltello molto lungo e L’Ombra prese quel coltello e gli taglio la testa e alla fine decise di muoversi in modo molto più veloce per impedire il falò e arrivo giusto in tempo . Quando vide che tutti i mostri erano dentro al cerchio dove avrebbero fatto il falò si mise sopra un albero prese il suo arco e scoccio una freccia di fuoco e intrappolo i demoni in un grande cerchio di fuoco e loro non lo potevano superare . Una volta salvate tutte andarono al centro e ci andò pure L’ Ombra che adesso aveva salvato tutte le Daphne e cosi dare a lei la possibilità di vincere . L’ Ombra si avvicino alla donna che era nuda ma non ci fece caso visto che dovevano sconfiggere Amelia versione spettro e le disse – non lo devi fare con la mente ma con il cuore . Visto che tutto parte da li e solo cosi ti puoi libererà di questa persona che blocca il tuo essere Daphne . Daphne ci mise il cuore e con tutto quello che aveva lo scaglio contro Amelia e alla fine riusci a essere di nuovo Daphne . Daphne per tutta l’ operazione non si era mossa visto che Amelia non aveva dato ascolto all’ Ombra ed era entrata e aveva tenuto sedata la donna ogni volta che cercava di dare di matto . 

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Piego e ripiego la mappa del tuo Infinito in un origami d’amore

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: