Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto Joan Watson Sherlock Holmes

Elementary – The Many Mouths of Andrew Colville

i Serial Killer uccidono tutti in modo diversi e anche questo Serial Killer che adesso si trova a Londra uccide in modo diverso . Il suo modus operandi e quello di lasciare un segno di morsi sul collo come se fosse stato ucciso da un Vampiro . La cosa più strana non è questa ma il fatto che lui e vivo visto che tutti quanti pensavano che era morto e cosi la sua grande saga di omicidi era finita . Sherlock per riuscire a trovare questo Serial Killer decide di andare per strada con un cartello tipo come se fosse un medicante e ci sta scritto se qualcuno lo puoi aiutare a catturare un serial killer . Quando l’ ho visto mi sono messo a ridere e pure Ada si e messa a ridere visto che è uno di quei metodi assolutamente strani e pure Joan Watson lo pensava mentre era seduta con le gambe una sopra l’ altra e mentre cerca di vedere se il suo amico aveva risultati oppure no . Sembra che non solo noi ci siamo messi a ridere per questa cosa ma anche Joan Watson . Per capire come opera il Serial Killer o per trovare qualche prova devono andare nel vecchio deposito e i fascicoli sono tantissimo e appena Joan li vede fa sbuffa visto che non vorrebbe stare li a sfogliare un sacco di fascicoli ma la vita del Detective e cosi e cosi decidere di andare nella parte dove Sherlock gli ha detto di guardare .

Come potete vedere pure Joan quando ha visto questo tentativo di Sherlock si è messa a ridere .

 

Categorie
Ada Knight Angela Ferrante Beatrice Beatrice Ferrante Beatrix Bright Falls Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Francesca Guerra

Angela Ferrante chiede a sua figlia se è di nuovo amica di Francesca

Dopo aver parlato con la sua amica andò a farsi un bella doccia cala visto che era molto sudata e tutto quello che aveva addosso era pieno di sudore . Una volta fatta la doccia ed essersi messo delle cose pulite per non farsi dire da sua madre che era tutta sudata . Beatrix venne da lei e si mise vicino ai suoi stivali neri e inizio a miagolare e Beatrice capì che voleva qualcosa di buono da mangiare . Angela stava per tornare visto che stava vedendo la posta , voleva vedere se c’ era qualche invito o qualcosa di nuovo per lei o per sua figlia Beatrice . Una volta tornata a casa vide che sua figlia stava dando da mangiare alla sua dolce gattina che era sempre più carina e dolce e ogni volta che la vedevi nei suoi occhi ti faceva tenerezza . Beatrice era andata in camera sua a studiare Storia della Magia visto che tra tre giorni c’ era un compito in classe e non voleva sbagliarlo . Angela voleva sapere come avrebbe risolto la situazione con la sua amica Francesca con la quale era arrabbiata e quindi non sapeva se aveva già risolto oppure . Angela salì le scale uno alla volta e poi si diresse nella camera di sua figlia , busso con calma e sua figlia la fece entrare . Angela si mise sul letto della figlia e vide che era occupata con Storia della Magia ma la disturbo un attimo andando vicino a lei e dicendole in modo carino – mi puoi dire come risolverai la situazione con la tua amica Francesca . Beatrice che era seduta su una sedia girevole nera , si giro verso la madre che non vedeva l’ ora di saperlo e se le poteva essere utile in questo modo ma poi le disse che le fece piacere – in verità mi hanno già aiutato Daniel Saintcall e la sua collega Ada Knight . Ada mi ha detto che dovevo andare da lei da sola e parlare con lei fino a quando non mi avrebbe aperto . Angela era molto curiosa di sapere come era andata questa piccola missione di sua figlia e mentre venne verso di lei in modo molto felice e agitato – avanti voglio sapere come è andata . Beatrice visto che aveva iniziato questa storia decise di finirla – Sono andata da sola a casa di Francesca , sua madre fa dei biscotti al cioccolato molto buoni . Poi sono andata sopra e ho fatto un grande bel discorso per farmi aprire la porta da Francesca che era molto arrabbiata con me ma alla fine mi ha aperto e adesso abbiamo stretto un patto che salva la nostra amicizia anche in situazione molto pericolose . Angela aveva ascoltato tutto il discorso della figlia ed era molto orgogliosa visto che in questi distretti ci sono molti pericoli ma lei era riuscita a superarli da sola e a ritornare ad essere di nuovo amica di Francesca . Beatrice riprese fiato e inizio a bere un po’ dalla bottiglia d’ acqua che aveva alla fine della sua grande scrivania e poi riprese il discorso iniziato con sua madre – allora questa patto che abbiamo fatto io e lei e questo cioè : Se lei è in pericolo come lo è stata adesso io ti posso chiamare e senza mettere in pericolo la nostra amicizia . Angela torno di sotto visto che si era portata un po’ di lavoro a casa ma prima di tutto voleva sapere se c’ era ancora la amicizia tra sua figlia e la sua amica Francesca Guerra visto che era molto amica e quando veniva a casa di Beatrice piaceva non solo a lei ma anche a sua madre Angela .

 

Categorie
Angela Ferrante Aqua Camera Mia Damon Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Kratos Pandora Spazio Supernova

Modifico la mia stanza

Visto che adesso dove andavo dovevo essere conosciuto come il Dominatore di Poteri avevo bisogno un posto che era bello e sopratutto sicuro per me e per gli altri . Per esempio se portava una persona in camera mia doveva essere al sicuro e sopratutto doveva bella e molto bella da vedere non solo per i bambini ma anche per tutte le persone che ci entravano . Per prima cosa feci diventare la mia stanza molto più grande come quella di un salone cosi se dovevo metterci libri , fascicoli di casi e cosi potevano stare li e non nel mio T.A.R.D.I.S . Una volta fatta diventare la mia stanza più grande feci che nella stanza ci sia una nave volante cioè una nave molto bella e che voleva veramente ed era molto simile all’ Olandese Volante .

Questa era la nave che volava in camera mia ed era davvero molto bella vederla volare in camera mia visto che era una nave unica e davvero spettacolare . Per favore in mano che io potessi mettermi a vedere i fascicoli dei casi che Angela Ferrante mi passava e pure alla mia collega Ada Knight e per fare in modo che noi potessimo vedere i casi misi due grandi scrivanie davvero molto belle e feci in modo di mettere sulla mia la fenice rossa che Ada Knight aveva visto nel mio ufficio . Ad Ada Knight piacevano diverse cose ma tra le quali lo spazio e quando una volta le feci vedere una cosa molto bella nello spazio cioè una supernova e poi lei mi disse con calma e con meraviglia non solo nel suo tono di voce ma anche nei suoi occhi – e bellissima . Se vorrei avere un simbolo che mi differenza dagli altri vorrei avere come simbolo una supernova . Ad Ada Knight mesi come simbolo sulla scrivania il simbolo della supernova e poi feci il disegno pure sopra .

Per favore in modo che se dovevo far consultare a Kratos Black , Pandora Black , Aqua Saintcall o ad altre persone i miei fascicolo feci un tavolo molto grande per favore in modo che li in camera si possa usare per fare riunioni . Si possa discutere su casi e da dove decidere cosa fare . Su quel tavolo delle riunioni noi potevamo trovare i nostri portatili e tutto quello che ci poteva essere utili per risolvere casi . Mentre stavo completando arrivò dietro di me Ada Knight e vide che su una scrivania c’ era il dipinto di una supernova e poi un etichetta con scritto ” Detective Ada Knight ” . Ada Knight vide tutto quello che avevo fatto e io le dissi mentre lei osservava – ti piace tutto questo ? . Ada ci mise un po e disse – è bellissimo come mai hai fatto questo ? . Io alla fine le dissi con calma e visto che non ci arrivava da sola le dissi – Ora ti spiego visto che adesso noi siamo una squadra abbiamo bisogno di un posto adatto e unico in cui noi possiamo stare li e discutere su come risolvere i casi che Angela Ferrante ci da oppure dei casi che troviamo noi e quindi ho fatto tutto questo per noi .

Ada Knight era felice di sapere che io avevo fatto un posto adatto per tutti quanti noi e poi disse – grazie per il dipinto della supernova sulla mia scrivania . Ada lo aveva notato ed era bellissimo e poi con calma arrivarono mia sorella Alyssa , mio fratello Damon , Kratos Black , Pandora Black e alla fine Aqua Saintcall . Aqua era curiosa di sapere cosa potevamo fare in questo posto e poi dissi a tutti – ora vi spiego prima di fare tutto questo ci ho pensato bene e poi ho deciso di farlo cosi noi qui dentro possiamo discutere i casi che ci porta Angela Ferrante , i casi che troviamo noi nel mondo e sopratutto molto altro . Kratos e gli altri della squadra sotto sotto pure loro stavano pensando a una cosa del genere ma vedo che io li ho battuti sul tempo e alla fine adesso abbiamo un luogo dove discutere i casi . Li dentro c’ era tutto per aiutare la gente , adesso non vi dico di più visto che forse ci devo ancora mettere un sacco di cose oppure no .

Categorie
Angela Ferrante Beatrice Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Fantasmi Torturatori

Cerco di Scoprire come agiscono i Torturatori e Beatrice stringe amicizia con Angela Ferrante

I Torturatori persone che odiano con tutto il loro cuore i fantasmi anche se nel Universing o nei vari parti del mondo o dell’ universo ci sono i fantasmi , loro avrebbero fatto una sola e unica cosa cioè ucciderlo . Ma non subito lentamente e in dolore , non ci potevo credere mentre leggevo i vari fascicoli che avevano su tutti i fantasmi torturati o picchiati a sangue . Ma tutte quante avevano un simbolo inciso con il fuoco vicino alla gola cioè il loro simbolo , un simbolo che visto da tutti i fantasmi emette una tale paura da farli scappare . Quelli più potenti invece non si mettono paura e li tengono testa ai Torturatori . Beatrice li aveva visti in volto e aveva paura di finire come le loro vittime , io tesi la mano a Beatrice e le dissi – te lo giuro dovranno passare sul mio cadavere prima di farti questo . Da quelle parole Beatrice si senti un po più sollevata ma aveva sempre un po di paura e come dargli torto loro erano dei mostri e anche se Beatrice era un fantasma , lei aveva paura di loro e di quello che le potevano fare . Io e Beatrice per il momento eravamo al Dipartimento della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e Angela Ferrante quando vide la piccolina si avvicino a lei e disse – Ciao , come stai ? . Beatrice si nascose dietro e da dietro – io sono Beatrice , piacere di conoscerti e poi si rivolse a me e disse – Che cosa è successo a questa piccolina , è spaventata . Io allora le dissi – Ora ti spiego , lei è un fantasma e stava quasi per essere uccisa dai Torturatori e io per rifugiarmi da loro sono venuto con lei nell’ Universing . Adesso lei ha paura che loro vengano pure qui a ucciderla , spero che non succeda questa cosa brutta per lei . Angela mi guardo e disse – Daniel hai fatto bene a portarla qui , adesso dobbiamo tenerla al sicuro e io in quel momenti ero molto d’ accordo con Angela Ferrante e io le dissi – dove ? e lei mi disse – Daniel può stare con te e per favore non metterla in pericolo con qualche cosa folle che hai testa . Per favore e piccola e quindi non può fare quello che fai tu . Dovevo dare ragione ad Angela e lei dissi – OK , farò attenzione con lei .Beatrice alla fine si tolse da vicino alla mia gamba e andò dentro l’ ufficio di Angela e si mise sulla sua sedia ed era molto comoda e Angela vedere Beatrice li non le diede tanta preoccupazione per lei era vedere un piccolo angioletto seduto li e questo non le dava fastidio . Beatrice anche aveva conosciuto Angela per pochi minuti andò da le e si fece abbracciare , perché aveva paura che anche li era in pericolo e Angela abbracciando Beatrice disse – qui nessuno ti farà del male e poi ti sto affidando a una persona giusta e che ti protegge per tutto il viaggio e Beatrice bacio sulla guancia sinistra Angela e le dissi in modo molto gentile – grazie di tutto . Angela le inizio ad accarezzare i capelli di Beatrice e poi la lascio andare e disse – Daniel se succede qualcosa a Beatrice ti uccido , sono stata chiara e io risposi – cristallina .