Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo Vin Diesel

Fast and Furious 7 rinviato ma non cancellato, la Universal non abbandona il film

In una tragica successione di eventi Paul Walker è morto in un incidente d’auto lo scorso sabato all’età di 40 anni, l’attore era nel bel mezzo delle riprese dell’ultimo sequel del franchise Fast & Furious 7.

La produzione era in pausa per tutta la festa del Ringraziamento, con le riprese che avrebbero dovuto riprendere ieri. Universal Pictures ha tenuto una riunione di domenica per discutere lo stato del film. Con la maggior parte del film già girato lo studio ha deciso di ritardare la produzione, ma anche annunciato che il film verrà terminato. In alto potete vedere l’immagine pubblicata dallo studio per ricordare l’attore.

Nel frattempo Vin Diesel sulla sua pagina ufficiale di Facebook ha postato la foto che vedete in alto accompagnata dal seguente messaggio:

Vivere nei cuori che ci lasciamo alle spalle non è morire.

Thomas Campbell .

Pablo, vorrei che tu potessi vedere il mondo in questo momento…e il profondo impatto che la tua vita piena ha avuto su di esso, su di noi…su di me…

Io ti amerò sempre Brian, come il fratello che eri…sullo schermo e fuori.

Diesel si è recato personalmente sul luogo dell’incidente per una veglia privata, con i membri della famiglia e alcuni dei membri del cast. Sul posto sono giunti anche centinaia di fan che si erano radunati lì per tutta la giornata, ma sono stati allontanati dallle autorità. Vin Diesel si è rivolto ai fan dal microfono dello sceriffo:

Resterà con me per sempre. Volevo solo dire grazie per essere venuti qui e aver dimostrato a quell’angelo in cielo quanto lo apprezziate.

Universal Pictures ha anche annunciato oggi che una percentuale dei proventi della prossima versione di home-video di Fast & Furious 6 saranno devoluti all’organizzazione non-profitReach Out WorldWide Fondata da Paul Walker, una rete di professionisti pronti a supportare ed aumentare le competenze locali in location colpite da catastrofi naturali al fine di accelerare i soccorsi. Walker ha fondato l’organizzazione dopo aver assistito alle carenze e ai ritardi nei soccorsi a seguito del terremoto di Haiti del gennaio 2010.

Donna Langley, presidente di Universal Pictures, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Con la scomparsa di Paul, il mondo ha perso un uomo che ha passato una gran parte della sua vita al servizio degli altri. Condividiamo nel profondo il dolore dei suoi familiari, amici e degli innumerevoli fan che lo amano. Manteniamo viva la memoria di Paul e onoriamo la sua eredità attraverso il continuo sostegno alla Reach Out WorldWide, l’organizzazione no-profit da lui fondata per dare speranza a chi deve ricostruire dopo aver sperimentato disastri naturali.

Fast & Furious 6 sarà disponibile in nord America in Blu-ray, DVD, copia digitale e On Demand dal prossimo 10 dicembre. La famiglia di Paul Walker ha chiesto che al posto di fiori o altri doni, le donazioni siano fatte per sostenere l’organizzazione di Walker.

Per saperne di più sulle iniziative di Reach Out WorldWide o fare una donazione diretta potete visitare questo LINK.

 

Categorie
2011 2012 2013 2014 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Fast and Furious 7: arriva la judoka Ronda Rousey

Sembrava impossibile far meglio dei 626,137,675 dollari incassati nel 2011 da Fast Five. Ma ci sbagliavamo, perché Fast and Furious 6 ne ha incassati addirittura 771,184,440. Rarità in quel di Hollywood, per un franchise che vede crescere gli incassi capitolo dopo capitolo, film dopo film, obbligando di fatto la Universal a proseguire, a continuare, ad allungare all’infinito il brodo cinematografico.

Perso per strada Justin Lin, padre degli ultimi 4 episodi, lo studios si è affidato al Re dell’horrorJames Wan, per un settimo capitolo che uscirà tra meno di un anno. L’11 luglio del 2014 Fast and Furious 7 sarà infatti realtà, con il via alle riprese davvero dietro l’angolo. E un cast che pian piano inizia a delinearsi. Incassato il ‘no’ di Denzel Washington, a cui era stato offerto un ruolo da ‘villain’ per l’ottavo capitolo, Wan avrebbe chiesto e ormai quasi ottenuto Ronda Rousey, 25enne atleta di arti marziali miste e judoka statunitense. Ronda vanta una carriera da campionessa pluridecorata nel Judo, grazie alla medaglia di bronzo conquistata alle Olimpiadi di Pechino del 2008, ed è stata premiata Female Fighter of the Year ai Fighters Only World MMA Awards nel 2012, nonché Fighter of the Year nel 2011 e 2012, Featherweight of the Year nel 2011, Bantamweight of the Year nel 2012 e Newcomer of the Year nel 2011 ai Women’s Mixed Martial Arts Awards.

Cercata anche da Sylvester Stallone per I Mercenari 3, la Rousey potrebbe essere una delle novità di F&F7, andando così ad affiancare Vin Diesel, Paul Walker, Jason Statham e la ‘collega lottatrice’ Gina Carano, ormai star di Hollywood. Primi ciak in arrivo, tra Los Angeles e Atlanta, per un titolo che non ha davvero tempo da perdere. Perché l’11 luglio del 2014 è lì, praticamente dietro l’angolo.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Notizie Notizie dal Mondo Star Trek

Into Darkness – Star Trek non sfonda in Italia: solo 1 milione di euro al debutto

Star Trek, agli italiani, non piace. Ormai è assodato. Se nel 2009 gli 852.000 euro raccolti in 3 giorni dal reboot firmato J.J. Abrams erano sembrati un semplice ‘incidente di percorso’, il ripetersi avvenuto in quest’ultimo caldo weekend estivo ha invece confermato la scarsa attrazione del Bel Paese nei confronti del titolo fantascientifico. Into Darkness ha infatti raccolto appena 1.046.628 in 4 giorni di programmazione, staccando solo 113.190 ticket, e con sovrapprezzo 3D a disposizione. Nel 2009, e con un giorno di meno a disposizione, il primo capitolo portò in sala 135.458 spettatori. Se ne sono persi per strada più di 20.000. Un esordio flop, inutile girarci attorno. D’altronde dopo un’inesistente primavera, che ha portato ricchi risultati al botteghino tricolore, questi primi fine settimana di pura estate hanno probabilmente ‘trascinato’ gli italiani al mare. A dimostrarlo, platealmente, l’intera Top10, assai povera.

Se Una notte da leoni 3 è arrivato agli 11.639.021 euro, After Earth – Dopo la fine del mondo ha superato la soglia psicologica dei 3 milioni, mentre Hates, altra new entry del weekend, non è andato oltre i 110.587 euro d’incasso. Nuovamente in sala per pochi giorni,Monsters & Co. (in 3D) ha toccato quota 98.690 euro, con Fast and Furious 6 arrivato ai 12.618.621 euro, Il Grande Gatsby ai 7.161.868 euro e La grande bellezza sempre più vicino ai 6 milioni. Da notare poi i 2 milioni e mezzo incassati fino ad oggi da Epic – Il mondo segretoe i 250.000 euro raccolti dal francese Quando meno te lo aspetti.

La speranza, visti i risultati al botteghino in concomitanza con l’arrivo del primo caldo, è che a non ‘tirare’ sia stato proprio Star Trek 2. Anche perché giovedì scoccherà l’ora de l’Uomo d’Acciaio, affiancato da Cha Cha Cha, Tulpa, Passioni e Desideri e Stoker. Ma il nuovo Superman riuscirà nell’impresa di risollevare un botteghino già vacanziero?

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Fast and Furious 6 boom in Italia: 7.3 milioni di euro – 2.2 per La Grande Bellezza

Un mese straordinario. Dopo infiniti tempi di magra, i cinema d’Italia sono tornati a riempirsi come non accadeva da tempo in queste ultime settimane, registrando incassi davvero spaventosi. Prima l’exploit di Iron Man 3, poi l’ottima partenza de Il Grande Gatsby, ed ora l’incredibile boom di Fast and Furious 6. Uscito mercoledì, e senza terza dimensione da poter spremere, il titolo Universal ha letteralmente sbriciolato il botteghino tricolore, incassando7.333.328 euro in 5 giorni, con 1.055.379 spettatori paganti. Una marcia trionfale che ha annichilito l’esordio di 2 anni fa del quinto capitolo, a suo tempo esaltante grazie ai 5 milioni di euro in 5 giorni. L’ultimo episodio automobilistico di Justin Lin ha praticamente eguagliato gli incassi all’esordio di Iron Man 3, andati in onda a fine aprile. In quel caso gli spettatori furono1.060.145. Solo 5.000 in più. I 10.898.000 euro raccolti da Fast & Furious 5 cadranno entro il prossimo fine settimana.

Altro esordio molto atteso e numeri importanti anche per lo straordinario La Grande Bellezza. Uscito scandalosamente a mani vuote dal Festival di Cannes, il film di Paolo Sorrentino ha comunque fatto ‘cassa’, raccogliendo 2.262.228 euro in 6 giorni di programmazione, essendo uscito martedì. 356.172 gli spettatori paganti, ovvero 120.000 in più rispetto ai 238.180 fatti registrare da This Must be the Place, che all’esordio incassò 1.449.720,62 euro. Ma in quel caso i giorni di sfruttamento al debutto furono solo ‘3′. Il Divo, nel 2008, si fermò invece ai 992.000 euro in 72 ore. Al passaparola il compito di etichettare l’eventuale successo del titolo Medusa, in odore di candidatura italiana per la corsa agli Oscar del 2014. Dopo l’ottima partenza di 7 giorni fa, Il Grande Gatsby perde quota ma senza crollare, superando di slancio la soglia dei 5 milioni di euro, mentre era innegabilmente doveroso attendersi numeri più ‘corposi’ dal debutto di Epic.

1.197.122 euro in cassa per il cartoon Fox, uscito giovedì e in grado di trascinare in sala 175.856 spettatori. Nell’aprile del 2011 Rio partì con 1.674.000 euro in saccoccia. Archiviato questo splendido poker di incassi, per tutti gli altri sono ovviamente rimaste solo e soltanto le briciole. 15.834.772 gli euro incassati fino ad oggi da Iron Man 3, ormai davvero arrivato ad un niente dai 17.995.000 di The Avengers, con La Casa che tocca quota 1 milione e mezzo,Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe che supera i 2 e mezzo, Effetti collaterali arriva agli 1.7, Viaggio Sola abbatte il muro del milione e mezzo e Mi rifaccio vivo si avvicina lentamente al milione.

Altro fine settimana molto ricco quello in arrivo, grazie alle uscite di Solo Dio Perdona – Only God Forviges, del delizioso Tutti pazzi per Rose e soprattutto di Una notte da leoni 3. Esattamente due anni fa il secondo capitolo fece il suo esordio in sala con 2.196.000 euro, per poi avvicinarsi ai 10 milioni ‘finali’. Riuscirà questo terzo ed ultimo episodio a fare di meglio?

 

Categorie
2013 Cinema Fast and Furious 6 Film Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Storia Tempo

Fast and Furious 6 – Due nuovi poster con Ludacris e Tyrese Gibson

Sono stati diffusi nel web due nuovi poster di Fast and Furious 6, il sesto capitolo del franchise Fast & Furious diretto da Justin Lin, che arriverà sale italiane il 22 maggio 2013. Le locandine mostranoChris “Ludacris” Bridges e Tyrese GibsonSun Kang e Gal Gadot.

 

Sin da quando Dom (Diesel) e Brian (Walker) hanno portato a termine la rapina di Rio rovesciando l’impero di un boss e lasciando la loro squadra con $ 100 milioni di dollari, i nostri eroi si sono sparsi in tutto il mondo. Ma l’impossibilità di tornare a casa e una vita perennemente in fuga, lasciano incomplete le loro esistenze.

Nel frattempo, Hobbs (Dwayne Johnson) è all’inseguimento di una letale organizzazione di esperti piloti mercenari che opera in 12 paesi, la cui mente (Luke Evans) è aiutata da uno spietato secondo in comando che si è rivelato essere l’amore che Dom credeva morto: Letty (Rodriguez). L’unico modo per fermare i criminali è quello di sorpassarli sulla strada, così Hobbs chiede a Dom chiede di riassemblare la sua squadra d’elite a Londra. La ricompensa? Il perdono completo per tutti loro in modo da poter tornare a casa con le loro famiglie.

Scritto da Chris Morgan e diretto da Justin LinFast and Furious 6 uscirà nelle sale a maggio 2013. Nel cast ci sono Vin DieselDwayne JohnsonLuke EvansMichelle Rodriguez e Gina Carano. Cliccate su Mi Piace sul riquadro sottostante per rimanere aggiornati sulla lavorazione della pellicola. Vi ricordiamo inoltre che qui trovate la pagina facebook del film.

 

Categorie
2013 Auto Auto Sportive Fast and Furious 6 Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Storia

Le auto e i piloti di Fast and Furious 6

Nella saga di Fast & Furious le auto hanno ovviamente un ruolo fondamentale, ma quali vetture vedremo all’interno di Fast and Furious 6, il sesto capitolo del franchise diretto da Justin Lin, che arriverà sale italiane il 22 maggio 2013? Qui sotto trovate un elenco dettagliato di ogni automobile e del suo relativo pilota.

1978 Mark 1 Ford Escort guidata da Brian O’Connor (Paul Walker)

1973 Jensen Inceptor guidata dalla rediviva Letty Ortiz (Michelle Rodriguez)

2010 Dodge Challenger guidata da Dominic Toretto (Vin Diesel)

1969 Dodge Daytona guidata da Dominic Toretto (Vin Diesel)

Lister guidata da Tej (Chris “Ludacris” Bridges)

2012 Aston Martin DB9 guidata da Shaw (Luke Evans)

Flip Car Shaw’s Crew

Questa la trama del film:

Sin da quando Dom (Diesel) e Brian (Walker) hanno portato a termine la rapina di Rio rovesciando l’impero di un boss e lasciando la loro squadra con $ 100 milioni di dollari, i nostri eroi si sono sparsi in tutto il mondo. Ma l’impossibilità di tornare a casa e una vita perennemente in fuga, lasciano incomplete le loro esistenze.

Nel frattempo, Hobbs (Dwayne Johnson) è all’inseguimento di una letale organizzazione di esperti piloti mercenari che opera in 12 paesi, la cui mente (Luke Evans) è aiutata da uno spietato secondo in comando che si è rivelato essere l’amore che Dom credeva morto: Letty (Rodriguez). L’unico modo per fermare i criminali è quello di sorpassarli sulla strada, così Hobbs chiede a Dom chiede di riassemblare la sua squadra d’elite a Londra. La ricompensa? Il perdono completo per tutti loro in modo da poter tornare a casa con le loro famiglie.

Scritto da Chris Morgan e diretto da Justin LinFast and Furious 6 uscirà nelle sale a maggio 2013. Nel cast ci sono Vin DieselDwayne JohnsonLuke EvansMichelle Rodriguez e Gina Carano. Cliccate su Mi Piace sul riquadro sottostante per rimanere aggiornati sulla lavorazione della pellicola. Vi ricordiamo inoltre che qui trovate la pagina facebook del film.