The Watcher salva Jenna Milton dal linciaggio

La folla ha paura ed e guidata dalla paura e come posso dire una grande forza che alimenta la loro rabbia . C’ erano molti feriti e pure Jenna era un po’ ferita sul braccio destro ma vicino a lei c’ era una macchina in fiamme e videro che Jenna aveva assorbito il fumo e la ferita che aveva sul braccio era guarita come se non ci fosse mai stata . Alla fine decisero di prendere anche Jenna e di buttarla insieme al corpo nudo di sua sorella che tutti stavano picchiano e scrivendo sul suo corpo Mostro . Jenna inizio a scappare lontano da li visto che dietro di se aveva una folla arrabbiata e pronta a mettere a fuoco l’ intera città per uccidere quel mostro che aveva i poteri . The Watcher era un amica di Alice Miller e dopo andare a trovare sua sorella quel giorno dentro quella folla impazzita – Senti se io dovessi morire dentro al rogo . Tu fai come ti dico nel senso proteggi mia sorella da li . Visto che se conosco la folla vorrà uccidere pure lei dopo che avrà visto quello che sa fare e tu la devi portare al sicuro . The Watcher non fece mai vedere il suo volto nemmeno ad Alice visto che da li a poco sarebbe morta era inutile vedere il suo vero volto e cosi non glielo fece vedere . The Watcher si mise la mano sul cuore come se stesse promettendo sulla sua stessa vita – te lo giuro , se tua sorella e nei guai io cerco di salvarla visto che potrebbe morire e il tuo sacrifico può essere stato inutile . Alice non lo sapeva se era morta oppure no visto che non sapeva se poteva stare li ferma immobile senza prendere né fumo né fiamme per un sacco di tempo ma ci doveva provare visto che voleva diventare un fantasma per aiutare Jenna da lontano . Non aveva detto il suo piano nemmeno a The Watcher visto che tutti dovevano essere all’ oscuro di questa sua mossa e se lo sapeva tutto poteva andare a monte e cosi non poteva salvare più sua sorella . The Watcher aveva gli occhi puntati su Jenna e vide che era nei guai e poi vide la borsa che aveva visto che sua sorella ci aveva messo una cosa e sarebbe a dire un auricolare . Mentre correva se lo mise e senti una voce dentro le sue orecchie – gira a destra e poi dirigiti a 200 metri e poi entra in quel vicolo scuro . Jenna fece come disse il tizio che parlava tanto sapeva che peggio di cosi non poteva andare e alla fine al vicolo buoi nessuno si avvicino più e Jenna non sapeva il motivo . The Watcher con il suo volto coperto molto bene usci da una porta e invito Jenna ad entrare – Hai bisogno di aiuto piccolina . Jenna capì che era la voce dentro all’ auricolare ed entro nella casa di The Watcher che era attrezzata con tecnologia che proveniva da ogni secolo . Jenna era stanca e cosi decise di dormire un po’ ma prima di dormire chiese a The Watcher – perché mi hai aiutato ? . The Watcher decise di dirlo dopo aver bevuto un po’ d’ acqua fresca – me lo ha chiesto tua sorella Alice . Mi ha detto queste esatte parole “ Se io dovessi morire nel rogo tu devi salvare mia sorella visto che la folla dopo che avrà visto cosa saprà fare vorrà buttarla nel rogo con il mio corpo senza vita . Te lo chiedo come amica salvala e io adesso ti starò accanto visto che adesso d’ ora in avanti sarò i tuoi occhi e le tue orecchie in città . Jenna non sapeva cosa dire visto che era sconvolta dalla morte di sua sorella maggiore e cosi The Watcher andò verso Jenna – non mi dare una risposta adesso dammela più tardi . Adesso dormi sei sconvolta e adesso non stai bene e hai bisogno di molto riposo e non devi pensare a niente . Jenna decise di andare a dormire e The Watcher le diede una cosa che aveva fatto sua sorella maggiore se era morta oppure no cioè un ciondolo con la sua immagine dentro e poi c’ era quella di sua sorella minore . 

Alice Miller

Alice Miller era un agente di The District da molto tempo ed è morta a 26 anni , però e morta con onore visto che lo ha fatto per salvare la sua dolce sorellina Jenna . Alice era molto protettiva con sua sorella minore che combinava problemi uno dopo l’ altro visto che imbrattava i muri e per questo Alice non era felice di sbattere dentro sua sorella per vandalismo . Alice aveva la sua vita da poliziotta e doveva togliere di mezzo le persone con i poteri che sono molto pericolose e cosi salvare la vita di Jenna facendo questo lavoro . Alice cercava sempre di togliere sua sorella minore dai casini in cui si buttava senza riflettere e per questo tutti la chiamavano Testa Calda . Jenna si metteva in ogni casini , se c’ era una rissa lei era li in mezzo e nessuno la fermava apparte sua sorella maggiore che la arrestava e poi quando tornava a casa oppure dentro la sua auto di servizio le diceva che era molto brutto mettere dentro sua sorella un giorno si e altro ancora . Alice scopri i suoi poteri a 13 anni e la differenza tra lei e Jenna e che lei capi subito come controllare i suoi poteri del fumo . Quando scopri la prima volto ci fu un po’ di agitazione visto che aveva paura ma poi dentro di se arrivo una strana calma e da li prese il controllo di quei suoi poteri . Alice aveva i poteri ma si fece uccidere al posto della sorella Jenna che pure lei aveva i poteri ma non li sapeva controllare ancora e non sapeva come usarli . Alice invece ce li aveva e sapeva far uscire i suoi doni quando voleva e in quell’ occasione decise di non fare niente contro la gente e si fece uccidere visto che volevano dare la colpa a una persona e decise che era con lei che se la dovevano prendere e con Jenna . Quando Alice cerco di aiutare Jenna a prendere il controllo dei suoi poteri non si fece aiutare da lei visto che voleva farlo da sola . Jenna si era scocciata di avere sua sorella sempre con lei e cosi se ne andò visto che disse dentro la sua macchina – Se ti da tanto fastidio avermi come sorella me ne vado . Non cercarmi perché non mi troverai . Da li Jenna cerco di controllare i suoi poteri da sola e non se la cavo male visto che aveva visto la sorella maggiore allenarsi e se lo era scritto su un quaderno e poi decise di fare tutto come faceva sua sorella e con il tempo miglioro . Dopo due anni Alice ritrovo sua sorella Jenna e quando la incontro dentro una folla che le gridava mostro da tutte le parti . Jenna si girava in ogni angolo e vedeva sguardi di una grande rabbia e dicevano solo una cosa quegli sguardi cioè facciamo un linciaggio . Alice le venne incontro e la prima cosa che fece quando incontro sua sorella che era molto grande le diede uno schiaffo in faccia – tu prova di nuovo a scappare ti do tanti quei schiaffi che avrai la faccia rossa . Jenna che era abbracciata a sua sorella Alice e vedeva che tutti non erano felici che li in mezzo c’ era un mostro e cosi vennero incontro ad Alice che la buttarono a terra e avevano prese Jenna . Una delle persone la stava per mettere nuda e poi bruciarla dentro un rogo fatto apposta per lei ma non successe niente del genere . Jenna vide a terra sua sorella e si arrabbio davvero molto che fece uscire la rabbia del fuoco da dentro il suo corpo e poi da li Jenna svenne a terra . Alice andò verso sua sorella che era a terra e poi l’ uomo che stava per mettere al rogo Jenna di nuovo visto che si era alzato da terra e non era molto ferito visto che si era protetto dietro un grande muro . Alice lo fermo con queste parole mentre si metteva nuda – non e stata lei a fare questa distruzione sono stata io . Fatemi andare a me dentro al rogo . La folla non fece nessuna differenza e fece uccidere Alice ma prima andò verso sua sorellina e le diede un bacio in fronte e poi dentro l borsa a tracolla ci mise il suo telefonino . Jenna piangeva a dirotto e mentre stava vicino al corpo nudo di sua sorella maggiore – sono stata io a fare questo disastro . Ci devo andare io sul rogo non tu . Alice le accarezzo i capelli e poi le tolse le lacrime dagli occhi – lo faccio per te . Io sono tua sorella e ti devo proteggere e se tu muori per colpa di questa cosa senza che io faccia niente mi sentirò in colpa per sempre . Quindi ci devo andare io e adesso vai e non voltarti indietro e non vedere quello che mi succede . Alice le diede un altro bacio sulla fronte e poi se ne andò dentro al rogo che era pronto ad accoglierla . 

The Watcher calma Jenna Milton

The Watcher sapeva benissimo cosa succedeva se non bloccava Jenna che era arrabbiata cioè sarebbe scoppiata la rabbia del fuoco . Jenna non sapeva ancora controllare tale abilità e per questo cercava sempre di stare la più calma possibile ma ogni volta che vedeva le altre ragazze cercare di prendere il suo ragazzo scoppiava e le ragazze finivano in ospedale . Ma questa volta la rabbia era grande visto che Jenna era molto arrabbiata visto che aveva visto Alaina una volta sola ma aveva un nervoso visto che era molto carina e se Robert era uscita con lei lo pensava pure lui . Jenna era sulla scrivania da sola e si stava arrabbiando momento dopo momento e all’ auricolare The Watcher – Jenna lo so che sei arrabbiata ma per favore calmati . Lo so che quella puttanella Alaina sta uscendo con il tuo fidanzato ma se non ti calmi mandi tutto all’ aria . Guarda cosa sei riuscita a fare . Ti sei finta morta , sei sottocopertura e da quella te ne sei creata una perfetta come copertura . Adesso sei ti arrabbi qui dentro sai cosa succede . Succede che tutti scoprono chi sei e non ci pensano un solo minuto a spararti se usi i tuoi poteri . Jenna decise di calmarsi visto che se avesse fatto qualcosa tutta l’ attenzione sarebbe arrivata su di lei e questo era l’ unica cosa che non voleva . Jenna doveva essere invisibile e riuscire ad arrivare tra tre giorni visto che proprio li avrebbe ucciso Icy che le aveva fatto qualcosa di orribile . Jenna era molto arrabbiata con Icy visto che per colpa sua aveva perso il suo fidanzato Robert e adesso si voleva vendicare non solo punendola in modo molto brutto ma uccidendola . Jenna anche se voleva fare quelle cose decise di stare la più calma possibile e poi penso alla frase che diceva sempre sua sorella “ Cerca di stare calma . Se stai calma riesci a fare tutto “ . Jenna prese la medaglietta che aveva intorno al collo e lo apri e vide sua sorella maggiore di 26 anni di nome Alice Miller che era morta durante un Funerale . Se possiamo chiamarlo cosi visto che fu proprio un linciaggio e sta per essere fatto a Jenna e non a lei . Alice si sacrifico per salvare la sua dolce piccola sorellina da un linciaggio li in mezzo a tutta quella folle che era stava colpita da fuoco e fiamme e dopo aver visto quello Alice disse che era stata lei e cosi salvo la vita di Jenna . Jenna si sente ancora in colpa per quello che ha fatto e avrebbe fatto di tutto per salvare Jenna . Alice era un agente di polizia e quando si scopri che era un mostro , un bioterrorista tutti smisero di avere fiducia in lei e dietro di lei la gioia e la felicità si trasformarono in crudeltà e cattiveria e cosi per dare un messaggio agli altri mostri la uccisero e Alice con lo sguardo diceva a sua sorellina di non fare niente e di non provare nemmeno a salvarle oppure sarebbe finita come lei o peggio . Jenna ripensando a quell’ evento decise di non fare niente li dentro e di calmarsi perché se l’ avesse vista sua sorella maggiore uccidere un sacco di poliziotti solo perché una sua nemica e uscita con il suo fidanzato le avrebbe dato uno schiaffo molto forte sulla guancia destra . The Watcher vide che Jenna era calma e disse nell’ auricolare – meno male ti sei calmata . Non hai ucciso nessuno e cosi sono salvi tutti e dopo quando sei fuori servizio potrai uccidere Icy e Alaina . Ma dopo non adesso e adesso cerca di stare calma per un po’ oppure tutto va a puttane e tu non potrai più fare del male ad Icy oppure uccidere Alaina . Jenna si era calmata e dopo aver sentito le parole gentili del suo amico – grazie di tutto . Adesso sono calma non solo grazie ma anche a mia sorella che e morta due anni fa . The Watcher se lo ricordo visto che fu in quell’ occasione che incontro Jenna dopo averla salvata da quella folla omicida che voleva uccidere pure lei . 

Faccio foto nell’ universo di Sin City: A Dame to Kill For

Una pioggia costante e che non smetteva mai ed era una pioggia che diceva che da li a poco ci sarebbe stato sangue ma non poco ma molto sangue e tutti erano pronti a uccidere e a sparare per vivere a lunga in questa notte follia di colletiva . Tra le varie persone pronte c’ erano tre persona la ballerina che aveva una pistola pronta ma non sapevo perchè . Forse voleva uccidere qualcuno o forse voleva fare altro ed era pronta a usarla per qualunque cosa le servisse . Un ‘ altra persona era un uomo con il volto fasciato e dava uno spiraglio per vedere i suoi da freddo assassino e pronto con una pistola davanti a lui e la teneva dentro la sua mano ferma immobile visto che il suo nemico era davanti a lui . Poi all’ ultimo c’ era una donna tutta nuda e dentro un inferno di fiamme e morte ma la differenza tra le altre persone che hanno paura di stare nelle fiamme , lei non ha nessuna di paura di stare li in mezzo . Mentre era in quell’ inferno di fiamme e mettersi al sicuro stava muovendo i suoi bellissimi capelli all’ indietro . Ecco le foto che ho fatto mentre noi due vedevamo queste scene li e facemmo foto .

 

Jenna Milton uccide Alaina

Jenna era davvero molto arrabbiata nei confronti di Icy visto che per colpa sua si era lasciata con il suo fidanzato Robert . Jenna non poteva andare in infermeria visto che per lei era divenuta una zona riservata visto che aveva fatto del male ad Icy . Jenna se ne andò nella palestra e li vide una scena che fece azionare la sua follia cioè vide che una ragazza molto carina e molto bella di nome Alaina di 17 anni , capelli neri e stava toccando in modo molto sexy Robert . Anche se Robert aveva detto che era finita tra loro nella mente di Jenna era come se loro fossero uniti . Decise di rendere la palestra un inferno in terra e cosi uccidere Robert visto che non voleva stare con lei allora nessuno starà con lui visto che dopo questo sarà morto . Jenna se ne andò verso Robert e gli disse – tu dici che abbiamo rotto ma io non credo visto che sono la ragazza più carina della sua scuola e questa Alaina e solo una puttanella che ti vuole per se . Robert fece una faccia molto seria per far capire a Jenna che tra loro era finita – basta tra noi e finita . Non ce la faccio più con te , solo perché una mia saluta o qualcosa tu la devi uccidere . Basta tra noi e finita . Il rifiuto di Robert fece scattare la follia che era dentro di se e inizio a far uscire le fiamme da tutta la palestra e poi fece andare le fiamme vicino ad Alaina . Le fiamme erano molto forti ed erano a forme di cerchio e quelle fiamme avevano il calore del fuoco e stavano bruciando dentro Alaina . Alaina si vede che stava sudando dal suo corpo che era divenuta una pentola in ebollizione ed era divenuto tutto rosso come il fuoco . Jenna con la mano ferma e puntando lo sguardo malefico verso Robert – questa tortura per Alaina può finire adesso oppure posso continuare ancora per un bel po’ ma se continuo le cose che sono dentro al corpo di Alaina diventeranno cenere e la colpa sarà tua . Robert non sapeva cosa fare visto che c’era in gioco la vita di una ragazza che aveva toccato il braccio di Robert solo per caso ma nella mente di Jenna gli aveva toccato tutto il braccio e si stava divertendo a fare questa cosa . Alaina con gli occhi non stava chiedendo aiuto a Robert ma stava cercando di usare con contatto mentale e dopo alcuni tentativi ci riusci – Ascoltami io posso essere utile per salvare la vita di molte persone . Se il mio sacrificio può salvare la vita di molte persone allora fammelo fare . Robert vide negli occhi Alaina – non ti devi sacrificare , anche in vita può fare qualcosa . Per favore non lo fare . Alaina decise dire una cosa a Robert – visto che sto per morire e meglio se ti dico una cosa io posso tornare in vita e lo farò tra tre giorni qui dove sono morta . Fa che il mio sacrificio venga utilizzato per portare via questa pazza sadica e cosi salvare non solo la vita di Icy ma anche quello delle altre persone . Robert capì quello che doveva fare e per dare un messaggio ad Alaina chiuse gli occhi e poi apri gli occhi e disse a Jenna – no , non ti amo . Jenna davanti a tutti uccise Alaina e poi in quel momento entro Ellen Storm e decise di mandare Jenna dal preside per farla mandare via da questa scuola . Ellen porto il corpo senza vita di Alaina in infermeria e ci andò pure Robert e decise di dire quello che le aveva detto Alaina in modo telepatico – Alaina tornerà in vita tra tre giorni dentro la palestra e lei si e sacrificata per far allontanare questa pazza sadica dalla scuola e credo che abbia fatto la cosa giusta . Alaina e una eroina e deve essere ricordata per questo e quando torna in vita gliela diamo una medaglia . Tutti erano d’ accordi visto Alaina aveva fatto una cosa per tutta la scuola e per questo la si deve considerare come tale . Il vecchio corpo di Alaina fu portato in obitorio visto che dentro la scuola ce l’hanno per gli studenti morti e per lei non c’ era più niente da salvare visto che sia fuori e sia dentro tutto era divenuto polvere e non c’ era nessun organo interno da salvare . 

Amelia Strong manipola Daphne Strange

Daphne quando conobbe la persona che le ha fatto fare queste cose orribili aveva 17 anni e Daphne aveva già fatto delle cose davvero molto brutte . Tra le varie cose aveva rubato uno skateboard e sotto c’ era un disegno bellissimo cioè delle onde nere e con dei teschi messicani . Quando Daphne aveva visto tale disegno sotto la tavola lo aveva visto in un negozio e quando lo aveva visto era apparso il sole su quell’ oggetto e quello era per lei il segno di una cosa bellissima . Daphne in quel momento sembrava una gazza ladra che vedeva qualcosa di luccicante e decise di rubarlo . Daphne era andata a New York per scappare dal suo passato se ne era andata via da Londra dove stava e aveva deciso di andare li per non vedere più i suoi genitori . Daphne era andata in un negozio sulla quinta strada e li alla fine della strada c’ era il negozio di skateboard e cosi decise di andare con passo lento e senza farsi vedere dalla proprietaria . La donna che lavorare li dentro aveva 28 anni , capelli neri lunghi ma la giusta quantità ed era davvero molto bella e quindi molte persone la volevano come fidanzata . Daphne era andata verso il suo negozio e dove stava la tavola con il teschio messicano e con calma lo prese e poi con quello scappo subito . Adalind che era la proprietaria di quel negozio provo a prendere la ragazza che aveva rubato uno dei suoi skateboard i più belli che aveva e voleva riprenderselo a tutti i costi . Daphne con lo skateboard inizio a scappare il più veloce possibile e alla fine Adalind vide che era andata nel traffico visto che erano vicine alla strada . Proprio in quel momento passo un autobus e Daphne cerco di prendere la rincorsa per fare un bel salto per poi andare su quell’ autobus . Dopo un primo tentativo riusci a farcela e ce la fece perché non sapeva avrebbe fatto Adalind e quindi ci era riuscita per salvare la sua vita visto che secondo la sua mente era in pericolo . Ma Daphne non sapeva che il vero pericolo non era a terra ma era su quell’ autobus visto che si mise vicino a una persona di nome Amelia Strong che era più giovane di quando era prima . Amelia aveva visto il grande salto fatto da questo nuovo passeggero e adesso doveva riposare un po’ visto che era scappata e aveva il fiatone . Una volta riposata Amelia la prese per mano e la tenne ferma il più possibile per non farla muovere e poi si fece guardare negli occhi e poi inizio a usare il suo potere di fare manipolazioni . Gli occhi di Daphne erano di colore blu ma non di un blu normale ma molte inteso quasi magico ed erano bellissimo visto che ti potevi perdere in quei occhi blu . Amelia aveva preso il volto di Daphne con le sue forti mani e lo teneva molto stretto per non farla muovere visto che adesso dentro i suoi occhi erano dentro questo potere che era iniziato . Daphne con le sue mani cercava di togliere le mani di Amelia che sembravano deboli ma non lo era affatto . Ma non ci riusciva visto che da dietro poi apparve Angela Marini che stava tenendo fermo le mani della donna con delle catena che aveva fatto lei , queste catene erano di una lega molte forte e quindi era davvero molto difficile da togliere . Angela aveva fatto scendere tutti dall’ autobus con una pistola calibro 9 mm , sparo in aria e gridando come una pazza – scendete tutti quanti oppure ficco un proiettile in testa a tutti . Tutti iniziarono a scendere e solo Daphne non lo poteva fare visto che era ferma da Angela e dall’ altra donna nota come Amelia Strong . Amelia la teneva per la sua mandibola un po’ forte ma non troppo forte cioè la giusta forza per non farle muovere la testa e Angela aveva preso i capelli bianchi di Daphne e li teneva molto stretti visto che Daphne poteva muovere la testa all’ indietro se aveva molto forza e per questo era la teneva molto stretta . Amelia manipolo Daphne e quando lo fece arrivo la polizia che aveva chiesto alla pazza Angela di buttare la pistola e di mettere le mani dietro la schiena . Angela decise di fare come diceva loro ma nel suo modo , carico la pistola di fiamme e poi la butto sopra la macchina della polizia . La macchina della polizia che era li vicino al autobus e poi esplose con un grande botto che fece male a molti poliziotti che morirono bruciati e alcuni rimasero molto bruciati . Nessuno poteva fare niente contro Angela e alla fine con l’ aiuto di Daphne la piccola ragazzina che adesso era nelle loro mani ma non sapevano quando sarebbe potuto resistere fino a quando farla di nuovo . Quello che aveva fatto Amelia nella mente di Daphne era una cosa che non era dovuta a una sola manipolazione a più manipolazione e quindi era una cosa molto brutta visto che aveva fatto un lavoro molto grande visto che aveva creato dentro la mente di Daphne una foresta oscura dove li dentro c’ erano i ricordi che li poi avrebbe vissuto . 

Alicia Walker

Alicia Walker come Alice Green aveva 14 anni ed era stata rapita ed era la seconda persona a lavorare come schiava per Amelia Strong . Alicia era una persona molto diversa da Alice visto che mentre lei aveva un padre e una madre Alicia non aveva niente e nessuno . Alicia aveva una famiglia ma era morta per colpa di un incidente cosi si diceva ma non fu per niente un incidente visto che era stata lei a farlo ma non lo voleva fare . Ma cominciamo tutto dall’ inizio cioè prima della sera in cui ebbe quell’ incubo che non le permise di dormire e rovinare la sua vita perfetta . Anche se i suoi genitori molte volte gli avevano detto di non andare a vedere i film di horror lei decise di farlo e vide un film davvero molto brutto e che le fece venire un sacco di incubi davvero molto brutti e per colpa di questo incubo perse il controllo e brucio lei la casa . Era una sera molto buia ed erano le 2 di notte e tutti stavano dormendo e pure Alicia stava dormendo e poi si sveglio urlando quando vide qualcosa di brutto nei suoi sogni . I suoi genitori non avevano sentito niente anche se essendo ancora piccola visto che aveva solo 5 anni quando questo è accaduto . Anche se la madre aveva il microfono vicino al comodino che aveva davanti a lei non senti l’urlo della figlia visto che voleva riposare e non sentire più le urla della figlia . Alicia cerca di rimettersi e dormire ma non ci riusci e quando cerco di farlo di nuovo perse il controllo perché durante il sonno stava provando a far scomparire i mostri che erano dentro al suo sonno ma questo le permise solo di far uscire il male che era dentro di se . Il male entro dentro tutto il suo corpo e brucio tutta la casa e quando fini la piccolina era fuori dalla casa svenuta e non sapeva nemmeno come era arrivata li . Fino a 9 anni non ricordo niente ma quando vedeva il fuoco era come se lei cadesse in uno stato di trance e iniziava a prendere un ricordo in più . Quando riprese tutti i ricordi decise di sparire dalla casa famiglia dove era andata a stare visto che aveva scoperta che era stata lei in modo accidentale ma era colpa sua . Alicia decise di andare via per non fare del male a troppa gente visto che aveva paura del suo potere celato ma aveva paura . Quando arrivo all’ età di 14 anni se uno la vedeva non la riconosceva visto che aveva i capelli di due colori diversi cioè marrone chiaro e il rosa e poi rubava ma non aveva mai fumato niente . Willard aveva visto questa ragazzina da vicino e decise di rapirla visto che nessuno avrebbe sentito la mancanza di una sbandata di strada e la rapi quando era dentro le strade della Londra dell’ Universing . Nelle strade di quella Londra ci era nata e cresciuta e adesso per colpa della sua paura e del suo potere che non sapeva controllare si era distrutta tutto il suo futuro che grazie alla sua famiglia poteva essere roseo ma adesso era solo molto oscuro . Alicia quando arrivo li dentro anche se non era molto sociale per colpa degli anni decise di farsi aiutare dalla persona che c’ era prima di lei cioè Alice . Alice decise di aiutare la nuova arrivata visto che erano nella stessa barca decise di farlo cosi in due potevano vivere di più .Gli spiego che era inutile provare a scappare visto che Amelia Strong aveva il potere di fare illusioni e quindi lei poteva farle credere che era una libera ma invece era in catena e a lavare i bagni . Alicia decise di fare un tentativo ed era quasi riuscito quando non fu presa dalle mani di Angela che la porto dentro e per questa cosa le diede un pugno molto forte nello stomaco visto che aveva provato a fuggire . Angela prese per la mandibola il viso di Alicia e le disse in molto chiaro per farle capire che questa stronzata non la doveva fare più oppure ne avrebbe pagata le conseguenze – Prova di nuova a scappare brutta puttanella e te lo giuro la tua schiena bruciera talmente tanto che non ti potrai sedere per una settimana . Proverai un grandissimo dolore e preferirai morire . Angela le lascio la mandibola e per farlo capire che aveva afferrato la guardo in quei occhi da pazza sadica che facevano paura a tutti quanti tranne lei . Alicia non aveva nessuna paura di Angela visto che manteneva il suo sguardo visto che Alicia aveva visto cose molto brutte per la strada e quindi un po’ al dolore poteva resistere visto che come dice lei quando si fa ricucire lei e il dolore sono vecchi amici . Alicia negli anni era stata minacciata con un coltello e con molte altre cose e agli inizi si metteva paura ma dopo molte volte essere minacciata con un coltello o con un altra cosa era una cosa molto normale per lei . Alisia fu rapita quando cercava di fare soldi in modo normale cioè lavorando come barista e in quell’ occasione fu rapita . Stava staccando dal lavoro e in quel momento fu sedata e portata qui dentro e si risveglio tre ore dopo vicino alla sua compagna di cella cioè Alice . 

Il coltello di Angela Marini

Angela Marini può emettere calore anche dal suo coltello visto che non è un coltello come tutti quanti gli altri e una parte di se ed è collegate a lei . In una parte dell’ Universing c’ e un posto che se gli dai una parte del suo corpo di un uomo o di una donna ti può fare un coltello che è collegate a te . Angela Marini si è fatto fare un coltello con un pò della sua carne grazie a quel coltello può fare anche molto più male visto che se unisce il coltello con il suo potere può fare molto più male del solito e questo le provava più gusto e molto più divertimento nel fare questo . Le piaceva davvero molto ed era una cosa che la faceva tornare viva e le piaceva davvero molto quella sensazione . Eccovi il coltello che è stato fatto dal corpo di Angela ma oramai non ha più nessuna ferita visto che adesso è andata dalla guaritrice di nome Erica Queen che è nel loro negozio e si è fatta curare .

Thedemonkillingknife

Aspetto di Angela Marini

Angela Marini ha i capelli neri e il carattere di una vera furia e non si ferma davanti a niente e se ce l’ ha con te non la passi tanto lisci . Angela Marini ha il potere del fuoco ma il suo diverso dagli altri grazie alla paura degli altri può cambiare il colore della fiamma che emana nella sua mano e non può fare solo quello anche far bruciare molto di più il suo calore . Visto che Alice aveva molto paura prima era riuscita a far diventare le fiamme blu visto che sono sorelle gemelle e quindi se una ha paura pure l’ altra sorella ha paura grazie a questo Angela ha potuto arrivare il livello fiamma blu e quindi far bruciare in modo un pò più grave il braccio di Azzurra . Eccovi l’ aspetto di questa pazza sadica che grazie alla paura il suo potere diventa più forte .

Ruby2

Valentina Richardson dice a Rebecca di non volersi più allenare con lei

Valentina Richardson anche se grazie ai suoi poteri aveva salvato il bel viso di Rebecca che era stati pieno di fiamme e bruciature . Bruciature e fiamme pieno di inferno e tutto era stata colpa sua , perché lei non era riuscita a prendere il controllo dei suoi poteri . Anche se lei era riuscita a salvare il suo viso da quella ferita che se non fosse guarita l’ avrebbe caratterizzata per sempre .

Se tutti vedevano il viso di Rebecca ridotto cosi come era stato ridotto e dalla ferita sul viso che tutti potevano vedere con calma e con molta attenzione . Tutti potevano vedere quella ferita che tutti avrebbero pensato che era l’ acido e non un potere ma se fosse stato cosi tutti quanti si sbagliano perché era stata colpa di un potere raro e che nessuno sapeva quale era visto che il potere che aveva causato tale ferita che Rebecca aveva nel suo passato .

Valentina si sentiva in colpa per questa cosa brutta e meno male lei in un modo o nell’ altro era riuscita a risolvere il problema grazie alla Volpe Rossa che era dentro di se . Valentina si sentiva in colpa e lo doveva passare in un modo o nell’ altro e se avesse continuato a vedere nel passato e non a guardare nel presente . Valentina quando chiudeva gli occhi vedeva quello che aveva fatto e alla fine decise di fare il giorno dopo a colazione . Valentina aveva deciso di affrontare Rebecca Russo , la doveva affrontare e le doveva dire quello che si era preparata a dire nella notte . Anche se Rebecca Russo forse insisterà un po Valentina non doveva smuoversi di un millimetro e non doveva indietreggiare in quello che voleva fare . Dentro il suo cuore , la sua anima aveva paura che Rebecca potesse perdere la vita se lei non riusciva a controllare il prossimo colpo .

Valentina si era alzata e Rebecca davvero molto felice e mentre si era messa vicino ai fornelli per fare una buona colazione a Valentina . Mentre Rebecca faceva la colazione con molta attenzione per fare in modo che niente bruciasse li . Valentina era seduta su una delle sedie , prese tutto il coraggio e prima che Rebecca potesse parlare del suo addestramento con lei – io e te non ci alleneremo più insieme . Rebecca era davvero scioccata e si poteva vedere nel suo volto , non capiva come mai di tale decisione cosi improvvisa .

Rebecca mentre io a mettere la colazione nel piatto di Valentina con calma e piano – mi puoi dire perché non ti vuoi allenare più con me . Rebecca chiese a Valentina mentre si stava mettendo vicino a una delle sedie del tavolo . Si era seduta davanti a Valentina e poi chiese a lei mentre la fissava negli occhi che avevano le fiamme dentro . Valentina inizio a mangiare con calma la colazione visto che nessuna fretta , poi Rebecca la fissava molto attentamente e Valentina non poteva distogliere lo sguardo visto che Rebecca era li fissa davanti a lei . Valentina aveva finito la colazione e con calma mise i piatti sporchi nel lavandino e poi si giro verso Rebecca che con calma si era alzata dalla sedia dove si era seduta e Valentina inizio a fissava negli occhi con molta preoccupazione per la sua salute – lo so che tu vuoi aiutarmi ma se lo fai tu ti fai male e quindi non voglio che tu ti faccia del male . Rebecca era davvero molto felice di sapere che Valentina era davvero molto preoccupata per la sua salute e mentre si stava avvicinando a Rebecca – lo so che sei preoccupata ma se hai paura , lo facciamo quando io chiedo a Daniel se mi fa ottenere qualche potere e almeno cosi noi ci possiamo allenare di nuovo . Ti va bene cosi ? .

Valentina aveva visto che Rebecca aveva trovato una soluzione giusto e fare in modo che tutti e due durante i suoi allenamenti fossero al sicuro . 

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Piego e ripiego la mappa del tuo Infinito in un origami d’amore

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: