Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Box Office Italia: disastro Kick-Ass 2 – arrivano Turbo e Monsters University

Il primo capitolo uscì nei cinema d’Italia con mostruoso, ingiustificato e folle ritardo, tanto da pagarla cara all’esame con il botteghino. 203.000 euro al debutto, poi diventati neanche mezzo milione a fine corsa. Briciole. Eppure da parte di Kick-Ass 2 era lecito attendersi numeri leggermente superiori, anche se lanciato in piena estate. Anzi, potremmo e dovremmo dire nel ‘cuore’ della stagione, ovvero nel pieno della settimana di Ferragosto. E i risultati, come in America tra le altre cose, sono stati disastrosi.

215.685 gli euro incassati dall’ottimo titolo Universal, con 31.696 ticket staccati e un primato, quello di Wolverine – l’Immortale, a sorpresa rimasto intatto. Il titolo di James Mangold ha infatti agganciato il muro dei 4 milioni e mezzo di euro, rimanendo per il quarto fine settimana di fila in testa alla chart tricolore. Una settimana, quella passata, ricca anche di ‘anteprime estive’, con 3 titoli riusciti a rivitalizzare un botteghino a dir poco vacanziero. Parliamo di Turbo 3D, in grado di raccogliere 171.659 euro in 24 ore; Red 2, arrivato ai 122.804 euro; e Monsters University, primatista con 322.949 euro. Tutti e 3 i film usciranno da qui a breve nelle sale italiane. Per il resto delle pellicole in programma, ovviamente, la miseria.

Sono diventati addirittura 4 i milioni finiti tra le tasche di Now You See Me – I maghi del crimine, mentre The Purge – La notte del Giudizio ha fatto suo il milione di euro. Circa 400.000 quelli tra le mani di ESP2 – Fenomeni Paranormali, con Pacific Rim arrivato ai 3 milioni e Drift – Cavalca l’onda ad un niente dai 200.000. Settimana da sballo quella in arrivo, grazie alla prima sfornata di uscite forti post ferie. Si partirà mercoledì con Monsters UniversityRed 2 L’evocazione – The Conjuring, mentre proprio oggi farà la sua comparsa in sala Turbo 3D. Praticamente animazione vs. animazione. Dreamworks vs. Pixar. Chi farà suo lo scettro del botteghino? Da anni, numeri alla mano, questa ‘finestra’ di mercato è dominata dai cartoon. 12 mesi fa Madagascar 3: Ricercati in Europa partì a razzo con 6.579.967 euro, nel 2011 Kung Fu Panda 2 fece altrettanto con 4.466.394 euro, mentre nel 2010 toccò a Shrek e vissero felici e contenti fare furore con 5.567.066 euro. Ma fu nel 2009, con l’Era Glaciale 3, che divenne realtà il record animato per i cinema d’Italia, con 6.839.643 euro incassati in 72 ore.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

World War Z batte Man of Steel al botteghino italiano

Passaggio di consegne sul trono del botteghino italiano, grazie all’ultima uscita monster in grado di dar fiato alle sale tricolori. World War Z ha infatti rastrellato 2.020.296 euro in 4 giorni di programmazione, facendo meglio di Superman, After Earth – Dopo la fine del mondo e Star Trek 2, inferiori all’esordio. 278.601 i ticket staccati, per un titolo che dovrebbe facilmente superare la soglia dei 5 milioni sul suolo italiano.

Dopo solo 7 giorni di dominio ha così dovuto cedere lo scettro Man of Steel. Calo importante per la pellicola di Zack Snyder e totale che lentamente si avvicina ai 4 milioni di euro, risultato oggettivamente al di sotto delle aspettative della vigilia. Finita la pacchia cinematografica grazie a questi due titoli, arriva poi il vuoto. Ovvero le briciole d’incasso per tutti gli altri film in programmazione.

Chi supera la soglia dei 4 milioni di euro è After Earth – Dopo la fine del mondo, mentre Una notte da Leoni 3 arriva ai 12.351.312 euro e La Grande Bellezza abbatte il muro dei 6 milioni. Se Le Avventure di Peter Pan riesce ad incassare ben 240.527 euro, con 53.357 ticket staccati, in solo 48 ore, tra le vecchie conoscenze troviamo Cha Cha Cha, arrivato ai 200.000 euro, traguardo quasi raggiunto anche da Passione e Desideri e già toccato dal franceseDream TeamInto Darkness – Star Trek è invece arrivato al suo fine corsa, con meno di 2 milioni di euro in cassa. Un’altra cocente delusione, dopo il flop del primo capitolo. Segno che Kirk e Spock, in Italia, non piacciono.

Altro fine settimana da blockbuster il prossimo, grazie allo sbarco di The Lone Ranger, in sala da mercoledì, a cui seguiranno Questi sono i 40To The Wander, The East e The Last Exorcism – Liberaci dal male. In attesa di Pacific Rim, dall’11 luglio al cinema. Perché l’estate cinematografica, quest’anno, non va in vacanza neanche in Italia.

 

Categorie
2009 2013 2015 2016 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Taken 3: Liam Neeson ha detto sì (per 20 milioni di dollari)

7 giorni prima di uscire in sala con Taken 2Liam Neeson confessò che non ci sarebbero stati altri capitoli del franchise. “Credo di essere arrivato alla fine, a meno che Maggie Grace, non abbia bisogno di aiuto, e decida di chiamarmi ogni tanto“.

Peccato che l’action diretto da Olivier Megaton abbia poi fatto furore in sala. 49 milioni di dollari al debutto Usa, 139,854,287 a fine corsa e addirittura 376 milioni di dollari worldwide, dopo esserne costati appena 45.

Un successo sbalorditivo, vista anche la pochezza della pellicola, tanto da abbattere i già incredibili 226,830,568 dollari incassati dal primo capitolo, uscito nel 2009. Soldi, talmente tanti soldi da far proseguire la saga. Perché Taken 3 si farà.

A detta di Deadline l’attore avrebbe accettato l’offerta boom da 20 milioni di dollari presentatagli dai produttori, con Robert Mark Kamen e Luc Besson chiamati a scrivere lo script, a quanto pare pronto a far ’svoltare’ il franchise. Tra i ritorni sul set anche Maggie Grace e Famke Janssen, in trattative per affiancare Liam. Pronto a rivestire i panni di Bryan Mills, ancora una volta.