Categorie
Alieni Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Jessica Fermont Londra Paura Pazzia Pericolo Zygons

Jessica Fermont decide di affrontare i suoi incubi

12240337_10208153045769295_3394905233030668582_o

Jessica Fermont era dentro la sua stanza di albero che era situata al primo piano di quel piccolo hotel e quindi doveva fare attenzione se faceva qualcosa di strano visto che tutti la potevano sentire e non solo quello ma anche vedere . E se accadeva qualcosa di brutto loro sarebbero andati in camera della ragazzina e si sarebbero fatti i fatti di Jessica e cosi la sua idea di avere una nuova identità o dare inizio alle ricerche dei suoi genitori sarebbe stato tutto più difficile visto che avrebbe dovuto dare delle spiegazioni a tutti e pure alla polizia e cosi l’ avrebbero mandata in una casa famiglia e i suoi piani sarebbero sfumati in pochi minuti . Prima di fare qualunque cosa anche fare un colloquio di lavoro doveva fare una cosa cioè affrontare i suoi demoni cioè entrare nel sogno e sconfiggere quello che più temeva di più e solo cosi poteva riprendere la lucidità e cosi avere un lavoro e una vita normale . Ma se non riprendeva la lucidità lei non avrebbe potuto sostenere un colloquio di lavoro , anzi sarebbe stata cacciata via a calci o sarebbe stata portata via dalla sicurezza e cosi lei non può avere soldi da usare per prendere un quaderno vuoto , una penna o dei vestiti e cosi dare inizio alla sua nuova identità cioè Jessica Fermont . Jessica prima di tornare nel mondo dei sogni fece un lungo respiro e poi si mise a letto e chiuse gli occhi con calma e si concentro su quell’ incubo e alla fine arrivo li . Tutto era andato come l’ altra volta e poi c’ erano quelle creature che erano ferme come non mai e Jessica era ferma e decise di fare la prima mossa cioè andare verso di loro e affrontarli faccia a faccia . Ma erano li fermi e non scomparivano e Jessica non capiva come mai non erano andati via dopotutto era riuscita a muoversi e andare verso di loro . Ma poi si ricordo una cosa che aveva detto una sua amica – l’ oscurità non si può uccidere , si deve solo accettare . La sua amica era Francesca e nel futuro voleva diventare studiosa di psicologia infantile e cosi poteva aiutare tutti quanti a capire la mente delle persone visto che a quel tempo era un grande mistero ma anche adesso la mente è un grande mistero . Jessica allora andò da loro correndo e li abbraccio e poi l’ incubo spari davanti ai suoi occhi e inizio a entrare la luce del sole e cosi lei torno a casa con i suoi genitori e lo fece nel sogno visto che una ragazzina o un bambino vogliono tornare a casa con i genitori sani e salvi e senza nessun graffo. Jessica si sveglio e adesso era più calma , più lucida e più tranquilla visto che aveva affrontato i suoi demoni e lo aveva fatto tutto da sola e senza nessun aiuto o con l’ aiuto della sua amica Francesca . Jessica aveva fatto come Francesca aveva detto e funziono alla grande e questo era un grande passo per lei visto che adesso poteva lavorare su di lei sia fisicamente e sia mentalmente e cosi rinascere con una nuova identità e cosi poteva andare in giro per il mondo con il nome di Jessica Fermont e nessuno le poteva dire niente visto che la sua storia era vera e pure il suo cognome era cosi .

Categorie
Auto Auto Sportive Claire Petrelli Foto Jane Powell The District

Hyunday Grounders G5 2011 di Jane Powell

hyundai-grandeur-g5-80d8c7ad1578ba9256f3bbbf9f4b143a

La macchina che Jane Powell aveva preso era di una certa Francesca che era un agente di The District alle prime armi . Doveva essere ancora addestrata e non sapeva cosa le poteva accadere nel mondo e dovunque andasse . Francesca aveva saputo cosa voleva fare Claire Petrelli e così andò pure lei e cosi salvare Angela Ferrante del passato e non farla rapire da quella pazza omicida nota come Jane Powell . Per colpa di questa agente inesperta Jane riusci a scappare e cosi adesso doveva inseguirla con la sua auto . Claire quando vide Francesca che si era alzata e tutti e due entrarono in macchina . Claire come un grosso squalo si arrabbio con Federica – non dovevi venire . Io me la cavo da sola . Tu dovevi stare li ad allenarti come ti avevo ordinato . Francesca si scuso con Claire – nella mia macchina ci ho messo un localizzatore gps e so che nella sua auto c’ e un accessorio per vedere dove va . Claire vedeva che c’ era una buona notizia – sembra che dopo tutto tu puoi diventare un ottimo agente . Ma la prossima volta se ti dico di fare una cosa tu la devi fare e non voglio sentire ma oppure fai lavoro di ufficio per una settimana . Francesca si scuso ancora con Claire – mi scusi . Mi stavo scocciando tra quelle carte . Stavo per mettermi a dormire . Poi ho sentito che tu volevi fare questa cosa e pensavo che la potevo prendere e mettere in galera . Mi voglio esercitare e diventare una persona forte . Claire lo sapeva che Federica era una tipa dura se tirava fuori quello che aveva ma doveva volerlo – dopo che abbiamo finito questa cosa ti aiuto a essere una tipa dura . Se lo sei mi potrebbe servire una persona che è come me .

 

 

 

Categorie
Alice Olivieri Dr Ilaria Fermi Druido Figli della Notte Foto Francesca Fermi Vanessa Arcieri

Foto del Tatuaggio di Francesca Fermi

Francesca si era fatta un tatuaggio per ricordarsi di sua madre Ilaria che aveva capito cosa aveva fatto per farla andare al collage dove andava e cosa ha dovuto sacrificare . Francesca sapeva che sua madre ha fatto finta di morire e prima si chiamava Vanessa Arcieri e adesso invece Ilaria Fermi . Ha fatto tutto questo per salvare non solo la sua vita ma anche per averne una nuova e cosi essere fuori dal radar dei Figli della Notte e tutti quanti gli altri invocatori e invocatrici . Francesca decise di farsi un tatuaggio sopra il seno sinistro che far capire che capiva quello che aveva fatto la madre . Si fece quello di una stella visto che sono nello spazio e quindi quasi impossibili da arrivare . Questo tatuaggio era il modo perfetto per la vita di Ilaria . Aveva fatto tutto questo per aiutare non solo lei stessa ma anche per salvare la vita di tutti i suoi figli e figlie . Grazie a questo tatuaggio Francesca poteva dire a sua madre che aveva accettato quello che aveva fatto e che ne era fiera .

star-maori

Categorie
2014 2041 Ada Knight Black Storm BlackStorm Prison Bright Falls Erica Neri Russel

Russel Il Distruttore di Cervelli

 

Russel un uomo di 27 anni ed era nato nel 2014 e proveniva dal 2041 grazie a The Vision e i suoi capelli neri molto lunghi . Una cicatrice sull’ occhio sinistro che è stata provocata durante la sua cattura per un omicidio . Il poliziotto che lo ha catturato per fermarlo gli ha fatto un po’ di dolore all’ occhio e alla fine si è fermato solo quando lui ha perso l’ occhio . Russel era l’ altra persone con cui The Vision era fuggita dalla BlackStorm Prison . Russel come poteva potere aveva quello di fare un campo contro la telepatia e fu davvero molto utile questo potere a The Vision . Aveva impedito alle guardie che avevano il potere di leggere il pensiero e cosi avvertire che Russel era scappato dalla sua cella e anche The Vision e Erica Neri . Russel era stato buttato dentro perché aveva ucciso un sacco di gente e in un modo davvero molto pulito . Lui non lo faceva con le sue mani ma con il suo potere e con quel potere faceva esplodere il cervello delle sue vittima in un sacco di pezzi . Tutti pensavano che fosse un malattia ma Yuna , Rikku , Pain non lo pensavano e cosi si misero insieme e iniziarono a capire che era una persona visto che una sera Yuna lo vide di sfuggita su un tetto di un palazzo e vide poco visto che era notte quando lo vide . Insieme lo catturarono ma ci volle davvero molto tempo visto che lo faceva da lontano e ogni volta grazie al suo potere di fare un campo anti telepatia non poteva essere rintracciato . Ci volle davvero una grande pazienza e anche una grande forza visto che una cosa che stava provando a fare fu distruggere il cervello di Yuna . Io arrivai sul posto e gli diedi un pugno dietro la testa e lo andai a fermare prima che iniziasse . Russel all’ inizio non era violento e non voleva uccidere nessuno ma quando tutti dicevano che lui era un mostro decise di esserlo . Decise di diventare un mostro e cosi inizio a uccidere un sacco di persone solo per il gusto di farlo . Russel scopri il suo potere per caso e nel modo peggiore e sarebbe a dire quando stava litigando con il suo capo . Russel lavorava come magazziniere e anche se aveva fatto un buon lavoro il suo capo lo sgridava lo stesso e cosi tutti e due si misero a litigare . Russel dentro la sua mente voleva a tutti i costi la morte del suo capo e il suo potere senti quella rabbia , quel pensiero oscuro e cosi mentre lui se ne andava la testa del suo capo esplose . Nessuno sapeva se Russel aveva un potere oppure no ma se prima avevano un dubbio adesso non c’ era più . Tutti avevano sentito della discussione tra loro due e tutti capirono che doveva essere lui visto che non poteva averlo fatto nessun altro . Federica era il capo di Russel e nessuno sapeva ma ce l’ aveva sempre con lui e proprio per questo avevano capito che era stato lui a fare questo . Russel quando vide che la polizia era venuta a casa sua non rimase li dentro ma scappo via visto che non voleva avere niente a che fare con loro . Ada sapeva che Russel era un tipo potente e non sapeva in che modo funzionava il suo potere e per questo decise di usare il potere di parlare con le macchine per far fermare la sua auto in un vicolo della 29 . Russel davanti a lui vide Ada che teneva la pistola in mano e disse – mani in alto e non provi a fare niente . Tutto quello che dirà potrà essere contro di lei . Se non ha un avvocato te ne sarà dato uno di ufficio . Russel decise di usare il suo potere per bloccare un po’ la polizia e fece venire un doloroso mal di testa a tutti quanti e per colpa di quello tutti svennero e pure Ada Knight . Russel decise di scappare visto che non aveva nessuno alle calcagna e cosi da quel momento decise di essere un mostro visto che tutti lo paragonavano cosi da tutte le parti della città di Bright Falls . Russel da tutti erano conosciuto come il Distruttore di Cervelli e tutti lo chiamavano cosi da quel giorno . La stampa gli aveva dato questo nome e a lui andava molto a genio e quando capì come controllare il suo potere decise di usarlo per i propri scopi oppure poteva uccidere un sacco di gente . Grazie a Yuna , Rikku , Pain lo fermarono grazie a me ma grazie a The Vision riusci a scappare e ad arrivare nel giorno del loro arrivo qui a Bright Falls cosi da ucciderle li sul posto e fare in modo che non veniva messo dietro le sbarre e neanche Erica Neri . Russel fu molto felice di non essere più dentro le sbarre della BlackStorm Prison . Prima di andarsene da li andò a uccidere il poliziotto che lo aveva privato dell’ occhio e divenne una guardia carceraria cosi da tenere d’ occhio il suo uomo . Quando lo scopri Russel fu molto felice visto che voleva distruggere il suo cervello da molto tempo e quando arrivo quel momento era carico di adrenalina . Russel alla fine non vedeva l’ ora di sentire il piano di The Vision per uccidere una volta per tutte Yuna , Rikku , Pain , Shinra e tutti quanti gli altri .

 

Categorie
Alice Alice Miller Danica Ghost Fire Rachele

Alice si fa il costume di Ghost Fire

Dopo che Alice smise di lavorare dal fabbro ma lo fece per fare altro , stare in un posto solo le scocciava e cosi andò a imparare e usare ago e filo . La madre di Alice le aveva imparato un sacco di cose ma tra le varie cose che non sapeva era usare ago e filo . Alice voleva imparare a farlo visto che non sapeva se un giorno o l’ altro si sarebbe dovuta occupare di sua sorella minore oppure un giorno avrebbe avuto una figlia tutta sua . Alice voleva fare come faceva le persone che aveva imparato a capire attraverso i libri e sarebbe a dire quelle persone che tramandavano tutto alle future generazioni . Una tra le varie cose che voleva imparare era usare ago e filo ma non era brava visto che quello che le mancava non era l’ agilità per far passare un ago in un filo ma le mancava la pazienza . Stava per abbandonare ma li incontrò la sua migliore amica che pure lei non aveva questa grande dote ma alla fine insieme ci riuscirono . Questa sua amica si chiamava Danica 17 anni come lei , occhi blu come il cielo , un viso davvero bello che appena lo vedevi ti innamoravi di lei . Alice e Danica erano divenute migliori amiche e con il tempo impararono a fare questa ardua cosa dell’ago e del filo . Durante questa cosa capirono che tra loro c’ era qualcosa in più dell’ amicizia e una notte ci baciarono e fu una cosa molto casuale . Nessuno le seppe visto che non sapevano nemmeno loro come era accaduto e sopratutto se tra loro c’era questa attrazione che avevano provato durante quel lungo bacio che si erano dati . Alice andò a parlare con Danica e voleva parlare con lei proprio del loro bacio – Non lo so cosa ci sia tra noi ma dobbiamo fermarci prima di capire se questa cosa tra noi e una cosa reale oppure era una cosa falsa e non la proviamo tra noi . Danica voleva lo stesso discorso alla sua amica Alice e cosi capirono che quella era una cosa reale visto che ogni giorno c ‘era questa forza che le faceva avvicinare l’ una all’ altra . Alice sapeva che se lo scopriva la sarta cioè Rachele tutti e due erano nei casini visto che non era come adesso che tutto poteva essere accettato ma era all’ antica . Rachele sapeva che le relazioni tra due ragazze erano sbagliate e per questo per far capire ad Alice quello che aveva fatto uccise davanti ai suoi occhi Danica . Rachele prese per i capelli Alice e la butto nel fango e poi disse con quello sguardo malefico – li devi stare lesbica del cazzo e rimanici . Alice invece se ne andò da li e cerco una nuova sarta dove capire come usare ago e filo e quindi entro in gioco la moglie di John che vide Alice per terra e stava soffrendo . Quando John vide Alice la vide piena di paura e piena di fango e la sua maglietta era piena del sangue dell’ amica . Per giorni non disse nulla ma poi disse tutto e loro erano di mentalità aperta e poi Francesca aiuto Alice a usare l’ ago e il filo . Dopo tutta quella disavventura aveva imparato a usare ago e filo ma lo aveva fatto a costo della sua amica Danica . Nel suo rifugio Alice ci mise tutto la notte per fare il suo costume di pelle e poi si fece una maschera e dei guanti di pelle . Quando la mattina tutti si svegliarono videro Alice con il costume e rimasero senza parole visto che era bellissima con tale costume . The Watcher chiese ad Alice – ti servirà pure un nome . Alice ci aveva già pensato e lo disse a tutti quanti – io sono Ghost Fire . The Watcher vide che Alice era nella direzione giusta e aveva trovato pure un nome perfetto per questa sua nuova vita . 

Categorie
Beatrice Beatrice Ferrante Bright Falls Distretto 12 Francesca Guerra Moon 77

Foto del Nokia Lumia 725 di Francesca Guerra

Francesca Guerra dopo la scuola lavorava moltissimo e faceva molti soldi e con quei soldi poteva prendere un sacco di cose e tra le quali cose un telefonino nuovo e molte altre cose . Forse è proprio per questo che ha deciso di fare la balleria sexy visto che li scorrono il maggior parte dei soldi e cosi poteva ottenere un sacco di cose che comprava con i soldi presi dal suo lavoro nella discoteca Moon 77 . il telefonino che aveva preso nelle ultime settimane e con quelli si era preso il Nokia Lumia 725 il suo numero non era cambiato . Quando era entrata nella discoteca aveva tolto la scheda per non farsi rompere le scatole dalla madre o dalla sua amica Beatrice che le avrebbe impedito di vendere il suo corpo .Meno male che era arrivata in tempo oppure Francesca Guerra sarebbe stata violentata cosi tante volte che non sapeva nemmeno quando . Certo veniva pagata ma dentro di lei si sentiva sporca e non troppo bene visto che per colpa di quello stupro che poteva avere poteva rimanere incinta e li che sarebbe stato il suo futuro e tutto quello che aveva fatto i suoi genitori lei sarebbe stata incinta e questo avrebbe distrutto il futuro che i  genitori avevano pianificato per lei .

 

Categorie
Angela Ferrante Beatrice Beatrice Ferrante Bright Falls Daniel Distretto 12 Francesca Guerra Moon 77

Beatrice Ferrante salva Francesca Guerra

Francesca Guerra era una ragazzina di 16 anni come tutti ed era un amica di Beatrice Ferrante ed erano molto amiche e per colpa di un incidente che stava per succedere questo poteva essere la fine della loro amicizia . Francesca all’ inizio andava a scuola in modo normale ma poi dentro di lei c’ era qualcosa che diceva mi scoccio di stare dentro questa scuola e non ce la faccio più . Era una bella giornata di sole , una di quelle giornate in cui il sole ti scalda il corpo con calma quando i raggi del sole vengono su di te . Francesca si alzata con un bel calore visto che i raggi di quel caldo sole erano sul suo letto che era soffice e davvero molto e come al solito si vesti come faceva le altri giorni . Dentro il suo zaino aveva messo i suoi libri e poi aveva messo dei vestiti per andare in discoteca Moon 77 . Francesca non disse niente a sua madre di questa storia e non disse niente nemmeno alla sua amica Beatrice . Prima di entrare a scuola Beatrice era andata nella discoteca Moon 77 e si era inscritta per esibirsi come ballerina . Questa discoteca era al Distretto12 ed era nello stesso Distretto della scuola ma solo molto più lontana visto che la madre si fidava di Francesca le permetteva di fare delle cose senza la sua supervisione . Francesca dopo che le lezioni erano finite se ne andò dentro la discoteca Moon 77 , senza saperlo era seguita dalla sua amica Beatrice che non capiva come mai la sua amica stava andando li dentro . Beatrice arrivo all’ entrata della discoteca e vide due enormi bestioni tutti quanti vestiti di nero . Beatrice si rivolse verso il primo che era molto grande e molto imponente e decise di parlare – devo entrare qui dentro , c’ e una mia amica che mi sta aspettando e ci devo andare . Daniel che era molto grande e con la sua grande statura vide che Beatrice era una ragazzina di 16 anni e quindi lui non ci doveva entrare li dentro e in modo molto cortese – non puoi entrare qui dentro . Beatrice prese dalla tasca destra dei suoi pantaloni neri e diede 120 euro all’ uomo che gli aveva detto di non entrare e gli disse – per favore la mia amica potrebbe mettersi nei guai con il bere e forse potrebbe prendere qualche droga ma per favore fatemi entrare . Daniel vide dai suoi che stava dicendo la verità e decise di farla entrare senza fermarla ma prima di farla entrare gli diedi i soldi indietro . Una volta entrata cerco la sua amica che era vestita in modo molto sconcio e stava bevendo davvero molto e vicino a lei c’ era un uomo davvero molto bello . Senza saperlo quest’ uomo aveva messo una pillola bianca dentro al drink che stava bevendo Francesca ed era un modo per renderla più sociale . Il Moon 77 era un locale davvero molto bello visto che l’ insegna era fatta con un drink sotto una luna e poi c’ era scritto Moon 77 . Una volta entrato vide che pure dentro c’ era una ambientazione lunare visto che su tutte le pareti ci sono pianeti e tra i quali la luna . I pali di lap dance erano dipinti di un bianco come la Luna e tutto era bellissimo e per questo venivano un sacco di persone . Beatrice vide che l’ amico di Francesca aveva messo qualcosa dentro il suo drink e decise che era arrivato il momento di fare qualcosa cioè prese per la mano la sua amica e iniziarono a correre . Non appena era lontani da quel luogo Francesca si inizio a sentire male e Beatrice decise di fare una cosa che all’ amica non sarebbe piaciuta ma non sapeva cosa fare – Ciao mamma sono io Beatrice ci devi venire a prendere nel Distretto 15 . Francesca si sta iniziando a sentire molto male e non so cosa fare . Angela lascio tutto e andò da sua figlia e vide che Francesca era in pericolo e chiamo un ambulanza e poi andarono insieme nell’ Ospedale Saint Maria che era nel Distretto 15 e non molto lontano da li . Angela era davvero molto orgogliosa della figlia visto che aveva deciso una cosa molto responsabile cioè chiamarla quando c’era un emergenza . Angela vide che sua figlia stava andando in crisi visto che da un po’ di tempo stava andando avanti e indietro e non sapeva cosa fare e decise di fermarla e le diede un bel bacio sulla fronte e poi la abbraccio e poi le disse – sei stata bravissima e sono molto orgogliosa di te . Secondo me tu con questo senso di giustizia puoi diventare una grande detective , grazie a te la tua amica Francesca sarà al sicuro . Beatrice era davvero molto felice di sapere che la sua amica sarebbe stata al sicuro grazie al fatto che aveva chiesto aiuto a sua madre Angela anche se la sua amica prima collassasse vicino a lei le aveva detto di non farlo e Beatrice le aveva detto che eravamo in una brutta situazione che dovevamo chiamarla . Anche se dopo avrebbe avuto il disprezzo dell’ amica ma almeno era sana e salva dalla droga che aveva ingerito senza saperlo . 

Categorie
Angela Ferrante Beatrice Beatrice Ferrante Beatrix Francesca

Beatrice cerca di riappacificarsi con Francesca

Beatrice dopo che era stata al Dipartimento non se ne andò subito a casa come aveva detto a sua madre invece se ne era andata dalla sua amica Francesca per tornare ad essere amica . Una volta arrivata a casa sua busso alla porta con calma e Gertrude la madre di Francesca fece accomodare Beatrice . In quel momento Gertrude stava facendo i biscotti al cioccolato e ne offri uno a Beatrice che ne prese uno molto volentieri . Dopo aver mangiato il biscotto al cioccolato andò dalla sua amica che dopo essere tornata a casa si era chiusa in stanza . Beatrice busso alla porta e Francesca non apriva la porta – senti lo so che sei arrabbiata per quello che ho fatto non dovevo dirlo a mia madre . Ma tu eri sbronza avevi preso una droga e non sapevo cosa fare e ho dovuto farlo . Per favore perdonami tu sei una mia amica e ho detto tutto questo a mia madre per salvare la tua vita . Francesca senti tutto quello che aveva detto Beatrice e decise di aprire la porta visto che ci aveva messo alcune cose davanti . Francesca fece entrare la sua amica Beatrice con dolcezza e poi chiuse la porta , si misero sul letto di Francesca e iniziarono a cercare un modo per riformare la loro amicizia .  Alla fine dopo una lunga scelta decisero di fare in questo modo se in futuro capitasse una cosa del genere cioè – se sono di nuovo in pericolo tu chiami tua madre ma se non lo sono non la chiami . Devi chiamare tua madre solo in rari casi cosi noi possiamo salvare la nostra amicizia . Alla fine si abbracciarono come due vecchie amiche e anche prima lo erano ma adesso grazie a questa loro discussione loro erano ritornate di nuovo e consolidarono la loro amicizia con un bell’ abbraccio tra loro . Beatrice se ne torno a casa sua visto che in quell’ occasione stava per tornare sua madre , Francesca sapeva che l’ amica non ce l’ avrebbe mai fatta in tempo . Uscirono per la strada , Francesca si fece dare la mano da Beatrice che era una mano molto forte e disse – tieniti forti . Dopo fece tornare Beatrice a casa con la super velocità e dopo che si fermarono e Beatrice diede un pò di stomaco visto che per chi non è abituato fa sempre questo effetto . Beatrice era arrivata a casa sua prima di essere interrogata da sua madre visto che gli avrebbe chiesto dove era andata visto che aveva ordine di andare subito a casa . Una volta tornata a casa diede da mangiare a Beatrix che era felice di vedere la sua padroncina e non vedeva l’ ora di mangiare .

Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Fashion Style Shop Francesca Francesca Delgato Laura Russo

Cassandra impara a combattere

Cassandra non sapeva combattere , non si sapeva difendere invece sua sorella Dana che era piccola ma sapeva il fatto suo nel corpo a corpo . Doveva imparare a difendersi ma non solo dai demoni ma anche dagli uomini . Nel mondo ci sono molti pericoli e non tutti provengono da angeli , demoni o cacciatori di demoni . Alcuni provengo dagli uomini e quindi gli uomini fanno delle cose davvero molto brutte come la violenza sessuale . Adesso che sono un Detective in alcuni momenti ricevo strani casi molto particolari e alcuni riguardano angeli che per alcuni problemi che non vogliono parlare possono perdere il controllo dei loro poteri . Alcuni di questi angeli per lo più femmine quando li ho visti hanno lividi e anche se hanno i loro poteri non se li riescono a togliere visto che i loro poteri non rispondono ai loro comandi . Ma la ferita più grande e quella dentro il cuore , nel cuore c’ e qualcosa di sporco , qualcosa di disumano cioè qualcosa di orribile che ogni volta che provano a usare i loro poteri se la ricordano e questo da meno forza all’ angelo . Cassandra sapeva che c’ era questi pericoli e cosi decise di imparare a combattere per fare in modo che a lei o a sua sorella Dana o a Francesca non potesse succedere qualcosa di brutto come questo . Cassandra sapeva che una palestra era vicino al Fashion Style Shop di Francesca . Cassandra usci senza dire niente a nessuno e inizio a prendere lezioni di autodifesa , Cassandra non lo volle dire nemmeno a Dana . Cassandra non aveva molti soldi e cosi prese un po’ dei soldi da sua sorella Dana , si intrufolo nella stanza della sorella e prese i soldi necessari per pagare le le sue lezioni di autodifesa . Dana quando vide i soldi mancanti andò da sua sorella Cassandra e le chiese in maniera molto arrabbiata – hai preso tu i miei soldi . Cassandra con i soldi che gli erano rimasti aveva imparato anche a recitare e disse una bugia perfetta e le disse – no mi dispiace ma non né so niente . Laura arrivo e vide Dana molto arrabbiata e si fece spiegare tutto perché era arrabbiata , Laura lesse gli occhi di Cassandra e capì subito che era stata lei , la prese per l’ orecchio e Cassandra disse – li ho presi io per pagarmi le lezioni di autodifesa e per imparare a mentire mi dispiace se non te l’ ho detto . Dana capì la situazione e decise di non fare niente contro sua sorella ma prima di andarsene in camera sua – la prossima volta che vuoi dei soldi chiedili invece di rubarli . Laura teneva ancora l’ orecchio ti sua figlia Cassandra nella sua mano e lo stava facevano diventare molto rosso e poi le disse – non devi rubare a tua sorella , se lo fai te la do io una bella lezione . Grazie alla palestra Martial Art Cassandra imparo a combattere alla perfezione e cosi poteva difendere lei e le persone care a lei .

Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Demoni Fashion Style Shop Francesca Francesca Delgato Samuele

Francesca chiede a Samuele di insegnare come difendersi dai demoni

Francesca aveva dormito 24 ore come aveva detto l’ angelo Samuele che nel capire se una persona era stata posseduta era il migliore , gli bastava un occhiata e lui lo capiva subito e sopratutto lui sapeva anche come salvare una persona che era stata posseduta dopotutto chi è stato posseduto e non viene curato bene succede che la vittima diventa stressata , i suoi nervi sotto al limite e scatta per ogni minima cosa e le persone che vengono posseduta hanno una maggiore possibilità di suicidio . Proprio per questi motivo Samuele doveva stare molto attento con Francesca , il suo corpo è umano ed era fragile e quindi bastava una cosa fatta male lei sarebbe morta in un minuto . Il corpo di Francesca era davvero messo male prima che Samuele la salvasse e bastava solo che uno dava una spallata al petto di Francesca o altre ferite e lei iniziava a sputare sangue peggio della Fontana di Trevi . Ma Samuele sapeva il fatto suo visto che durante il suo lungo cammino aveva salvato almeno 38 persone che erano state possedute da demoni e sopratutto avevano cercato di suicidarsi per tale motivo . Francesca sapeva che solo perché aveva un tatuaggio anti-possessione sul seno sinistro voleva essere più al sicuro e alle sei di mattina senza farsi sentire da Cassandra e Dana – Samuele ti voglio parlare ? .

Samuele ascolto la chiamata di Francesca con molta attenzione e arrivo davanti a Francesca che non vedo l’ ora di sapere come mai Francesca l’ aveva chiamata e sopratutto poteva vedere che lei era guarita molto bene . Francesca lo guardo e voleva sapere come mai lo aveva chiamato – come mai mi hai chiamato ? .

Francesca era sicura e non era sotto stress e gli disse – anche se ero senza forse ho sentito tutto della conversazioni con Cassandra e Dana e quello che vuoi insegnare a loro lo vogliono imparare pure io . Samuele era d’ accordo con Francesca e alla fine le disse – anche se non me lo chiedevi , ti avrei chiesto io di farlo prima che io iniziassi a parlare con Cassandra e Dana .

Francesca era davvero molto felice che non era più posseduta da quel demone , aveva combattuta moltissimo contro il demone per fare in modo che non facesse del male a Cassandra , Dana , Roberto e sopratutto a Samuele . Il Demone voleva uccidere tutti quanti ma sopratutto l’ angelo Samuele , voleva lui e il modo migliore per avere lui era prendere delle persone a cui stava avendo un rapporto e Cassandra , Dana e Francesca erano le persone migliori come esce . Ma meno male che Francesca non era una persona forte , dura e che non si sarebbe mai fermata senza combattere con tutti anche con un demone . Francesca ce la poteva fare visto che lei per salvarsi non si concentrava con la testa ma con il cuore e per salvare Cassandra , Dana e tutte le persone a cui lei era legata e visto che il demone era entrata aveva lasciato una parte di se ogni volta che usciva e Francesca capì che il suo bersaglio era Samuele ma sapevo questo Francesca avrebbe lottato con tutte le sue forze per far mettere su Samuele visto che dopo che se moriva Francesca , era l’ unico che poteva salvare e proteggere Cassandra , Dana e tutte le persone a cui era legata da ogni pericolo .

Samuele era davvero molto felice di sapere che Francesca voleva essere imparare queste cose che sentendo i suoi pensieri non era solo per la sua protezione ma anche per salvare Cassandra , Dana e le persone che erano in pericolo contro i demoni .