Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Kay Knight New York

Aiuto la piccola Ada Knight a farsi un buon pranzo

250px-AidenRender

Ada Knight era andata in cucina tutta da sola ma sapevo che le sarebbe servito aiuto per farsi un buon pranzo visto che non era molto grande e l’ altezza non l’ aiutava . Era andata li per bere un pò d’acqua fresca ma non arrivava vicino al rubinetto . Cercava di farcela saltando ma non ce la faceva . Io la vidi e mi misi un pò a ridere per questa cosa – non ce la farai mai . Perchè sei troppo piccola . Ada Knight mi guardo in faccia e mi fece quello stesso sguardo di quando era un pò arrabbiata con me – invece ce la faccio . Io mi avvicinai e presi Ada Knight e la mise sopra al tavolo . Adesso lei era li con le gambe in aria e ed era vicino al rubinetto dell’ acqua . Presi due bicchieri di vetro uno per me e uno per lei . Versai l’ acqua e poi lo porsi alla piccola Ada Knight – grazie avevo molto sete . Io senti che il suo stomaco brontolava – però tu non hai solo sete ma anche molta fame . Tu mangi da ieri da quello che ho sentito prima da tua madre Kay . Che ne dici ti faccio qualcosa di buono tipo un sandwich o bel cornetto o delle frittelle . Ada Knight aveva molta fame e quando senti frittelle – si le voglio ma mia madre non me le fa mangiare . Io guardai la faccia di Ada Knight un pò delusa – che ne dici di aiutarmi . Ada Knight guardo la mia faccia e capì quello che volevo fare – mentre io vedo che mia madre non ci veda e non ci senta io controllo se arriva e tu mi prepari le frittelle .  Ada Knight grazie al aiuto scese da li e controllo cosa faceva Kay Knight . Io le preparai in pochi minuti e poi le servi alla piccola Ada Knight che le divoro in pochi minuti . Prima di farla tornare in camera sua le strinsi il dito – questo sarà il nostro piccolo segreto . Non dirlo a tua madre oppure finisci in camera tua e non so cosa ti farà . Ada Knight lo promise e se ne torno in camera sua per vedere un pò di tv e per fare i compiti per la scuola .

Categorie
Aurora Holmes Galassia Galaxandra Evans Gazzetta dell' Universo Marion Stride Universing Universo

Aurora Holmes spiega a Marion la Gazzetta dell’ Universo

 

beyondtwosouls4

Marion sapeva che l’ Universing era un posto davvero grande e qui ci sono infinite possibilità di lavoro . Di lavori ce ne sono davvero molti e Marion non riusciva a trovarne uno buono che poteva permettere ad Aurora di vedere in questa casa e di avere tutto quello che voleva . Erano le 13 : 13 e Aurora scese per mangiare . Una volta scesa vide un sacco di giornali sul tavolo . Aurora vide che uno era caduto a terra e lo raccolse e vide che erano tutti sulla sezione del lavoro . Marion si era portata dei vecchi giornali e pensava che qui funzionavano quelli e non sapeva ancora della famosa Gazzetta dell’ Universo . Aurora prese tutti i vari giornali e li mise su una sedia – non riesci a trovare un lavoro vero ? . Marion si avvicino ad Aurora – si tesoro , cerco . Cerco e non lo trovo . Aurora andò di sopra in camera – aspettami un attimo e poi ti porto una cosa che ti può essere davvero molto utile . Aurora la teneva in camera sua visto che non sapeva come dirlo a Marion . Una volta tornata a casa Aurora diede in mano a Marion la Gazzetta dell’ Universo che era molto diversa di tutti gli altri giornali – con questo giornale puoi trovare tutto quello che ti serve per trovare un lavoro non solo qui dentro l’ Universing ma anche su ogni pianeta . Questa cosa che hai in mano è la Gazzetta dell’ Universo . Grazie a questo sai tutto di tutto . Marion decise di fare una cosa molto buona per Aurora cioè delle frittelle . Marion vide che aveva ogni informazione che cercava e anche lavori di ogni genere . Dopo averle fatte ci mise sulla prima un bel messaggio con i suoi poteri ” Grazie ” e poi apparve un piccolo cuore . Marion era li e prese una delle frittelle di Aurora – mi puoi dire perchè non me lo hai detto prima ? . Aurora era li che mangiava una e poi disse – l’ ho trovava solo oggi . Sapevo che oggi sarebbe uscita in questa casa da qualche parte . Io l’ ho trovata li in camera mia e poi te l’ ho portata . Se vuoi dopo che ho finito di mangiare ti aiuto a trovare un lavoro adatto a te e cosi puoi capire come sapere sempre dove sono i tuoi nemici e cercare di andare via da li . Marion vedeva che Aurora era davvero preoccupata per la sua sicurezza e per il fatto di trovare un lavoro .

 

 

Categorie
Angela Neri Daniel Saintcall Demone Demoni

Allenamento Kira King parte 2

Tutti i demoni hanno un arma che gli permette di portare più dolore alle persone e falle soffrire molto di più e cosi rendere la loro vita infernale . Kira visto che dagli altri era considerata una puttanella secondo loro non meritava di avere un arma , visto che Kira non aveva superato il test per essere un vero demone e per questo tutti la consideravano alla stregua di un demone e per questo nessuno le voleva dare un’ arma non solo perché secondo gli altri demoni voleva portare dolore nel mondo ma per difendersi dagli altri demoni che la volavano uccidere per non aver preso la decisione giusta cioè diventare un vero demone e cosi portare morte e dolore ovunque lei andasse . Ma Kira non lo voleva fare cioè uccidere persone , anzi lei voleva tornare nel mondo e fare qualcosa di buono e cosi forse cosi facendo poteva diventare un angelo . Kira aveva iniziato a fare una serie di addominali e poi una di flessioni e dopo averne fatta qualcuno svenne per terra . Io la presi con calma e poi la cura , capì che era svenuta perché lei non aveva mangiato niente per giorni e adesso era arrivato il momento di mangiare qualcosa di buono . Decise di fare le frittelle , erano cosi buone che anche i demoni li fuori sentirono l’ odore che era davvero buono e le volevano pure loro . Angela Neri aveva sentito l’ odore per prima e aveva deciso di andare da me per prenderne qualcuno . Sbatte la porta di ingresso molto forte , io andai a vedere chi era e vidi che era Angela Neri . Io vidi che voleva qualcosa ma ancora non avevo capito e cosi mentre mi misi davanti alla porta – cosa vuoi adesso ? . Angela Neri non mi stava guardando in faccia visto che stava guardando le frittelle che erano nel piatto e poi stava per prendere la sua spada e mettermela vicino al collo e mi disse in tono molto incazzato per dire che voleva quella cosa a tutti i costi e non solo io ma anche gli altri demoni – Non mangio una cosa fatta in casa da tre mesi , quindi ora tu mi dai quello che hai fatto o ti uccido qui seduta stante e ti faccio vedere come me la prendo con le forze . Angela Neri aveva gli occhi stanchi e pure il suo fisico era molto provato visto che li all’inferno non ci sono molte cose commestibili e poi visto che non stava mangiando da molto tempo . Avevo provato a non mangiare niente visto che tutto quello che c’era li in alcuni momenti la faceva vomitare . Angela Neri svenne davanti ai miei occhi e decisi di curarla , la portai dentro e la misi sul divano con le mani legate per fare in modo che non prendesse nessuna delle sue armi . La curai e poi si riprese , alzo la testa con calma visto che era svenuta . Io ero seduto su una sedia e feci alzare ad Angela la testa con molta calma , anche se lo potevo vedere con i miei occhi stavo curando il mio nemico . Dopo che curai Kira le diedi un gancio destro dietro al collo e le tolsi i ricordi di dove io ero e come ci aveva trovato . Una volta finita questa piccola storia , andammo nel nostro campo degli allenamenti e li feci scegliere a Kira la sua arma . Kira ci penso molto bene a quale arma scegliere e alla fine dopo una lunga scelta decise di prendere i Kai visto che all’ apparenza sembrano una cosa banale e che non può fare niente ma quell’ arma se la utilizzi nel mondo giusto puoi fare tutto quello che vuoi anche uccidere un uomo . Kira aveva preso la sua decisione e devo dirlo ha fatto la cosa giusta , certo una spada è meglio ma l’ arma che ha scelto Kira e più facile da prendere e anche se è piccola può essere utilizzata per fare molto male . Penso che quell’ arma rappresenti Kira visto che lei è fragile ma sotto sotto lei è molto forte e cosi sono i Kai nel senso che quando li vedi ti sembrano cose che non possono fare del male ma se li utilizzi bene puoi fare un grande dolore e per questo che Kira ha scelto quell’ arma . Quando era in vita si era documentata su questa arma ma non l’ ha potuta mai prendere visto che non aveva soldi e non sapeva dove andare per prendere questa arma che secondo lei la rispecchiava davvero molto . 

Categorie
Dana Sherman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dottoressa Amelia Neri Gaia Lazarus Hawking

Riprendo le forze in infermeria

Quando mi sveglia era come se avessi sbattuto la testa contro un toro o come se avessi sbattuto la testa contro un macigno . Mi ero rispeso e li accanto a me c’ era l’ agente di polizia Dana Sherman che mi mise in un piatto delle frittelle . Quando iniziai a vedere le cose senza vederci doppio , vidi le frittelle che erano in un piatto di carta . Io mi alzai dal letto dove era prima , mi alzai con calma visto che ero senza forze e dovevo assolutamente mangiare qualcosa . Se avessi affrontato in questo stato Lazarus Hawking o uno dei miei nemici futuro , avrebbe vinto lui di sicuro . Dana Sherman aveva preso dalla mensa un tavolo ,una sedia , un piatto e una forchetta . Tutti si stavano chiedendo come mai aveva preso quelle cose , pure Gaia la donna che prepara da mangiare ai ragazzi dell’ intero liceo si stava chiedendo come mai . Gaia si mise davanti a Dana e le chiese spiegazioni – come mai ti stai prendendo queste cose dalla mia cucina . Gaia non era grande come un bisonte ma saperlo diventare molto forte e lo stava per fare se Dana non avesse dato una spiegazione . Dana la fece calmare con i suoi modi gentili e le disse in cucina che era il suo terreno e Dana lo aveva oltrepassato – Daniel Saintcall è in infermeria e gli dobbiamo far riprendere le forze mi servono tutte queste cose per fare a lui qualcosa di buono da mangiare . Gaia fece passare Dana e prima di lasciarla andare le disse mentre con la sua mano in modo calmo le stava passando i vari oggetti – A Daniel Saintcall piacciano le frittelle se gliele fate vedete come inizia a riprendere le forze . Appena mi ripresi un po’ mi misi seduto sulla sedia che avevano preso dalla mensa e li iniziai a mangiare con calma e senza nessuna fretta quella frittelle che erano cosi buone da mangiare . La Dottoressa Amelia Neri aveva il tocco magico in cucina visto che le frittelle che aveva fatto erano davvero molto buone . Ogni morso che facevo riprendevo forze e dopo averle mangiate avevo ripreso le forze . Se non avessi mangiato niente non sarei sopravvissuto a quella giornate che forse mi sarebbe successo tutto o forse niente ma dovevo essere pronto visto che uno di quei giorni futuro avrei dovuto affrontare Lazarus Hawking e quella volta non ci saremo fermati . Sarebbe stato uno scontro senza esclusioni di colpi visto che lui sicuramente non avrebbe giocato pulito e come dargli torto lui è un cattivo come il padre e quindi lo sarebbe stato lo stesso che aveva o non aveva i superpoteri . Dopo che mi alzai , andai verso la Dottoressa Amelia Neri che aveva fatto queste buonissime frittelle – grazie per le frittelle e anche per avermi fatto riposare qui in infermeria . Se avessi affrontato Lazarus Hawking in questo stato avrei perso e io sarei morto . Amelia vide che adesso ero in salute visto che avevo mangiato le sue frittelle che erano molto buone da mangiare . Sia Dana Sherman e sia Amelia Neri avevano sentito quello che avevo detto sul fatto di Lazarus Hawking . Amelia che aveva il camice da dottoressa e le stava davvero molto bene , si giro e il suo viso era felice visto che le frittelle che aveva fatto mi erano piaciute e poi mi disse con un tono felice – non c’ e di che Daniel . Ti ho fatto riposare qui perché tua madre Helena mi ha detto che se eri stanco ti avrei dovuto far riposare qui dentro e per fare in modo che tu saresti al sicuro dai tuoi nemici quando eri senza forze e questo era uno di quei momenti . 

Categorie
Dana Sherman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dottoressa Amelia Neri Laura Cooman Lazarus Hawking

Dana Sherman vede il dipinto della morte di Gabriella Roccaforte

Nella classe di Divinazione avevo fatto un dipinto della morte di Gabriella Roccaforte . Quando lo avevo fatto tutti quanti era stupiti visto che io avevo detto che non avevo poteri e adesso invece era li davanti agli occhi di tutto che avevo dei poteri . Una volta visto il dipinto della morte di Gabriella Roccaforte che era nella mensa e tutti gli amici di Gabriella erano preoccupati visto che da come si vede dal dipinto Gabriella sarebbe morta . Tutti ne parlavano del dipinto e poi in poco tempo lo seppe anche Dana Sherman che vide il mio dipinto . Pure Laura Cooman che mi aveva portato in infermeria dalla Dottoressa Amelia Neri per farmi riposare li dentro visto che ero svenuto dopo che avevo fatto il dipinto della morte di Gabriella . Dana Sherman interrogo una ragazza di nome Elena che aveva 12 anni , aveva i capelli ricci neri ed era molto carina e lei disse a Dana che io ero in infermeria . Dana aveva con se una fotocamera e fece la foto del mio dipinto e disse a tutti quanti – non lo cancellate . Dana Sherman mi vide li in un lettino steso con sopra delle coperte bianche e stavo riposando molto bene visto che ero crollato per il troppo uso del mio potere . Avevo usato il potere senza rendermene conto e per questo motivo io ero svenuto in classe . La professoressa Laura mi prese al volto prima che potessi cadere di testa e cosi farmi molto male . Dana Sherman si rivolse alla Dottoressa Amelia Neri che fece tranquillizzare Dana che dopo che aveva saputo che io ero svenuto era preoccupata . Pure Zane Taylor era molto preoccupato per questo fatto ma quando Dana Sherman prese il telefonino e chiamo il suo capo – Non si preoccupi adesso Daniel Saintcall sta bene . E solo svenuto e adesso lui sta riposando . Quando mi risveglia vide accanto al mio letto Dana Sherman che era felice di vedere che stavo bene – Daniel ci hai fatto prendere un bello spavento . Io mi alzai con calma visto che avevo ancora la testa tutta intontita e non sapevo cosa era successo . Dana Sherman mi porto qualcosa da mangiare visto che la Dottoressa Amelia gli disse – appena vedi che si sveglia dobbiamo farlo mangiare visto che dopo sarà senza forze e se vogliamo che lui oggi superi questo giorno e anche gli altri deve riposare e poi deve riprendere le forze . Se non riprende le forze non può sconfiggere Lazarus Hawking . Dana Sherman era li accanto alla Dottoressa Amelia Neri che stava preparando qualcosa di buono da mangiare per me per quando mi sarei svegliato dal sonno in cui ero . Dana Sherman era curiosa di sapere perché ci doveva pensare Daniel e non loro della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e cosi glielo chiese – come mai ci deve pensare lui ? . La Dottoressa Amelia Neri che stava preparando delle frittelle era l’ unica cosa che sapeva fare ma le faceva molto bene e mentre metteva l’ ultimo ingrediente per farle – Daniel si sente in colpa visto che Lazarus Hawking ha usato lei per mandare un messaggio a lui . Mentre le preparava le disse – Lazarus Hawking non può essere fermato dalla legge visto che non ha lasciato nessuna prova e quindi lui è l’ ultima speranza per fermare Lazarus Hawking . Se provato a farlo in modo legale il padre lo fa rilasciare in tre secondi e poi le prove spariscono come se fosse niente . Dana Sherman alla fine capì perché ci dovevo pensare io e non loro , visto che io lo potevo fermare e forse potevo avere qualche prova e invece loro no . 

Categorie
Angelica Wood Angelina Armi Armi da Taglio Collezionisti Shadow Black

Angelica Wood parte 44

Adesso che il corpo di Angelica era senza stress e senza paura , leggero come l’ aria e quindi come nuovo . Era come se qualcuno avesse donato ad Angelica Wood un corpo nuovo di zecca e cosi Shadow Black poteva insegnare ad Angelica tutto quello che sapeva sul corpo a corpo e anche altre cose . Angelica con il corpo a corpo sapeva qualcosa ma non era brava come Shadow Black e come dargli torto Angelica aveva scappava da tutta la vita, per questo fuga lei non poteva rimanere molto tempo in un posto e quindi proprio per questo motivo Angelina la mutaforme che era amica di Angelica e per lei era come una piccola sorellina che doveva essere protetta . Angelina con il tutto il suo affetto aveva insegnato alcune cose sul corpo a corpo e sui kai ma erano cose accennate , invece Shadow Black era un maestro in molti campi e quindi era molto meglio di Angelina . Se Angelina e Shadow Black si fossero scontrati avrebbe vinto con molta probabilità Shadow Black ,visto che Shadow Black avrebbe utilizzato i suoi poteri e quindi con questo fatto era in vantaggio su Angelina e quindi per questo motivo avrebbe vinto ma anche per la sua grande abilità con la spada e con le altri .

Angelica quando era in camera sua , prese in mano i suoi Kai che aveva fissato vicino alla sua scrivania di legno . Angelica prese in mano i suoi Kai e vide subito che li poteva tenere in mano senza che le sue mani tremassero neanche una volta e tutto questo era stato grazie a Shadow Black e del suo addestramento che per lei era sembrato strano ma per Shadow Black non lo era visto che era una cosa normale per lui .

Angelica una volta messe i suoi Kai vicino alla scrivania e poi andò da Shadow Black che era in cucina a fare qualcosa di buono da mangiare non solo per lui e anche per Angelica . Angelica senti un buon odore ma non capiva cosa era e alla fine vide che era frittelle e con Shadow Black si mangio le frittelle . Una volta finito di mangiare una buona colazione , era ancora seduta e con calma si mise una gamba sopra l’ altra e non vedeva l’ ora di sapere cosa facevano il suo addestramento – cosa facciamo per il nostro addestramento ? .

Shadow Black vedeva Angelica sulla sedia che era rivolta verso di lui e con le gambe uno sopra l’ altra e gli aveva chiesto cosa fare per il loro addestramento , Shadow Black sapeva che adesso che Angelica non aveva più paura doveva iniziare il loro addestramento – Adesso io e te ci mettiamo e forgiamo il tuo corpo . Lo faremo diventare da un fustello che non si regge in piede a un corpo forte e resistente . Angelica tolse le gambe una sopra l’ altra e la mise a terra , si alzo e andò a bere un po’ ‘ acqua – quindi sarà duro il nostro esercizio .

Shadow Black sapeva che non ci doveva troppo forte con Angelica , se avesse fatto qualcosa di molto più duro e forte e tutto quello che aveva fatto per togliere la paura da Angelica e questo non poteva rischiare – Non ti preoccupare andremo piano e con il tempo ti faccio diventare forte e cosi puoi sopravvivere contro i Collezionisti . 

Categorie
2011 Damon Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Kyra Saintcall Mare Mia Madre Oliver Saintcall Pandora Parenti Parlare con Kyra Parlare con Oliver Parlare con Pandora Pensieri Persone

Chiedo a mio padre Oliver e mia madre Kyra se Pandora può stare qui a casa nostra

Il giorno dopo ci svegliammo verso le 9 del mattino e io con i miei genitori volevo parlare di una cosa che riguardava Pandora . Pandora con calma ci segui fino allo studio e vide che io e i miei genitori stavamo parlando . Io dissi a mia madre Kyra – senti vorrei chiedervi se Pandora può stare qui a casa nostra , l’ ho trovata quasi morta sulle rive del Mar Egeo , ho visto prima se nessuno la veniva a prendere oppure no e cosi l’ ho salvata e l’ ho portata qui a casa nostra . Kyra aveva conosciuto Pandora e come era successo con mia sorella Alyssa , le era sembrata gentile , altruista e sopratutto responsabile e disse – Marcello però se deve stare qui ti devi occupare di lei , devi cercare di farle capire moltissime cose e altro Oliver mio padre era d’ accordo con mia madre , pure per lui Pandora sembrò e non solo quello , lo era veramente una persona gentile , altruista e responsabile e per questo lui disse – va bene può restare .Poi senti dei respiri e sopratutto senti i pensieri di Pandora “ chissà se posso restare oppure no qui in questa casa , non ho dove andare e non so dove vivere , né come preoccuparmi da mangiare , né da bere “ . Poi io dissi a Pandora – perché invece di origliare , non entri , Pandora apri la porta dello studio e abbraccio mia madre Kyra e disse – grazie per farmi stare qui dentro e mia madre Kyra disse – Pandora so che sei una persona gentile , altruista e quindi in questa casa puoi stare tutto il tempo che vuoi . Dopo andammo a fare colazione in cucina , anche mio fratello Damon , il tavolo in cui facemmo colazione erano molto grande e fatto davvero molto bello . Mia madre Kyra fece in cucina e fece a tutti quanti pure per Pandora le frittelle , non le faceva sempre ma quando le faceva le faceva davvero molto belle e buone . Pandora inizio a mangiarle e per lei erano la casa più buona in assoluto , dopo disse a Kyra – grazie per farmi restare qui e grazie per le frittelle sono buonissime . Mia madre la guardò negli occhi erano come il mare e disse – non c’ e di che e grazie se vuoi quando sarai un po’ più grande ti insegno come le faccio , cosi nel futuro se vuoi qualcosa da mangiare potrai mangiarle quando vuoi . Pandora fu felice di questa cosa , voleva imparare a cucinare e a preparasi da mangiare cosi nel futuro lei quando voleva qualcosa mangiare , bastava che andava in cucina e si poteva fare li con calma e tranquilla le frittelle .