Categorie
Beatrice Ferrante Daniel Saintcall Daniela Pellegrini T.A.R.D.I.S

Beatrice Ferrante crea degli orecchini per Daniela

molly-quinn-castle-promos-hd-wallpaper-24160

Daniela voleva sapere come era capace di fare tutte queste . Prima di iniziare ad entrare dentro la sua fucina personale . Beatrice si mise sul suo letto vicino a Daniela e inizio a dire “Un anno fa avevo portato Beatrice Ferrante in una vera fucina . Quella era la fucina di Marek 8 . Li ci sono persone ogni giorno che si mettono a creare armi , oggetti come fucili sonici , cacciaviti sonici e molto altro . Beatrice voleva imparare a crearsi un oggetto da sola . Beatrice si voleva creare un arma tutta da sola e senza il mio aiuto . Aveva il suo posto di lavoro ed era inca scendente . Prima di farle lavorare qualcosa le dissi – senti lo so che non vuoi il mio aiuto . Ma io ti voglio aiutare . Se vuoi restare devi fare a modo mio oppure ce ne andiamo . Beatrice in modo non po’ scocciata – va bene . Cosa devo fare per resistere a questo caldo . Io sapevo che era dura li dentro – lo so che non vuoi ma ti devi togliere la maglietta . Beatrice non voleva – non voglio . Sotto ho solo il reggiseno e non mi piace far vedere agli altri cosa ho sotto . Allora riportai Beatrice nel T.A.R.D.I.S e le insegnai e le sbloccai il potere della superesistenza . Dopo averla sbloccata Beatrice si senti molto meglio più leggera e capace di resistere a questo grande caldo . Inizio a lavorare con un martello non molto pesante . Grazie alla superforza riusci a sollevare il martello con un po’ della sua forma . Beatrice ci mise davvero molto tempo visto che ci furono alcuni fallimenti e alcuni successi . Beatrice dopo cinque ore si riusci a creare una spada molto simile alla mia . Beatrice era felice di vedere la mia spada e di possederne una uguale . Decisi di fargliela tenere visto che era stata capace di farsela da sola . Daniela vedeva che Beatrice era una di quelle persone che sapeva fare un sacco di cose – vedo che ogni giorno scopro qualcosa di nuovo su di te e posso dire che mi piace . Li vide un tavolo di lavoro fatto in ferro . Dietro di loro e attorno a loro c’ era un grande caldo . Beatrice lo poteva sopportare grazie al potere che gli avevo sbloccato . Invece Beatrice resisteva al caldo visto che se riesci a controllare l’ elemento del fuoco tu puoi usarlo per non sentire caldo e usarlo per uccidere i tuoi nemici . Daniela era li e aspettava . Vedeva che Beatrice si tolse la maglietta visto che era vicina a una ragazza e quindi se vedeva una ragazza con un reggiseno non si scandalizzava molto . Prese un po’ di ferro che era stata santificato con Aqua Santa . Inizio a dividerlo con il martello in modo molto forte . Daniela che era li vicino a Beatrice e vedeva che era molto brava . Daniela vedeva che doveva essere raffreddata il ferro e fece una bacinella d’ acqua molto fredda . Beatrice con l’ aiuto di Daniela mise il ferro che era caldo come un vulcano attivo dentro la bacinella d’ acqua . Beatrice ci poteva mettere anche cinque ore per fare un lavoro del genere . Daniela si mise a dormire sulla sedia , invece Beatrice continuo a lavorare . Alla fine dopo cinque ore di lavoro continuo fini il lavoro dentro la fucina . Beatrice andò vicino a Daniela e la sveglio con calma . Daniela apri gli occhi e li vide . Vide i suoi due nuovi orecchini . Erano piccoli e aveva la forma di un pentacolo . Una volta messi non successe niente . Daniela pensava di morire ma invece non mori e si vide che Daniela si calmo – pensavi che saresti morta ? . Daniela diede la maglietta a Beatrice che se la mise con calma – non puoi morire con l’ acqua santa perché tu sei una strega buona e solo le strega cattive possono morire con questo tipo di acqua . Adesso tu hai un altra arma oltre alla tua magia . Li sopra c’ e della acqua santa e basta che tu riesci a toglierti gli orecchini e li butti in faccia e poi l’ acqua santa farà il resto . Daniela abbraccio Beatrice e quello era un modo per dire grazie di tutto .