Colony – Curiosità sulla corazza dei Signori

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Molti di noi hanno visto che con nessuno strumento umano si è riuscito a scalfire l’ armatura degli alieni e adesso vi dico io perché e questa cosa non vi piacerà per niente e sopratutto non piace nemmeno a me visto che non avrei voluto rivedere o sentire un altra volta il nome di Vulkanus Villengard. Vulkanus Villengard per creare queste armature cosi potenti e cosi indistruttibili ha usato il titanio ma non uno normale ma quello combinato con il cuore di stella rara. Forse so come ha potuto fare una cosa del genere visto che il fratello di Vulkanus non trova più il quaderno del padre e quindi lui ha dovuto usare la sua memoria per rifare tutto quello che era andato distrutto quel giorno. La corazza degli alieni che qui sulla Terra vengono chiamati Signori è stata creata da Vulkanus cioè uno dei famosi figli della persona che ha creato la grande Fucina di Villengard e adesso è andata distrutta per colpa di Vulkanus. Vulkanus ha creato queste armature visto che lui sta nel lato oscuro, lui si è lasciato possedere dall’oscurità e adesso li dentro c’ e un solo e unico pensiero cioè “ voglio vedere solo morte e distruzione”. Vulkanus si è dato molto da fare per fare delle armature del genere e non so cosa altro ci ha fatto ma sono sicuro che quello che vedremo non piacerà né a voi e nemmeno a me e nemmeno alla sua famiglia. Io e Ada avevamo visto da vicino quella armatura e lei aveva capito che era qualcosa di incredibile e poi io lo aveva notato e poi mi chiese – secondo te chi l’ ha fatta ? . All’ inizio pensavo che era un lavoro fatto dal figlio di Villengard cioè la persona che mi ha dato una mano a salvare gli alieni e i vari Cacciatori di Mostri che erano li sopra. Ma poi mi ricordai che quella persona non aveva più il suo quaderno e notai che tutto era stato fatto troppo bene come se qualcuno avesse visto cosa fare e cosa non fare e poi dissi ad Ada con una faccia molto preoccupata – questa armatura l’ ha fatta Vulkanus Villengard l’ altro famoso figlio del creatore della Fucina di Villengard. Questo che vedi è titanio ma non uno normale, questo è unito al cuore di una stella rara e adesso nessun materiale umano può rompere questa armatura. Nessuno qui sulla Terra può distruggere o aprire questa armatura, forse solo o te o qualcuno con dei super-poteri ma devo vedere e poi devo capire che cosa succede se uno prova a fare una cosa del genere. Ada si mise vicino a me e poi inizio a ragionare con calma e senza nessuna fretta – quindi vuoi dire che se uno fa le cose male tu invece di distruggere l’ armatura, usando i tuoi poteri potresti potenziarla. Credo che Vulkanus ha usato tutto quello che c’ era scritto sul quaderno olografico del padre e ha fatto in modo che queste potenti armature siano ultra-perfette.

Protection Majestic

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Max con il suo grande genio e il suo grande cuore aveva creato le famose armi soniche che adesso in ogni tempo , spazio , dimensione e ognuno le usa per salvarsi da situazione molto complicate . Ma Max quando era solo un operaio dentro la Fucina creo una una cosa che fece capire a suo padre William che chi doveva prendere le redini della Fucina era Max e non Vulkanus . William in quel giorno in cui dei popoli avevano chiesto delle protezioni , William capì che Max era la persona giusta per guidare la Fucina e non Vulkanus . Max era bravo a creare delle protezioni e ne aveva creata una perfetta che non faceva male quasi a nessuno e quella fu data al pianeta Zeta 5 . Max aveva creato una protezione aveva chiamato Protection Majestic visto che era una protezione simile a un campo di forza ma era più simile a un campo riflettente cioè tu colpivi la protezione e quella tela rimandava indietro . Max l’ aveva fatta perché aveva visto li nella sua Fucina un ragazzo ferito in modo grave cioè aveva quasi perso un braccio e stava quasi per morire . Quando vide quella scena , si chiuse dentro il suo studio e in cinque minuti creo la protezione perfetta . Poi si avvicino al ragazzino di nome Armando e alla sua famiglia – datemi un giorno e io creo la protezione perfetta per il vostro mondo . Fino ad allora potete stare dentro la mia Fucina e cosi salvarsi dall’ orrore che c’ e sul vostro pianeta . Max si vide abbracciato da tutti e tre e poi si mise a lavoro . Li creo la protezione Majestic che era una vera e propria opera d’ arte . Quando la vide Roberto il padre di Armando credeva che non era inutile ma poi la colpi con un pugno e il pugno gli torno al mittente con la stessa forza con cui lo aveva lanciato . Roberto capì che quella era la protezione giusta . Max l’ aveva creata ma adesso aveva bisogno di tempo e di aiuto per metterla attorno al pianeta Zeta 5 . Prima di andare fece tornare in forza Roberto e poi gli disse – adesso che andiamo su Zeta 5 , ho bisogno di aiuto e di tempo . Se non ho queste cose io non posso salvare la vostra gente e il vostro pianeta . Max aveva messo la Protection Majestic su quel pianeta e grazie a lui tutti si salvarono da una fine orribile . Max con il suo grande lavoro aveva salvato un mondo , un sacco di bambini e poi aveva creato la protezione perfetta . William quando senti alla Gazzetta dell’ Universo che suo figlio Max aveva salvato un mondo intero era felice perché con quel gesto aveva capito che la Fucina doveva essere data al figlio minore e non al figlio maggiore che quel giorno aveva creato una protezione orribile e disumana .

Curiosità su Max Villengard

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Max Villengard non era solo bravo a capire quando fermarsi e quando non creare armi che potevano uccidere un sacco di persone . Max era bravo a creare protezioni molto forti e cosi nessuno si poteva fare del male . Max lavorava dall’ altra parte della fabbrica visto che voleva lavorare li da solo e senza mettere meni negli affari segreti di suo fratello Vulkanus . Max lavorava li perchè con molta gioia visto che grazie a quel lavoro poteva aiutare un sacco di persone e cosi lo faceva con gusto . Max da quando aveva deciso di lavorare nella fabbrica di suo padre aveva cercato di fare armi molto belle , originali e giuste per ogni tipo di attacco . Fu Max Villengard a creare le famose armi soniche . Max quando le fece ci mise tutta la sua calma , tutti i suoi strumenti e sopratutto tutta la genialità . Max li creo per i Signori del Tempo e anche per la mia razza e cosi noi potevamo capire le cose che erano strane ai nostri occhi . Max non fece avvicinare suo fratello a questo progetto oppure queste armi un pò scientifiche e un pò per battaglia diventano delle armi che potevano uccidere tutti quanti . Max voleva creare delle armi che erano capace di fermare una battaglia senza provocare morti e feriti . Max ci mise due anni per creare armi del genere . Fu lui a creare ogni tipo di cacciavite sonico che ha il Dottore . Max li ha creati tutti lui . Max voleva aiutare con queste armi tutti quanti e cosi loro potevano vivere senza morire o peggio . William lascio procedere il figlio perchè aveva visto che queste armi soniche non erano li per uccidere qualcuno , ma poteva salvare molte persone usandole su macchine impazzite o peggio . William stava li e stava vedendo se Vulkanus stava cercando di mettere le mani su una di queste armi e usarle per farla diventare una vera arma che poteva far morire una persona in un modo orribile .

Curiosità su William Villengard

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Come vi ho detto dopo quello che ha passato nell’ Ultima Guerra contro i Cyberman , William non voleva più fare parte della Fucina e se ne voleva andare via e creare nuove cose e non pensare più alle armi visto che non le riusciva a toccare più come un tempo . William prima di lasciar perdere tutto e le armi da fuoco e cosi capire cosa fare nella sua vita oltre a questo , doveva dire una cosa a Max . William voleva dare le redini della Fucina a Max visto che lui aveva creato armi potenti ma non troppo potenti da distruggere tutto e tutti . William vedeva che Max faceva le cose con calma e senza nessuna fretta e se un oggetto non funzionava lui si metteva e capire come farlo funzionare di nuovo . Invece Vulkanus era l’ opposto di Max nel senso secondo lui un arma doveva essere molto potente e cosi distruggere tutti e tutti . Secondo lui solo dopo che sono morti tutti i nemici e aver fatto un sacco di distruzione c’ e la pace . William aveva visto che Vulkanus avevano creato delle armi molto potenti , però quelle armi potenti avevano quasi ucciso bambini , ragazzine e avevano distrutto quasi pianeti o stelle . Vulkanus pensava che quello che faceva era giusto e se gli diceva che si doveva fare in un altro modo allora lui te la faceva pagare visto che non gli piaceva farsi rompere le scatole dagli altri , sopratutto da altre persone . Vulkanus faceva tutto a modo suo ed essendo lui pazzo nessuno gli doveva dire che quello che aveva fatto era sbagliato . William prima di andare via decise di andare a parlare con suo figlio Max per prepararlo a quello che sarebbe potuto accadere dopo il suo addio . William non aveva il potere di vedere il futuro ma sapeva come era fatto Vulkanus e sapeva che dopo aver saputo che la Fucina sarebbe stata data a Max e non a lui , allora da li nulla sarebbe andato come doveva essere . William doveva far capire a Max che suo fratello era un pazzo psicopatico con un grande potere . William prima di partire per questo lungo viaggio verso un nuovo cammino doveva far vedere a Max il passato oscuro di Vulkanus . William voleva far vedere a Max come era realmente suo fratello e se non lo faceva , nel futuro quando Vulkanus sarebbe scoppiato nella sua più grande ira una delle vittime che ci potevano essere li nello spazio e nel tempo poteva essere non solo Max ma anche suo padre William . William doveva stare molto attento visto che non sapeva come avrebbe reagito Max visto che poteva arrabbiarsi oppure poteva lasciare tutto e andare via . William stava tornando a casa per parlare con Max in privato cosi lui era pronto a tutto quello che doveva sapere e cosa sarebbe accaduto nel futuro .

William Villengard abbandona la Fucina

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Dopo aver vinto la Guerra contro i Cyberman ma in un modo davvero orribile e davvero disumano visto che molti pianeti erano stati distrutti e molte razze erano morte e cosi fu vinta la Guerra . William quando si alzava ogni mattina vedeva sulle sue mani un sacco di sangue . Come in un illusione ottica vedeva litri di sangue sulle sue grandi e perfette mani da ingegnere e lui non voleva vivere più in quel modo . William durante l’ Ultima Guerra contro i Cyberman aveva deciso di lasciare e non voleva più sentire parlare di armi , armi soniche o qualunque tipo di arma . Molte persone arrivano a un certo limite di sopportazione e quando arrivano a quella linea che le fa capire che hanno il passo più lungo della gamba allora decidono di mollare . William aveva superato quella linea tempo fa e adesso ne aveva abbastanza . Lui durante la Guerra contro i Cyberman aveva visto moltissimi dei Cyberman a terra e quasi distrutti e questo non lo preoccupava visto che erano dei mostri . Ma se dovevi la maschera sulla loro faccia vedevi che alcuni erano bambini , ragazzini e ragazzine che erano state prese e trasformare in Cyberman . William lo aveva visto con i suoi occhi e ogni volta che toccava un arma aveva tipo un flashback e vedeva lui li che dava le armi ai soldati e quelle armi avevano ucciso quei bambini . Anche se i soldati erano li e vedevano quei bambini , quei ragazzini e quelle ragazzine per quei mostri che erano , invece William non ce la faceva . Ogni volta che toccava un arma la sua mano iniziava a tremare come se avesse paura e infatti lui aveva paura di fare un altra volta quell’ azione . Cosi lui decise di svegliarsi con uno scopo e sarebbe a dire lasciare la sua fucina . William Villengard aveva deciso e nemmeno Max o Vulkanus lo avrebbero fatto cambiare idea visto che lui voleva fare quello che era giusto per lui . William Villengard voleva essere dimenticato e non voleva essere ricordato come il grande mercante di armi che era un tempo . Lui voleva essere conosciuto per qualcuno altro e basta . William aveva deciso di farlo visto che le sue armi avevano fatto del male a molte persone , sopratutto a bambini e bambini . Ma le sue armi avevano fatto un altro gesto cioè avevano portato un dolore nel cuore di un sacco di famiglie . Non avevano veramente ucciso i genitori , ma voglio dire che le armi avevano ucciso un sacco di bambini e quindi per alcuni genitori la Famiglia Villengard non erano visti come degli eroi ma erano visti come dei mostri e niente altro . William lo sapeva e proprio per questo motivo che voleva abbandonare la sua Fucina , la sua famiglia ed essere ricordato per qualcosa altro . William sapeva già a chi lasciare la Fucina cioè a Max e non a Vulkanus .

Curiosità su William Villengard

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Nel 50 secolo quando su Gynnex II era iniziata la Guerra contro i Cyberman tutti non sapevano cosa fare visto che erano i Cyberman e solo poche persone erano state scappate da loro e da non essere dei morti con degli auricolari dentro le orecchie e cosi non essere ai loro ordini . Chi non ce la faceva diventava un loro schiavo e tu eri solo un guscio vuoto in cui non c’ erano emozioni o ricordi ma solo un ordine dentro la mente e sarebbe “ Fare di tutto per far diventare il grande impero dei Cyberman ancora più grande e potente . Nessuno ci deve fermare nemmeno il Dottore “ . I Cyberman avevano questo scopo e non si sarebbero fermati davanti a nulla per ottenerlo . Altre persone che erano sopravvissute resistevano e cercavano un modo per uccidere i Cyberman e cosi far finire quella Guerra senza vittime . Molte persone non sapevano cosa fare ma una persona si e questa era William Villengard . Lui era il capo della famosa Fucina di Villengard e un giorno sapendo che ci sarebbe stata una grande guerra contro i Cyberman decise di fare tutto il possibile per salvare tutti e tutti . Decise di non essere più un normale uomo che dava armi da fuoco a mercenari o a persone che volevano usare le armi per vendetta . William decise di prendere le redini del suo destino e fare in modo che tutti lo potessero ricordare per aver dato una mano in una delle più grandi Guerre contro quella contro i terribili Cyberman . William Villengard con i suoi figli Max e Vulkanus costruirono armi per l’ esercito che si stava battendo li su Gynnex II . William aveva trovato un soldato di questa guerra e aveva detto a lui – fai venire i tuoi fratelli e sorelle soldati qui nella mia Fucina e io vi darò tutto quello che vi serve per vincere questa Guerra maledetta . William aveva accettato perché aveva visto i Cyberman in azione e sapeva che loro uccidevano tutti quanti pure bambini , ragazzini e ragazzine . Il soldato fece venire i suoi fratelli e sorelle li nella Fucina di Villengard e cosi li trovarono un riparo , un posto dove loro potevano creare dei piani e sopratutto un posto dove potevano trovare nuove armi e creare trappole per i Cyberman . Grazie alla Famiglia Villengard i soldati potevano far finire questa guerra senza altre morti o senza nessun altro soldato che sarebbe divenuto un Cyberman . William stava facendo quello perché per colpa di quella guerra aveva visto morire bambini , ragazzini e ragazzine . Lui dopo aver fatto vincere questa Guerra voleva abbandonare la costruzione delle armi . Voleva abbandonare la Fucina e darla a Max visto che sapeva che lui aveva quella scintilla che gli faceva capire quando era andato oltre e quando non andare oltre . Cioè riuscire a fermarsi e non costruire un arma che può uccidere tutti quanti . William Villengard voleva abbandonare la sua adorata fucina perché non ce la faceva più a vedere quella morte o le sue armi uccidere bambini , ragazzini e ragazzine . William voleva uscire di scena con un ultimo atto e sarebbe a dire aver dato una mano alle persone giuste .

Beatrice Ferrante crea degli orecchini per Daniela

molly-quinn-castle-promos-hd-wallpaper-24160

Daniela voleva sapere come era capace di fare tutte queste . Prima di iniziare ad entrare dentro la sua fucina personale . Beatrice si mise sul suo letto vicino a Daniela e inizio a dire “Un anno fa avevo portato Beatrice Ferrante in una vera fucina . Quella era la fucina di Marek 8 . Li ci sono persone ogni giorno che si mettono a creare armi , oggetti come fucili sonici , cacciaviti sonici e molto altro . Beatrice voleva imparare a crearsi un oggetto da sola . Beatrice si voleva creare un arma tutta da sola e senza il mio aiuto . Aveva il suo posto di lavoro ed era inca scendente . Prima di farle lavorare qualcosa le dissi – senti lo so che non vuoi il mio aiuto . Ma io ti voglio aiutare . Se vuoi restare devi fare a modo mio oppure ce ne andiamo . Beatrice in modo non po’ scocciata – va bene . Cosa devo fare per resistere a questo caldo . Io sapevo che era dura li dentro – lo so che non vuoi ma ti devi togliere la maglietta . Beatrice non voleva – non voglio . Sotto ho solo il reggiseno e non mi piace far vedere agli altri cosa ho sotto . Allora riportai Beatrice nel T.A.R.D.I.S e le insegnai e le sbloccai il potere della superesistenza . Dopo averla sbloccata Beatrice si senti molto meglio più leggera e capace di resistere a questo grande caldo . Inizio a lavorare con un martello non molto pesante . Grazie alla superforza riusci a sollevare il martello con un po’ della sua forma . Beatrice ci mise davvero molto tempo visto che ci furono alcuni fallimenti e alcuni successi . Beatrice dopo cinque ore si riusci a creare una spada molto simile alla mia . Beatrice era felice di vedere la mia spada e di possederne una uguale . Decisi di fargliela tenere visto che era stata capace di farsela da sola . Daniela vedeva che Beatrice era una di quelle persone che sapeva fare un sacco di cose – vedo che ogni giorno scopro qualcosa di nuovo su di te e posso dire che mi piace . Li vide un tavolo di lavoro fatto in ferro . Dietro di loro e attorno a loro c’ era un grande caldo . Beatrice lo poteva sopportare grazie al potere che gli avevo sbloccato . Invece Beatrice resisteva al caldo visto che se riesci a controllare l’ elemento del fuoco tu puoi usarlo per non sentire caldo e usarlo per uccidere i tuoi nemici . Daniela era li e aspettava . Vedeva che Beatrice si tolse la maglietta visto che era vicina a una ragazza e quindi se vedeva una ragazza con un reggiseno non si scandalizzava molto . Prese un po’ di ferro che era stata santificato con Aqua Santa . Inizio a dividerlo con il martello in modo molto forte . Daniela che era li vicino a Beatrice e vedeva che era molto brava . Daniela vedeva che doveva essere raffreddata il ferro e fece una bacinella d’ acqua molto fredda . Beatrice con l’ aiuto di Daniela mise il ferro che era caldo come un vulcano attivo dentro la bacinella d’ acqua . Beatrice ci poteva mettere anche cinque ore per fare un lavoro del genere . Daniela si mise a dormire sulla sedia , invece Beatrice continuo a lavorare . Alla fine dopo cinque ore di lavoro continuo fini il lavoro dentro la fucina . Beatrice andò vicino a Daniela e la sveglio con calma . Daniela apri gli occhi e li vide . Vide i suoi due nuovi orecchini . Erano piccoli e aveva la forma di un pentacolo . Una volta messi non successe niente . Daniela pensava di morire ma invece non mori e si vide che Daniela si calmo – pensavi che saresti morta ? . Daniela diede la maglietta a Beatrice che se la mise con calma – non puoi morire con l’ acqua santa perché tu sei una strega buona e solo le strega cattive possono morire con questo tipo di acqua . Adesso tu hai un altra arma oltre alla tua magia . Li sopra c’ e della acqua santa e basta che tu riesci a toglierti gli orecchini e li butti in faccia e poi l’ acqua santa farà il resto . Daniela abbraccio Beatrice e quello era un modo per dire grazie di tutto .