Categorie
Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4

The Order: 1886 – personaggi e ambientazioni in immagini e artwork

Conclusa l’esclusiva mensile di Game Informer, i ragazzi della casa di sviluppo californiana di Ready at Dawn non perdono tempo e pubblicano in rete decine di scatti di gioco, di bozzetti preparatori e di artwork di The Order: 1886.

Il titolo, lo ricordiamo, è realizzato in collaborazione con SCE Santa Monica e ci proietta nella Londra vittoriana di un universo parallelo dominato dalla minaccia rappresentata dall’invasione imminente di una razza aliena non particolarmente incline al dialogo: è in un simile contesto di perenne guerra fredda che gli utenti, nei panni di un gruppo di tutori della legge composto da Cavalieri di diretta ispirazione templare, dovranno muoversi per mantenere l’ordine in città difendendola dagli attacchi terroristici dei nuclei armati proletari e dalle incursioni notturne degli alieni.

Così come potete ammirare nei render e nei bozzetti preparatori pubblicati di fresco dai Ready at Dawn, le armi e gli strumenti di analisi in dotazione a ciascun Cavaliere rifletteranno l’avanzato livello tecnologico raggiunto dall’industria bellica londinese in conseguenza del boom scientifico causato dalla minaccia aliena: in maniera non troppo dissimile da Dishonored, quindi, lo stridente contrasto tra i fumosi caseggiati sovraffollati di una metropoli occidentale di fine ‘800 e l’avveniristico impiego dell’energia elettrica e del plasma per le armi e il trasporto pubblico sarà l’aspetto che, più di ogni altro, segnerà l’esperienza videoludica, artistica e narrativa del titolo.

Nella speranza di poter tornare al più presto ad occuparci di questo progetto per approfondirne la trama e per mostrarvi il primo, “vero” filmato di gioco, chiudiamo il pezzo ricordando a chi ci segue che The Order: 1886 è atteso in uscita tra la fine del 2014 e l’inizio del 2015 in esclusiva assoluta su PlayStation 4.

 

Categorie
E3 E3 2013 Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4

The Order: 1886 sarà sulla cover di Game Informer

The Order: 1886 sarà sulla copertina di novembre del magazine Game Informer.

Il titolo di Ready at Dawn è stato svelato all’E3 2013 ed è previsto per PlayStation 4 nel 2014. Di seguito potete vedere il filmato con cui GI ha annunciato la cover e la cover stessa.

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc

Il parere della stampa internazionale su Amnesia: A Machine for Pigs

E’ comparso un elenco online circa i giudizi delle maggiori testate videoludiche sul nuovo Amnesia: A Machine for Pigs, survival horror a tinte fosche sviluppato da Fricitional Games The Chinese Room in esclusiva per PC, atteso il 10 settembre 2013.

In attesa del nostro parere, vi mostriamo quello della stampa internazionale a seguire, che ha valutato il titolo in maniera più che positiva:

– GameSpot 8/10
– Polygon 8/10
– Game Informer 7.75/10
– Kotaku Yes
– Joystiq 3.5/5
– CVG 8/10
– PCGamer 89/100
– Videogamer 8/10
– GamesRadar 2.5/5
– One Hit Pixel B+
– NowGamer 9/10
– GameRant 4.5/5
– GamePlanet 8.5/10
– GodisaGeek 7/10
– GamingTrend 81/100
– Hardcore Gamer 3.5/5
– NoobFeed 67/100
– Pixel Enemy 7.5/10
– Gaming Blend 4.5/5
– BitGamer 66/100
– SpàwnFirst 8.5/10
– PWGaming 8/10
– Dealspwn 7/10
– MonsterVine 4/5
– DeonofGeek 5.6/10
– ExtraContinue 7/10
– OmniGamer 4/5
– BlisteredThumbs 9/10
– Digital Gaudium 7/10
– Splitkick 10/10
– Game Debate 9/10
– Twinfinite 5/5
– NewGamerNation 7/10

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps Vita Ps3 Wiiu Xbox 360

Rayman Legends sommerso da ottimi voti nelle prime recensioni

Dopo essersi fatto attendere per mesi e mesi, Rayman Legends si prepara ad approdare nei negozi e sugli store online per il 29 agosto con una serie notevole di ottime recensioni dalla critica internazionale.

Il titolo Ubisoft ha infatti riscosso numerosi voti che si avvicinano al perfect score, con la valutazione più alta di 10/10 attribuita a Rayman Legends dalla redazione di Eurogamer.net. Per chi non lo sapesse, ricordiamo che Rayman Legends è stato inizialmente annunciato come esclusiva per Nintendo Wii U, console sulla quale il titolo era previsto prima dell’estate, e in seguito posticipato per rendere il titolo multipiattaforma.

Stando alle ottime recensioni sembra proprio che Ubisoft abbia fatto bene a pubblicare Rayman Legends anche su altre console. Il titolo è infatti disponibile per Nintendo Wii U, PlayStation 3, PS Vita e Xbox 360. Di seguito le valutazioni delle prime recensioni:

IGN 9.5/10
Edge 9/10
Gamespot 9/10
Polygon 8.5/10
Eurogamer 10/10
GameTrailers 9.1/10
Joystiq 4.5/5
Game Informer 9/10
OPM 9/10
TheSixthAxis 9/10
Gamesradar 4.5/5
OXM 8.5/10
CVG 9/10
Videogamer 8/10
Metro 9/10
Inside Gaming 8.5/10
Nintendo Life 9/10
ThisisXbox 9.5/10
Rev3Games 5/5
Neoseeker 9/10
VE3TRO A+
GodisaGeek 9/10
Respawn in… 5 89/100
MKGaming 9/10

 

Categorie
Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Ps4 Xbox 360 Xbox One

Thief: personaggi e ambientazioni in immagini e artwork

Dopo aver inaugurato la GC 13 con il video “Uprising” di Thief, gli sviluppatori canadesi di Eidos Montreal chiudono la manifestazione videoludica di Colonia dandoci in pasto una nuova infornata di immagini di gioco, di artwork ambientali e di bozzetti preparatori sul loro prossimo, attesissimo action/stealth.

Sfogliando gli splendidi scatti di gameplay e gli artwork propostici quest’oggi dai registi digitali di Eidos riusciamo a immergerci nelle atmosfere gotiche e opprimenti della metropoli retrofuturistica che l’utente, nei panni del gran maestro dei ladri Garrett, dovrà liberare dalla sanguinaria dittatura del Barone prosciugandone le casseforti attraverso una serie di “appropriazioni indebite” volte a destabilizzarne l’influenza economica sui comandanti delle guardie cittadine e sulle personalità più influenti del suo governo.

Le scelte di design che hanno caratterizzato gli ultimi mesi di sviluppo, inoltre, non fanno che confermare le parole pronunciate a tal riguardo dal direttore Nicolas Cantin all’inizio di marzo per spiegare ai curatori di Game Informer le decisioni assunte dal team creativo in merito al taglio “oscuro” dato alle ambientazioni e, quindi, all’assenza degli elementi steampunk che hanno contraddistinto il capitolo precedente:

“Il nostro obiettivo era ed è sempre stato quello di sviluppare una metropoli, non volevamo dare ai nostri utenti l’impressione di ritrovarsi all’interno di un piccolo villaggio. La nostra città doveva essere moderna e antica al tempo stesso, per questo abbiamo optato per delle architetture arrugginite e con una palette cromatica tendente ai toni freddi. Gli elementi distintivi dello steampunk sono l’oro e l’argento, ma questi non si adattavano bene allo stile artistico della nostra metropoli e così abbiamo deciso di sbarazzarcene. Con la nebbia, le saldature arrugginite delle abitazioni e i vicoli stretti e scarsamente illuminati, tutto ciò che osserverete in Thief avrà l’aspetto vissuto e consunto di un mondo di gioco opprimente e tentacolare.”

Il lancio di Thief è previsto per il 28 febbraio del prossimo anno su PC, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One.

 

Categorie
2014 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Ps4 Xbox 360 Xbox One

Dragon Age: Inquisition – doppio video-diario sulle razze impersonabili e sul sistema di combattimento

Tenendo fede all’accordo di esclusiva siglato con i curatori di Game Informer sulle news diDragon Age: Inquisition da pubblicare nel mese di agosto, i ragazzi di BioWare si offrono ai giornalisti del colosso dei media videoludici a stelle e strisce per prodursi in un doppio video-diario dedicato a due degli aspetti più sensibili del loro prossimo progetto, ossia le modifiche apportate al sistema di combattimento e le novità relative al preannunciato ritorno dell’editor di razze.

Nel primo filmato propostoci dai BioWare, il gruppo di lavoro interno capitanato dal produttore esecutivo Mark Darrah e impegnato esclusivamente sulla “costruzione digitale” del combat system rassicura i fan confermando che il team ha cercato in ogni modo di rispondere alle richieste avanzate in questi mesi dai giocatori del primo e del secondo capitolo: in ragione di questa scelta, all’interno dell’universo open world di Inquisition l’eroe impersonabile potrà vantare un ventaglio ben più ampio di attacchi corpo a corpo e da lunga distanza, di movimenti elusivi, di animazioni difensive, di incantesimi e di attacchi speciali “con timing”.

Meno esaustivo, ma sempre interessante, è invece il secondo e ultimo filmato propostoci da Game Informer interpellando il direttore creativo Mike Laidlaw per cercare di avere da lui dei chiarimenti in merito alle forme che assumerà il redivivo editor di razze, un elemento che, per precise necessità narrative, era stato accantonato nel secondo episodio della serie per fare spazio a un più blando sistema di selezione delle abilità di classe iniziali.

Se lo sviluppo del titolo non subirà contraccolpi causati dall’ampliamento del mondo di gioco e delle meccaniche di gameplay, Dragon Age: Inquisition vedrà la luce dei negozi nella seconda metà del 2014 su PC, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One.

 

Categorie
2013 Bioware Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Ps4 Xbox 360 Xbox One

Dragon Age: Inquisition sulla copertina del prossimo Game Informer – video di gioco

Il prossimo numero della prestigiosa rivista americana Game Informer, una fonte inesauribile di esclusive e scoop videoludici di ogni genere, conterrà un corposo speciale su Dragon Age: Inquisition, gioco al quale dedicherà anche l’intera copertina.

«Il terzo capitolo della saga di Dragon Age porta i giocatori a capo dell’Inquisizione, un’organizzazione resuscitata di recente e incaricata di eliminare la corruzione e il male dalle terri di Thedas. All’inizio del gioco, l’Inquisizione ha molto su cui investigare. Guerra, complotti, e incomprensioni politiche hanno lasciato i maggiori gruppo di potere nell’univeso di Dragon Age incapaci di operare efficacemente, e ciò diventa un grosso problema quando nel cielo si apre una voragine dalla quale discendono demoni di ogni genere. I giocatori dovranno combattere la minaccia demoniaca esplorando un vasto mondo e consolidando il crescente potere dell’Inquisizione. Ambienti grandi e variegati, armature personalzizabili, e il ritorno di razze multiple sono solo alcuni dei modi con i quali BioWare dimostra di avere ascoltato il feedback degli utenti provenienti dai precedenti capitoli, allo scopo di dar forma al futuro del franchise»

Futuro che, se dipendesse da me, sarebbe parecchio distante da quanto visto in Dragon Age II, che ha snaturato le tantissime cose buone viste nell’originale Dragon Age trasformandolo in uno dei tanti action-RPG dove non si fa quasi altro che menare le mani.

Dragon Age: Inquisition uscirà su PlayStation 4, Xbox One, PlayStation 3, Xbox 360, e PC. Vi lasciamo al filmato d’apertura, dove potrete vedere alcune sequenze giocate inedite.

 

Categorie
2013 2014 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps3

Tales of Xillia: buoni i voti delle prime recensioni

Tales of Xillia è ormai imminente, e i voti delle prime recensioni internazionali cominciano a delineare un verdetto ben preciso. L’attuale media su Metacritic.com è del 77%, con una buona parte di testate che assegnano voti intorno all’80%, e solo alcune raffreddano gli entusiasmi con dei 60%.

Tales of Xillia è arriveto in territorio americano oggi, 6 agosto, e farà la sua comparsa sugli scaffali dei negozi europei il prossimo 9 agostoin Europa nelle settimane successive. Namco Bandai ha annunciato qualche tempo fa via Facebook che il tanto atteso Tales of Xillia 2, seguito diretto del primo Tales of Xillia, arriverà nei territori occidentali nel 2014.

 

Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Wiiu Xbox 360

Lavorare su Aliens: Colonial Marines “non è stato divertente”

Michael Biehn, il caporale Hicks del film Aliens, ha descritto la sua esperienza al doppiaggio di Aliens: Colonial Marines come “senza passione” e “affatto divertente”.

Il progetto “sembrava alquanto privo di passione”, ha spiegato Biehn in un’intervista concessa a Game Informer. “Penso che nei film, nella televisione e nei videogiochi ci siano persone che sono davvero, davvero appassionate e altre che fanno semplicemente il compitino”.

Questi “pensano che avranno un gioco o un film forte solo perché hanno un nome celebre. Sicuramente è stata questa la situazione” di Aliens: Colonial Marines.

Al contrario, il creative director di Far Cry 3: Blood Dragon Dean Evans è “una presenza così interessante e creativa”. “Ha una grande passione e una grande energia”.

 

Categorie
2013 Microsoft Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Xbox live Xbox One

Xbox One: Microsoft conferma l’autopubblicazione dei titoli indipendenti

Con un messaggio inviato ai curatori di Engadget, il corporate VP della divisione Xbox di Microsoft, il sempre più famoso Marc Whitten, ha offerto delle importantissime anticipazioni sulle mosse che la multinazionale di Redmond intende compiere nei prossimi mesi per garantire alla scena videoludica indipendente il “diritto” all’autopubblicazione dei propri titoli e un più veloce processo di certificazione dei progetti da proporre all’utenza di Xbox Live:

“La nostra visione è che ogni persona può essere un creatore di contenuti. Che ogni Xbox One può essere utilizzata per sviluppare. Che ogni gioco o esperienza possa trarre vantaggio dalle funzionalità di Xbox One e di Xbox Live. Questo significa autopubblicazione. Questo significa Kinect, il cloud, gli achievement. Questo significa grande visibilità su Xbox Live. Durante la GamesCom di agosto vi diremo tutto ciò che c’è da sapere al riguardo, dal modo in cui tutto questo verrà reso possibile al tempo necessario affinchè tutto sia fatto come si deve.”

Le dichiarazioni di Marc Whitten fanno seguito alle indiscrezioni raccolte dalle gole profonde di Game Informer in merito, appunto, ai piani del colosso americano relativi alla completa riformulazione del sistema di certificazione dei videogiochi da pubblicare e, se possibile, pubblicizzare su Xbox Live. Lo stesso Whitten, però, ci tiene a far presente ai ragazzi di Kotakuche non tutto sarà possibile sin dal giorno di lancio: la funzionalità che permetterà a qualsiasi giocatore di utilizzare la propria Xbox One come un devkit, infatti, sarà disponibile solo in un secondo momento, probabilmente tramite un comunissimo aggiornamento del software di sistema.

Alimentate dai rumor rincorsisi in questi giorni sui siti e sui forum videoludici di mezzo mondo e dalle ancora brucianti vicende legate all’annuncio e al successivo abbandono dei sistemi di controllo simil-DRM di Xbox One, le anticipazioni dei curatori di Game Informer hanno così indotto le alte sfere di Microsoft a uscire allo scoperto confermando che sì, sulla loro prossima console casalinga gli sviluppatori della vulcanica scena indie potranno pubblicare in maniera completamente autonoma i propri videogiochi.

Ai boss della divisione Xbox basterà questo annuncio per ricucire lo strappo con gli sviluppatori indipendenti e riguadagnare la loro fiducia? Solo il tempo – e un esercito di PR disposto a tutto pur di ingraziarsi gli attori grandi e piccoli della scena indie – ci dirà se la mossa di Microsoft risulterà essere o meno vincente. Nell’attesa che gli imperscrutabili astri videoludici s’allineino per mostrarci in anticipo la direzione che prenderà il mercato nei prossimi mesi, vi lasciamo ricordandovi la GamesCom di Colonia si terrà tra il 21 e il 25 agosto e che la commercializzazione di Xbox One è prevista nel mese di novembre.