Sony fa chiarezza sui rumor su Forbidden Siren per PS4

In seguito ai rumor di qualche giorno fa, che avrebbero voluto un episodio di Forbidden Siren in sviluppo per PlayStation 4, Sony ha diramato una nota riportata da IGN con cui mette in chiaro la situazione.

“L’aggiunta di Siren nella lista è stata un errore, avrebbe dovuto esserci Rime. Siren è stato il titolo usato in fase di lavorazione per Rime prima del suo annuncio alla Gamescom 2013”.

Speranze congelate dunque per i fan del titolo. Voi ci credete ancora?

 

The Last of Us: il nuovo aggiornamento introduce una modalità multiplayer inedita – guarda il video

Rimasti volutamente in disparte per non rubare la scena agli sviluppatori e ai dirigenti di Sony durante l’infuocata settimana della GamesCom 2013, i ragazzi di Naughty Dog approfittano della chiusura della kermesse videoludica di Colonia per informarci che a partire da oggi (o al massimo da domani) sarà disponibile una corposa patch per The Last of Us.

L’Update 1.03 è stato realizzato tenendo conto delle richieste e delle proposte avanzate dagli appassionati di questo capolavoro assoluto del genere action: per questo, oltre alla proverbiale serie di correzioni e di “aggiustamenti” alle porzioni meno riuscite del codice di gioco della campagna in singolo e della componente in rete, l’aggiornamento in questione porterà con sé l’introduzione di una nuova modalità per il comparto multiplayer.

Grazie alla video-dimostrazione confezionata per l’occasione e alla concomitante pubblicazione del changelog sulle pagine del PlayStation Blog ufficiale americano sappiamo così che le sfide Interrogatorio assumeranno la forma di un deathmatch a squadre “speciale”, con due fazioni a contendersi il cibo, le munizioni e i preziosi “materiali” presenti all’interno del contenitore custodito dalla squadra avversaria: per avere accesso alla cassaforte nemica bisognerà conoscerne l’esatta ubicazione, e per riuscirci, ovviamente, occorrerà strappare con la forza questa delicata informazione dai sopravvissuti dell’altra fazione.

La posizione del contenitore della squadra avversa sarà svelato alla fazione che, per prima, riuscirà a portare a termine cinque interrogatori: rispetto alle modalità Sopravvissuti e Caccia ai Rifornimenti, quindi, in questo nuovo tipo di sfide la componente tattica ricoprirà un ruolo decisamente più importante per la necessità assoluta, da parte degli utenti, di collaborare a stretto contatto con gli altri membri della propria squadra per evitare che il team nemico riesca a scoprire la posizione del contenitore e, infine, a vincere il match aprendolo e rubandone il contenuto sotto il nostro naso.

 

Killzone: Shadow Fall – nuovo video sul multiplayer

Di ritorno dalla GamesCom 2013 di Colonia, i curatori di PlayStation Access hanno intervistato il direttore di Killzone: Shadow Fall Steven ter Heide per avere da lui tutta una serie di interessanti indiscrezioni (condite da qualche scena di gioco inedita) sul comparto multiplayer del primo, attesissimo sparatutto next-gen dei Guerrilla Games.

La prima e, forse, la più importante delle notizie forniteci da Steven ter Heide riguarda la conferma del fatto che il comparto multigiocatore di Shadow Fall, grazie alla potenza computazionale di PlayStation 4 e agli ancora enormi margini di sviluppo della piattaforma, manterrà gli stessi standard qualitativi della componente singleplayer: le frenetiche sfide che si disputeranno in rete tra gli Helghast e gli ISA, quindi, avranno una risoluzione nativa di 1080p e gireranno stabilmente a 60 frame al secondo, e questo a prescindere dalla grandezza della mappa selezionata, dal numero di utenti connessi simultaneamente e dalla “pesantezza” degli effetti particellari e delle luci dinamiche scaturiti dall’esplosione delle granate, dagli spari dei soldati e da qualsiasi altro evento ambientale predeterminato (come ad esempio i fari puntati sulla mappa da un gigantesco drone in perlustrazione o un’improvvisa tempesta di sabbia).

Le altre importanti informazioni dateci per l’occasione dal direttore di Shadow Fall riguardano lo sblocco dell’intero arsenale per chi vorrà cimentarsi nelle sfide personalizzate della Warzone (una scelta dettata dalla necessità di equilibrare i “rapporti di forza” tra gli utenti a prescindere dal loro livello di esperienza) e infine la completa riformulazione delle classi personaggi in tre “macro-classi” (Scout, Assalto e Supporto) modificabili sia nell’aspetto che nell’equipaggiamento.

Prima di lasciarvi al filmato di cui sopra, ricordiamo a chi ci segue che il lancio di Killzone: Shadow Fall avverrà in concomitanza con la commercializzazione di PlayStation 4, prevista per il 15 novembre negli States e per il 29 novembre in Europa.

 

Xbox One sarà disponibile dall’8 novembre?

Secondo una email diretta ai dipendenti della catena nordamericana Walmart, Xbox One sarà disponibile dall’8 novembre negli Stati Uniti.

La email è arrivata a Kotaku da un anonimo impiegato dello store, dove lavora come responsabile delle promozioni. In tale comunicazione viene citata una conferenza durante la quale Microsoft darà l’annuncio ufficiale ai retailer e svelerà i piani per il lancio della console next-gen.

PlayStation 4 arriverà, come rivelato alla Gamescom 2013, il 15 novembre in Nord America.

 

Oltre 340.000 visitatori a Gamescom 2013

L’edizione 2013 di Gamescom ha accolto la bellezza di oltre 340.000 visitatori da 88 paesi come si annuncia nell’immancabile comunicato post evento. Quest’anno, si è vista una crescita del 23% nel pubblico rispetto al 2012, grazie alla presenza di novità importanti come le due console next-gen di Microsoft e Sony: PlayStation 4 e Xbox One.

Tornando ai numeri, l’evento ha visto 6.000 giornalisti (+15%) da 61 paesi, 635 espositori e un totale di 29.600 addetti ai lavori.

Tra tutti i giochi presentati, l’ha spuntata Destiny come “titolo migliore della fiera” mentre tra i vari generi si segnala Elder Scrolls Online primo nella categoria giochi di ruolo, FIFA 14 leader nel settore sportivo e Forza Motorsport 5 nei giochi di guida. Sul lato PC, ha trionfato Battlefield 4 e in campo next-gen si è imposto Titanfall per Xbox One.

 

GamesCom 2013 – Murdered: Soul Suspect nuovamente filmato e fotografato

Volati a Colonia per presenziare alla GC 13 rinfoltendo la pattuglia di studios legati a Square Enix, gli sviluppatori americani di Airtight Games soddisfano la nostra sete di informazioni su Murdered: Soul Suspect proponendoci un video di gioco inedito e delle immagini incentrate sulla figura di Ronan O’Connor, il protagonista di questa insolita avventura in terza persona.

Nell’impersonare lo spirito inquieto di Ronan, ciascun utente sarà chiamato a ripercorrere a ritroso gli eventi che hanno portato all’uccisione di questo rude detective per cercare di capire chi ha voluto ucciderlo e perchè: intrappolato in forma di spettro su questo piano dimensionale, il nostro etereo antieroe dovrà così ingegnarsi per risolvere il caso più importante della sua carriera (ossia quella del suo stesso delitto…!) sfruttando i poteri derivanti dalla sua nuova “condizione ectoplasmatica”.

Ai giocatori spetterà quindi il delicato compito di affiancare O’Connor nelle indagini che dovrà svolgere: nel corso dell’avventura potremo così alternare le sessioni investigative alle scene d’esplorazione e combattimento interagendo con decine di persone in carne ed ossa (leggendone la mente e influenzando il comportamento dei suoi ex colleghi di lavoro), di fantasmi benevoli e di demoni senza scrupoli per venire a capo del caso e dare un volto all’assassino.

Prima di lasciarvi in compagnia di Ronan e dei suoi nuovi compagni d’oltretomba, vi ricordiamo che Murdered: Soul Suspect arriverà nella prima metà del 2014 (si spera entro e non oltre il mese di aprile del prossimo anno) su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

 

Forza Motorsport 5: immagini e video dalla GamesCom 2013

Approfittiamo della consueta penuria di news domenicale per smaltire l’enorme mole di annunci della GamesCom 2013 occupandoci, tra gli altri, di Forza Motorsport 5.

Giocabile in fiera negli stand approntati per l’occasione da Microsoft, il prossimo, attesissimo similumatore di guida di Turn 10 è stato al centro delle attenzioni dei futuri acquirenti di Xbox One accorsi alla kermesse videoludica di Colonia per avere un piccolo assaggio di ciò che li attende a fine anno sui tracciati virtuali di un titolo che, notizia di questi giorni, vanterà la presenza dei circuiti di Laguna Seca e Spa Francorchamps.

Le immagini mostrateci dal team di Dan Greenawalt per celebrare la GC 13 immortalano in foto la splendida Audi R8 e-tron, mentre i video realizzati per l’occasione dagli inviati di Gamespot ci riportano, appunto, sull’infuocato dedalo di curve di Laguna Seca.

Grazie alla superiore potenza computazionale garantitagli dalla prossima console casalinga di Microsoft, i vertici di Turn 10 incrociati dalla stampa di settore tra gli stand della fiera tedesca hanno promesso un sensibile miglioramento degli elementi simulativi dell’impianto di gioco relativi, ad esempio, al comportamento delle sospensioni, all’intelligenza artificiale dei piloti comandati dalla CPU, all’aerodinamicità, alla fisica di guida e alle variabili causate dall’usura delle gomme (in quest’ultimo caso grazie al lavoro svolto con la Calspan, famosa società americana specializzata nella produzione di pneumatici da competizione).

Prima di lasciarvi alle restanti immagini in galleria e al doppio filmato dimostrativo di cui sopra, chiudiamo il pezzo ricordando a chi ci segue e a tutti gli interessati che Forza Motorsport 5 è previsto in uscita a novembre in concomitanza con il lancio di Xbox One.