Categorie
Daniel Saintcall Darkwood dea Dea della Speranza Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Mago Pandora Black Universing

Curiosità su Shadow

Shadow

Il gatto di Pandora come vi ho detto in passato non è un normale gatto, ma è un gatto della dimensione degli spiriti e quindi lui senza alcun problema può stare qui sulla Terra e andare in ogni dimensione o stare nell’ Universing quanto vuole lui. Pandora lo ha chiamato Shadow visto che il suo pelo è di colore nero come l’ oscurità, i suoi occhi sono viola visto che lui sia adesso che nel passato lui aveva la grande magia viola ed è quella più potente di tutte e per questo che lui riesce a stare in un posto e in molti altri senza alcun problema sia magico che interdimensionale. Sul collo ha un collare che ha una pietra a forma di pentacolo visto che lui lo usa per proteggersi e sopratutto per proteggere le persone a lui care o gli innocenti. Shadow nel passato era un mago molto potente ma lui è stato ucciso dai Distruttori e lui prima di morire ha usato il potere viole della magia per non morire e trasformarsi in un gatto nero con un pentacolo al collo. Dopo lui ha ripreso ogni tanto il suo aspetto originario e lo ha fatto per poter aprire portali e poi per andare li dentro senza farsi notare da nessuno e dai suoi nemici si trasforma in un gatto nero. Lo usa questa tecnica per essere visto come un normale gatto e poi nel momento del bisogno lui prende il suo vecchio aspetto o come ha fatto a Darkwood lui si è trasformato in John Marston e ha salvato Pandora dal perdere il totale controllo dei suoi poteri. Shadow nel suo passato è stato un grande mago che ha attraversato le ere e lo ha fatto per rendere il mondo un posto sicuro e quando stava per morire ha creato un piano davvero incredibile e fatto per durare non pochi anni, ma eoni di tempo. Ha fatto tutto questo perché ha giurato di salvare il mondo dall’ oscurità e quindi lui ha deciso di usare questo stratagemma per essere sotto valutato e poi all’ ultimo secondo o quando deve entrare in azione lui mostra tutta la sua potenza e lui chi è stato in passato. Cioè lui mostra a tutti che Shadow non è morto, ma ha deciso di usare l’ oscurità come arma per salvare il mondo e sopratutto per salvare la sua padrona cioè Pandora Black. Shadow grazie ai suoi poteri ha capito che quando doveva diventare qualcosa di più, non una Dominatrice di Poteri ma una Dea e non una dea qualunque ma la potente Dea della speranza. Ma nonostante i suoi sforzi non aveva capito come mai non lo era divenuta e cosi lui decise di restare nell’ ombra e cosi indagare senza far capire a nessuno chi era e sopratutto cosa poteva aver scoperto sul passato di Pandora e su come mai lei non era divenuta quella che doveva diventare.

Categorie
Ada Knight Aqua Aqua Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Pandora Pandora Black

Un Gatto a Parigi

Visto che Aqua e Pandora avevano finito di cercare decorazione per l’ albero di natale e le avevano messe le portai con me nel nuovo mondo chiamato Un gatto a Parigi . Qui vediamo che il protagonista della storia è un gatto nero di colore nero , il nome di questo gatto è Dino e lui ha una doppia vita come quella di un super eroe che di mattina fa finta di essere un normale umano e di sera o di nascosto fa vedere a tutti chi è veramente . Noi tutti vedemmo che questo gatto di mattino vive con Zoe . Aqua e Pandora insieme a me e ad Ada Knight vediamo che Zoe non parla mai e Aqua mi guarda – perchè la bambina non parla mai ? . Io ero li vicino al tetto dove guardavamo Zoe – vedi lei è muta e quindi parla solo i gesti . Dopo aver visto un pò la vita di giorno del gatto vedemmo la sua vita di notte quella in cui se va in giro con il suo secondo padrone e sarebbe a dire Nico un ladro . Zoe vede sempre che il gatto se ne va di notte e lei cerca di capire dove va e nel farlo cade in mano a dei gangster e sopratutto all’ uomo che ha ucciso il padre di Zoe e sua madre gli da la caccia visto che è una detective della polizia parigina . Vedemmo che il gatto e Nico aiutano Zoe a scappare da questi nemici molto pericolosi e per farlo saltano da un tetto a un altro .

Jeanna vede che sua figlia Zoe invece di giocare con gli altri bambini che sono li a Parigi gioca con animali molto brutti e non proprio adatti per giocare . Jeanna vede che da quando è morto loro padre tra loro non va per niente bene ma con calma cercano d’ andare d’ accordo per non parlarsi più . Insieme vedono il gatto scappare e si chiedono dove vada di notte .

Nico e Dino hanno visto che Zoe e scomparsa e il gatto grazie a uno spirito riesce a ritrovare Zoe . Il gatto inizia a seguire lo spirito e il ladro insegue il gatto . Nel cercare Zoe vanno dentro la casa del grande gangster e sentono che il marito vuole portare sua moglie in un posto bellissimo . Nico vede Zoe piangere e crea un veloce piano per salvarla

Nico per salvare Zoe l’ ha portata nella Cattedrale di Notre Dame e li sfida il suo nemico e il nemico di Zoe . Zoe sta li insieme al gatto e vede Nico scontrarsi contro Victor Coste . Se le danno di santa ragione e durante lo scontro Nico perde un dente e alla fine tutti e due stanno per cadere ma tutti e due si appendono a una parte della Cattedrale . Questo mondo si apre domani e questo è solo una parte di quello che vi posso mostrare .

 

Categorie
Angela Ferrante Beatrice Ferrante Beatrix Daniela Pellegrini Gatti Speciali Gatto Strega Stregoneria

Beatrice Ferrante

molly-quinn-castle-promos-hd-wallpaper-24160

29/10/2014

Beatrice Ferrante sapeva come era fatta sua madre e che odiava molto chi diceva bugie ma gliela doveva dire visto che non poteva dire – Mamma sto andando con Daniela verso la Foresta Oscura e forse posso morire . Angela appena avrebbe sentito quelle parole uscire dalla bocca di sua figlia l’ avrebbe chiusa in camera e non l’ avrebbe fatta uscire per un mese o due mesi o fino a quando non si era tolta dentro la sua mente questa idea di andare nell Foresta Oscura e prendere il collare nero di Beatrix . Beatrice e Daniela erano dentro la stanza di Beatrice che era molto bella e carina . Beatrice era sulla sedia che era vicina al letto e con le gambe una sopra l’ altra e la sua piccola gonna che copriva le sue gambe . Daniela invece era li sul letto soffice e delicato di Beatrice e aveva gli occhi puntati al cielo – se vuoi trovare il collare di Beatrix dobbiamo mentire a tua madre Angela lo so che non vuoi ma non ci lascerà mai andare in un posto tutte e due da sole . Beatrice era li sulla sedia e sapeva che Daniela aveva ragione – va bene facciamola . Io per gli altri Halloween voglio avere un gatto parlante . Sarebbe un bell’ effetto da avere per Halloween . Daniela sapeva che se fosse stata opera di Beatrice il piano Angela se la sarebbe presa con lei e non con Beatrice e prima di fare il loro piano – Beatrice prima che iniziamo ti devo dire che il piano e mio e non tuo . Lo faccio per non farti avere una punizione da tua madre Angela . Beatrice vide che Daniela era una grande amica e che solo un amica fa questo cioè aiutarla a non finire in camera sua per un mese o due mesi  – grazie .

 

 

Categorie
Beatrice Beatrix Daniela Pellegrini Strega Stregoneria

Daniela Pellegrini

strega3py0

Daniela Pellegrini sapeva tutto sulle streghe visto che pure lei era una strega ma buona e non cattiva . Daniela sapeva che Beatrice non sapeva nulla sulle streghe e cosi decise di dirle qualcosa in modo da facilitare il ritrovamento del collare del suo gatto nero . Daniela si alzo in piedi dalla sedia e inizio a prendere il collare da due soldi che avevo messo da una parte per sicurezza . Prima di gettarlo o di usarlo su un gatto voleva vedere se li c’ era una magia che avrebbe provato male a qualcuno . Poi si avvicino a Beatrice e glielo mostro molto bene – allora vedi noi streghe facciamo incantesimi sui collari e non sui gatti e lo facciamo per non far male a loro . Beatrice si era informata sul grande rapporto tra gatto nero e Streghe – non lo volete che loro si fanno perchè sono i vostri amici invisibili . Vi girate e loro sono li come voi streghe siete in un posto e apparite in cento altri posti . Daniela vide che adesso non parlava con una persona che non su nulla sulle streghe ma con una persona che sa un sacco di cose e poi inizio a dire con calma – a questo collare manca un oggetto magico . Spesso le streghe per far parlare animali come i gatti neri mettono attorno al collare un medaglione magico piccolo ma molto efficace e con quello fanno parlare i gatti neri . Beatrice si alzo dalla sedia con calma – quindi vuoi dire che attorno al vecchio collare del mio gatto nero c’ e un medaglione . Daniela vedeva che Beatrice aveva iniziato a capire tutto – ma tu non sai quale medaglione c’ era li e questo li aveva allontanati dalle loro ricerche ma poi Beatrice disse una cosa che ridiede inizio a tutto – io posso toccare Beatrix e cosi vedere dove è andata e cosi dove ha perso il collare nero e poi ti posso fare un disegno del futuro e cosi capiamo dove dobbiamo andare . Daniela e Beatrice si erano unite e avevano già un piano per cercare il collare .

 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Gatti Speciali Gatto Pandora Rifugio dell' Infinito

Pandora mi chiede di tenere Ombra

Pandora in pochi minuti aveva fatto amicizia con il gatto e poi mentre davo altro latte al gatto , lei venne verso di me con uno sguardo felice e contento e mi disse – lo posso tenere . Io ero contento che Pandora aveva trovato un animale domestico e sopratutto un gatto che la proteggeva e io avevo visto che dopo tutto non era cosi cattivo questo gatto e Pandora me lo aveva chiesto pure prima e io le dissi – si puoi tenerlo . Il gatto mi guardo con quei suoi occhi verdi pieni di mistero e i suoi occhi non erano di un verde normale ma di un verde molto bello e luccicante e disse – Grazie per avermi dato asilo Dominatore di Poteri . Io lo guardai e gli dissi mentre lui stava leccando il latte che Pandora con molta cura gli stava versando nella ciotola – da quando eri li sotto ? . il gatto dopo aver iniziato a leccare il latte senti la mia domanda e mi disse – da diverso tempo sto la sotto e sotto venuto fuori quando avevo bisogno di mangiare o da bere e sopratutto se dovevo proteggere Pandora da qualche nemico e per nascondermi mi sono nascosto nelle ombre e aspettare qualche pericolo . Il gatto non aveva un nome e Pandora ci penso molto attentamente al nome da dare al gatto e poi penso al fatto che lui si nascondeva nell’ ombra e disse con molta felicità – visto che non hai un nome .Te lo posso dare io ? . il gatto era felice di aver trovato una padroncina che gli voleva bene ed era felice che forse grazie a lei avrebbe trovato un nome bello e che gli sarebbe piaciuto e disse – certo . Il gatto mentre aspettava che Pandora gli disse il suo nome definitivo lui andò vicino a Pandora e gli inizio a leccare la mano e Pandora mentre gli toccava il muso che aveva gli disse – tu adesso ti chiami Ombra . Ti ho chiamato cosi visto che tu ti nascondi nelle ombra e cosi se sono in pericolo tu ti nascondi li e mi aiuti a capire se ero in pericolo .

Al gatto il nome Ombra piacque un sacco , in tutte le sue vite non aveva mai avuto un nome ma adesso grazie a Pandora aveva trovato un nome e sopratutto una persona con il cuore che gli voleva bene e pure lui voleva bene a Pandora . Ombra non vedeva l’ ora di aiutare Pandora quando era in pericolo oppure aiutarla se era triste per qualcosa . Pandora aveva bisogno di qualcuno per aiutarla a superare quel momento difficile , cioè di quando lei aveva perso le sue amiche e forse questo gatto con cui parlare e prendersi cura di lui avrebbe potuto farle perdere il dolore che si porta dentro .

Ombra sapeva che Pandora era triste e si mise accanto a lei gli disse – Se hai bisogno di qualcuno di parlare di quello che è successo a qualcuno di caro a te , io ci sono e ti posso aiutare a superarlo . Pandora accarezzo Ombra e gli disse – per il momento non né voglio parlare ma appena lo voglio fare te lo dico .

Ombra e Pandora erano già divenuti amici e anche se adesso non voleva parlare delle sue amiche con Ombra , prima o poi ci parlerà e lui la aiuterà a passare questo momento brutto che sta passando . 

Categorie
2013 Foto Foto del Giono Mondo

Foto del Giorno : Una Festa coi Baffi

Dormiglioni o iperattivi, individualisti o di compagnia, tigri da salotto o coccoloni fuseggianti: qualsiasi sia la loro indole, gli oltre 7,5 milioni di gatti che dividono la loro vita con un essere umano non hanno mai perso il loro fascino misterioso.
Per celebrare questo piccolo felino il 17 febbraio si festeggia la Giornata Nazionale del Gatto.
Ma perchè proprio questo giorno? Istituita nel 1990, la ricorrenza nasce da un’iniziativa rivolta ai lettori della rivista “Tuttogatto” per stabilire una giornata da dedicare a questi affascinanti animali. La scelta del 17 febbraio non fu un caso: da un lato il mese, che non solo per tradizione popolare è detto “dei gatti e delle streghe”, ma cade anche sotto il segno dell’Acquario, ossia degli spiriti liberi e anticonformisti proprio come gli amici felini. Dall’altro il giorno, il più infausto e portatore di malasorte secondo la nostra numerologia almeno quanto un gatto nero (ma perchè si dice che il gatto nero porta sfortuna?).