Categorie
2011 2012 2013 Azzurrina Daniel Saintcall Diana Neri Dominatore di Poteri Giornalista Guendalina Malatesta il messaggero Universi Universing

Curiosità su di me

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Tra il 2011 e il 2013 io sono stato allenato da una persona molto importante e lei fa un lavoro molto importante non solo per il mondo, lei fa la giornalista. Ma lei fa articoli di giornale molto diversi dagli altri nel senso lei cerca di capire dove è andata a finire la magia e sopratutto perchè solo un certo numero di persone l’ ha riavuta o l’ ha ottenuto. Oppure per quanto riguarda il terribile caso di Guendalina Malatesta nota come Azzurrina che è ancora aperto e nessuno le sa dare una spiegazione. Oppure di questa altra teoria che ha lei, le altre persone non ci credono ma lei ci crede visto che in un bar ha sentito questa parola che per lei sembra non avere nessun valore, ma per le persone con i poteri e per il mondo della magia c’ e l’ ha e questa parola ve l’ ho già detta diversa volte. La persona con cui mi sono allenato mi ha fatto capire in modo chiaro e preciso che la magia potrebbe essere andata in un nuovo mondo o in una nuova dimensione. Lei in quel bar ha sentito dire la parola Universing e poi ha visto queste persone scomparire dentro a un portale e non ci è entrata perchè non sapeva se sarebbe tornata oppure no. Grazie a questa donna di nome Diana Neri io con il tempo ho imparato a scrivere articoli visto che lei mi ha imparato a indagare sul campo, come parlare con calma con gli altri e cosi avere informazioni e sopratutto come agire nell’ oscurità per andare vicino alle persone che stanno parlando e cosi capire ogni informazioni da loro. Grazie a Diana Neri io ho imparato a capire come agire e sopratutto come prendere informazioni nell’ oscurità più totale. Ecco perchè nel passato io ho scritto quei articoli, alcuni erano dei test e alcuni erano citazioni di articoli molto importanti. Grazie a Diana Neri io ho imparato un sacco di cose utili e cosi io nel futuro sono divenuto quello che dovevo diventare. Tutto questo addestramento è iniziato con una corsa veloce di Diana e lei li sul tavolo ha lasciato il suo taccuino nero e io glielo ridato il giorno dopo senza farlo sapere a nessuno e da li è iniziata la mia avventura. Lei ha perso il suo block notes a Napoli visto che stava seguendo una storia qui e si era messa li da una parte a finirlo di scrivere e poi torno a Roma però nella fretta lo perse e lo dimenticò li. Io lo presi e decisi di andare a darglielo ma era troppo tardi e lei era già andata a Roma e cosi poteva scrivere il suo articolo, ma poi vide nella borsa e non c’ era. Lei si stava disperando e proprio in quel momento chiamai io e le dissi che il suo taccuino ce l’ ho avevo io e cosi ci mettemmo d’ accordo. Da li inizio la mia avventura con lei e nel grande mondo del Giornalismo.

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Gabriella Roccaforte

Gabriella Roccaforte scopre che ho dei poteri

Quando aveva 18 anni avevo sempre mantenuto il segreto sul fatto che io avevo dei poteri e un giorno quando io non fui attento una mia amica di nome Gabriella Roccaforte . Gabriella Roccaforte 18 anni , capelli neri , davvero molto bella e carina, si ricordava tutto visto che aveva il potere di fare questo e quindi se volevi sapere qualcosa da qualcuno potevi chiedere a lei visto che sapeva tutto e non se lo scordava mai . Il primo giorno di Liceo fu la prima persona che incontrai e facemmo subito amicizia subito ma anche se la conosceva dopo 5 anni le nascosi i miei poteri , ma non perché non mi fidassi di lei ma non voleva che neanche lo scoprisse visto che se qualcuno dei miei compagni scoprisse che io avevo i poteri o che era legato a Dominatori di Poteri non solo la mia vita ma anche quella dei miei compagni sarebbe finita . Sapete come vanno queste cose sarei finito sul giornale la Gazzetta dell’ Universo e tutti quanti sarebbero morti per un piccolo errore che poi sarebbe divenuto gigantesco e non si poteva più porre rimedio apparte il fatto che io non torno indietro nel tempo . Da quando Giugliano in Campania e diventata Bright Falls molte cose sono cambiate e tra le quali il Liceo Scientifico de Carlo . Il Liceo Scientifico A.M de Carlo è divenuto più grande , ci sono stati nuovi professori e quindi nuovi studenti e questi studenti hanno tutti quanti dei poteri . Gabriella era uscita dalla sua classe che era anche la mia e mentre stava andando in bagno mi vide con le mani dietro la schiena e vide che da dietro le mie mano facevano una grande luce – Daniel devi tornare dentro .

Dovevo tornare in classe e Gabriella se ne stava andando e io la fermai – Gabriella puoi venire qui mi devi aiutare con un piccolo problema , non potevo chiamare mia sorella e non poteva nemmeno chiamare mia madrina Sarah Saintcall e alla fine mi dovetti far aiutare da Gabriella che sapeva cosa fare . Gabriella entro nel bagno dei ragazzi e chiuse la porta a chiave e io le feci vedere le mie mani e aveva il lumen acceso e Gabriella mi guardo in modo un po’ arrabbiato e mi stava per dare uno schiaffo in faccia per averle mentito sul fatto che non aveva i poteri . Gabriella che stava cercando di ricordare quello che aveva detto il professore sui poteri alieni visto che quello che avevo era un potere alieno . Mi fece calmare e poi mi fece concentrare sul mio cuore e non con la testa e io alla fine io riusci a ottenere il controllo dei miei poteri . Quando andammo in sala pranzo lei voleva sapere tutto su di me , quando arrivo mia sorella Alyssa e si mise seduta accanto a me e a Gabriella . Alyssa quando vide lo sguardo di Gabriella vide che era diverso dalle altre volte che lo aveva visto e capi che lei sapeva il mio segreto . Io le dovetti spiegare tutto a mia sorella e mia sorella in modo molto gentile verso Gabriella – devi mantenere il segreto mio e di mio fratello . Gabriella sapeva mantenere i segreti e noi le dicemmo pure perché doveva mantenere il segreto e alla fine capì che il segreto che le aveva detto era una cosa di vita o di morte e quindi le si mise la mano sul cuore e fece un giuramento solenne di non dirlo a nessuno e cosi fece ma a una sola condizione cioè che io le dicessi tutto e che se facevo qualche avventura io la dovevo coinvolgere . Purtroppo io e mia sorella fummo costretti ad accettare e non poteva fare niente con i nostri poteri visto che tutti avevano puntati gli occhi su di noi e quindi non gli potevamo cancellare i ricordi e anche dopo no e me lo fece capire mia sorella Alyssa che capì che non farlo dimenticare a Gabriella Roccaforte era il modo giusto per cominciare a fidarsi di una persona . 

Categorie
2004 Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Federica Sarah la Fenice Rossa Wesen Yuna

Bright Falls

La città in cui vivo è una di quelle città normali , senza né cose strane né altro . Cioè Giugliano in Campania , cosi si chiamava la città in cui vivevo ma adesso quel nome è andato perduto nel tempo . Adesso la città in cui vivo si chiama Bright Falls , questo posto è molto grande e pieno di persone che provengono da moltissimi posti . Dentro l’ Universing esiste un settore denominato Settore D , quel posto è pieno di persone con superpoteri , Wesen , Creature Leggendarie e molto altro . Era un giorno come l’ altro del 2004 , io per il momento non sapevo niente di tutto questo , per il momento mi lasciare stare perché io non sapevo niente di queste storie . Lo aveva deciso Sarah la Fenice Rossa , invece di farmi salvare le persone , decise di lasciarmi da alcune persone per farmi allenare perfettamente . Yuna una donna con i lunghi capelli rossi ed erano lunghi , molto bella e carina , ha 37 anni e una aliena molto particolare . Loro sono degli alieni che si chiamano i Protettori , il loro grande compito è quello di proteggere quello che c’ e nell’ Universing . Loro vengono scelti dopo aver fatto numerose prove e se le superano proteggono le persone che hanno creati l’ Universing . Per il mondo si chiamano Universali , questo nome perché loro hanno tale realtà aumentata , per poter difendere meglio le persone con i poteri , creature incredibili , Wesen e molto altro . Nell’ Universing ci sono sempre i ricchi e i poveri , alcune persone hanno poteri ma li utilizzano solo per emergenza . Una bambina di nome Federica , tutti pensano che lei sia buona come gli altri , ha sempre fatto pensare ai più poveri che lei non era un mostro . Che lei era una persona normale come tutti , ma poi lei non riusci più a sopportare che loro che se non avevano niente loro erano felice , lei invece che aveva tutto non loro era . Federica aveva solo 9 anni , ma nessuno sapeva che lei era pazza , l’ infelicità anche quella più profonda può portare a una grande crudeltà oppure qualcuno impara da quella lezione che lei non poteva avere tutto . Ma purtroppo per lei non fu cosi , lei divenne pazza ma anche molto saggia , lei non fece vedere la sua pazzia . Ma lei non era per niente felice , cosi chiese a suo padre di portarla ai quartieri più poveri , il padre fece come lo aveva chiesto sua figlia . Non l’ avrebbe mai dovuta fare , quel giorno suo padre di nome Carlo Neri vide lo grande e profonda malvagità della figlia . Stavano andando insieme in quel luogo mano nella mano , come padre e figlia . Suo padre Carlo era felice di quel momento e per un momento pure lei , ma poi quando arrivarono al centro lei lascio la mano di suo padre . Dal centro inizio a uscire il suo lato oscuro , lo sguardo da bambina felice si trasformò nello sguardo di un mostro , la risata era quello di una pazza che era pronta a uccidere tutto e tutti . Tutti avevano paura , il padre guardò la bambina in modo severo – basta , fermati , ma Federica non ascolto il padre e davanti a tutti quanti uccise il suo stesso padre . Lo fece con una freddezza tale che chiunque guardasse la scena si accappono la pelle , il modo in cui lo fece fu particolare , non utilizzo i suoi poteri . Un po’ e un po’ no , lei fece questo anche essendo piccola , con uno sguardo fece abbassare il padre , gli strappò il cuore . Utilizzo la sua magia e fece in modo che anche se lui non aveva più il cuore , poteva vivere . Ma poi quando stava per risparmiare il padre , lei si avvicino suo padre ancora bloccato dall’ incantesimo della figlia – tu mia fatto molto male , mi ha trattato male , molto male peggio di come fossi un mostro . Suo padre stava per dire qualcosa per far provare a sua figlia , che l’ amava ma appena stava per parlare . Federica con il cuore pulsante del padre tra le sue mani , strinse il suo cuore di suo padre fino a quando lui non mori . Tutti quanti avevano guardato la scena e le facce felici di ognuno si trasformarono in facce spaventate a morte era come se loro avessero visto un fantasma . La loro faccia era diventata bianca come quella di un cadavere , quando è nella sua tomba . Tutti quanti non avrebbero mai pensato che una dolce ragazzina si poteva trasformare in un mostro . Tutti quanti pensano vedendo una bambina “ Quanto è dolce , un piccolo angioletto “ , ma quando il male è la tua natura non puoi fare niente per poter combatterla , certo alcuni ci riescono altri no . Federica fece questo una volta ucciso il padre , trasformò quell’ angolo di paradiso nell’ inferno , alla fine trasformo quel posto nel suo grande regno del terrore . Una volta che lei creò il suo regno del terrore , andò ad uccidere suo madre e gli altri membri della sua famiglia lo fece per fare in modo che nessuno della sua famiglia lo potesse fermare . Yuna una delle protettrici all’ interno dell’ Universing , aveva visto tutto e decise di non affrontare Federica , Yuna era forte ma Federica lo era di più , ma sopratutto Federica era pazza e per fermare Yuna avrebbe fatto di tutto anche uccidere le persone davanti ai loro occhi . Tutti erano spaventati a morte , alla fine Yuna decise di fare questo , di andare in casa in casa e prendere le persone come Wesen , Creature Leggendarie e molto altro . Questo lo fece con calma e senza far nessun rumore , il minimo rumore e sarebbero morti tutti quanti . Yuna nel salvare le persone metteva a rischio la sua vita e quella degli altri ,ma era il suo compito e lei lo doveva fare . Una volta portati nella chiesa più lontana da quel luogo , tutti si stavano chiedendo – cosa facciamo ? , dove andiamo ? . Yuna ci inizio a pensare e poi gli arrivò l’ idea , qualche tempo lei aveva trovato una città che si chiama Giugliano in Campania , bel posto ma ci sono poche cose . Yuna decise di fare questo – Ascoltatemi con molta attenzione , adesso vi porto in un posto molto sicuro e da li inizierà la vostra nuova vita . Tutti quanti erano d’accordo con il piano di Yuna , lei apri il portare verso Giugliano in Campania e poi fece un incantesimo al centro della città cioè trasformò questa città che era senza cose interessanti ed era piccola , la trasformò in un luogo unico e incredibile . Le persone che erano arrivate con lei viderò che questa città era meglio del posto in cui vivevano cioè il Settore D . Il Settore D adesso non ha più quel nome , adesso né ha un altro cioè “ Il Mondo Infernale “ , cosi Federica aveva trasformato quel luogo di pace e tranquillità in un luogo di morte e orrore . Poi Federica fece una cosa , lei con le sue grandi forze utilizzo un incantesimo noto come il cerchio della crescita e lei divento una diciannovenne bellissima . I suoi capelli erano neri , occhi neri e i suoi vestiti erano neri ma oltre a questo il cerchio della crescita lei trasmette una bellissima malvagità dentro il suo grande cuore malvagio . Giugliano in Campania smise di esistere il 7 novembre del 2004 e da li nacque la città nota come Bright Falls , era più grande e sopratutto aveva delle caratteriste diverse dalla città in cui stavano prima . Le cose che esistevano in quella nuova città era cose nuove da scoprire e molto altro , possiamo dire che oramai questa è città nuova e una nuova vita non solo per me ma anche per tutti gli abitanti . 

Categorie
2013 Daniel Saintcall Mondo Occhio della Fenice Parlare con Kratos Parlare con Sarah Sarah la Fenice Rossa Universing

Kratos scopre la realta aumentata nota come Universing

Kratos dopo che gli avevo fatto quel discorso su cui lui per il mondo era morto e grazie a questa cosa lui poteva cambiare , poteva diventare qualcosa di nuovo . Lui allora decise di andare in un parco commerciale quello di Giugliano in Campania ,Kratos si era messo a girare a un pò , stava iniziando a pensare cosa fare e come cambiare , cosa poteva diventare per il mondo . Lui da molto tempo aveva ucciso i suoi nemici , ma lui è stato forzato a farlo , lo diceva il suo istinto perchè se non lo faceva lui moriva sotto le loro armi o sotto altre armi o sotto i loro poteri . Kratos inizio a camminare nel centro commerciale quando poi il potere dell’ occhio della fenice inizio a funzionare cosi senza che lui potesse fare niente ed entrò nella realta aumentata nota come Universing . Kratos vide che era nello stesso luogo , ma il posto era diventato molto più grandi , pieno di nuovi posti e pieno di nuove persone che lui non aveva mai visto . Kratos inizio a girare il luogo per cercare di capire dove si trovava , il primo luogo che incontro fu una taverna nota come La Lanterna degli Avventurieri . Kratos entrò e appane lui entrò tutti gli occhi si puntarono su di lui , nel mondo magico e negli altri mondi lui era molto noto visto che lui era riuscito a tenere testa e ad uccidere gli Dei dell’ Olimpo tutto da solo , un pò con i poteri di alcuni dei che lui aveva ucciso , però c’ e l’ aveva fatta . Li dentro c’ erano guerrieri spartani , non so come sono sopravissuti appena viderò Kratos disserò alzando i boccali – Viva Kratos , il grande guerriero spartano che è riuscito da solo a sconfiggere gli dei Dell’ Olimpo ed è tornato vivo e vegeto . Tutti erano orgogliosi di Kratos , poi Kratos si mise seduto e chiese – mi potete spiegare cosa succede qui , ho visto con i miei occhi che il posto è divenuto più grande , ci sono nuovi posti e altro . Poi tra le le fila arrivo la mia madrina Sarah la Fenice Rossa e disse a Kratos – Benvenuto nell’Universing , Kratos si avvicino strinse la mano fino all’ avambraccio destro e Sarah la Fenice Rossa fece lo stesso , poi disse – vieni con me , adesso ti devo spiegare un pò di cose . Kratos e Sarah la Fenice Rossa uscirono da li e Kratos chiese a lei – mi dici come mai Daniel non mi ha detto niente di questa cosa ? , lei guardò in faccia Kratos e disse con estrema sincerità perché lei non voleva mentire a Kratos – Daniel non te l’ ha detto per un motivo , perchè non sapeva quando l’ Occhio della Fenice ti avrebbe permesso di vedere tale realtà . Kratos vide delle creature con uno sguardo rosso , denti molto appuntiti , faccia cadeverica ed erano vestiti tutto di colore nero . Kratos non fu stupito di vedere altre creture che non sapeva nemmono l’ esistenza e poi disse a Sarah la Fenice – mi puoi dire che creatura era quella che mi ha guardato in modo strano . Sarah la Fenice disse in modo serio – quelli sono dei Vampiri , comunque come ti stavo dicendo questa è una realta aumentata . Kratos disse – realta aumentata ? . Sarah la Fenice Rossa disse a Kratos con sguardo serio e disse – Questa realtà può essere vista da parecchie persone che hanno poteri , grazie a questa realtà i posti diventano più grandi e puoi trovare posti nuovi , creature che non hai mai visto e puoi trovare tantissime cose . Però qui devi stare attento , le creature in questo posto non sono sempre amichevoli , alcune volte cercheranno di ucciderti . Kratos non era proprio preoccupato e disse – se una di questa creature proverà a farmi del male , la farò diventare io amichevole . Dopo aver parlato con Sarah la Fenice si fece un giro di quel luogo sia per penare al proprio futuro sia per vedere questo luogo come era grande dentro la realta aumentata .

Categorie
2013 Doccia Ginnastica Artistica Mirror's Edge Mondi Fantastici Mondo Parlare con Pandora Pensieri Persone Racconto Storia T-shirt

Pandora inizia a fare Ginnastica Artistica

Io avevo detto a Pandora di fare qualche sport tipo ginnastica artistica o altri sport che erano alla sua portata . Tra tutte le scelte , lei decise di praticare la ginnastica artistica , prima di praticarla decise di prendere informazioni sulle varie attrezzi si usano nella ginnastica artistica . L’ abbigliamento che doveva utilizzare in una gara o nella palestra e sopratutto le varie acrobazie . Nel mondo della ginnastica artistica ci sono molte acrobazie che si posso fare . Per esempio nel corpo libero , si possono fare salti all’ indietro , sulla trave di equilibrio si possono fare salti anche li fare salti , salti all’ indietro . Cioè in generale possiamo dire che la ginnastica artistica è molto bello come sport , sopratutto perché li incontri ragazze della tua età che ti aiutano a svolgere esercizi . Pandora aveva visto qualche video su come fare esercizi e aveva preso informazioni , io però con molta calma e dolcezza – non puoi imparare le cose da internet , come tutte le cose si impara facendo . Pandora dalle mie parole capì che se lei voleva fare ginnastica artistica doveva farla , per esempio prendiamo un attimo il parkour , Pandora lo imparò facendo con me e con Faith Connors di Mirror’s Edge . Allora lei inizio a cercare su internet una palestra dove poteva imparare queste cose , trovo molte palestre qui a Giugliano in Campania . Allora lei inizio ad andare tutti i giorni in quella palestra , si iniziava da sola a preparare una borsa dove metteva tutte le sue cose come asciugamani . La prima volta andai con Pandora nella palestra , perché dovevo inscrivere Pandora nella palestra . Quando andai io a parlare con il proprietario Pandora inizio a parlare un po’ con le altre persone che facevano pratica li dentro , voleva sapere un po’ se gli insegnati erano bravi e altro . Tra le varie ragazze Pandora fece subito amicizia con una ragazza che si chiama Federica Auditore una donna di 22 anni , molto bella e atletica . Quel giorno Federica aveva i capelli tutti tirati indietro in una forma di una coda di cavallo , e teneva ferma i capelli con alcune forcine per capelli e indossava una maglietta nera e dei pantaloni neri ed era a piedi nudi si avvicino a Pandora e disse – gli allenatori sono molto bravi e pazienti , ci aiutano nell’ eseguire i vari esercizi e si preoccupano di noi se ci facciamo male , comunque io sono Federica , piacere di conoscerti e Pandora strinse la mano e disse – io sono Pandora , piacere di conoscerti Federica , non sono tanto brava in ginnastica artistica se ho bisogno di aiuto ti posso chiedere aiuto a te . Federica disse a Pandora – certo , se hai bisogno aiuto puoi chiedere aiuto a me , agli allenatori o altre ragazze . Io che ero li a iscrivere Pandora nella palestra e li c’ era il capo della palestra un tipo molto atletico che da come mi strinse la mano capì subito che era un pugile . Quando lui mi strinse la mano io dissi – bella stretta , che è stato un pugile nel passato e Dante mi guardo e quando io gli strinsi la mano , gliela strinsi forte e penso lo stesso e quando io gli dissi quello , lui dissi – non ho afferrato il vostro nome e io dissi a lui – io mi chiamo Marcello e sono venuto per iscrivere una mia amica di nome Pandora qui , perché lei vuole fare ginnastica artistica . Dante mi domandò – dove è la ragazza ? , io risposi – è giù a parlare con alcune persone . Uscimmo dal suo ufficio e indicai Pandora e tutti e due insieme andammo verso Pandora e Dante disse a Pandora – piacere di conoscerti io sono Dante e sono il capo della palestra , benvenuta . Pandora diede la mano a Dante e disse – piacere di conoscerla io sono Pandora . Quando avevo portato Pandora alla palestra erano le 16:30 di pomeriggio , una bella giornata di sole , un sole tipo che spaccava le pietre . Il proprietario Dante si era presentato a Pandora e dopo prese Pandora e disse – adesso ti voglio far incontrare la tua allenatrice . Pandora andò con lui con passo lento e deciso e dal suo passo si vedeva che non si sarebbe fermata li , lei voleva fare qualsiasi cosa e tra le prime cose era la Ginnastica Artistica . La sua allenatrice una donna di 27 anni con i capelli molto lunghi ma spesso se li tirava indietro perché gli ostruivano la visuale . Pandora li vide ed era molto bella , atletica e stava vicino a delle ragazze vicino alla trave a dire come dovevano fare i vari esercizi e sopratutto se qualcuno non li faceva bene lei diceva cosa sbagliava e gli diceva il modo giusto per eseguire l’ esercizio . La donna di 27 anni si chiama Dana Mercer sapeva parlare inglese perfettamente visto che si aveva viaggiato molto e si era preparata da sola . Aveva studiato a scuola tutto sulla ginnastica artistica e poi quando all’ università per scienze motorie lei pote diventare un allenatrice dell’ università . Avendo la qualifica lei poteva operare da tutte le parti e decisi di operare sia all’ università sia in una palestra e da li inizio ad allenare le varie ragazze che andavano da lei . Lei con loro era un po’ dura ma quando serviva sapeva essere gentile e le sapeva ascoltare e consigliare alla grande . Pandora andò verso di lei e disse a lei – Piacere di conoscerla io sono Pandora e voglio imparare a fare ginnastica artistica e lei strinse la mano a Pandora e disse – Piacere di conoscerti Pandora , io sono Dana e sarò la tua allenatrice , so che sei alle prime armi io ti aiuterò a capire come fare i primi esercizi e ti farò diventare molto brava . Dopo un po’ Pandora venne verso di me e dissi – adesso io devo fare un po’ di esercizi , se ho bisogno di aiuto sarai qui . Io dissi a Pandora guardandola negli occhi – certo Pandora io staro qui e ce ne andiamo insieme . Pandora entrò negli spogliatoi insieme alla altre ragazze e si mise maglietta e pantaloncini che erano nella sua borsa. Pandora non aveva bisogno di mettersi i capelli dietro con una coda di cavallo , perché lei aveva i capelli corti . Dopo un po’ Dana fece allenare un po’ Pandora sulla trave , i primi tentativi andarono male , ma poi Pandora si mise di impegno e cerco di trovare il metodo giusto per non perdere l’ equilibrio sulla trave e sempre con molta calma lei inizio a fare gli esercizi sulla trave senza cadere . Dopo inizio a fargli fare qualche esercizio di corpo libero e inizio a fare come gli aveva detto l’ insegnate e tutto andò bene . Quando il primo giorno di allenamento fini , Dana andò verso Pandora e – Pandora se ti alleni tutti i giorni , tu potrai diventare brava , ma solo con molta pratica e molta pazienza potrai diventare brava in questo sport , ora va a fare la doccia e domani alle 15:00 ti spetto a fare l’ allenamento . Pandora senti l’ incoraggiamento di Dana e disse tra se e se “ se mi alleno tutti i giorni come mi ha detto la mia allenatrice potrò diventare brava “ . Pandora si fece la doccia e si vesti e poi andò verso di me come se gli fosse caduto il mondo a terra e io dissi a Pandora – niente si ottiene facilmente , ci vuole molta pazienze e bisogna faticare ogni giorno . Quindi sicuramente nei giorni a seguire se ti allenerai nel modo giusto e sicuramente seguirai gli insegnamenti della tua insegnate tu potrai diventare brava in ginnastica artistica . Pandora grazie alle mie parole si era tirata su di morale e disse – grazie Marcello , adesso mi impegnerò e diventerò brava in ginnastica artistica .