Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Gamora Guardians of the Galaxy Peter Quill/Star-Lord

Guardians of the Galaxy

In questa foto che Ada ha fatto possiamo vedere che Peter Jason Quill noto come Starlord sta per dare in mano a Gamora la sfera che ha rubato sul pianeta dove e stato arrestato . Mi chiedo come mai abbia deciso di darla a lei questa sfera che tanto Ronan l’ Accusatore vuole tanto per i suoi scopi . Per ottenere questa sfera manderemmo l’ universo in fumo e speriamo che non riesca a prendere visto che nessuno sa cosa possa essere usata o cosa possa fare . Speriamo che non sia niente di grave e sono sicuro che nelle mani di Gamora sarà al sicuro e la assassina migliore in tutto l’ universo e quindi e sicuro che se ce l’ ha lei allora nessuna la prende nemmeno io . Ci ho provato a prenderla e mi ha minacciato con la sua spada mettendola vicino alla gola .

 

 

Categorie
Aida Fontana Angelo Baldassare Carlo Fontana Darren Swan Marina Marina Fontana Marina Neri New York Serena Alfieri

Angelo dice a Serena della sua teoria

 

Carlo Fontana vittima di un brutale omicida e le tracce per arrivare a chi ha fatto questo sono ben poche . Pure Angelo Baldassare che sarebbe il medico legale amico di Stephen Sparks e Darren Swan quando ha visto il suo cervello si è stupito visto che non sapeva se questa cosa era stata fatta questa esplosione al cervello con un arma o a mani nude . Ma se avesse scoperto la verità non ci avrebbe creduto e come dargli torto era stato fatto con un potere e alcune volte gli esseri umani non ci credono e spesso anche se glielo fai vedere con i proprio occhi rimangono scettici visto che lo vogliono vedere con i propri occhi . Angelo aveva passato maggior parte della giornata a capire cosa era successo al cervello di Carlo . In tutta la sua carriera non aveva mai visto cosa del genere visto che il cervello gli era esploso da dentro . Anche se alcune malattie permettono la distruzione del cervello ma quello che c’ era sul suo tavolo operatorio era qualcosa di impossibilitale . Sapete che esistono oggetti che alcune volte non possono esistere questa era uno di quei momenti . Angelo sapeva che esisteva la magia visto che in questo mondo ci sono i supereroi ma alcuni non credevano che la magia o i super poteri entravano in gioco in questo momento . Serena con una camicia nera e e gli stessi pantaloni dell’ altra volta andò da Angelo per capire come era morto . Angela stava vedendo il cervello e disse a Serena un po’ seccato visto che non aveva scoperto la causa della morte – non ho scoperto come è morto e come il cervello gli sia esploso ma penso che sia stata una persona che abbia il potere di leggere la mente o qualche strano potere . Serena era curiosa di sapere perché il medico legale pensava una cosa del genere e chiese – perché pensi sia stato una persona con dei superpoteri . Angelo andò vicino al cervello di Carlo e fece vedere una cosa molto interessante a Serena – vedi qui il cervello gli è esploso non da fuori come quando stai per essere colpito da una malattia oppure da un colpo molto forte ma gli è esploso dall’ interno . Quindi io penso che questa donna che ha rapito Marina abbia il potere di leggere la mente e solo cosi ha potuto uccidere l’ uomo . Serena stava per andare via ma Angelo la fermo – non ho ancora finito , perché io penso che con quel potere abbia fatto anche altro . Serena si fermo vicino al tavolo e vide Angelo che stava sbottonando la manica destra della camicia dell’ uomo e fece vedere a Serena un taglio molto profondo alle sue vene – pensi che non se lo sia fatto da solo . Angelo con Serena vide che il taglio era troppo perfetto e l’ uomo non era un dottore e disse – Penso che la donna con il potere del pensiero lo abbia obbligato a farsi quel taglio alle vene e glielo ha fatto fare in modo molto preciso . Questo è l’ unico modo visto che lui non ha mai tenuto un coltello in mano e non è un dottore quindi secondo me questa è l’ unica opzione possibile . Serena vedeva che tutto quello che stava dicendo Angelo era una cosa possibile ed era una teoria che reggeva visto che tramite le impronte avevano scoperto che lui era Carlo Fontana . Avevano visto che Carlo aveva una moglie e una figlia e quindi capirono che lui non aveva nessun motivo per uccidersi li in quel parco . Grazie a questa scoperta la teoria di Angelo poteva essere vera visto che era l’ unica possibilità perché lui sia morto . Angelo prima di lasciar andare via dall’ obitorio Serena le fece vedere un taglio che era vicino al collo della vittima . Angelo aveva sbottonato la camicia di Carlo e le aveva fatto vedere che li vicino all’ inizio del collo c’ era un piccolo taglio. Serena vide il taglio e ragionando nella teoria di Angelo – Quel taglio glielo ha fatto fare la donna quando non voleva andare in quella casa per rapire Marina . Cosi ha utilizzato i suoi poteri per fargli prendere il coltello e cosi minacciarlo di ucciderlo e farlo sembrare un suicidio . Serena e Angelo erano arrivati alla stessa teoria sul taglio che era vicino alla gola e Angelo guardo in taglio con attenzione e disse – deve essere andata come hai detto tu . Solo cosi può essere visto che non può essere andato in nessun altro modo . Serena aveva scoperto e cosi andò a dirlo al suo capo che lui ci credeva ai poteri e ai supereroi visto che era li a New York quando c’ era la battaglia . Serena entro nel suo ufficio e inizio a dire tutto e con queste informazioni capirono come era morto Carlo Fontana . Adesso quello che si doveva capire era come mai erano andati li dentro e toccava a loro .

 

Categorie
Ada Knight Alister Rafferty Angela Ferrante Beatrice Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Fantasmi

Ragazzina Bruciata Viva parte 3

Scopri che i Torturatori avevano degli amici ovunque il giorno in cui loro stavano quasi per uccidere li nel Dipartimento della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondo . Li in una cella dove vedendo un corpo avrebbe pensato e una tossica oppure una persona con i poteri che ha lottato per parte sbagliata ma non era cosi . Alister Rafferty era uno di queste persone che era collegate ai Torturatori e lui era pronto ad agire . Il messaggio di uccidere Beatrice gli arrivo via telefonino e doveva essere solo con lei e se succedeva sotto gli occhi attenti di Angela Ferrante , lei avesse perso il posto e questo Dipartimento avrebbe avuto un  nuovo sceriffo e l’ avrebbe manovrato con il pugno di ferro e a noi non serviva uno cosi . Serviva una come Angela che sapeva essere dura e sapeva quando essere gentile , cioè in poche parole si sapeva regola nelle varie situazioni che si presentavano davanti a lei . Angela Ferrante in alcuni momenti era occupata e alcune volte non poteva stare con Beatrice , perché lei aveva riunioni importanti e cosa davvero molto importanti . Beatrice in alcuni momenti non era sorvegliata e in quei momenti particolari Alister decise di intervenire e di uccidere Beatrice . Aspetto il momento giusto per farlo cioè quando lei doveva essere accompagnata al bagno . Nella sua tasca dei pantaloni aveva uno straccio e del cloroformio e cosi fece svenire Beatrice . Ore dopo Beatrice si ritrovo al tavolo operatorio , legata e imbavagliata e Ada Knight capì che Beatrice era scomparsa . Pure io avevo visto che mancava e alla fine senti tracce di cloroformio e le segui fino al medico legale , diedi un calcio e la porta si spalanco . Proprio in quel momento lui stava per tagliare la gola della bambina con un bisturi ben affilato che le aveva fatto tenere in mano . Io mi concentrai e feci apparire il bisturi in mano e poi muovendo le dita feci venire a me il vassoio con tutte le cose che servivano per il medico legale per fare le loro autopsie . Mi scagliai contro di lui e lo sbattei contro il muro e lui svenne e poi lo portai da Angela Ferrante e lei disse – Daniel sono in riunione e io lo lancia contro la sua scrivania e le dissi – Questo figlio di puttana ha quasi ucciso Beatrice , adesso puoi trovare il tempo per me e per questo bastardo traditore . Angela si scuso con le persone con cui stava facendo la riunione e uno di loro chiuse la porta e io le spiegai la situazione e Angela mi disse – adesso con chi è Beatrice . Io la guardai e le dissi – Adesso Beatrice e con Ada Knight e di lei mi fido ciecamente di lei . Beatrice alla fine era tornata verso i nostri uffici e si diresse verso le braccia di   Angela Ferrante e lei la inizio a calmare e poi dissi – Adesso e tutto finito , adesso sei al sicuro .

Categorie
Angela Ferrante Beatrice Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Fantasmi Torturatori

Cerco di Scoprire come agiscono i Torturatori e Beatrice stringe amicizia con Angela Ferrante

I Torturatori persone che odiano con tutto il loro cuore i fantasmi anche se nel Universing o nei vari parti del mondo o dell’ universo ci sono i fantasmi , loro avrebbero fatto una sola e unica cosa cioè ucciderlo . Ma non subito lentamente e in dolore , non ci potevo credere mentre leggevo i vari fascicoli che avevano su tutti i fantasmi torturati o picchiati a sangue . Ma tutte quante avevano un simbolo inciso con il fuoco vicino alla gola cioè il loro simbolo , un simbolo che visto da tutti i fantasmi emette una tale paura da farli scappare . Quelli più potenti invece non si mettono paura e li tengono testa ai Torturatori . Beatrice li aveva visti in volto e aveva paura di finire come le loro vittime , io tesi la mano a Beatrice e le dissi – te lo giuro dovranno passare sul mio cadavere prima di farti questo . Da quelle parole Beatrice si senti un po più sollevata ma aveva sempre un po di paura e come dargli torto loro erano dei mostri e anche se Beatrice era un fantasma , lei aveva paura di loro e di quello che le potevano fare . Io e Beatrice per il momento eravamo al Dipartimento della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e Angela Ferrante quando vide la piccolina si avvicino a lei e disse – Ciao , come stai ? . Beatrice si nascose dietro e da dietro – io sono Beatrice , piacere di conoscerti e poi si rivolse a me e disse – Che cosa è successo a questa piccolina , è spaventata . Io allora le dissi – Ora ti spiego , lei è un fantasma e stava quasi per essere uccisa dai Torturatori e io per rifugiarmi da loro sono venuto con lei nell’ Universing . Adesso lei ha paura che loro vengano pure qui a ucciderla , spero che non succeda questa cosa brutta per lei . Angela mi guardo e disse – Daniel hai fatto bene a portarla qui , adesso dobbiamo tenerla al sicuro e io in quel momenti ero molto d’ accordo con Angela Ferrante e io le dissi – dove ? e lei mi disse – Daniel può stare con te e per favore non metterla in pericolo con qualche cosa folle che hai testa . Per favore e piccola e quindi non può fare quello che fai tu . Dovevo dare ragione ad Angela e lei dissi – OK , farò attenzione con lei .Beatrice alla fine si tolse da vicino alla mia gamba e andò dentro l’ ufficio di Angela e si mise sulla sua sedia ed era molto comoda e Angela vedere Beatrice li non le diede tanta preoccupazione per lei era vedere un piccolo angioletto seduto li e questo non le dava fastidio . Beatrice anche aveva conosciuto Angela per pochi minuti andò da le e si fece abbracciare , perché aveva paura che anche li era in pericolo e Angela abbracciando Beatrice disse – qui nessuno ti farà del male e poi ti sto affidando a una persona giusta e che ti protegge per tutto il viaggio e Beatrice bacio sulla guancia sinistra Angela e le dissi in modo molto gentile – grazie di tutto . Angela le inizio ad accarezzare i capelli di Beatrice e poi la lascio andare e disse – Daniel se succede qualcosa a Beatrice ti uccido , sono stata chiara e io risposi – cristallina .

Categorie
Computer Database Mondo Oggetti Panorama Parlare con Kratos Presentazione Racconto Storia

Spiego a Kratos la gola

Dopo aver detto a Kratos tutto sulle labbra e dopo avergli fatto vedere  alcune foto sulle labbra , gli dissi – adesso ti spiego tutto sulla gola e Kratos disse – comincia quando vuoi . Dopo pochi minuti gli dissi tutto sulla gola – La gola è, in anatomia, quel generico tratto di condotto interno alla parte anteriore del collo formato dalla faringe, dalla laringe e dalle parti superiore della trachea e dell’esofago; attraverso questi canali organici passano sia l’aria che respiriamo, sia i cibi che ingeriamo. Altre strutture presenti nella gola sono le corde vocali, il pomo d’Adamo, l’epiglottide e le adenoidi.

 

 

 

Anatomia della faringe

 

 

 

Anatomia delle strutture principali

 

 

 

La faringe è un condotto che, partendo dal fondo del cavo orale e da quello nasale, attraversa il collo trasportando sia l’aria che il cibo e giunge a dividersi in laringe ed esofago; essa risulta essere lunga tra i 14 ed i 15 cm, e si estende tra il basamento del cranio e la sesta vertebra del collo. La faringe si può distinguere in tre diverse parti:

 

 

 

La rinofaringe, che è la parte più alta di essa e si collega alla cavità nasale; in essa sono presenti anche le adenoidi.

 

 

 

L’orofaringe, che com’è comprensibile parte dal fondo della bocca e si unisce alla rinofaringe tramite la sua parte superiore.

 

 

 

L’ipofaringe, la parte più bassa della faringe, quella da cui si dipartono la laringe e l’esofago e che ospita l’epiglottide.

 

 

 

La laringe, come già detto, ha principio dall’ipofaringe, ed è da essa separata tramite l’epiglottide. Poiché essa si collega con la trachea che a sua volta comunica con i polmoni, al suo interno può passare solo aria. Le corde vocali, deputate alla modulazione dei suoni, sono strutture che comunicano con la laringe, così come il cosiddetto “pomo d’Adamo” che la rinforza esternamente.

 

 

 

La trachea, la cui sola parte superiore appartiene alla gola, serve anch’essa a trasportare l’aria. Consiste in un semplice collegamento tubolare tra la laringe ed i bronchi, ma ha una sua propria funzione: dotata di piccoli peli interni, impedisce che corpi estranei di tutti i generi possano giungere nei polmoni.

 

 

 

Più internamente rispetto alla laringe si trova l’esofago, un condotto muscolare che si occupa di trasportare il cibo dall’orofairinge allo stomaco. La sua funzione è quella di impastare il cibo tramite i movimenti peristaltici e di portarlo alla giusta temperatura per essere digerito. Totalmente lungo circa 30 cm, solo il suo tratto superiore si può dire parte della gola..

 

 

 

Anatomia scheletrica, muscolare e circolatoria

 

 La gola, essendo nient’altro che una serie di condotti molli, non presenta un suo vero e proprio scheletro; essa è però sorretta dallo scheletro del collo, che si trova immediatamente dietro di essa. Esso è formato da sette vertebre cervicali, tra le quali le più degne di nota sono l’atlante e l’epistrofeo, le prime due, diverse da tutte le altre ed adibite al movimento della testa.

 

 

 

Per quanto riguarda i muscoli, i più importanti sono lo splenio e lo sternocleidomastoideo, entrambi tesi tra le ossa della testa e lo sterno, che ricoprono la gola nella sua parte anteriore; non di secondaria importanza è la lingua, un muscolo che si trova all’interno della cavità orale e che ha un ruolo essenziale nella deglutizione e quindi nel passaggio dei cibi per la gola.

 

 

 

Attraverso il collo, e quindi a diretto contatto con la gola, passano anche importanti vasi sanguigni, quali l’arteria carotide, che porta il sangue ossigenato al cervello, e la vena giugulare, che trasporta invece verso la vena cava superiore il sangue povero di ossigeno. È facile capire che questi due vasi sono essenziali alla vita dell’organismo, poiché ne nutrono il cervello: questo è il motivo fondamentale per cui la gola è una delle parti più vulnerabili degli animali, uomo compreso..

 

 

 

Anatomia delle strutture secondarie

 

 Le strutture secondarie presenti nella gola, come detto più sopra, sono le corde vocali, il pomo d’Adamo, l’epiglottide e le adenoidi.

 

 

 

Le corde vocali, formate da sottili membrane in vibrazione, sono situate nella laringe, e servono a produrre suoni; sono una prerogativa dell’uomo, e insieme alla lingua, ai denti e al palato formano l’apparato vocale o fonatorio. Durante la pubertà e l’adolescenza, le corde vocali delle donne tendono a contrarsi, mentre quelle dei maschi a rilassarsi: questa è la motivazione del cambiamento del timbro di voce, che è uguale nei bambini di entrambi i sessi, ma diviene rispettivamente acuto nelle donne e grave negli uomini col tempo.

 

 

 

Il pomo d’Adamo, posseduto solo da alcuni individui maschi della specie umana, consiste in una sporgenza delle cartilagini tiroidee della laringe. Esso deriva il suo nome da una leggenda cristiana popolare, e la sua funzione non è che di protezione nei confronti della laringe.

 

 

 

Le adenoidi fanno parte del sistema linfatico, e servono a proteggere le vie aeree dalle infiltrazioni batteriche; come già detto in precedenza, esse si trovano nella rinofaringe, la parte più alta della gola.

 

 

 

L’epiglottide è, infine, una piccola membrana cartilaginea che si trova all’incrocio tra la faringe, l’esofago e la laringe; il suo ruolo è di proteggere quest’ultima, durante la deglutizione, dall’ingresso del cibo, richiudendosi sotto la spinta della lingua..

 

 

 

Patologie che colpiscono la gola

 

 

 

Diverse e numerose sono le malattie che colpiscono la gola, poiché, come si è detto, essa è formata da una struttura molto varia: tra le patologie della laringe ricordiamo soprattutto la difterite, che cominciando da questa parte dell’organismo può arrivare a danneggiare anche il cuore e provocare così la morte dell’individuo affetto; fortunatamente, questa malattia è stata praticamente debellata grazie ad un’antitossina. Le infiammazioni possono invece colpire sia la faringe che la laringe, e possono essere di natura sia virale che batterica; non meno gravi sono la laringite e la faringite, e la prima può essere anche in grado di procurare stati di afonia. Ma la più grave delle malattie è certamente il cancro, che può colpire facilmente le laringi soprattutto dei grandi fumatori e bevitori..

Categorie
Colazione Computer Database Mondo Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora la gola .

Il Giorno dopo io e Pandora ci svegliammo alle 6 , io presi un coltello con la punta arrotondata e iniziai a fare i cornetti sia a me sia a Pandora e dopo aver fatto iniziammo a fare colazione . Dopo aver fatto colazione con un bel cornetto al cioccolato , io dissi a Pandora – oggi ti spiegherò tutto quello che c’ e da sapere sulla gola e Pandora disse – ok , inizia pure quando vuoi . Io allora iniziai a dire a Pandora tutto quello che c’ era da sapere sulla gola – La gola è, in anatomia, quel generico tratto di condotto interno alla parte anteriore del collo formato dalla faringe, dalla laringe e dalle parti superiore della trachea e dell’esofago; attraverso questi canali organici passano sia l’aria che respiriamo, sia i cibi che ingeriamo. Altre strutture presenti nella gola sono le corde vocali, il pomo d’Adamo, l’epiglottide e le adenoidi.

 

Anatomia della faringe

 

Anatomia delle strutture principali

 

La faringe è un condotto che, partendo dal fondo del cavo orale e da quello nasale, attraversa il collo trasportando sia l’aria che il cibo e giunge a dividersi in laringe ed esofago; essa risulta essere lunga tra i 14 ed i 15 cm, e si estende tra il basamento del cranio e la sesta vertebra del collo. La faringe si può distinguere in tre diverse parti:

 

La rinofaringe, che è la parte più alta di essa e si collega alla cavità nasale; in essa sono presenti anche le adenoidi.

 

L’orofaringe, che com’è comprensibile parte dal fondo della bocca e si unisce alla rinofaringe tramite la sua parte superiore.

 

L’ipofaringe, la parte più bassa della faringe, quella da cui si dipartono la laringe e l’esofago e che ospita l’epiglottide.

 

La laringe, come già detto, ha principio dall’ipofaringe, ed è da essa separata tramite l’epiglottide. Poiché essa si collega con la trachea che a sua volta comunica con i polmoni, al suo interno può passare solo aria. Le corde vocali, deputate alla modulazione dei suoni, sono strutture che comunicano con la laringe, così come il cosiddetto “pomo d’Adamo” che la rinforza esternamente.

 

La trachea, la cui sola parte superiore appartiene alla gola, serve anch’essa a trasportare l’aria. Consiste in un semplice collegamento tubolare tra la laringe ed i bronchi, ma ha una sua propria funzione: dotata di piccoli peli interni, impedisce che corpi estranei di tutti i generi possano giungere nei polmoni.

 

Più internamente rispetto alla laringe si trova l’esofago, un condotto muscolare che si occupa di trasportare il cibo dall’orofairinge allo stomaco. La sua funzione è quella di impastare il cibo tramite i movimenti peristaltici e di portarlo alla giusta temperatura per essere digerito. Totalmente lungo circa 30 cm, solo il suo tratto superiore si può dire parte della gola..

 

Anatomia scheletrica, muscolare e circolatoria

 La gola, essendo nient’altro che una serie di condotti molli, non presenta un suo vero e proprio scheletro; essa è però sorretta dallo scheletro del collo, che si trova immediatamente dietro di essa. Esso è formato da sette vertebre cervicali, tra le quali le più degne di nota sono l’atlante e l’epistrofeo, le prime due, diverse da tutte le altre ed adibite al movimento della testa.

 

Per quanto riguarda i muscoli, i più importanti sono lo splenio e lo sternocleidomastoideo, entrambi tesi tra le ossa della testa e lo sterno, che ricoprono la gola nella sua parte anteriore; non di secondaria importanza è la lingua, un muscolo che si trova all’interno della cavità orale e che ha un ruolo essenziale nella deglutizione e quindi nel passaggio dei cibi per la gola.

 

Attraverso il collo, e quindi a diretto contatto con la gola, passano anche importanti vasi sanguigni, quali l’arteria carotide, che porta il sangue ossigenato al cervello, e la vena giugulare, che trasporta invece verso la vena cava superiore il sangue povero di ossigeno. È facile capire che questi due vasi sono essenziali alla vita dell’organismo, poiché ne nutrono il cervello: questo è il motivo fondamentale per cui la gola è una delle parti più vulnerabili degli animali, uomo compreso..

 

Anatomia delle strutture secondarie

 Le strutture secondarie presenti nella gola, come detto più sopra, sono le corde vocali, il pomo d’Adamo, l’epiglottide e le adenoidi.

 

Le corde vocali, formate da sottili membrane in vibrazione, sono situate nella laringe, e servono a produrre suoni; sono una prerogativa dell’uomo, e insieme alla lingua, ai denti e al palato formano l’apparato vocale o fonatorio. Durante la pubertà e l’adolescenza, le corde vocali delle donne tendono a contrarsi, mentre quelle dei maschi a rilassarsi: questa è la motivazione del cambiamento del timbro di voce, che è uguale nei bambini di entrambi i sessi, ma diviene rispettivamente acuto nelle donne e grave negli uomini col tempo.

 

Il pomo d’Adamo, posseduto solo da alcuni individui maschi della specie umana, consiste in una sporgenza delle cartilagini tiroidee della laringe. Esso deriva il suo nome da una leggenda cristiana popolare, e la sua funzione non è che di protezione nei confronti della laringe.

 

Le adenoidi fanno parte del sistema linfatico, e servono a proteggere le vie aeree dalle infiltrazioni batteriche; come già detto in precedenza, esse si trovano nella rinofaringe, la parte più alta della gola.

 

L’epiglottide è, infine, una piccola membrana cartilaginea che si trova all’incrocio tra la faringe, l’esofago e la laringe; il suo ruolo è di proteggere quest’ultima, durante la deglutizione, dall’ingresso del cibo, richiudendosi sotto la spinta della lingua..

 

Patologie che colpiscono la gola

 

Diverse e numerose sono le malattie che colpiscono la gola, poiché, come si è detto, essa è formata da una struttura molto varia: tra le patologie della laringe ricordiamo soprattutto la difterite, che cominciando da questa parte dell’organismo può arrivare a danneggiare anche il cuore e provocare così la morte dell’individuo affetto; fortunatamente, questa malattia è stata praticamente debellata grazie ad un’antitossina. Le infiammazioni possono invece colpire sia la faringe che la laringe, e possono essere di natura sia virale che batterica; non meno gravi sono la laringite e la faringite, e la prima può essere anche in grado di procurare stati di afonia. Ma la più grave delle malattie è certamente il cancro, che può colpire facilmente le laringi soprattutto dei grandi fumatori e bevitori..