Far Cry Primal

Dopo aver visto che il portale del mondo conosciuto come The Park era divenuto oscuro , andai a cercare l’ oscurità ma secondo i miei calcoli ci avrei messo un bel pò a trovarla visto che si era messa in un universo alternativo dove nessuno era arrivato ancora e quindi non potevo fare nulla di che per adesso . Ma oggi io potevo visitare un nuovo mondo con Ada e con la mia squadra ed era Far Cry Primal ed era ambientato nella Preistoria cioè quando l’ uomo doveva scoprire il fuoco e li c’ erano i dinosauri . Tra i grandi pericoli c’ erano i grandi Mammut che però come si vede in questa foto si possono bloccare con il fuoco . Ma i pericoli non sono solo i dinosauri ma sono le persone che fanno la parte dei cacciatori e ci vogliono uccidere in ogni costo . Qui in questo mondo ci sono cacciatori e prede e alcune persone forse i protagonisti di questo mondo sono divenuti prede per colpa di due cacciatori , oppure il cacciatore uccide l’ uomo e in questo mondo la protagonista è una donna

Prima di essere prede loro vivevano in pace con il loro villaggio ma visto che doveva mangiare e bere , sono usciti per prendere cibo e acqua e li sono stati catturati da queste persone che pure loro vogliono mangiare e bere oppure vogliono altro

I mammut sono molto grossi e quindi hanno dentro di loro molta carne e quindi se uno vuole mangiare per molto tempo deve uccidere uno di queste enormi creature . Io , Ada , Aqua e Pandora dentro una grotta vediamo li lontano un uomo con un arco che sta li per uccidere uno di quei grossi mammut

Noi visto che eravamo dentro la grotta nè vedevamo solo uno , ma poi quello che potevamo vedere attacco e poi tutti si misero ad attaccare gli altri mammut e cosi avevano carne per molto tempo . Tutti li erano pronti a morire per avere carne per loro e per la loro famiglia

L’ uomo non si deve preoccupare solo dei mammut , ma si deve preoccupare anche delle tigri a denti a sciabola che in tutti i tempi sono gli animali più pericolosi e se vogliono uccidere uno di queste grandi creature lo possono fare e lo fanno in pochi secondi . Queste tigri sono velocissime e grandi ai loro denti sono delle potenti assassine . Ma anche se vogliono ammazzare una gazzella , peccato che loro non la uccidono , lei la sbrana in piccoli pezzi

L’ uomo non si deve sempre preoccupare di queste cose , perchè in alcuni momenti puoi andare in un posti dove può stare tranquillo e trovare cibo e acqua

Gli uomini hanno scoperto il fuoco e anche a fare graffiti sui muri e cosi possono capire cosa prendere e cosa non prendere . Grazie ai graffiti sui muri gli uomini possono capire come uccidere nemici molto più grandi e potenti

Spesso quando muoiono gli altri cacciatori pure queste persone portano rispetto in un modo molto importante . Cioè bruciano il suo corpo e cosi possono usarlo per mangiare e cosi aiutare tutti a restare vivi e vegeti .

Ecco alcuni dei nemici che gli uomini primitivi possono incontrare li cioè i Mammut e la Tigre dai Denti a Sciabola

Vandal: trailer, poster e foto del film sui graffiti in concorso a Torino 2013

La risposta francese a Gimme the Loot? Chissà: fatto sta che Vandal è già stato paragonato al film di Adam Leon per il fatto di parlare del mondo dei graffiti. Però quello di Leon era un film ambientato a New York, mentre quello di Hélier Cisterne è ambientato a Strasburgo, con tutte le differenze culturali del caso.

Chérif ha 15 anni ed è un adolescente ribelle e solitario. Dopo essere stato arrestato per l’ennesima volta, viene mandato a vivere a Strasburgo dagli zii, mentre il padre nullafacente vive a qualche km di distanza. Il ragazzo viene mandato a scuola ed aiuta il padre al lavoro, finché il cugino Thomas lo introduce al mondo della strada e dei graffiti.

Cisterne, dopo qualche medio e corto, è qui al banco di prova col suo primo lungometraggio. Perfetto quindi per il concorso del 31. Torino Film Festival, che nel programma descrive così il film:

Dramma sociale che aderisce come una pelle alla realtà e ne trattiene tutta l’energia vitale, girato con un’ampiezza di sguardo che ricorda Michael Mann.

Ah però. Vandal, uscito in Francia ad inizio ottobre, si mostrerà al TFF il 29 novembre. In attesa di vederlo, ecco il trailer e una gallery di foto e poster.

 

Brooklyn Nine-Nine 1×02: anticipazioni, foto e video

The Tagger è il titolo della seconda puntata della serie televisiva Brooklyn Nine-Nine, della quale vi proponiamo, subito dopo il salto, un breve riassunto, una galleria fotografica ed un video promozionale.

 

In questo episodio, il capitano Ray Holt decide di punire Jake per essersi presentato in ritardo ad un appello nominale assegnando l’agente ad un caso di graffiti, che sembra non essere al livello investigativo di Jake.

Tuttavia, quando si scopre che il colpevole è il figlio del Vice Commissario, il caso diventa piuttosto rilevante; intanto, una vecchia conoscenza di Gina dotata di presunti poteri psichici fa visita al distretto ed entra nella testa di Charles.

Se volete vedere il trailer dell’ episodio di Brooklyn Nine- Nine : http://www.serietivu.com/brooklyn-nine-nine-1×02-anticipazioni-foto-e-video-180937.html