Alukard Saintcall parla con Helena

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Alukard grazie al potere Obverse aveva visto un sacco di cose belle , ma anche un sacco di cose molto brutte . Riprese fiato e bevve un po’ di acqua e poi se la butto in faccia per vedere se quella era una visione oppure era una cosa . Purtroppo era una cosa vera e adesso doveva parlare con sua moglie per predisporre un piano per salvare non solo me ma anche mia sorella Alyssa e mio fratello Damon . Prima di creare un piano Alukard doveva parlare con due persone cioè Helena e poi il Consiglio dei Dominatori . Helena era andata a fare due passi e poi torno . Una volta tornata vide Alukard non dentro al suo studio – vedo che sei uscito dal tuo studio . Dove sei adesso ? . Alukard era li in cucina – vieni tesoro ti devo dire una cosa molto seria e riguarda i Distruttori e i nostri figli . Helena quando senti quelle parole andò subito in cucina . Si mise seduta e vide lo sguardo serio di suo marito – che succede amore ? . A me puoi dire tutto . Alukard fece un lungo respiro – ho visto che Maraxus non è un posto sicuro per i nostri figli . Tra qualche anno i nostri nemici sono qui e ci distruggeranno , ma non distruggeranno solo noi ma anche gli altri mondi . Ho visto che i Distruttori renderanno l’ universo un posto triste e molto brutto . Alcuni pianeti si salveranno ma solo una scelta cioè la distruzione di Maraxus , quindi noi adesso dobbiamo creare un piano per salvare Daniel Saintcall , Alyssa e Damon Saintcall ma anche noi e tutti gli abitanti di Maraxus . Ci resta solo una cosa da fare e sarebbe a dire parlare con il Consiglio dei Dominatori . Helena aveva sentito le parole di suo marito e aveva visto che era tutto vero e per salvare la sua famiglia e la sua gente – ci andiamo insieme . Ma prima fammi vedere quello che hai visto cosi noi insieme facciamo vedere a loro cosa succederà e tutti ci potranno credere . Alukard sapeva che quello era un momento molto complesso ed era felice che aveva l’ aiuto di sua moglie . Alukard e Helena erano in cucina e li con calma sentivano i battiti dei nostri cuori . Helena decise di alzare la voce – venite qui . Io , Alyssa e Damon andammo in cucina e ci presentammo davanti a loro – li dietro abbiamo sentito tutto . Come possiamo esservi utili . I nostri genitori vennero vicino a noi – in nessun modo . Voi non fate nulla fino a quando non ve lo diciamo noi . Noi volevamo fare qualcosa e cercammo di capire cosa avevano visto i nostri genitori da quel portale blu che era sul muro di casa nostra .

Helena Saintcall parla con Alukard

250px-AidenRender

Helena quando aveva visto Akanar vicino alla mia culla decise di chiamare Alukard via telepatia e lo fece subito senza perdere un secondo – Alukard qui ce Akanar e credo che lui ci voglia dire qualcosa anche se qualcuno gli abbia detto di non parlare . Alukard arrivo ma era troppo tardi perché Akanar se era andato e sulla mia schiena c’ era il suo simbolo . Alukard vide che era fatto bene . Helena era felice perché aveva capito che io ero molto importante – quindi Daniel sarà molto importante per la Galassia ma anche nel tempo , nello spazio e nei mondi . Alukard pure lui era felice visto che vedeva che pure io suo figlio avevo un grande ruolo come lo aveva lui adesso . Helena vide che io dormivo profondamente e poi si rivolse verso Alukard per capire come mai Akanar non ha detto nulla – secondo te perché Akanar non ha detto nulla . Ci poteva dire almeno qualcosa o almeno mostrarci qualcosa e invece non ci ha fatto vedere nulla e non ci ha fatto vedere niente . Alukard sapeva che solo delle persone erano capaci di far stare zitti le persone – io so chi gli ha detto di non mostrarci niente e di non parlare con noi . Helena non era molto preoccupata visto che era forte e sapeva tenere testa a tutti non solo con le parole ma anche con i suoi poteri – non tenermi sulle spine voglio sapere chi sono ? . Alukard vide che Helena pronta e non aveva nessuna paura – sono gli Osservatori . Loro Osservano tutto e sono li nei momenti più importanti e questo deve essere un momento molto importante . Se sono intervenuti significa che tra Daniel e gli Osservatori ci sta una specie di collegamento . Non so quale ma ci sta . Forse per capire qualcosa del futuro di Daniel noi dobbiamo chiamare Settembre o di uno di questi Osservatori . Helena era pronta a tutto – chiama questo Settembre . Solo perché uno di questi Osservatori ha un collegamento nel futuro con Daniel non mi impedirà di vedere il suo futuro . Voglio sapere perché è cosi importante nel tempo , nello spazio e nei mondi ma anche in tutta la Galassia . Se ci deve salvare da un evento molto importante lo voglio sapere . Pure Alukard voleva sapere cosa doveva succedere nel futuro cosi decise di chiamare uno di questi Osservatori per capire il loro futuro ma anche il mio . Alukard e Helena Saintcall dovevano sapere di questo evento del futuro e lo volevano sapere per cercare di preparare una difesa e una modalità di attacco per distruggere questi nemici che avevano deciso di sterminare tutti i Dominatori di Poteri . Ma sopratutto volevano uccidere me e cosi io non li avrei mai fermati nel futuro .

Alukard Saintcall informa gli altri delle proprie scoperte

 

Una volta ritornato dalla sua escursione andò dietro a mia madre Helena che stava dipingendo su una tela la Casca di Cioccolata per farla vedere a noi . Voleva farla vedere a me e agli altri suoi figli visto che non siamo potuti andare con loro perché non voleva che noi potessimo essere rapiti mentre eravamo li . Alukard era dietro a Helena e le diede un bacio sul collo che era molto delicato e disse – bellissimo dipinto . Ai nostri figli piacerà un sacco e pure a me piace un sacco questo dipinto . Helena fece scorrere un po’ d’ acqua sulle sue mani e si tolse la pittura dalle mani visto che aveva usato diversi colori . Alukard dopo aver dato un luogo bacio a Helena dissi a lei – vieni dobbiamo parlare con il Calmoniglio . Helena venne con Alukard e si avvicinarono a Calmoniglio che era li a lanciare e prendere in modo perfetto i suoi boomerang . Non aveva usato le uova che aveva fatto mia madre Helena e ci aveva poco tempo visto che la formula la sapeva a memoria e non doveva vedere in un libro o su un foglio . Alukard e Helena erano dietro il loro nuovo amico e alleato – Calmoniglio ti dobbiamo parlare di alcune cose . Calmoniglio si fermo un attimo e dopo aver preso per l’ ultima volta il suo boomerang – di cosa volete parlarmi ? . Alukard aveva percepito di questa presenza oscura e non una cosa contro cui scherzare e se non la fermavano la festa della pasqua non poteva avere inizio . Se fallivano un sacco di bambini sarebbero rimasti molto tristi e non solo per un giorno ma anche per davvero molto tempo . Alukard si mise su una roccia e poi inizio a dire a Calmoniglio – ho visto come è questa presenza oscura e non una persona contro cui scherzare . Ho visto come è fatta e cosa ha fatto a una montagna . Calmoniglio sapeva già della montagna e disse – stai parlando della montagna di cioccolata che adesso è divenuta una montagna molto oscura . Alukard lo guardo negli occhi e vide che aveva un po’ paura e invece Helena non aveva paura ma sapeva che suo marito non aveva scoperto solo questo – non hai scoperto solo quello .

Infatti . Ho visto animali che sono divenuti molto oscuri e i loro occhi sono divenuti rossi come il fuoco e poi non solo dentro la montagna ma anche nelle nubi ho sentito una presenza davvero molto oscura . Non mi ha attaccato però era sopra di me e poi ho sentito questo collegamento tra loro due e diceva al suo padrone che io ero la . Calmoniglio adesso non aveva paura visto che aveva questo aspetto e quando senti che Pitch aveva fatto queste cose alle creature del suo mondo – voglio Pitch fuori dal mio mondo . Non tra una settimana o tra un mese ma lo voglio fuori subito e non ci deve tornare più in questo mondo . Alukard e Helena erano d’ accordando con lui e decisero di aiutarlo visto che se non si faceva moltissimi bambini non erano più felici come prima . Se questa festa non avrebbe funzionata il futuro sarebbe cambiato e non ci sarebbero state le 5 leggenda e loro grazie a Calmoniglio non avrebbero avuto successo nel trovare Jack Frost e nello sconfiggere Pitch e cosi non far diventare la Terra un luogo pieno di malvagia , corruzione e oscurità come voleva lui . Alukard e Helena stavano vedendo un futuro senza Calmoniglio e senza il suo mondo e sarebbe stato un mondo molto oscuro e senza nessuna luce . Senza Calmoniglio non c’ era Jack Frost e senza di Calmoniglio non c’ erano le 5 leggende e nemmeno questa magica alleanza tra mondi . Se i miei genitori fallivano nel mandare via Pitch da questo mondo e cosi dare inizio alla festa di Pasqua , nessuno dei bambini sarebbe stato felice mai più . Senza Calmoniglio non ci sarebbe stata la pasqua e in quel giorno ci sarebbe stata solo oscurità e non luce e speranza . In quel giorno luce e speranza sarebbero state solo un vago ricordo . Ma non doveva andare cosi visto che la festa si doveva svolgere e primi a dare inizio a tutto erano i miei genitori .

 

Aspetto della Rebellion di Helena Saintcall

Mia madre Helena si metteva in parecchi guai e se ne liberava da soli da questi guai e sopratutto grazie ai suoi poteri . Visto che stava sempre in mezzo ai guai la chiamavano piccola monella . Verso i 17 anni lei ottenne una spada che si chiamava Rebellion e rispecchiava in modo perfetto il suo comportamento da ribelle . La spada era davvero molto bella e lei grazie alla sua superforza la poteva maneggiare con calma e senza nessun sforzo . Invece se ci provava un umano non ci sarebbe riuscito e ci sarebbero voluti tre o forse quattro uomini . La spada era davvero molto potente e Helena non ci mise molto a capire come combattere visto che se ci non avrebbe messa molto forza sarebbe morta . Helena non cambio il nome della sua spada visto che gli piaceva moltissimo quel nome e poi neanche mia sorella cambio il suo nome visto che poi quando ebbe 18 anni ebbe lei quella spada e la utilizza per portare luce e speranza e per aiutare le persone di tutti i mondi , tempi , spazi e universi .

rebellion

 

Helena Saintcall trova un simbolo per la festa della pasqua

 

Il Coniglio di Pasqua prima di dare inizio a tutto questo aveva bisogno di un simbolo e senza quello la festa non aveva nessun significato . Il Coniglio decise di chiedere aiuto ad Alukard e Helena Saintcall visto che loro erano conosciuti dappertutto e per questo se c’ erano delle persone che potevano aiutare il Coniglio di Pasqua , questi erano i miei genitori . Il Coniglio con la sua nuova forma si avvicino a mia madre Helena che stava vedendo questa bellissima fontana di cioccolata – e bellissima ? . Helena si giro verso di lui e lo vide con questo nuovo aspetto ed era ancora più bello e carino – hai ragione e una cosa bellissima . Cosa mi sei venuto a chiedere ? . Il Coniglio decise di chiedere l’ aiuto di Helena visto che grazie a un racconto di Alukard capì che se si poteva trovare un simbolo allora lei era la persona giusta . Certo ci avrebbe messo un po’ ma queste cose non si fanno con fretta ma con calma visto che avevamo ancora un sacco di tempo . Per questi universi che danno inizio a feste c’ e ancora molto tempo visto che il Padre Tempo ha deciso di dare loro molto tempo . Fa scorrere il tempo più lentamente in questi universi che danno inizio a delle feste che rendono felici non solo bambini , ma anche ragazzi e persone adulte e cosi ha deciso di usare il suo potere per dare molto tempo non solo a mio padre ma anche mia madre . Padre Tempo ha visto che grazie a loro ci sarà una grande festa che sarà ricordata nel tempo , nello spazio e nei mondi e proprio per questo decise di aiutare questo nuovo universo e questa nuova festa . Helena si era messa a vedere cosa c’era di bello in questo nuovo universo visto che il simbolo poteva anche essere un oggetto dell’ universo stesso . Helena inizio a vedere il fiume di cioccolata e poi quello di crema ma non le sembravano dei simboli giusti . Il simbolo doveva essere qualcosa di bello e che non trasmette un cattivo messaggio ma uno buono e che poteva essere bello per tutti i bambini . Poi vide le piccole uova di pasqua che camminavano avanti e indietro e davano aiuto al Coniglio di Pasqua nel fare le uova di pasqua . Helena inizialmente pensava che una cosa scema ma il simbolo poteva essere giusto e cosi inizio a dipingere il futuro perché voleva vedere se questo simbolo poteva essere usato nel futuro e se era un simbolo che nei giorni nostri funzionava oppure no . Aveva preso tutto l’ occorrente da casa sua e poi torno li nel mondo della Pasqua e inizio a dipingere e vide che ancora oggi veniva usato quel simbolo . Portava pace e speranza a tutti i bambini e che io ero la per vedere che Pitch l’ uomo nero era la per cercare di distruggere questa festa . Aveva dipinto che il simbolo della pasqua era un uovo di pasqua ed era coperto da un involucro di carta cresta e poi vide che i bambini se lo regalavano tra loro ed era felici . Helena prese il quadro e andò a farlo vedere dal Coniglio di Pasqua e da suo marito e disse – ho trovato il simbolo della pasqua . Fece vedere che era l’ uovo il simbolo della pasqua e il Coniglio trovo la cosa molto bella e vedeva che pure i bambini piaceva . Vide che a tutti i bambini piaceva questa festa e cosi era stato scelto quel simbolo e ancora oggi lo fosse . A tutti piaceva e anche a me visto che era una cosa molto bella e un simbolo di pace e non di guerra e alla fine pure il simbolo era stato trovato e cosi adesso per dare inizio a questa cosa c’ era bisogno di due persona che conoscevano altre persone e davano inizio a questa tradizione e a questa festa .

 

Clouds of Sils Maria

Il suicidio e una cosa seria e molto persone che dentro soffrono lo fanno perchè pensano che cosi la sua sofferenza possa finire . Maria Enders un attrice di teatro che grazie al ruolo di Sigrid che lo ha fatto 20 anni e grazie a quel personaggio e diventa davvero molto famosa . Questa Sigrid e una giovane donna e molto seducente e che fa di tutto per spingere il suo capo Helena  al suicidio . Un giorno qualcuno chiede a Maria di rifare quello spettacolo sulle Alpi e non deve recitare Sigrid ma deve recitare Helena la donna che si suicida . Jo Ann Elis fa il ruolo di Sigrid ed e uguale a Maria ma solo nel comportamento visto che è molto e affascinante e questo le mette molto paura addosso . Stavo andando in questo universo e quando ho sentito che questo universo si svolgeva sulle Alpi mi sono detto – come mai si svolge sulle Alpi e non in un normale teatro . Mi stavo chiedendo il perchè ma poi io e Ada insieme capimmo perchè questa cosa si doveva fare sulle Alpi – forse non si tratta solo di una recita ma di un vero tentativo di far suicidare questa persona . Ada cerca di capire come era arrivato a questa mia intuizione e mi chiese –  perchè pensi questo ? .

Guarda bene dove stiamo e dimmi cosa vedi – le dissi mentre ero vicino al cofano della mia macchina e pure lei e Ada si inizio a girare in tutte le parti e vide quello che avevo visto io e sarebbe a dire montagne , i telefoni apparte i nostri non prendevano molto e poi questa recita su una storia di suicidio . Ada prese dalla tasca destra dei suoi pantaloni una sigaretta e poi prese l’ accendino e con calma giro la manovella per azionare la fiamma e poi si mise fumare la sigaretta e disse – adesso che facciamo ? . Io sapevo che fino a quando non c’ era niente non potevamo fare niente – per il momento possiamo solo osservare ma se succede qualcosa allora proviamo a fermare tutto visto che noi possiamo e cosi salviamo una vita .

Dopo essere stati sulle Alpi per capire cosa doveva succedere oppure no , andammo in un bar e li trovammo le persone che appartenevano a questa storia visto che non riguarda solo due ragazze ma molto di più visto che un per far fare un suicidio a una persona ci vuole del tempo .

 

Arrow – Birds of Prey

Da quando Frank Bertinelli era in libertà ha fatto molto male sopratutto ad Helena che non lo vuole vedere solo in prigione ma sotto terra . Helena ha conosciuto Laurel Lance e durante una sua indagini sotto le vesti non di Assassina ma di Helena scopre che gestisce lei il caso . Helena decide di uccidere Laurel visto che non vuole nessuno sul campo di battaglia . Deve essere solo Helena e suo padre e non vivo ma morta con una piccola freccia nel suo cuore malvagio e crudele . Sarah Lance si veste da Black Canary e scopre che sua sorella e in pericolo e cosi decide di salvarla a tutti costi da questa pazza omicida . Tra Black Canary e Helena scoppia una lotta molto ardua e molto pericolosa e che forse tutti possono andarci di mezzo tutti . Durante questo scontro Sarah sta quasi per cadere da un palazzo per colpa di un attacco fatto da Helena . Helena e molto avventata e cosi decidere di attaccare suo padre durante il processo e tiene sotto mira Oliver Queen e suo padre . Thea in questa storia si metterà diverse volte in pericolo e Roy le deve impedire di fare qualcosa che la potrebbe uccidere .

 

Mia madre Helena mi aiuta a capire come fare gli incantesimi nel libro degli incantesimi di Tituba

Avevo chiamato mia madre Helena Saintcall attraverso una lettera Inter-dimensionale . Ero felice di vederla e lei era felice di vedere me e disse – Tesoro che posso fare per te ? , io le chiesi aiuto – Come te la cavi con la lingua della città di Salem . Helena prese in mano il libro degli incantesimi e noto dalla grafia e dal mondo di scrivere – Questo libro appartiene a Tituba , una tua lontanissima antenata . Io le dissi quello che mi aveva detto lei – mi ha detto che lo avessi perso o se qualcuno lo avesse bruciato mi avrebbe ucciso ma io sono riuscito a prenderlo . Tituba prima mi insegnava le magie e mi diceva come fare , adesso però è morta e io sono andato da lei per farmi dire da lei dove fosse il suo libro degli incantesimi e alla fine sono riuscita a dirmelo . Helena mi disse – Tesoro se vedi li nella congrega che faceva parte Tituba ci sono streghe molto potenti . Vai dal loro capo una certa Kora  , dille che ti mando io e dalle il libro e solo cosi lei ti potrà insegnare tutto sulla magia . Prima che me ne andassi – Daniel , mi puoi dire perché hai detto a Cupido la storia che tu hai aiutato Babbo Natale e non l’hai detto subito a me o tuo padre . Io feci comparire un divano e io e mia madre ci sedemmo e dissi a lei – Non l’ ho detto a voi , non perché mi vergognavo ma perché Settembre il capo degli Osservatori mi ha detto che per non alterare il tempo e non fare niente di male dovevo fare cosi e ho fatto cosi non solo perché me l’ha detto lui ma perché quando mi sono messo a toccare i vari oggetti nella stanza io ho avuto una visione che mi faceva voi due che andavate da Cupido a risolvere la sua situazione e facendolo dire a lui cosi non ho fatto niente di male . Helena mi disse – se lo hai fatto per non alterare il tempo , allora va bene . Helena mi disse – Stai attento con questa persona pensa di essere in cerca di giustizia e io dissi a mia madre – come sai di questo caso ? .

Helena mi disse – Cupido su un foglio ci ha segnato il luogo dove stavi andando sentendo la tua telefonata e io e tuo padre ti abbiamo visto mentre facevi il tuo mestiere . Io dissi a Helena – perché non siete scegli dal tetto e avete visto la scena e Helena mi disse – Volevamo solo vederti e poi ti voglio dire una cosa ? .Io la guardai con quei suoi occhi blu colmi di gentilezza – Con Ada Knight cerca di essere più gentile con lei . Se la tratti con più gentilezza il suo rapporto con lei può migliorare e io dissi – Grazie Madre ,adesso vado ,

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Dopo un po’ impari che il sole scotta, se ne prendi troppo. Perciò pianti il tuo giardino e decori la tua anima, invece di aspettare che qualcuno ti porti i fiori. E impari che puoi davvero sopportare, che sei davvero forte, e che vali davvero. E impari e impari e impari. Con ogni addio impari. (V. Shoffstall)

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: