Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo Recensione

Il cacciatore di donne: le recensioni dagli Usa

No, devo dire che Il cacciatore di donne (The Frozen Ground) non mi ha affatto conquistato, l’ho trovato un po’, come dire, “statico”, “dimenticabile” e non mi ha coinvolto minimamente. Ecco perché non sono d’accordo con la recensione di Cineblog, ed ecco perché ho deciso di dare un’occhiata alle critiche dei giornalisti Americani: su Rotten, mentre scrivo, i voti delle recensioni positive sono al 57%.

Forrest Hartman – Reno Gazette-Journal: non è innovativo, ma è un thriller ben ritmato e coinvolgente che ha il fascino aggiunto di una narrazione-verità.

Maryann Johanson – Flick Filosopher: Vanessa Hudgens come vittima è molto più convincente rispetto sia al poliziotto Nicolas Cage o l’assassino John Cusack.

Susan Granger – SSG Syndicate: è destinato ad una rapida sepoltura nella gelida tundra.

Betty Jo Tucker – ReelTalk: Un thriller agghiacciante con interpretazioni di prim’ordine di John Cusack, Nicolas Cage e Vanessa Hudgens.

Doris Toumarkine – Film International Journal: il debutto di Scott Walker è raccontato con stile ed eleganza. Ottime interpretazioni.

Pete Hammond – Movieline: Abbiamo visto un sacco di film di serial killer, ma questa storia vera è ben recitata e coinvolgente.

Chris Bumbray – JoBlo Emporium: Non è affatto male. Nicolas Cage dà la sua migliore interpretazione da anni.

Stephen Holden – New York Times: l’unico fresco elemento del film è l’ambiente invernale, che avvolge tutto in un clima di stanco fatalismo.

Gary Goldstein – Los Angeles Times: il film è troppo triste, disarticolato e genericamente raccapricciante per essere convincente.

Matteo Kassel – New York Observer: Un thriller vago e dimenticabile che avrebbe beneficiato di più dello sviluppo del personaggio, o almeno di una messa a terra della narrazione in un protagonista centrale.

Simon Brookfield – We Got This Covered: “Il cacciatore di donne” è un vecchio thriller di scuola con molto da offrire.

Staci Layne Wilson – Yahoo!: Nonostante il disagio tra criminalità-thriller e storia vera, il film ha i suoi momenti.

Mark Adams – Screen International: il film è ammirevole in quanto delinea il dramma in via di sviluppo.

Siobhan Synnot – Scotsman: Basato su una storia vera, il film è molto accurato nella sua raffigurazione dell’Alaska, ma a quanto pare non è così interessato ai personaggi o alla psicologia.

Emma Simmonds – The List: Uno strano mix di thriller e di storia vera ma spesso senza ispirazione.

Ben Rawson-Jones – Digital Spy: Un thriller ammirevole.

Brian Viner – Daily Mail [UK]: un film di polizia con serie procedurali ma con poche sorprese.

Matthew Turner – ViewLondon: una sceneggiatura sconnessa e frustrante, accoppiata con qualche dialogo ridicolmente sciatto.

Nigel Andrews – Financial Times: Tutto il film, in realtà, viene da un congelatore. Scongelare prima, poi riscaldare.

Rich Cline – Contactmusic.com: Anche se questo thriller è basato su una storia vera, ma non sembra mai lontanamente credibile.

Henry Fitzherbert – Daily Express: Non rompe un nuovo terreno, ma è teso, suggestivo e inquietante.

Tim Evans – Sky Movies: Dopo una serie scoraggiante di thriller di routine, Nicolas Cage alza il gioco.

Tom Huddleston – Time Out: Si tratta di un thriller ambizioso da vecchia scuola: niente di più e niente di meno.

Kim Newman – Empire Magazine: C’è molto in questo thriller, non ultimo la riunione del duo “Con Air”.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Il Cacciatore di donne – nuova data di uscita italiana, clip e locandine del thriller con Nicolas Cage

Disponibili nuove locandine e 3 clip per Il Cacciatore di donne, thriller con Nicolas CageJohn Cusack e Vanessa Hudgens la cui data di uscita italiana è slittata al 17 ottobre.

Scott Walker, al suo esordio alla regia, si è ispirato alla vera, sconvolgente storia di Robert C. Hansen, amorevole padre di famiglia e feroce serial killer dell’Alaska interpretato da John Cusack (2012, The Raven). Nicolas Cage (Ghost Rider: Spirito di Vendetta) veste i panni del caparbio agente di polizia che, per ottenere giustizia, dovrà guadagnarsi la fiducia dell’unica vittima sopravvissuta, la giovane e coraggiosa prostituta Cindy Paulson, interpretata dalla promettente Vanessa Hudgens (Sucker Punch, Spring Breakers-Una vacanza da sballo), la vera sorpresa di questo film.

Nel 1984 Robert Hansen confessa di aver rapito e ucciso 17 donne, viene condannato a 461 anni di prigione senza la condizionale:

Dare la caccia alle donne è più divertente che cacciare un grizzly -R.C. Hansen-

La trama ufficiale del film:

“Tu sei una professionista. Non ti ecciti e sei consapevole che il tuo lavoro comporta dei rischi. Vedrai che ricorderai questo episodio solo come una brutta avventura e forse, la prossima volta, starai più attenta nello scegliere le compagnie”.

Era questa la frase che pronunciava Robert Christian Hansen (John Cusack), uno dei più feroci serial killer americani, mentre trasportava le sue vittime nelle zone più remote dell’Alaska per poi liberarle e dar loro la caccia come fossero prede. Per tredici anni ha rapito, violentato e ucciso indisturbato giovani prostitute, fino a quando il detective Glenn Flothe (Nicolas Cage), grazie alla testimone chiave Cindy Paulson (Vanessa Hudgens), riuscirà a mettersi sulle sue tracce…