Categorie
Abigal Walker Emily Walker Jacob Walker New Orleans

Abigal Walker da una lezione ai suoi genitori

 

Quando tua figlia o tuo figlio diventano famosi tu pensi in testa tua che adesso pure sei famoso . Questo hanno pensato i genitori di Abigal quando hanno visto che non li guardavano in faccia . All’ inizio non capirono ma quando videro Abigal usare il suo potere per sottomettere una persona e da li capirono che la loro figlia era quella che tutti conoscono come “ la Furia Rossa “ . Abigal sapeva che i suoi genitori avrebbero cercato di usare a loro vantaggio questa faccenda e sapeva che sarebbe andata molto peggio . Abigal per salvare i suoi genitori da quella fine che si era immaginata nella sua mente doveva diventare una carnefice e cosi fargli capire che quella che è famosa nel quartiere e lei e non loro . Abigal per aiutare i suoi genitori aveva fatto tutto furti , rapine e alcune volte anche pestaggi . Se prima la fedina penale di Abigal era pulita adesso era come quella di ogni criminale dentro questa città . Adesso Abigal era una vera criminale e tutto per colpa dei suoi genitori . Abigal sapeva che doveva fare qualcosa oppure i suoi genitori sarebbero morti non per mano sua visto che non li voleva uccidere ma solo lasciare stare . Se Abigal sarebbe rimasta li a vedere , i suoi genitori sarebbero morti per il troppo uso di droga e di alcol . Abigal sapeva che la sua vecchia casa per le sigarette si sarebbe trasformata in un camino dove ogni giorno usciva fumo e odore di sigarette . Per non parlare dell’ odore dell’ alcol che sarebbe durato per davvero molto tempo e li per terra ci sarebbero state un sacco di bottiglie di vino a terra . Emily e Jacob una volta tornati a casa , chiusero la porta a chiave – Hai visto quello che ho visto io . Emily e Jacob avevano lo stesso sguardo ed era quello di due persone che avevano trovato un sacco di oro e non vedevano l’ ora di prenderlo . Emily inizio a vedere Jacob – si l’ ho visto .Era ora che quella puttana di Abigal facesse qualcosa di buono nella sua vita . Adesso grazie a lei saremo rispettati da tutti e potremo avere tutto quello che vogliamo . Adesso grazie a questa paura che tutti avevano per Abigal , loro due potevano avere tutto .Il gioco che stavano facendo Emily e Jacob era davvero troppo pericoloso e non capivano che tutto poteva andare di male in peggio in pochi minuti . Abigal sapeva che i suoi genitori avrebbero fatto questa cosa e decise di fare una cosa che non voleva fare . Questa cosa che era cosa molto brutta ma lo doveva fare visto che stavano per avere davvero molto nemici . Tutte le persone che erano nemiche di Abigal andarono da lei quel giorno . Abigal sapeva come mai tutti loro erano qui – so perché siete qui ? . So che i miei genitori stanno facendo un gioco molto pericoloso e non conoscono le regole di questo gioco . Uno di loro di nome Oberon andò vicino ad Abigal con una aria molto cupa e molto arrabbiata – ti conviene farli smettere oppure saranno morti e non solo morti ma anche cenere dentro un incendio . Abigal decise di aspettare un giorno quando i suoi genitori erano dentro casa e decise di farlo . Prima vide che tutte le porte e le finestre erano chiuse a chiave e poi inizio ad incendiare il posto fino a che l’ aria non diventava quasi rarefatta . Emily sapeva che era Abigal – perché ci stai facendo questo ? . Abigal era vicino alla porta di ingresso con le lacrime sul volto visto che questa cosa era di una quelle cose per cui nel futuro si voleva uccidere . Prima non rispose ma poi decise di rispondere – lo sto facendo per non far fruttare a voi il mio successo . Se continuate potete morire sotto delle torture incredibili . Dopo Abigal spense le fiamme e se ne andò via da li per sempre . Quella era l’ ultima volta che andò a casa visto che da quel giorno e grazie a questo loro tornarono mentalmente stabili e senza l’ effetto di nessuna droga . Grazie all’ intervento di Abigal adesso erano tornati normali . Abigal se vedeva come si comportavano i suoi genitori lo faceva dalla finestra visto che secondo lei non poteva tornare li dentro come un tempo .