Categorie
Ada Knight Anna Arrow Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Elsa Once Upon a Time Starling City

Once Upon a Time

Dopo essere andati nel mondo di Arrow e vedere una parte degli eventi terribili che possono accadere nel futuro di Starling City , ce ne andammo nel mondo di Once Upon a Time per vedere come inizia il rapporto tra Regina e Malefica . Prima che Regina facesse diventare Malefica un mostro sotto la oscurità loro due erano amiche . Gli Osservatori ci hanno detto che in questo flashback si vedrà come Regina ha incontrato Malefica e come sono divenute amiche . Ottobre era venuto li da me e vicino ad Ada Knight e si era avvicinato a noi due  – qui tra poco voi due vedrete una parte del passato di Regina e di Malefica e sarà una parte molto importante e molto bella da vedere . Non vi possiamo dire alcune cose ma vi possiamo dire che è molto importante questa parte non solo per Regina ma anche per Malefica . Io e Ada eravamo pronti a vedere questa nuova serie di ricordi . Io e Ada vedevamo se tutto andava bene ma nulla andava bene visto il sortilegio lanciato dalla Regina delle Nevi c’ era ancora e quindi tutto poteva andare male e una delle varie cose che poteva andare male era che Elsa trasformava sua sorella Anna in una statua di ghiaccio .

Categorie
Ada Knight Barry Allen Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto The Flash

The Flash: 1.05 Plastique

Io e Ada vediamo Flash vicino a un bar o vicino a un negozio . Sta li sorride e sembra che abbia visto qualcosa che gli piace

Penso che Flash abbia visto Iris felice come non mai . Iris sta facendo qualcosa che ha colpito Flash

Io e Ada iniziammo a seguire Flash e lui adesso si trova in un luogo in cui c’ e una forte luce da una parte della stanza

Un generale comanda ai suoi uomini di puntare i loro fucili contro qualcuno

Sembra che ci sia qualcosa di pericolo qui a Central City . Cisco sta li con Barry e ha dei guanti di protezione

Caitlin arriva sulla scena e ha un boomerang in mano e dietro c’ e il disegno di un prototipo

Ecco il primo incontro tra Flash e Iris

Non so per cosa brindando ma Barry e Cisco ci vanno forte

Alla bevuta del gruppo si unisce Iris

Pure Caitlin si unisce alla bevuta di gruppo

Barry sta li a vedere qualcosa

Ecco Iris con il suo fidanzato

Flash sembra che ha incontrato qualcuno di nuovo . Forse Iris

Io e Ada vediamo che Barry e sorpreso e mi chiedo cosa ha visto per sorprenderlo tanto

Barry entra nel bar e sta li dietro Iris

Iris si gira e vede Flash . Io e Ada sapevamo che se Flash non faceva attenzione Iris capiva che lui è Barry Allen

 

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto T-Bone Grady Watch Dogs

Watch Dogs Bad Blood

T- Bone Grady è un tipo molto pericoloso . Se lo lasci fare sa fare delle cose molto belle . Lui non è bravo solo nel campo dell’ informatica ma anche nel campo dell’ ingegneria e  degli esplosivi . Mettendo insieme questi due campi li unisce e crea delle macchine giocatoli esplovise . Grazie al suo telefonino da lontano le fa esplodere . Oppure fa in modo di uccidere i nemici con l’ elettricità . Se ci tenete alla palle e meglio se vi tenete amici tipi come lui oppure morire per mano sua .

T- Bone Grady ha incontrato un tipo e non so chi è . Il tipo ha in mano un flacone di pillole o qualcosa del genere . La targa identificativa è illeggibile perchè non mi potevo avvicinare troppo e se mi avvicinavo potevo essere scoperto .

T-Bone Grady colpisce forte se ti deve colpire . Se sei un suo nemico ti attacco con tutto quello che vuole . Io e Ada lo abbiamo visto usare un arma elettrica e un arma molto lunga . Non crede che le stava per utilizzare nel mondo tradizionale . Credo che il tipo che adesso è a terra e stato molto fortunato . Quella guardia se si sveglia può ritenersi fortunata

Quando le cose si fanno difficili . T-Bone si fa aiutare da un suo amico per recuperare dei dati . Dentro una sparatoria T-Bone Grady copre il suo amico mentre prende i dati .

 

Categorie
Ada Knight Arrow Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Oliver Queen

Arrow

Nessuno sa come ha perso la sua umanità per poi diventare quello  che è divenuto adesso tutto ora . Nessuno sa se lui oltre lo scontro contro Slade Wilson sull’isola non abbia affrontato qualcosa di peggio . Nessuno sa se lui ha incontrato li sopra Amanda Waller . Se abbiamo visto Oliver e Amanda si conoscono , ma nessuno sa in che modo è avvenuto questo incontro tra loro due . Secondo me si sono conosciuti su quell’ isola come nemici o non so in che modo ma penso che da li sia iniziato il loro primo incontro .

 

Categorie
Druido Figli della Notte Invocatore Invocatrice Maura Arcieri Paolo Arcieri Serena Vanessa Arcieri

Serena da la lettera a Vanessa

Maura tre giorni prima di uccidersi con suo marito Paolo avevano scritto una lettera in cui spiegavano a Vanessa perché lo avevano fatto . Se lo avesse fatto di persone Vanessa avrebbe cercato in tutti i modi di non fargli fare questa cosa , ma non c’ era nessun modo visto che loro avevano già fatto una cosa molto grave e sarebbe non dire niente della nascita di Vanessa ai Figli della Notte . Maura e Paolo lo avevano fatto per tenerla fuori da tutta questa storia , ma per farla uscire definitivamente dai radar dei Figli della Notte dovevano pensare che era morta . Dopo aver scritto la lettera Maura prese il telefonino e chiamo Serena che non era occupata , anzi non aveva niente da fare – Puoi parlare ? . Maura stava vedendo se c’ era sua figlia nelle vicinanze e non c’era – si posso parlare . Dove ci dobbiamo incontrare ? . Maura aveva un luogo perfetto dove incontrare Serena ed era un parco pubblico a 29 metri da casa sua ed era il Central Park . Maura ci aveva pensata – ci vediamo al Central Park tra 20 minuti . Io mi vestirò da sportiva con i capelli legati e tuta rosa . Serena invece sapeva già come vestirsi – mi riconosci subito . Maura arrivo nel parco con calma e inizio a fare stretching su una panchina e su un ‘ altra c’ era Maura che era vestita in modo molto carino . Maura si avvicino a Serena con calma e poi fu Serena a dire qualcosa – perché siamo qui ? . Quale e questa urgenza che non potevi aspettare qualche altro giorno . Maura si mise comoda sulla panchina con le gambe una sopra l’ altra – senti Serena , tra tre giorni non mi vedrai più . Ho deciso di uccidermi per salvare Vanessa . Tu mi devi fare un favore tra tre giorni . Serena era sveglia e capì subito dove voleva andare a parare Maura – so cosa vuoi da me . Mentre tu e Paolo vi suicidate io devo tenere lontano vostra figlia e cosi lei solo dopo che voi siete morti saprà tutto e che deve iniziare a scappare visto che nessuno sa se I Figli della Notte hanno creduto a questa storia oppure no . Maura sapeva che si poteva fidare di Serena e prima di lasciarla andare , prese una lettera e la diede in mano a Serena – questa lettera che hai in mano l’ ho scritta io e tu devi darla a Vanessa proprio un momento dopo la nostra morte e li ci sta scritto tutto quello che le voleva dire . Serena aveva guidato fino a un fast food e Vanessa che era ancora arrabbiata con Serena non voleva scendere . Serena entro in macchina – certo sei arrabbiata , ma non è meglio se stai arrabbiata meglio con un po’ di cibo . Vanessa inizio ad avere fame e usci dalla macchina e sbattendo lo sportello della macchina . Serena prima di andare torno in macchina e prese la lettera di Maura e se la mise sotto la giacca che aveva addosso . Una volta entrati e aver mangiato qualcosa di buono , Serena caccia dalla giacca la lettera e la mise nella mani di Vanessa . Vanessa non capiva e cosi chiese spiegazioni a Serena – tre giorni prima di questo brutto incendio , io e tua madre ci siamo viste a Central Park e lei mi ha dato questa lettera e Maura mi ha detto che li dentro ci sono tutte le risposte alle tue domande . Questo mi ha detto . Scusami se non te l’ ho data prima ma Maura mi ha detto che dovevo aspettare il momento opportuno per questa cosa .

Categorie
Amelia Strong Dana Parker Detective Diana Cook Willard

Diana Cook

Diana Cook era una normale ragazzina umana e non aveva niente di speciale oltre al fatto di essere una brava detective . Non aveva nessuna abilità oculare o niente che riguardava poteri e anche non se non aveva nessun poteva stare dentro l’ Universing . Diana inizialmente se ne fregava dei rapimenti di queste ragazzine ma quando tocco alla sua amica Dana Parker visto che da lei aveva avuto qualche dritta su come fare indagini e ottenere informazioni dalle persone . Per esempio gli aveva detto che se dava soldi alle persone per ottenere un informazione in pochi minuti avrebbe ottenuto un sacco di informazioni fasulle e quindi non avrebbe ottenuto niente . Diana sapeva tutte queste cose visto che in alcuni casi quando il padre non c’ era vedeva i suoi casi e scriveva su un foglio come risolvere tali casi e suo padre su un foglio le diceva come ottenere informazioni e cose varie visto che erano come una squadra e Diana piaceva un sacco . Diana era davvero molto brava e quando vide che Dana non si faceva sentire da qualche giorno era molto in pensiero visto che stavano lavorando insieme al caso delle ragazzine sparite . Diana per il momento non poteva partecipare visto che stava lavorando a un caso di una donna sparita ma poi dovette lasciare il caso quando capì che la sua amica era sparita . Andò in strada e inizio a chiamare la sua amica un milione di volte , il cuore di Diana stava battendo sempre più forte e poi vide che il telefonino della sua amica era a terra e poi li vicino c’ era una macchina fotografica e si era fatta scrivere il suo nome per dare indizi alla sua amica e fare in modo che se fosse sparita avrebbe potuto fare qualcosa . Diana decise di controllare il negozio dove si comprano le fotocamere e la lente fumantrix e chiese al proprietario se aveva visto una dolce piccola ragazzina . Francesco un uomo di 25 anni che era gentile con tutti sopratutto con le ragazzina più piccole e fece un regalo alla piccola visto che non aveva soldi abbastanza per la lente . Francesco una volta saputo da Diana che la sua piccola cliente era scomparsa decise di chiudere il negozio e decise di aiutare Diana ma non trovarono niente . Diana cerco di capire dove fosse andata la sua amica e vide delle piccole orme ed erano quelle di una ragazzina di 14 anni e decise di seguirle . Una volta arrivata li vide la stessa scena che aveva visto la sua amica cioè un uomo grande e grosso che stava facendo un accordo con Amelia per un altra schiava . Willard vide da lontano che qualcuno aveva visto il loro incontro e cosi decise di sorprendere questa ragazzina e la porto ad Amelia Strong e poi fu messa insieme alle altre ragazzine che aveva attirato la loro attenzione . Diana quando vide quell’ incontro cerco di mettersi il più vicino possibile per capire cosa stavano dicendo .Una volta arrivata in un posto in cui poteva ascoltare tutto e senti che stavano parlando della sua amica Dana Parker e decise di ascoltare tutto e cosi dire tutto a suo padre per dare inizio alla ricerca della sua amica . Willard sapeva che qualcuno prima o poi avrebbe cercato la sua amica e puntava proprio su questo visto che durante la loro lotta e mentre era drogata Dana aveva fatto il nome di questa Diana . Willard decise di fare questa cosa visto che sapeva che questa Diana chiunque fosse avrebbe cercato di capire dove fosse la sua amica . Willard fece un doppio di lui e comparve dietro Diana che le diede uno schiaffo aperto dietro il suo collo e la fece svenire . Il suo doppio andò da Amelia e glielo consegno e disse in modo molto freddo visto che aveva il volto coperto per non far uscire le sue emozioni – eccoti la nuova schiava . Amelia aveva capito che Willard la stava utilizzando come esca per far uscire allo scoperto Diana visto che non sapeva chi era e per farla uscire avevano bisogno di un loro incontro visto che lui aveva lasciato dei indizi durante il loro cammino per fare in modo che la ragazzina qui presente li seguisse . Amelia non le piaceva essere usata come esca e quando vide la faccia di Willard che era fredda come il ghiaccio si rimangio quello che stava per dire visto che aveva troppa paura per dirla . 

Categorie
Alessandra Neri Guerriera Oscura Pistolera Oscura Roberto Auditore Serena Rafferty

Serena Rafferty e Alessandra Neri incontrano L’ Ombra

La Torre dell’ Orologio era stata costruita per far capire a tutti gli studenti quando era ora di andare in un altra classe e cosi iniziare un’ altra lezione . Era stata la preside a farla mettere ma non Alessandra Neri ma la prima preside che aveva fatto lei stessa questa scuola con le sue mani . Si era messa e aveva la scuola si internamente e sia esternamente lo aveva fatto lei e tra le varie parti della scuola aveva fatto anche una Torre dell’ Orologio visto che c’ erano molti studenti e tutti dovevano ascoltare la fece con molto gusto . La Torre dell’Orologio era una cosa bellissima e se ti mettevi li sopra potevi vedere un grandissimo spettacolo cioè vedere tutta la scuola da li sopra . L’ Ombra aveva scelto quel posto visto che era il luogo molto utile per nascondersi e sopratutto se volevi incontrare qualcuno in segreto era il luogo perfetto . Alessandra lo aveva capito perché L’ Ombra voleva incontrare li sopra Serena Rafferty . Aveva pensato due cose una era una opzione bella cioè il fatto che voleva incontrare li sopra per parlare delle sparizione delle ragazzine rapite oppure voleva rapire Serena Rafferty prenderla per i capelli e farla diventare una schiava . Alessandra Neri non importava cosa voleva fare L’ Ombra , se solo avesse fatto qualcosa di male a Serena avrebbe incontrato la grande furia della Pistolera Nera . Contro quella furia quasi nessuno era sopravvissuto visto che quando è arrabbiata non perde le sue grandi capacità e riesce a uccidere un uomo con un colpo solo dritto in fronte anche è arrabbiata . La sera arrivo molto lentamente e Serena era in camera sua vestita in modo normale visto che aveva avuto tutto il tempo di stare un po’ in camera sua e fare i compiti per le lezioni che aveva avuto quel giorno . Serena verso le 17 di sera ricevette la visita della sua preside che chiuse la porta della camera da letto di Serena per non far sentire alle altre cosa aveva da dire . Una volta arrivata la preside si era un attimo tolto il costume da Pistolera Nera e poi più tardi lo avrebbe rimesso per accompagnare Serena a questo incontro . Alessandra aveva preso una cosa dal suo potente equipaggiamento una pistola nera che era piccola ma una buona pistola che l’ aveva aiutata nelle sue missioni più pericolose . Serena vide che la sua eroina Alessandra aveva questa pistola in mano e poi la diede in mano a lei e le disse prima di farle fare qualcosa – Allora ti io do questa pistola ma la devi utilizzare solo se li sopra se in grande difficoltà e solo se mi vedi in pericolo . Serena capiva cosa significava avere una pistola in mano era una grande responsabilità e anche molto grande visto che era un pezzo di storia e sopratutto era una delle armi più care della Pistolera Nera . Serena avrebbe utilizzato questa pistola solo per difesa oppure Alessandra se la sarebbe riprese visto che se veniva utilizzata per fare del male poteva fare una cosa molto brutta al suo possessore cioè ti succhiava il sangue che hai dentro il corpo e ti fa morire in modo molto lento . Era arrivate le 22 e tutte e due erano pronte ad ascoltare quello che diceva L’ Ombra visto che era pronto a fare tutto per farsi aiutare dalla Guerriera Oscura . Una volta arrivate li sulla Torre dell’ Orologio videro L’ Ombra che era li ferma ad aspettare il loro e poi vide che erano arrivate . L’ Ombra si giro di scatto e disse a tutte e due – adesso che ci siamo tutti possiamo discutere del caso , con quelle parole si era rivolto sia alla Guerriera Oscura e sia alla sua preside che sapeva grazie al suo potere di leggere la mente era la sua preside che era la Pistolera Oscura . Una volta che erano salite sul tetto con loro decisero di fare questo di farsi aiutare da lui visto che non aveva nessuna arma e poi disse – Sentite noi vogliamo la stessa cosa salvare queste tre ragazzine ma non ce la faccio da solo e per questo uniamo le forze e salviamole . Alla fine decisero di farlo visto che in due non ce l’ avrebbero mai fatta visto che forse dentro quel negozio c’ erano molti nemici . Una volta detto questo L’ Ombra non vedeva l’ ora di lavorare con loro e disse – Domani pomeriggio verso le 16 ci incontriamo nell’ ufficio della preside e discutiamo come procedere per il salvataggio . Tutti e tre erano d’ accordi con tale cosa visto che nessuno dei tre avevano impegni . 

Categorie
Alessandra Neri Bright Falls Guerriera Oscura Pistolera Oscura Serena Rafferty

Serena Rafferty e Alessandra Neri parlano dell’ incontro con l’ Ombra

Serena Rafferty non sapeva chi era L’ Ombra non né aveva mai sentito parlare visto che non c’ erano voci sul suo conto e per questo andarci da solo era una missione suicida . Serena non sapeva se andarci oppure no visto che quell’ invito poteva essere un tranello un modo per smascherare La Guerriera Oscura e poi farla diventare una schiava come le altre ragazze rapite . Meno male che pensarci avevano un intera giornata ma una persona non era d’ accordo sul fatto che lei ci doveva andare da sola li sopra . Quella persona era Alessandra Neri che aveva un certo senso molto particolare e in molte occasioni questo sesto senso le ha salvato il culo molte volte e per queste decise di seguire quella vocina dentro di se che diceva “ Serena Rafferty è una tua studentessa e adesso una tua aiutante e forse una tua futura Pistolera Nera , poteva tramandare la generazione e cosi far essere a lei il suo idolo e non puoi farla andare da sola “ . Alessandra aveva ascoltato la vocina che era dentro di se e decise di fare questo per salvare la vita di Serena visto che andando li da sola sulla torre dell’ orologio poteva essere una missione suicida e morire e per questo la responsabilità cadeva sulla preside Alessandra Neri . Alessandra fece sedere Serena sulla poltrona non aveva paura ma aveva un po’ di indecisione . Una volta seduta e messe le gambe accavalcate e per farla calmare la preside le fece bere un tè che era davvero molto buono e la fece calmare con calma . Una volta che la calma aveva preso il sopravvento sulle altre emozioni poterono parlare di questo incontro e a parlare per prima fu la preside visto che era grande e sopratutto la ragazza che era seduta sull’ altra poltrona era una sua responsabilità – Serena non ti posso mandare da sola li sopra e per questo che domani verrò con te sulla Torre dell’ Orologio e incontriamo insieme questa persona . Serena aveva ascoltato le parole della sua amata preside mentre stringeva in modo non molto forte le mani di Alessandra . Una volta pensato a cosa dire visto che aveva molti pensieri e non sapeva cosa sarebbe potuto succedere domani li sopra ma adesso aveva una persona che non le avrebbe fatto correre pericoli e non era una persona di cui non si fidava anzi era una persona di fiducia per lei e avrebbe affidata la sua stessa vita nelle sue mani visto che la preside era la nota “ Pistolera Nera “ . Serena Rafferty sapeva che se si sarebbe fidata della sua eroina tutto sarebbe andato bene e per ringraziarla le disse – sono felice di sapere che domani nell’ incontro con questa persona ci sarà qualcuno che mi guardi le spalle . Alessandra era felice di conoscere una persona che anche se era una cheerlader e spesso loro se ne fregano della gente questo non l’ha fermata e aveva fatto questa cosa cioè essere la sua eroina soltanto con un nome diverso ma non importa il nome importa quello che tramandi attraverso questo simbolo che stai portando . Alessandra Neri le accarezzo i capelli che erano soffici e molto lisci e poi le dissi per farla sentire meglio con se stessa e cosi farle dei sogni belli – io per te ci sarò sempre dopotutto noi siamo amiche e alleate e lo saremo sempre . Domani ci sarò li a vegliare su di te visto che tu sei una mia studentessa ma anche una persona cara a me e sopratutto una persona con un grande cuore . Serena dopo aver sentito che ci sarebbe andato con Alessandra li sopra perché non sapeva chi avrebbe incontrato li sopra e non sapeva se era un amico che la voleva aiutare oppure un nemico per prenderla per i capelli e trascinarla dentro al Distretto 18 mentre lei cercava in tutti i modi di non farsi portare li dentro . 

Categorie
Alessandra Neri Alice Miller Bright Falls Distretto 17 Guerriera Oscura Pistolera Oscura Preside Roberto Auditore Serena Rafferty

Serena Rafferty legge la mente degli studenti

Serena Rafferty aspetto la notte per mettersi il suo costume che era molto diverso da quello della sua eroina e sul suo volto c’ era un cappuccio nero e una benda nera per coprire il volto e impedire a tutti quanti di vedere le sue emozioni . Se nessuno vedeva le sue emozioni e con gli occhi cambiati grazie a delle lenti prese da un negozio nel Distretto 17 e costavano 32 skulls . Ma cambiavano molte cose non solo il colore degli occhi ma anche dell’ intero iride dentro o sinistro e per questo che costavano tanto . Questo era il suo modo per cambiare il suo aspetto voleva che quando sotto le vesti della Guerriera Oscura con quel costume e con quegli occhi di colore diverso nessuno poteva dire niente visto che Serena aveva gli occhi neri e invece la Guerriera Oscura colore rosso come il fuoco e per questo non poteva essere Serena Rafferty . Una volta finito di vestirsi come Guerriera Oscura e lo fece nel ufficio della preside e della sua eroina che aveva deciso di stare li dentro cosi se qualcosa poteva andare male lo poteva capire subito visto che avevano deciso di incontrarsi dentro l’ ufficio della preside . Se uno della sicurezza la scopriva la preside poteva intervenire e quindi poteva dire che li non c’era nessuno e cosi coprire la sua aiutante che farsi arrestare per essere stata beccata dalla sicurezza era la cosa peggiore . Serena Rafferty andò con calma nella scuola e aveva già letto molte cose ma che non c’ entravano niente con il caso delle sue amiche e alla fine pensava che nessuno sapesse chi era stato . Quando poi decise di leggere la mente malvagia di Lazarus Hawking , nella scuola sapevano che lui era cattivo e quando sentirono che erano state rapite queste ragazzine alcuni capirono che era stato lui visto che era l’ unico tanto pazzo da fare una cosa del genere . Alessandra prima di far andare Serena con il suo costume addosso le fece capire come scassinare una porta visto che maggior parte delle porte sarebbero state chiuse le doveva scassinare . Una volta scassinata la porta di Lazarus Hawking , lei non entro nella stanza e da li fuori inizio a leggere la mente e vide che dietro i rapimenti c’ era lui ma non si poteva provare niente e una volta scoperta questa grande verità chiuse la porta a chiave e poi torno nell’ ufficio della preside senza farsi scoprire dalla preside visto che tutte e due volevano evitare che finissero nei guai . Le guardie erano sempre pronte a scoprire i ladri e le persone che volevano entrare li dentro per fare qualcosa di brutto . Alessandra aveva detto che le guardie dovevano fare il suo lavoro in modo normale e le guardie stavano per catturare Serena Rafferty . Roberto Auditore che era vestito come L’Ombra e aveva deciso di aiutare la Guerriera Oscura e aveva messo vicino a una trave molto oscura la persona che aveva aiutato . L’ Ombra aveva visto che uno delle guardie aveva quasi preso la ragazza ma arrivo l’Ombra e da dietro la prese per mano e la porto via da li . Per non farla parlare le mise una mano davanti alla bocca e poi se ne andò via e lasciando un biglietto nelle tasche della Guerriera Oscura . Serena non ebbe nemmeno il tempo di dirgli grazie e lui se ne era già andata e alla fine torno nell’ ufficio della preside . Una volta tornato li mise la mano nella tasca sinistra e vide che c’ era un biglietto nella tasca sinistra del suo costume e poi decise di leggerlo con Alessandra Neri e diceva – Io sono l’ Ombra e tu sei la Guerriera Oscura e tutti e due vogliamo trovare le ragazzine scomparse e tutti e due sappiamo dove trovarle e adesso ho bisogno di aiuto nel salvarle visto che noi sappiamo dove si trovano ma abbiamo di aiuto visto che non sappiamo quante persone ci sono li dentro e se ci andiamo da soli e non abbiamo persone giuste per aiutarle loro possono morire . Se vuoi il mio aiuto mi trovi sulla torre dell’ orologio . Incontriamoci domani sulla Torre dell’ Orologio verso le 22:00 . 

Categorie
Alessandra Neri Alice Miller Azzurra Alfieri Distretto 11 Distretto 13 Lazarus Hawking Luce Miller

Roberto cerca di scoprire chi ha rapito le ragazze

Roberto doveva trovare le sue amiche che erano state rapite proprio quando stavano per le strade e sopratutto quando loro stavano nel Distretto 11 per fare qualche compere . Roberto adesso le doveva trovare e sapeva che nessun studente gli avrebbe detto qualcosa su questo argomento . Visto che alcuni non sapevano cosa era successo ma anche se lo sapevano e forse erano coinvolti a questa cosa non poteva fare niente visto che doveva provare il suo coinvolgimento . Ma l’ unica cosa che poteva fare era leggere la mente di tutti gli studenti per capire chi lo aveva fatto . Farlo sarebbe stato una cosa difficile visto che alcuni avrebbero utilizzato uno scudo per proteggere le sue emozioni e i suoi ricordi . Alcuni avevano dei segreti davvero molto grandi che non riguardavano il rapimento di queste tre ragazze ma altre cose che erano molto brutte e queste ragazze avrebbero fatto di tutto per impedirlo . Roberto doveva capire da dove iniziare e decise di iniziare dalla sua classe visto che c’era una lezione di incantesimi e li mentre lui ascoltava e sentiva tutta la lezione e visto che quello per leggere la mente dei suoi compagni era il momento giusto . Era il momento giusto visto che alcuni alunni non ascoltano la lezione e quindi Roberto decise di iniziare dagli studenti meno attenti e con calma inizio a leggere la sua mente . Roberto sapeva che era una cosa davvero molto brutta , dentro si sentiva sporco visto che stava per leggere i ricordi e i segreti dei suoi amici e dei suoi compagni di scuola e per questo voleva vomitare oppure uccidersi ma lo doveva fare . Non sapeva quanto tempo aveva visto che erano state rubate solo da 24 ore e adesso doveva vedere quello che sapevano le altre persone di questa scena . Roberto dopo alcune ore aveva visto i ricordi di molti studenti ma non quelli di un ragazzo cattivo che gli faceva paura e non solo a lui ma anche all’intera scuola . Il suo nome era Lazarus Hawking e cosi decise di andare da lui la sera stessa visto che era l’ unico modo per non farsi manipolare dal suo grande potere . Roberto aspetto che tutti andarono a dormire e poi si svegli verso le 2 del mattino si mise il costume nero e si mise con calma la bandana nera . Una volta messo tutto con estrema calma andò nella stanza senza farsi vedere dalla sicurezza che era pronta a lanciare i suoi incantesimi contro le persone che si vogliono intrufolare dentro la scuola e cosi mettere in pericolo la vita di questi studenti che non hanno fatto niente . Roberto andò con calma verso l’ altra parte dei dormitori e per non farsi vedere dalla sicurezza si nascondeva dietro le enormi colonne che erano il luogo perfetto per un ombra nascondersi e cosi andare da Lazarus Hawking . Ci mise molto ad arrivare e sopratutto ad entrare visto che doveva nascondersi e sopratutto doveva scassinare la porta della camera di Lazarus . Il più minimo errore e tutto sarebbe andato male e sarebbe stato espulso dalla scuola o peggio . Roberto avrebbe dovuto spiegare come mai stava in camera di Lazarus quella notte e come era vestito cosi e non lo doveva spiegare a una persona qualunque ma alla preside Alessandra Neri . Roberto inizio a leggere la mente di Lazarus e vide che c’ era un suo incontro con una persona e decise di vedere quell’ incontro passo dopo passo e poi tornare in camera sua con quel ricordo e poi vederlo nella sua mente con calma e senza nessuna fretta . Una volta preso il ricordo che non pensava di trovarlo torno in camera sua senza fare nessun rumore e senza nessun rumore visto che quello che stava facendo era come infrangere metà delle leggi dentro la scuola ma per salvare le sue amiche avrebbe rischiato la sua stessa vita e il suo futuro .