Categorie
Dana Moretti Gazzetta dell' Universo Melissa Mcarthur

Aspetto del Salotto di Melissa Mcarthur

salotto-moderno

La Gazzetta dell’ Universo non è solo il posto di lavoro di Melissa ma anche la casa di Melissa . Melissa non sapeva quando sarebbe stata stanca e cosi nella realizzazione di questo palazzo ha fatto in modo che il l’ ultimo piano cioè quello più in alto fosse tutto per lei . Iniziava con la sua postazione di lavoro e sarebbe a dire l’ ufficio che vi ho fatto vedere prima . Poi il salotto dove porta le persone che gli vengono a fare visita nella giornata . Melissa ha reso il salotto un posto bellissimo e pieno di pace . Un posto dove li dentro si potevano fare interviste , cercare di aiutare i suoi dipendenti ad avere meno paura della vita . Melissa lo ha fatto non solo per queste ragioni ma anche per se visto che voleva un posto dove vedere la televisione . Tipo quando c’ erano le partite di calcio o altre cose che gli piacevano li e cosi metteva nel salotto e le vedeva in santa pace e spesso lo faceva con i suoi dipendenti . In questo salotto Melissa ha distrutto la paura di Dana Moretti cioè la sua segretaria che aveva paura di perdere un amica e di perdere un posto di lavoro ben retribuito .

 

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto

Continuum – 30 Minutes To Air

Dillon deve andare a fare una intervista e li succede qualcosa che nessuno si aspetta visto che Liber8 hanno deciso di fare qualcosa li dentro . Travis decide di andare li e fare qualcosa e forse riguarda Dillon. Tutto sta procedendo bene quando poi arriva Travis e forse e li per attirare Kira e ucciderla oppure vuole dare inizio a qualcosa di più grande , ma se la Liber8 e li significa che non vogliono fare qualcosa che non da inizio a qualcosa che potrebbe cambiare il mondo come lo conoscono tutti quanti . Alec e Kellog si dividono e cosi da amici diventano nemici . Dillon vede Travis e decide di provare a fare l’eroe ma dobbiamo vedere se riesce a fare qualcosa oppure si farà uccidere .

Travis arriva e inizia a puntare la pistola contro Dillon

Kellog inizia a discutere con Alec e da qui inizia il motivo per cui si separano e diventano nemici .

Travis spara al conduttore del programma dove e andato Dillon e grazie a Kira e a Carlos lo fanno arrivare all’ ospedale .

Dillon inizia a prepararsi per l’ intervista che deve fare .

 

Categorie
Carlotta Ferlito Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Ginnastica, Carlotta Ferlito: “Un 2013 agrodolce: ho pensato al ritiro, ma poi…”

Numero di fine anno anche per il magazine (FGI News) della Federazione Ginnastica d’Italia. Tra le tante curiosità (ne pubblicheremo poi un altro paio che ho trovato particolarmente interessanti), è stata pubblicità un’intervista a Carlotta Ferlito firmata da Giulia Righi.

 

Una lunga chiacchierata, per ripercorrere la carriera e il 2013 che si sta per concludere. Rilancio un paio di battute dell’azzurra che assumono una valenza specifica per diversi motivi.

Domanda: Nel 2013, il 15 febbraio, compi 18 anni. Vinci ancora lo scudetto e prendi parte agli Europei di Mosca, dopo aver vinto, l’anno precedente, il bronzo a squadre a quelli di Bruxelles, Ormai sei una stella conclamata, non più l’outsider berlinese. Ma ancora più emozionante è ciò che ti accade fuori dalla pedana […]. Quante emozioni!

Risposta: “In verità è stato un anno agrodolce. Ho festeggiato la maggiore età con i miei amici e la mia famiglia. Anche vincere il terzo scudetto consecutivo con la GAL è stato gratificante. Poi però in Russia (agli Europei di Mosca, ndr) ho mancato la medaglia e non nego che quello sia stato uno dei periodi più difficili della mia carriera. Avevo seriamente pensato di smettere o comunque di prendermi una pausa. Per fortuna ho superato quella crisi, sono tornata ad allenarmi, nonostante l’impegno scolastico, riuscendo ad ottenere un posto per i Mondiali di Anversa dove però la medaglia mi è sfuggita di nuovo. Sono contenta, invece, di tutto il resto. Ho dato il mio piccolo contributo all’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, ho conosciuto Johnny Depp. E adesso ci sono tante altre cose in ballo di cui spero di potervi parlare molto presto”.

 

Domanda: Stai pensando per il futuro di alzare i contenuti tecnici  dei tuoi esercizi?

Risposta: “A parole è facile sostenere che si debbano alzare le difficoltà. A certi livelli gli elementi si fanno sempre più complicati, quindi anche per aumentare di pochi decimi il tuo programma ci vuole tantissimo allenamento. E io non sono il tipo da rischiare esercizi non pronti col pericolo di farmi male seriamente. Vero, d’altro canto, che per competere seriamente in campo internazionale ormai bisogna presentare un valore di partenza molto alto”.

 

Cliccate qui per sfogliare gratuitamente il magazine della Federazione (intervista da pagina 24).

 

Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

Almost Human, Karl Urban: “Voglio la vita che mi è stata rubata”

Karl Urban ha rilasciato una serie di dichiarazioni a Collider sul suo ruolo nella serie televisiva targata FoxAlmost Human e sul perfetto bilanciamento tra l’ambientazione futuristica ed il sentimento umano.

 

L’attore ci parla dei motivi che l’hanno spinto ad entrare a far parte dello show:

L’ambientazione futuristica, che mostra la nostra società tra 40 anni, che cerca di conservare la propria umanità, nonostante l’evoluzione tecnologica è stato uno dei motivi che mi ha spinto ad accettare di entrare a far parte dello show, dato che è una cosa che avevo apprezzato particolarmente in Star Trek; quando ho letto il copione, l’ho trovato particolarmente organico e mi sono sentito fortunato a poter esser parte di uno show formato potenzialmente da 22 episodi, che non solo mi avrebbe permesso di sviluppare il mio personaggio, ma che avrebbe insinuato il dubbio nel pubblico ed obbligato ad interrogarsi su alcune questioni morali molto scottanti e sul senso di essere umano.

L’attore ci parla del suo personaggio:

John Kennex si è risvegliato dal coma dopo due anni, durante i quali scopre di aver perso la moglie ed il suo migliore amico; il personaggio del pilot è il punto di partenza di un individuo che ha sofferto tanto e che sta cercando di reagire e di reclamare la vita che gli è stata rubata.

Infine, sul rapporto con gli altri personaggi, dice:

Il rapporto tra Kennex e Dorian è conflittuale, ma era già stato visto in altri film, ovvero di due partner che non si piacciono, ma che si ritrovano a collaborare e che sviluppano un certo umorismo fra loro; per quanto riguarda Captain Maldonado, Kennex sente di poter essere se stesso con lei, oltre al fatto che è l’unica persona della quale si fida, oltre al fatto che la donna rappresenta la sua bussola morale, che riesce ad arginare e contenere i suoi metodi poco ortodossi durante le indagini.

Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Sleepy Hollow, John Noble: “Henry è meno fuori di testa di Walter”

John Noble ha rilasciato un’intervista a Collider, nella quale ha parlato del personaggio che interpreta nello show Sleepy Hollow: scopriamo insieme le sue risposte, subito dopo il salto.

 

John Noble ci spiega i motivi che l’hanno spinto ad accettare la parte e ci descrive il suo personaggio:

Sono un appassionato di storia americana, quindi ho accettato molto volentieri di far parte dello show, dove interpreto Henry Parrish, un riluttante salvatore, che ha la capacità di purificare le persone dal male e che nasconde una serie di misteri, che sconvolgeranno il pubblico e gli altri personaggi all’interno dello show, che riveleremo nei prossimi episodi.

L’attore ci parla delle differenze tra Walter, il suo personaggio in Fringe ed Henry:

Henry non ha subito i traumi mentali che ha subito Walter e possiede una profondità psicologica che non c’era in Bishop; inoltre, devo ammettere che è meno fuori di testa di Walter.

Infine, sui progetti futuri, ci comunica:

Apparirò in tre episodi di Sleepy Hollow e probabilmente ricomparirò anche l’anno prossimo, ma nel frattempo coltivo il mio sogno nel cassetto, quello di poter entrare a far parte dell’universo di Star Wars.

 

Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

Dracula, Oliver Jackson-Cohen: “Non sono così buono”

Lo show televisivo Dracula ha tra i suoi protagonisti anche Oliver Jackson-Cohen, che nello show interpreta Jonathan Harker: parliamo insieme a lui della serie e del suo personaggio, subito dopo il salto.

 

L’attore ci descrive la sua versione di Jonathan Harker:

In passato, Jonathan era l’avvocato che aveva imprigionato Dracula nel suo castello, rappresentando l’archetipo del buono contro il cattivo; in questa versione, ho voluto rendere il personaggio più oscuro: ha un background difficile, non ha denaro, lavora con Dracula perchè ha bisogno di lui e crea una dinamica interessante nel triangolo amoroso che lo vede coinvolto.

Oliver Jackson-Cohen passa poi a parlarci della storia:

Penso che il nucleo principale sia appunto il triangolo amoroso nel quale sono coinvolto e credo che gli sceneggiatori abbiano fatto un ottimo lavoro, dato che, dopo i primi tre o quattro episodi, il pubblico inizia a comprendere il mondo in cui viviamo e gli avvenimenti diventano sempre più appassionanti.

Infine, l’attore conclude parlando del rapporto tra il suo personaggio e Alexander Grayson:

I due provano ammirazione e rispetto reciprocamente, ma quando si scopre da entrambe le parti che ci sono altri motivi alla base del loro rapporto, la dinamica della sfiducia e dell’inganno prenderà il sopravvento, specialmente da parte del mio personaggio, che si ritrova a percorrere quel cammino nonostante la consapevolezza di non potersi fidare di Alexander Grayson.

 

Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

Arrow 2, intervista a Paul Blackthorne

L’attore  Paul Blackthorne ha risposto alle domande di Collider sulla seconda stagione diArrow e della sua consapevolezza dello show che era limitata al mondo dei fumetti, ma anche delle nuove evoluzioni tra i personaggi sopraggiunte con i nuovi episodi; fate attenzione agli eventuali spoiler che potreste rintracciare dopo il salto.

Sono orgoglioso di partecipare a un simile progetto, è grazie al duro lavoro e alla dedizione della produzione se siamo qui seduti a parlare. Per quanta azione ci sia e per quanto Arrow nasca da un fumetto, nello show vediamo a persone reali in quel mondo, sono dei personaggi molto credibili.

Parlando di Lance:

Quest’anno Lance non è all’inseguimento del vigilante come prima, c’è stato quel cambiamento nel finale dove ha realizzato che il vigilante cerca effettivamente di fare qualcosa di buono.

Non fa niente se sia stato retrocesso da detective a semplice agente di polizia, nel suo cuore sa di aver fatto la cosa giusta per la città di Starling City.

Infine, sul nuovo rapporto con Arrow:

Ci sono alcuni episodi dove Lance è più coinvolto con Freccia Verde, si rende conto che se riesce a reclutare l’aiuto del vigilante, potrebbe essere in grado di ottenere alcuni risultati positivi in alcuni casi.

Non a caso, nel primo episodio è stato suggerito che loro possono lavorare insieme, anche se sembrano la strana coppia.

 

Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

Hostages, Dylan McDermott: “Arriva un grande colpo di scena”

La vicenda narrata in Hostages è di certo l’incubo di ogni famiglia, ma abbiamo appreso dal protagonista maschile dello spettacolo in onda stasera Dylan McDermott che ci sarà un colpo di scena nell’episodio che sarà trasmesso negli Stati Uniti su CBS tra qualche ora e lo scenario potrebbe cambiare in modo sostanziale, ora che casa Sanders è sotto assedio.

Dylan McDermott è stato intervistato da TVLine in merito a Hostages, dove l’attore ha rivelato:

L’eccentrica sorella di Ellen, interpretata da Nina Arianda, arriva nel bel mezzo di questa situazione e le viene subito puntata contro un’arma, ma lei reagisce ridendo, non sa cosa fare.

Questa è una delle cose che mi piace di questo spettacolo, che prende in considerazione eventi così banali come un ospite inatteso, ma ovviamente vedremo anche come le cose prenderanno una piega sempre più intensa di settimana in settimana, perché il tempo sta per scadere.

Mancano quattro episodi e l’attore assicura che ci sarà un twist sorprendente:

Arriva un grande colpo di scena.

Davvero non so dove andremo a finire, ma penso che sia una grande storia.

 

Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Reign, Caitlin Stasey: “Sono molto impulsiva”

Caitlin Stasey ha rilasciato una dichiarazione, che vi proponiamo subito dopo il salto, sul nuovissimo show televisivo targato CWReign, nel quale indossa i panni dell’affascinanteKenna.

 

L’attrice ci parla del suo personaggio, Kenna:

Kenna è incredibilmente impulsiva ed altamente edonistica ed in questo particolare momento della sua vita è impegnata insieme alle altre ragazze a trovare l’abbigliamento adatto che le possa permettere di partecipare alla corsa al matrimonio perfetto, che le può essere garantito dalla scelta appropriata dell’abito e dei gioielli e senza questi particolari una donna poteva incorrere facilmente in un mare di guai.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Danny Trejo parla di Machete Kills

Il 7 Novembre 2013 uscirà nelle sale italiane Machete Kills, atteso sequel di Machete, diretto da Robert Rodriguez con Danny Trejo, Jessica Alba, Mel Gibson, Charlie Sheen, Michelle Rodriguez, Antonio Banderas, Amber Heard, Sofía Vergara, Tony Jaa, Tom Savini, Cuba Gooding Jr., Demián Bichir, Vanessa Hudgens, Alexa Vega, Lady Gaga, Edward James Olmos, William Sadler. Nell’attesa di vederlo vi ricordo il trailerla colonna sonora e la trama: di seguito poi una chiacchierata di Danny Trejo con il sito Zimbio.

Il governo degli Stati Uniti recluta Machete per eliminare un trafficante d’armi.

Prima di tutto, come si pronuncia Machete? 
Muh-chet-ay

E’ questo il modo giusto di dirlo?
Si può dire in qualsiasi modo. Basta acquistare il biglietto. [Ride]

Non credo che molta gente lo sappia, ma hai 69 anni. E’ sorprendente vedere che stai facendo questo tipo di lavoro. Mi chiedo se hai dovuto cambiare qualcosa nel tuo modo di vivere.
No. Mi alleno. Cammino. E ho alcuni grandi allenatori.

Samuel L. Jackson è di cinque anni più giovane di te, e quando ha lavorato in Avengers, ha detto a Joss Whedon: “Non farmi correre troppo”. 
[Ride] Robert Rodriguez pensa che io abbia ancora 40 anni!

Hai questa lunga relazione con lui. E’ giusto chiamarti la sua musa?
Certo. [Ride] Ma Robert e io abbiamo iniziato a parlare 20 anni fa di Machete. In Spy Kids mi ha chiamato Zio Machete, poi ha fatto un finto trailer per Grindhouse. Allora disse: “Facciamo il trailer, anche se non facciamo il film”. Abbiamo fatto il trailer, e tutti mi dissero: “Sei la cosa migliore in Grindhouse”. lo amavano, sai. Così tantissimi ci hanno detto: “Devi fare questo film”. E’ stato il pubblico a volerlo. Ed è stato accolto così bene che ecco Machete Kills. Vedremo come andrà questo, quindi probabilmente faremo Machete Kills: In Outer Space.

Hai detto che la tua parte preferita di questo film è quando baci Amber Heard.
Wow. [Ride] Basta essere vicino a lei, Sofia Vergara, Lady Gaga, Michelle Rodriguez, Jessica Alba. E in realtà è divertente perché Alex Vega è cresciuta sul set. Alexa Vega era in Spy Kidsquando aveva 11 anni. Ha dovuto convincere Robert per questo lavoro perché Robert la ricorda ad 11 anni! E Robert le ha detto: “Questo è un film per adulti” E, lei: “Robert io sono un’adulta!” Così abbiamo provato, e, uh è stata una rivelazione. E’ stato come vedere mia figlia, per la prima volta in un bikini. “Assolutamente no. Non indossi quello!”