Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Film 2014-2015: arriva il biopic su J.R.R. Tolkien – Sleeper al cinema grazie a Matt Damon e Ben Affleck

– Tolkien: visto il boom in sala del Signore degli Anelli e de Lo Hobbit, la Fox Searchlight ha deciso di rompere gli indugi e realizzare un biopic sul suo autore. J.R.R. Tolkien. Secondo quanto riportato dal Los Angeles Time David Gleeson si occuperà dello script, per un titolo che si concentrerà in gran parte sugli anni di formazione dello scrittore, filologo, glottoteta e linguista britannico, vedi gli anni trascorsi al Pembroke College e il servizio militare durante la Prima Guerra Mondiale. Il film proverà così a legare le sue esperienze di vita a quelle poi raffigurate nei suoi romanzi fantasy. Peter Chernin produrrà Tolkien attraverso la sua Chernin Entertainment, mentre Christopher Tolkien, figlio di JRR, potrebbe essere coinvolto. Per ora non si hanno altre notizie. Tolkien, morto 1973, venne insignito pochi mesi prima del decesso dalla regina Elisabetta dell’onorificenza di Comandante dell’Ordine dell’Impero Britannico.

– Tell No One – Non dirlo a nessuno: Universal e Warner co-produrranno Tell No One, film tratto dall’omonimo romanzo di Harlan Coben, già diventato cinema nel 2006 grazie a Guillaume Canet. Un thriller che all’epoca venne candidato a nove Premi César, vincendone quattro: miglior regista, migliore attore per François Cluzet, miglior montaggio e miglior colonna sonora. Ebbene a detta di Variety sarà Gavin O’Connor ad occuparsi del remake a stelle e strisce. Tutto è ambientato in un lago nei pressi di New York: Elizabeth, una giovane donna, viene uccisa e sfigurata. Otto anni dopo, sulla sponda di quello stesso lago, vengono trovati altri due cadaveri. Intanto David, il marito della donna assassinata, riceve inquietanti messaggi che solo la moglie potrebbe inviargli. Un macabro scherzo? L’FBI riapre l’indagine, e principale sospettato diventa proprio David. Ma se Elizabeth fosse ancora viva? David deve trovarla, e deve farlo prima che gli inquirenti trovino lui. Ad occuparsi dello script, che aveva intrigato anche Ben Affleck, Chris Terrio, Premio Oscar per la Miglior sceneggiatura non originale grazie ad Argo.

– Sleeper: la coppia che si ritrova. Ben Affleck e Matt Damon porteranno al cinema Sleeper, graphic novel Dc/Vertigo di Ed Brubaker e Sean Phillips. Erano anni che la Warner aveva l’intenzione di riuscire nell’operazione, e ora forse ci siamo. Shawn Ryan e David Wiener si occuperanno dello script, per un cast da scovare e un regista da ammaliare. Anni fa, come dimenticarlo, Sam Raimi e Tom Cruise si affacciarono sul progetto, ma non se ne fece nulla. La trama ruota attorno alla figura di Holden Carver, uomo che non soffre il dolore e che ha la capacità di attraversare i corpi altrui. Sotto copertura in un’organizzazione criminale per conto di un’agenzia di intelligence, Holden finirà per innamorarsi di un membro del gruppo, denominato signorina Misery.

– Fathers and Daughters: continua ad arricchirsi il cast di Fathers and Daughters, nuovo film hollywoodiano targato Gabriele Muccino. Aaron Paul, star di Breaking Bad, si è infatti unito a Russell Crowe e Amanda Seyfried. Prodotto da Voltage Pictures e Busted Shark Productions, il film narra la storia di un padre, famoso romanziere, alle prese con una malattia mentale, mentre cerca di ricucire un rapporto ormai logorato con la figlia, che abita a New York. Ad occuparsi dello script Brad Desch, per un titolo che potrebbe vedere Paul vestire i panni del fidanzato di Amanda.

– Sister – Sorella: Emily Blunt sarà la protagonista del thriller psicologico Sorella, tratto dall’omonimo romanzo bestseller di Rosamund Lupton. Per ora non si conoscono il nome del regista ne’ quello di colui che dovrà adattare il tutto, ma la star è stata trovata. Questa la trama: Cinque anni separano Beatrice Hemming, la primogenita, da Tess, sua sorella. Cinque anni segnati dalla condivisione di un lutto incancellabile – la morte di Leo, il fratellino portato via da una malattia genetica – e da un abisso di forme di vita, personalità e aspetto fisico tra le due sorelle. Account director in un’agenzia newyorchese, con elegante appartamento nella Grande Mela, Bea è sempre stata la sorella matura e importante, la maggiore capace di sgridare la sorellina minore capricciosa e irresponsabile e di condurla sulla retta via. Tess, invece, è sempre stata una bellissima, impulsiva, solare creatura. Una ragazza impaziente di vivere che, in nome dei suoi sentimenti, non ha esitato un solo istante ad avventurarsi in una relazione clandestina con uno dei suoi tutor al college d’arte londinese in cui studia, un professore, per giunta, che ha quindici anni più di lei ed è sposato da tempo. Quando apprende, perciò, dalla madre che Tess è irrintracciabile al lavoro e a casa da ben quattro giorni, Bea prende il primo volo per Londra, ma non si angustia più di tanto. Certo, sua sorella è incinta e il tutor, il padre del nascituro, si è chiuso in un ipocrita “riserbo”, tuttavia Bea sa che Tess non è una ragazza cosi avventata da mettere a repentaglio la sua vita e quella del suo bambino. Qualche giorno dopo che ha messo piede a Londra, una terribile notizia raggiunge, però, Bea. La polizia la informa di aver rinvenuto il cadavere di Tess a Hyde Park…

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Ps4 Xbox 360 Xbox One

La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor annunciato per PC e console

Warner Bros. ha annunciato al mondo La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor, nuovo progetto di Monolith Productions ambientato nell’universo creato da J.R.R. Tolkien. Si tratterà di un gioco d’azione in terza persona, per il quale ci viene offerta questa descrizione:

In La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor, i giocatori vestiranno i panni di Talion, un valoroso ranger la famiglia del quale viene uccisa davanti ai suoi occhi la notte in cui Sauron e il suo esercito fanno ritorno a Mordor, alcuni attimi prima che la sua stessa vita venga presa. Fatto risorgere da uno spirito di vendetta e potenziato con le abilità di uno spettro, Talion si avventura all’interno di Mordor e promette di eliminare tutti quelli che gli hanno fatto del male. Attraverso il corso della sua vendetta personale Talion scopre la verità riguardante lo spirito che lo possiede, apprende le origini degli anelli del potere e alla fine si confronta con la sua vera nemesi.

Una storia fatta di vendetta e redenzione, di cui Samantha Ryan di Warner Bros. parla così:

“In La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor, i giocatori affronteranno il tema oscuro e molto personale della vendetta in un mondo dove ogni decisione avrà delle conseguenze e tali conseguenze persisteranno anche dopo la morte. Il gioco introduce nuove meccaniche di gameplay nel genere action, creando inedite opportunità per un approccio personalizzato che sarà in grado di soddisfare tutti i giocatori.”

Tra gli elementi citati dalla Ryan, troviamo la natura unica di ogni nemico affrontato, diverso da tutti gli altri per personalità, abilità e debolezze. La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor farà uso del Nemesis System, attraverso il quale saranno modellate le relazioni tra i nemici e le loro caratteristiche, in base a quanto effettuato dallo stesso giocatore durante l’avventura, in modo da creare dei veri e propri nemici studiati ad hoc per ogni sessione di gioco.

Da buon gioco cross-gen La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor arriverà su PlayStation 4 e PlayStation 3, Xbox One e Xbox 360, senza dimenticare il PC. Per il momento, questo è quanto.

 

Categorie
2013 Cinema Film Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Viggo Mortensen vuole tornare a interpretare Aragorn ne Lo Hobbit

Aragorn è uno dei personaggi più popolari e amati del mondo de Il signore degli anelli. Molti degli attori del film originale sono tornati/torneranno nei film de Lo Hobbit di Peter Jackson e anche Viggo Mortensen vorrebbe tornare a interpretare il suo personaggio nella nuova trilogia de Lo Hobbit, sempre diretta da Peter Jackson. Il problema principale, però, è che il suo personaggio non appare nella storia, ma siccome il regista ha deciso di trasformare il libro di J.R.R. Tolkien in una trilogia, la possibilità del ritorno di Aragon sembra quindi più probabile. L’attore, durante un’intervista, ha dichiarato che sarebbe entusiasta di tornare a interpretare il suo amato personaggio: «Tornare a interpretare Aragorn? Se fosse sensato il suo ritorno si. Lui non è nel libro de Lo Hobbit ma se si lavora con le appendici del libro, possono essere colmati i 60 anni di divario tra Lo Hobbit e Il signore degli anelli. Penso che se avessero voluto il ritorno del mio personaggio a quest’ora mi avrebbero chiamato… Ma si sa, Peter Jackson è famoso per i suoi reshoots, quindi non si sa mai!».