Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

James McTeigue alla regia del remake di Senza esclusione di colpi – Stephen Fung girerà il reboot di Kickboxer

Il giorno di Jean-Claude Van Damme, letteralmente saccheggiato del suo passato dalla Hollywood di oggi, che senza remake, prequel, sequel, spin-off, crossover e reboot non sa proprio stare. Due tra i titoli più celebri ed amati della filmografia di Van Damme, ovvero Senza esclusione di colpi e Kickboxer, torneranno infatti al cinema.

James McTeigue, regista di V per Vendetta e The Raven, avrebbe fatto suo il rifacimento del primo titolo, uscito nel 1988. A detta di Variety la Relativity avrebbe in programma di girare il remake tra l’Australia e Rio. 25 anni fa diretto da Newt Arnold, l’originale vedeva Van Damme nei panni di Frank W. Dux, pilota militare che suo malgrado si ritrova a partecipare al Kumitè, competizione violenta e rischiosa che si tiene in gran segreto nei bassifondi di Hong Kong. Nel ‘nuovo’ Bloodsport, questo il titolo originale, verrà invece esplorata il valetudo, tecnica di combattimento brasiliana. Ad occuparsi dello script Robert Mark Kamen (Taken), con Chris Brown, Alberto Lensi e Edward R. Pressman in cabina produttiva.

Ma non è finita qui, perché anche Kickboxer, uscito esattamente un anno dopo, diretto da Mark DiSalle e David Worth e nuovamente interpretato da Jean-Claude Van Damme, andrà incontro ad un reboot. A volerlo la Radar Pictures, con il giovane Stephen Fung in cabina di regia. Ad occuparsi della sceneggiatura Dimitri Logothetis e Jim McGrath, con Nick Celozzi e Ted Campo produttori insieme a Logothetis. Nel titolo originale, andato poi incontro a ben 4 sequel usciti direttamente in homevideo, Van Damme vestiva i panni del fratello di un imbattibile campione americano, volato in Thailandia per trovare un degno rivale, che finirà ovviamente per spezzarlo. Furioso, sarà Jean-Claude a vendicarlo.

 

Categorie
1994 1997 2011 2013 2014 2015 2016 Cinema Film Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Timecop torna al cinema: arriva il reboot Universal

Ancora reboot in quel di Hollywood, grazie al fumetto Dark Horse Timecop, pronto a tornare in sala per volere della Universal Pictures. Nel 1994, grazie alla regia di Peter Hyams e con Jean-Claude Van Damme protagonista, il film fece la sua comparsa al cinema, incassando 44.853.581 dollari negli USA e 56.793.000 nel resto del mondo, per un totale globale di 101.646.581 dollari.

Al centro della trama i viaggi nel tempo. Perché si possono cambiare sia il passato che il futuro. Il nostro futuro. Protagonista indiscusso Max Walker, poliziotto duro ed intransigente, chiamato a fermare un nefasto complotto per distruggere il tempo a noi conosciuto. La pellicola del 1994 trasse ovviamente ispirazione dai fumetti di Mike Richardson (autore del soggetto) e Mark Verheiden (che l’ha anche sceneggiato), con Sam Raimi alla produzione. Ad occuparsi del reboot, invece, saranno Marc Shmuger e Tom McNulty.

“Ragazzi, mi piacerebbe l’idea di un ritorno. Mi piace come rumor. ‘Timecop’ stato un progetto divertente e uno dei miei primi film. Fu divertente da fare e credo davvero che ci sia la possibilità di dar vita ad un franchise, per la TV o il cinema. Sarebbe bello riportarlo in sala”.

Parole di Verheiden, rilasciate nel 2011 al sito Comingsoon.net ed oggi diventate realtà, per un film, quello del 1994, che ebbe anche un breve spin-off televisivo nel 1997 e un sequel, uscito direttamente in dvd nel 2003, titolato Timecop 2: The Berlin Decision. Al momento non si hanno notizie ulteriori, riguardanti regista e soprattutto protagonista, ma certo è che Timecop tornerà tra noi. Ma chi chiamare in sostituzione di Jean-Claude Van Damme, nel lontano 1994 autentico divo dell’action?