Categorie
Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Robocop: nuove immagini del cast e clip preview del nuovo trailer

In attesa del nuovo trailer che sarà disponibile tra poche ore, eccone un piccolo antipasto in una clip preview a cui abbiamo aggiunto anche un set di nuove immagini del cast che arrivano da Facebook e che ritraggono il dottor Dennett Norton (Gary Oldman); il militare tattico Maddox (Jackie Earle Haley); Liz Kline (Jennifer Ehle) capo delle sezione legale della OmniCorp; Pat Novak (Samuel L. Jackson) conduttore della trasmissione tv Novak Element; Raymond Sellars (Michael Keaton) amministratore delegato della OmniCorp; Clara Murphy (Abbie Cornish) moglie del poliziotto Alex Murphy e naturalmente Joel Kinnaman nei panni di Alex Murphy / RoboCop.

Se volete vedere il nuovo trailer di Robocop : http://www.cineblog.it/post/78249/robocop-nuove-immagini-del-cast-e-clip-preview-del-nuovo-trailer

 

Categorie
Cinema Film Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Robocop: primo trailer, poster e immagini per il remake di Josè Padilha

Finalmente ci siamo, dopo una corposa dose di foto e video dal set, Sony Pictures ha reso finalmente disponibile un primo trailer e alcune immagini ufficiali per l’atteso remake di Josè Padilha che riporta su grande schermo un classico action fantascientifico degli anni ‘80.

Il trailer al primo impatto non ha creato in noi troppi scompensi, siamo come molti estimatori del film di Verhoeven, ma qui il look hi-tech si avvicina più alla fantascienza odierna in stile Total Recall, anche se le strizzatine d’occhio all’originale non mancano, a partire dalla parte anteriore del casco dell’armatura che resta l’unico elemento legato al design originale, il resto è un cyborg next generation di cui non amiamo particolarmente la colorazione nera (Padilha ha ovviato a ciò mostrandocelo anche nella versione classica “silver”).

il cast sembra pronto a darci grandi soddisfazioni: Joel Kinnaman vestirà i panni del poliziotto Alex Murphy supportato dai veterani Samuel L. Jackson magnate dei media, Michael Keatonboss OCP e Gary Oldman versione scienziato in conflitto tra scienza e coscienza.

Insomma il terreno su cui si muove Padilha è inevitabilmente minato, ma l’approccio a mezza via tra remake e reboot, passato e futuro prossimo, sembra l’unica via percorribile e visto che ci siamo e vista l’assonanza tra i due film saremmo lieti se qualcuno avesse il buon senso di distribuire anche il nuovo e ottimo Dredd finito nel frattempo nella lunga lista dei “caduti”.

In RoboCop, l’anno è il 2028 e la multinazionale OmniCorp è leader nella tecnologia robotica. All’estero i suoi droni sono stati utilizzatiper anni  dai militari ed hanno significato miliardi per la OmniCorp. Ora la OmniCorp vuol portare la sua controversa tecnologia all’interno dei confini nazionali e vede un’occasione d’oro per farlo. Quando Alex Murphy (Joel Kinnaman), marito amorevole, padre e buon poliziotto che fa del suo meglio per arginare l’ondata di crimine e corruzione a Detroit, viene gravemente ferito nel compimento del su dovere, la OmniCorp vede la possibilità di farne parte macchina e parte poliziotto. La OmniCorp immagina un RoboCop in ogni città e ancora più miliardi per i suoi azionisti, ma non ha preso in considerazione un fattore determinante: c’è ancora un uomo dentro la macchina che sta perseguendo la giustizia.

 

Categorie
2013 2014 2015 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Film 2013-2014: Philip Seymour Hoffman in Child 44 – è caccia al protagonista di The Giver – il Donatore

– Kill the Messenger: sarà Paz Vega la star femminile di Kill the Messenger, adattamento di un non-romanzo scritto da Nick Schou. Diretto da Michael Cuesta, il film avrà Jeremy Renner mattatore assoluto, con la Vega al suo fianco. Un film che vedrà l’attore vestire i panni del giornalista premio Pulitzer Gary Webb, suicida per colpa di alcune pressioni CIA legate ad un traffico di cocaina, nel 2004. La Vega, secondo quanto riportato dall’Hollywood Reporter, sarà una benestante commerciante a cui si rivolgerà Webb per chiedere aiuto.

– Child 44: dopo Tom Hardy, Noomi Rapace, Joel Kinnaman e Gary Oldman, un altro colpaccio, ovvero Philip Seymour Hoffman. News in arrivo dal cast di Child 44, attesa trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di Tom Rob Smith. Diretto da Daniel Espinosa (Safe House), il film ci porterà nell’Unione Sovietica del 1953. Il regime di Stalin è al vertice, con l’entusiastica collaborazione del Ministero della Sicurezza e dell’MGB (precursore del nefando KGB), l’organismo di polizia segreta la cui brutalità e la continua pratica di torture non sono un segreto. La popolazione è costretta a credere che il crimine è stato debellato in tutto il paese, che tutti sono felici e che il governo rappresenta il punto di riferimento e di ispirazione morale per ogni cittadino modello. Quando tuttavia il cadavere di un ragazzino viene ritrovato sui binari di un treno, l’ufficiale dell’MGB Leo Demidov si sorprende che i genitori del piccolo morto siano convinti si tratti di omicidio. I superiori di Leo gli ordinano di non indagare né su questa morte né sulle altre che seguiranno. Leo obbedisce, anche se sospetta che qualcuno di molto importante possa essere implicato. Smetterà di obbedire nel momento in cui alla giovane moglie Raisa arriveranno minacce affinchè diventi lei stessa garante e spia dell’operato di Leo. Da agente inquisitore allineato con i diktat governativi, Leo diventerà un nemico pubblico da snidare, inquisire e sicuramente eliminare. Costretti a fingere di non amarsi per non nuocersi a vicenda, Leo e Raisa, dovranno proteggersi dal nemico ufficiale e potentissimo, e dai tanti nell’ombra di cui ignorano l’identità.

– The Giver – il Donatore: per ora di certo c’è solo Jeff Bridges, ma i produttori di The Giver – il Donatore, trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di Lois Lowry, sarebbero al lavoro per trovare il giovane protagonista. In The Giver tutto ruota attorno a Jonas, che ha dodici anni e vive in un mondo perfetto. Nella sua Comunità non esistono più guerre, differenze sociali o sofferenze. Tutto quello che può causare dolore o disturbo è stato abolito, compresi gli impulsi sessuali, le stagioni e i colori. Le regole da rispettare sono ferree ma tutti i membri della Comunità si adeguano al modello di controllo governativo che non lascia spazio a scelte o profondità emotive, ma neppure a incertezze o rischi. Ogni unità familiare è formata da un uomo e una donna a cui vengono assegnati un figlio maschio e una femmina. Ogni membro della Comunità svolge la professione che gli viene affidata dal Consiglio degli Anziani nella Cerimonia annuale di dicembre. E per Jonas quel momento sta arrivando. Ebbene a detta di The Wrap per il ruolo di Jonas sarebbero stati provinati Nick Robinson (The Kings of Summer), Tye Sheridan (Mud), Kodi Smit-McPhee (Let Me In), Dylan Minnette (Let Me In) e Brenton Thwaites (Blue Lagoon: The Awakening). Chi riuscirà a far sua l’agognata parte?

– Camp X-Ray: sarà Peyman Moaadi (A Separation) a recitare al fianco di Kristen Stewart nel titolo low budget Camp X-Ray, film che segnerà il debutto alla regia di Peter Sattler (graphic artist di Star Trek). Se la Stewart sarà una giovane soldatessa assegnata a Guantanamo Bay, Moadi interpreterà un uomo che ha trascorso gli ultimi 8 anni della propria esistenza proprio nel tristemente celebre campo di detenzione. I due, ovviamente, faranno amicizia. Via alle riprese a fine mese, a Los Angeles.

– Alexander and the Terrible, Horrible, No Good, Very Bad Day: dopo Steve Carell e Jennifer Garner, anche Ed Oxenbould si è unito al cast del film di Lisa Chodolenko, tratto dall’omonimo romanzo di Judith Viorst, pubblicato negli anni 70. Co-sceneggiato dalla Chodolenko e da Rob Lieber, il film ruoterà attorno ad una giornata orribile del piccolo Alexander, andato a dormire con una gomma da masticare tra i denti e risvegliatosi con la stessa gomma nei capelli. Peccato che i guai di una lunghissima giornata siano solo all’inizio

– American Heist: non solo Hayden Christensen, tra le altre cose anche produttore, ma da oggi Adrien Brody e Jordana Brewster. News dal cast di American Heist, action thriller che riporterà in sala Gli occhi del testimone, titolo diretto nel lontano 1959 da Charles Guggenheim e John Stix. Una pellicola ispirata all’epoca a fatti realmente accaduti, e avvenuti all’inizio degli anni 50, con due fratelli impegnati in una rapina in banca, finita in un bagno di sangue a causa dell’uccisione della fidanzata di uno dei due. Riprese al via a New Orleans, con Sarik Andreasyan alla regia.