Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Richard Gere in Old Fires, Julianne Moore in Still Alice e Aaron Eckhart in Fade Out

The Wrap riporta che Richard Gere sarà protagonista di Old Fires, dramedy sceneggiato daHeather McGowan (Tadpole – Un giovane seduttore a New York) che segue le vicissitudini di un architetto di fama mondiale (Gere) che si risveglia da un coma ed ha bisogno di riabilitazione sia fisica che mentale. Con l’aiuto della sua terapista cerca di recuperare un rapporto con i suoi figli e riconquistare l’amore di sua moglie. Attualmente non c’è ancora una data di inizio riprese ne un regista collegato al progetto visto che Jonathan Demme (Il silenzio degli innocenti) ha recentemente dato forfait.

Collider riporta che Julianne Moore sarà protagonista di Still Alice, adattamento del romanzo di debutto della neuroscienziata di Harvard Lisa Genova. La trama segue una donna di 50 anni che deve affrontare una diagnosi che la vedrà affetta da un Alzheimer precoce. Alla regia ci saranno Richard Glatzer e Wash Westmoreland (Quinceañera) con le riprese che dovrebbe iniziare in febbraio a New York.

Alice Howland, felicemente sposata con tre figli grandi e una bela casa è una celebre professoressa di Harvard al culmine della sua carriera, quando si accorge di avere dei vuoti di memoria che continuano a ripetersi. Quando la confusione comincia ad offuscare il suo pensiero e la sua memoria comincia a vacillare, lei riceve una diagnosi devastante: Alzheimer ad un esordio precoce. Fieramente indipendente, Alice lotta per mantenere il suo stile di vita e vivere il momento, anche se la coscienza di sé le viene lentamente strappata via. (Trama del romanzo)

Collider riporta che il produttore Robert Salerno (…E ora parliamo di Kevin) farà il suo debutto alla regia con Fade Out, un thriller psicologico scritto dal vincitore del Premio Pulitzer Michael Cristofer (Le streghe di Eastwick).

Protagonista del film sarà Aaron Eckhart nei panni di Jim Connelly, uno sceneggiatore con un esaurimento nervoso che passa le sue giornate in una villa su una spiaggia tropicale accudito dalla sua affascinante moglie Anne. Lui inizia a scrivere una nuova sceneggiatura su un marito geloso che uccide la moglie infedele, ma la sua intensa paranoia e le allucinazioni porteranno finzione e realtà a confondersi. Quando gli eventi della sceneggiatura di Jim sembrano materializzarsi, lui diventa un sospetto nell’indagine sulla scomparsa di sua moglie e deve battere sul tempo la polizia per mettere insieme i pezzi del puzzle apparentemente progettato dalla sua stessa mente. il film è attualmente in pre-produzione con le riprese che inizieranno a metà febbraio 2014 in quel di Puerto Rico.

Variety riporta che Dan Stevens oltre al recente casting per il sequel Una notte al museo 3 ha ottenuto un ruolo anche in The Cobbler, il nuovo film scritto e diretto da Thomas McCarthy(L’ospite inatteso, Win Win) la cui trama al momento è top-secret. Ricordiamo che Stevens ha recentemente finito di girare  The Guest di Adam Wingard e apparirà prossimamente in A Walk Among the Tombstones al fianco di Liam Neeson.

 

 

Categorie
2013 2015 Cinema Film Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Storia Tempo Uscite Future

Orgoglio e Pregiudizio e Zombie: Lily Collins sarà la protagonista

Forse ci siamo. Forse. Dopo due anni di travagliata produzione, Orgoglio e Pregiudizio e Zombie ha ripreso a correre in quel di Hollywood, tanto dall’annunciare la sua protagonista a sorpresa. Che non sarà Natalie Portman ne’ Anne Hathaway, come scritto per mesi e mesi, bensì la giovane Lily Collins, un anno fa Biancaneve in sala.

In cabina di regia, dopo aver letto i nomi di David Slade e Jonathan Demme, ed abbandonato gli annunciati David O. Russell e Mike White, a spuntarla è stato Burr Steers, regista di Segui il tuo cuore e 17 again – Ritorno al liceo. Che Zac Efron possa seguirlo trasformandosi in Mr. Darcy? Difficile a dirsi. Ma assai probabile.

Per ora, a detta di Variety, proprio la Collins sarà Elizabeth Bennet. Scritto da Seth Grahame-Smith, il film è stato sceneggiato da David O. Russell, con la Darko Entertainment di Sean McKittrick, Natalie Portman, Annette Savitch e Shearmur in cabina di produzione. Edito in Italia da Nord, Orgoglio e Pregiudizio e Zombie ha riscosso successo in tutto il mondo, lanciando ufficialmente la carriera di Seth Grahame-Smith, ultimamente sceneggiatore de La leggenda del cacciatore di vampiri e Dark Shadows.

È cosa nota e universalmente riconosciuta che uno zombie in possesso di un cervello debba essere in cerca di altro cervello. Così inizia “Orgoglio e pregiudizio e zombie”, versione fedelmente aggiornata del celeberrimo (e amatissimo) capolavoro di Jane Austen, grazie a numerose scene “inedite” in cui, a farla da protagonisti, sono appunto gli zombie.

Pubblicato da una piccola casa editrice americana, questo romanzo ha suscitato l’entusiasmo sia dei neofiti sia dei più fanatici ammiratori della Austen, scalando in breve tempo tutte le classifiche di vendita e imponendosi come il fenomeno editoriale dell’anno. E il motivo di un successo tanto clamoroso è semplice: al fascino di una storia d’amore senza tempo, si aggiunge il divertimento di una lotta senza esclusione di colpi contro l’orribile flagello che si è abbattuto sull’Inghilterra, arrivando fino al tranquillo villaggio di Meryton, dove l’indomita Elizabeth Bennet, insieme con le sue sorelle, è impegnata a contrastare orde di famelici morti viventi. Un ruolo che le calza a pennello, almeno finché non arriva il bello e scontroso Mr Darcy a distrarla…