Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

47 Ronin: nuovo trailer per l’action-fantasy con Keanu Reeves

Dovremo attendere l’anno venturo per poterci godere in sala l’avventura action-fantasy 47 Ronindiretta dall’esordiente Carl Rinsch e interpretata da Keanu Reeves nei panni di Kai, un prode combattente reietto che si unisce ad un gruppo di guerrieri samurai che sono in cerca di vendetta per il loro signore ucciso dallo spietato Lord Kira (Tadanobu Asano).

Abbiamo delle notevoli aspettative riguardo questo film, un po’ perché il fantasy e nelle nostre corde, ma soprattutto per i trailer che sino ad ora hanno mostrato una commistione particolarmente suggestiva tra cinema made in Hollywood e folklore giapponese, messi in scena con l’ausilio di una immersiva CG volutamente “fumettosa” e location virtuali mozzafiato, un po’ come accadeva nel cinecomic Elektra e nell’action-fantasy Sucker Punch.

Vedremo se la sceneggiatura sarà all’altezza dell’impatto visivo e se i travagli avuti in fase di post-produzione dal film avranno inciso sulla qualità del taglio finale, ma siamo fiduciosi vista la buona riuscita di World War Z, che di traversie in fase di produzione ne ha incontrate davvero tante.

Il film è interpretato anche da Rinko Kikuchi, Hiroyuki Sanada, Kou Shibasaki e Jin Aksanishi.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

47 Ronin: trailer italiano per l’action-fantasy con Keanu Reeves

Dopo il recente Wolverine – L’immortale il Giappone torna come sfondo di un’avventura actiom stavolta con una corposa digressione fantasy che vede Keanu Reeves, fresco di debutto alla regia con il suo Man of Tai Chi, interpretare un guerriero mezzosangue che a capo di una truppa di 47 samurai senza padrone attraverserà un Giappone feudale colmo di letali pericoli sovrannaturali e creature magiche, per trovare e uccidere Lord Kira, un malvagio signore della guerra interpretato da Tadanobu Asano.

Scenari davvero suggestivi e creature mistiche a iosa per un’avventura fantasy che potrebbe rivelarsi una piacevole sorpresa e di cui oggi vi proponiamo un trailer italiano. Il regista Carl Erik Rinsch (Il Dono) sembra non aver abusato degli effetti visivi regalando al film una piacevolissima impronta dark, allestendo un’immersiva messinscena ricca di suggestioni che omaggiano le leggende del Giappone feudale legate alla magia e ad un celeberrimo racconto che ha reso questi guerrieri dei grandi eroi popolari, il loro leader Oishi Kuranosuke (nel film interpretato da Hiroyuki Sanada) è ritratto in una statua,meta di pellegrinaggio, posta all’entrata del tempio Sengakuji di Tokyo, esattamente nel luogo in cui si trovano le loro tombe

Dal più tramandato racconto proveniente dall’antico Giappone, è nato l’epico fantasy-d’avventura 47 Ronin.

Keanu Reeves è il protagonista nella parte di Kai, un emarginato che si unisce ad Oishi (Hiroyuki Sanada), il leader dei 47 Ronin. Insieme cercano la vendetta sul tiranno Signore che ha ucciso il loro Maestro, bandendo i suoi seguaci guerrieri.
Per restituire l’onore al loro feudo, i guerrieri si troveranno ad affrontare delle dure prove per distruggere gli ordinari guerrieri.

47 Ronin è diretto dal visionario Carl Erik Rinsch (Il Dono). Ispirato nello stile a diversi maestri come Miyazaki e Hokusai, Rinsch riuscirà a dar vita a meravigliosi paesaggi e mastodontiche battaglie, mostrando la storia senza tempo di Ronin alle platee mondiali in un modo mai visto prima d’ora.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

47 Ronin: nuovo trailer giapponese e locandina per l’action-fantasy con Keanu Reeves

Disponibili un nuovo trailer e una locandina per l’action-fantasy di Carl Rinsch che vede protagonista Keanu Reeves nei panni di un samurai che si unisce ad un gruppo di guerrieri per una missione di vendetta, l’obiettivo è Lord Kira (interpretato da Tadanobu Asano), il traditore responsabile per la morte del loro padrone.

Questo nuovo trailer giapponese è notevolmente più corto di quello americano, ma include nuove sequenze ed è incentrato sul personaggio di Hiroyuki Sanada (abbiamo visto di recente l’attore in Wolverine – l’immortale), piuttosto che su Reeves il cui personaggio ricordiamo ha fruito di una serie di riprese aggiuntive che ne hanno ampliato la presenza nel film (in origine sembra che l’attore non dovesse apparire nella battaglia finale del film).

Il trailer promette davvero bene e su schermo sembrano esserci davvero tutti i 200 milioni dollari di budget investiti. Ricordiamo che il cast include anche Rinko Kikuchi (vista di recente in Pacific Rim), Kou Shibasaki e Jin Aksanishi.

Dopo che un malvagio signore della guerra uccide il loro padrone e li bandisce, 47 samurai senza leader giurano di vendicarsi e di restituire l’onore al loro popolo. Esiliati dalle loro case e dispersi in tutta la terra, questa banda di Ronin dovrà cercare l’aiuto di Kai, un meticcio che una volta hanno respinto, mentre combattono attraverso un mondo selvaggio di bestie mitiche, mutaforma, stregoneria e terrificanti meraviglie. Durante il loro esilio questo schiavo emarginato diventerà la loro arma più micidiale, egli si trasformerà in un eroe che ispirerà questa banda di ribelli in inferiorità numerica a cogliere l’eternità.

 

Categorie
2002 2004 2005 2007 2008 2009 2011 2012 2013 Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Charlize Theron – Bella con lati oscuri in tanti film del 2014

Tra i festeggiati di oggi c’è Charlize Theron, la più bella del reame anche quando interpreta il ruolo della regina cattiva di Biancaneve, e un talento da Oscar che non teme di mostrarla brutta e serial killer.

Un talento eclettico, con un corpo da ballerina affusolato dalla danza sin dall’età di 6 anni, il portamento da top model che ha iniziato a sfilare a Milano a 16 anni, un fondoschiena reso cult da un filo tirato dallo spot Martini a 18 anni, una carriera nel cinema inaugurata a 20 con l’interpretazione non accreditata in Children of the Corn III: Urban Harvest.

L’interprete che ha conquistato la notorietà come moglie di Keanu Reeves in L’avvocato del diavolo e La moglie dell’astronauta Johnny Depp, modella tra le Celebrity di Woody Allen, e malata di cancro in Sweet November – Dolce novembre, che anche come produttrice ci ha regalato la strepitosa performance della prostituta serial killer Aileen Wuornos di Monster, migliore attrice premiata con l’Oscar, il SAG Award, il Golden Globe, e 10.000.000 di dollari che nel 2006 gli hanno fanno scalare la classifica delle attrici più pagate di Hollywood.

Drammatica e bravissima anche come donna e madre offesa da tutta la comunità di North Country – Storia di Josey, e scrittrice dall’esistenza travagliata nella dark comedy Young Adult, ruoli che probabilmente fanno tesoro di una sensibilità che arriva da un vissuto personale altrettanto traumatico.

Una donna bella dall’anima travagliata e generosa, Sudafrica naturalizzata Americana, figlia di una madre maltrattata che ha ucciso il padre alcolizzato per difendersi, madre single di un bambino adottato, ambasciatrice dei diritti umanitari.

Una sorprendente attrice e produttrice pronta a nuove sfide e tanti ruoli diversi per il prossimo 2014, dalla semi calva e agguerrita Imperatrice Furiosa del post-apocalittico Mad Max: Fury Road diretto da George Miller, con Tom Hardy nei panni di Mad Max Rockatansky che furono di Michael Gibson, al lato oscuro della Libby Day nei Dark Places – Nei luoghi oscuri di Gilles Paquet-Brenner, oltre ad essere produttrice e interprete di una donna bella e misteriosa per la commedia A Million Ways to Die in the West, di Seth MacFarlane, attesa in sala il 30 maggio 2014.

A questi titoli aggiungete, con tutti i benefici del dubbio che si possono accordare al futuro, l’ultima serata di follia della Ladies Night di Fred Savage, la mamma con ‘gli occhi sbarrati’ del remake di Two Eyes Staring diretto da Scott Derrickson, e in quello della Lady Vendetta, diretto da Park Chan-wook.

Un nuovo anno nel quale potremmo anche vederla recitare nel crime thriller Untitled Vigilante/Crime Project della Paramount Pictures, in Agent 13 diretto da Rupert Wyatt, ma anche in veste di attrice e produttrice di Murder Mystery diretto da John Madden, oppure Cities of Refuge. Tante occasioni per porgere i nostri migliori auguri, 38 lati di questa fulgida visione, quanti sono gli anni che festeggia, e la filmografia pronta ad arricchirsi di nuovi successi e anime oscure.

Galleria Fotografica 2013-1999

Filmografia

Children of the Corn III: Urban Harvest, regia di James D.R. Hickox (1995) – non accreditata
Due giorni senza respiro (2 Days in the Valley), regia di John Herzfeld (1996)
Music Graffiti (That Thing You Do!), regia di Tom Hanks (1996)
Ancora più scemo (Trial and Error), regia di Jonathan Lynn (1997)
L’avvocato del diavolo (The Devil’s Advocate), regia di Taylor Hackford (1997)
Celebrity, regia di Woody Allen (1998)
Il grande Joe (Mighty Joe Young), regia di Ron Underwood (1998)
The Astronaut’s Wife – La moglie dell’astronauta (The Astronaut’s Wife), regia di Rand Ravich (1999)
Le regole della casa del sidro (The Cider House Rules), regia di Lasse Hallström (1999)
Trappola criminale (Reindeer Games), regia di John Frankenheimer (2000)
The Yards, regia di James Gray (2000)
Men of Honor – L’onore degli uomini (Men of Honor), regia di George Tillman Jr. (2000)
La leggenda di Bagger Vance (The Legend of Bagger Vance), regia di Robert Redford (2000)
Sweet November – Dolce novembre (Sweet November), regia di Pat O’Connor (2001)
15 minuti – Follia omicida a New York (15 Minutes), regia di John Herzfeld (2001) – cameo
La maledizione dello scorpione di giada (The Curse of the Jade Scorpion), regia di Woody Allen (2001)
24 ore (Trapped), regia di Luis Mandoki (2002)
Amici di… letti (Waking Up in Reno), regia di Jordan Brady (2002)
The Italian Job, regia di F. Gary Gray (2003)
Monster, regia di Patty Jenkins (2003)
Gioco di donna (Head in the Clouds), regia di John Duigan (2004)
North Country – Storia di Josey (North Country), regia di Niki Caro (2005)
Æon Flux – Il futuro ha inizio (Æon Flux), regia di Karyn Kusama (2005)
Nella valle di Elah (In the Valley of Elah), regia di Paul Haggis (2007)
Battle in Seattle – Nessuno li può fermare (Battle in Seattle), regia di Stuart Townsend (2007)
Sleepwalking, regia di William Maher (2008)
Hancock, regia di Peter Berg (2008)
The Burning Plain – Il confine della solitudine (The Burning Plain), regia di Guillermo Arriaga (2008)
The Road, regia di John Hillcoat (2009)
Young Adult, regia di Jason Reitman (2011)
Biancaneve e il cacciatore, regia di Rupert Sanders (2012)
Prometheus, regia di Ridley Scott (2012)