Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Thor: The Dark World – Più spazio a Loki nelle riprese aggiuntive

La notizia che la Marvel ha deciso di girare delle scene aggiuntive diThor: The Dark World si aggira in rete ormai da diverse settimane. Confermata dalle star Kat Dennings e Jamie Alexander, anche il registaAlan Taylor ha avuto modo di rivelare qualche dettaglio in più su questa breve fase di re-shooting.

Parlando infatti coi giornalisti al D23 Expo (qui potete trovare anche altre sue dichiarazioni), Taylor ha rivelato che queste nuove scene hanno come scopo di dare più spazio al personaggio di Loki (Tom Hiddleston) ma anche a quello di Odin (Anthony Hopkins). Ecco le dichiarazioni del regista:

Gireremo scene interamente nuove, scene che non erano previste prima. Aggiungeremo delle scene e le scriviamo per la prima volta… Ci siamo resi conto di quanto Loki funzionasse bene nella pellicola, e così volevamo avere più a che fare con lui. Abbiamo pensato “Oh, potremmo infilarlo in questa situazione perché è davvero fantastico vederlo in azione!

Kevin Feige cerca in ogni momento di migliorare il film, e prova a capire cosa potrebbe inserire nella storia. Ha fatto un po’ lo stesso con Iron Man 3, con Avengers; lui e la squadra produttiva continuano senza sosta a tirar fuori qualcosa dalle mani della Marvel per poi metterlo nel film. Sono gente che non si ferma mai e vuole continuamente migliorare. Be’, ora siamo proprio nel mezzo di quella situazione.

Thor: The Dark World proseguirà la cosiddetta “Fase Due” dell’universo cinematografico Marvel, inaugurata da Iron Man 3. Nel cast troviamo, oltre ai già citati Tom Hiddleston e Anthony Hopkins, anche Chris Hemsworth, Natalie Portman, Stellan Skarsgård, Idris Elba, Christopher Eccleston, Adewale Akinnuoye-Agbaje, Kat Dennings, Ray Stevenson, Zachary Levi, Tadanobu Asano, Jaimie Alexander, Rene Russo.  La data d’uscita in Italia è prevista per il 20 novembre 2013. Per rimanere aggiornati sul film seguite le news dal blog.

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Comic-Con 2013: il panel di Guardians of the Galaxy

Durante il panel Marvel dedicato ai sequel Captain America: The Winter Soldier e Thor: The Dark World, Kevin Feige, presidente di Marvel Studios è stato accolto con grandi applausi quando ha introdotto il regista James Gunn e tutto il cast principale di Guardians of the Galaxyvolati dal set di Londra (le riprese sono iniziate due settimane fa) per partecipare al Comic-Con.

Sul palco Feige ha introdotto Gunn e i membri del cast Michael Rooker (Yondu), Karen Gilliam (Nebula), Djimon Hounsou (Koraf), Lee Pace (Ronan the Accuser), Benicio Del Toro (the Collector), David Bautista (Drax il Distruttore), Zoe Saldana (Gamora) e Chris Pratt (Star-Lord).

Si inizia parlando di Chris Pratt e del suo Star-Lord. L’attore riguardo al suo mettersi in forma per interpretare il ruolo ha detto “è stato un periodo strano, ho avuto un verme solitario“. Pratt ha descritto Star-Lord come “questo ragazzo che vive nello spazio...ha avuto un momento difficile da bambino e ora se ne va in giro per lo spazio con ragazze aliene senza uno scopo ed è attraverso la collaborazione con questi ragazzi che trova uno scopo migliore per se stesso“.

Zoe Saldana a proposito di Gamora: “Sono stata azzurra una volta, così ho pensato perché non provare il verde?“. L’attrice detto che la Marvel non solo trasporta il pubblico in un’avventura, ma dà anche agli attori la sfida di incarnare personaggi incredibili. Il nipote di Saldana le ha chiesto che pensasse di Gamora e quando lei l’ha descritta: “Beh lei è una guerriera altezzosa” il nipote le ha detto: “Uh-uh, lei è un’assassina“.

Bautista a proposito del suo Drax il Distruttore: “Sono ancora al punto in cui vado a sul set tutti i giorni e non riesco a credere che ho ottenuto questo lavoro“. Bautista ha confessato che ha combattuto duramente per questo ruolo e che quando ce l’ha fatta è scoppiato a piangere. Feige ha aggiunto che Bautista manda “la gente fuori di testa” quando lo vedono nei film.

Karen Gillam si è rasata la testa per interpretare Nebula e quando il moderatore del panel ha osservato che Nebula dovrebbe essere calva, la Gillam si è tolta la parrucca che indossava per rivelare che lei si era realmente rasata la testa per il ruolo (l’attrice ha poi lanciato la parrucca in mezzo al pubblico). A proposito del suo look l’attrice ha confessato che lei aveva paura di sembrare un feto troppo cresciuto.

Benicio Del Toro ha rivelato che lui non ha ancora iniziato il film, così sta incontrando a questo panel il cast per la prima volta.

Lee Pace ha descritto descritto Ronan come “un Kree molto complicato” aggiungendo che lui è un personaggio iconico.

E’ il momento di un breve filmato, un montaggio che ricordiamo frutto di 10-13 giorni di riprese. A quanto sembra c’è tutto l’umorismo irriverente di James Gunn (ricordiamo che sono suoi i notevoli Slither e Super). Nella clip c’è l’intero team, inclusi Groot e Rocket Raccoon, all’interno di una prigione spaziale che vengono controllati dal personaggio di John C. Reilly. Groot dice a Reilly: “Che cos’è quella cosa?” e Star-Lord mostra il dito medio mentre è in fase di scansione. A quanto sembra ci sarà molta azione, umorismo, un sacco di grandi creature (a quanto riporta la fonte il trucco su Bautista e Saldana è a dir poco impressionante). Il filmato si conclude con il personaggio di Reilly che terminate le scansioni del gruppo dice al suo collega: “Che gruppo di str…zi“.

 

Categorie
2013 2015 Cinema Film Marvel Marvel Comics Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Joss Whedon è sicuro: Robert Downey Jr. e’ Iron Man, senza di lui non girerei The Avengers 2

Mentre Iron Man 3 continua a macinare incassi in tutto il mondo, con un totale worldwide che ha appena raggiunto i 1,182,023,292 dollari, la telenovela Robert Downey Jr. non ha ancora trovato un suo punto d’arrivo. L’attore, come ormai anche i muri sapranno, è infatti in scadenza di contratto. Per tornare ad indossare l’armatura di Tony Stark, Robert ha chiesto un contratto da capogiro alla Marvel, con tanto di ricca percentuale sugli incassi. Kevin Feige, da parte sua,ha già messo le mani avanti, annunciando che il futuro di Iron Man potrà serenamente ’staccarsi’ da Downey Jr., diventando una sorta di James Bond, dove è il personaggio a contare, e non colui che lo interpreta.

Peccato che dopo il boom di The Avengers, 3° incasso di tutti i tempi con 1,511,757,910 dollari, anche gli altri attori del cast sarebbero corsi dalla Marvel per chiedere cospicui aumenti. The Avengers 2, in conclusione, avrà un budget stellare proprio per ‘colpa’ dei suoi protagonisti, che vogliono giustamente battere cassa. Ma lui, il già citato Robert Downey Jr., farà parte della troupe? Il regista/sceneggiatore Joss Whedon, intervistato dal Daily Beast, è stato alquanto chiaro sull’argomento.

“Lui è Iron Man. Lui è Iron Man nel modo in cui Sean Connery è stato James Bond. Non ho alcuna intenzione di fare ‘Avengers 2′ senza di lui, né credo che sarò chiamato a farlo. Non credo che sia nel mio interesse, nell’interesse della Marvel, o nel suo interesse, e penso che tutto andrà bene. “

Punto. Whedon ha così scritto la parola fine alla stucchevole vicenda, sempre più paradossale dal punto di vista produttivo. Perché anche solo ipotizzare un Tony Stark diverso da Robert Downey Jr., oggi come oggi e checché ne dica Feige, è sinceramente impensabile. Non contento, Whedon ha fatto intuire una maggiore presenza femminile nel sequel de I Vendicatori, con più spazio probabilmente ideato per la Vedova Nera e Maria Hill. The Avengers 2, lo ricordiamo, uscirà il 1° maggio del 2015. E con Robert Downey Jr. a bordo.

 

Categorie
2013 2015 Cinema Film Marvel Marvel Comics Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo

DC Comics, ascolta Kevin Feige: «Prima di fare Justice League servono i film dedicati ai singoli personaggi»

Justice League e Avengers 2Avengers 2 e Justice League: per quanto il numero di cinecomic in uscita nei prossimi mesi cresca giorno dopo giorno e abbia raggiunto proporzioni impressionanti (solo nei prossimi mesi avremo Wolverine: l’immortaleThor: The Dark WorldCaptain America: The Winter Soldier e L’Uomo d’Acciaio), non c’è dubbio che la vera battaglia per la supremazia del panorama fumettistico – combattuta tra DC Comics e Marvel – si giocherà sul terreno dei due crossover movie previsti per il 2015. I Dream Team delle due principali case del fumetto americane si scontreranno tra un paio di estati, ma se nell’attesa vi aspettavate di godervi un po’ di botte da orbi tra i due team, be’, non avete fatto i conti con la sportività estrema dei capitani delle due squadre. L’onnipresente e onniparlante Kevin Feige, per esempio, la mente dietro il Marvel Movie Universe (tutto ciò che è Marvel al cinema – ma forse ormai non avete bisogno che ve lo diciamo), dopo aver speso dolci parole per L’Uomo d’Acciaio, ha fatto un passo ulteriore e deciso di dare qualche consiglio pratico agli “amici” della DC riguardo al progettoJustice League: dopo il successo strepitoso di The Avengers, d’altra parte, Feige ha tutto il diritto di sentirsi un esperto di crossover. Ecco le sue dichiarazioni riguardo al film Warner Bros. che dovrebbe vedere riuniti Superman, Batman e altri:

«L’Uomo d’Acciaio sarà un filmone, e anche Il Cavaliere Oscuro ovviamente lo è. Quindi non ho molto da dire ai ragazzi della Marvel, se non: credete nei vostri personaggi e nei fumetti a cui vi ispirate, non abbiate paura di essere fedeli ai personaggi delle storie originali per quanto alcune loro caratteristiche possano sembrare fuori di testa. DC ha pubblicato un sacco di grandi storie e creato molti personaggi memorabili, gli basterà concentrarsi su questi dettagli per attirare il pubblico. Ed è importante fare quello che abbiamo fatto noi con The Avengers: prendersi del tempo per presentare i singoli personaggi (noi l’abbiamo fatto con un film dedicato a ciascuno), così da potersi concentrare sulla storia quando uscirà il film della Justice League»

Categorie
2013 Marvel Marvel Comics Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo S.H.I.E.L.D Supercriminali supereroi Superpoteri

Agents of S.H.I.E.L.D., Kevin Feige: «Vedremo nuovi supereroi. E un cameo da urlo… »

Ci sono novità sullo spin-off televisivo di The AvengersAgents of S.H.I.E.L.D. (non più S.H.I.E.L.D., il titolo è cambiato qualche tempo fa). La fonte è, come spesso è sempre Kevin Feige, che sul nuovo numero di Entertainment Weekly dedicato alla Fase Due Marvel ha rivelato nuovi dettagli sulla serie tv, esempio perfetto delle strategie di espansione del nuovo universo della Casa delle idee (scopri anche i nuovi dettagli su Captain America: The Winter SoldierThor: The Dark World e I guardiani della galassia). Per prima cosa, il numero uno dei Marvel Studios ha parlato dei personaggi che popoleranno il serial: «Se funziona nel modo in cui tutti noi speriamo, allora potrebbe essere un trampolino di lancio per nuovi supereroi. Magari saranno delle guest star. In più penso abbiano in serbo anche un “cameo della settimana”, che è davvero brillante». E allora chi si ritaglierà quest’illustre comparsata? L’intreccio con i cinecomic sembra inevitabile, come conferma la resurrezione dell’agente Coulson (in quali modalità è ancora un mistero). Pare, dunque, che la scelta sia caduta su Robert Downey Jr., ormai il brand più rappresentativo dell’intero progetto Marvel. A domanda specifica, infatti, la star di Iron Man avrebbe risposto: «E chi lo sa. Sono aperto ad ogni possibilità». Il solito guascone.

 

Categorie
2013 Cinema Film Foto Marvel Marvel Comics Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Parla Kevin Feige: «Due nuovi personaggi per Avengers 2? È possibile. E il futuro di Iron Man…»

La conclusione della trilogia di Iron Man 3 ha segnato un inevitabile punto di svolta per il franchise sull’uomo di ferro e per tutto il cineuniverso Marvel; e infatti è da giorni che i protagonisti (più o meno diretti) della saga discutono del futuro dell’Avenger più amato. E se due giorni fa era stato Robert Downey Jr. a dire la sua, oggi è il turno del sempre loquaceKevin Feige, che dalle pagine di Entertainment Weekly ha commentato riguardo alle voci su Tony Stark che continuano a inseguirsi. Secondo Feige, Robert Downey Jr. è stato il primo a rimanere sconvolto dal trattamento riservato al suo personaggio nel film: dopo aver girato una scena particolarmente delicata, l’attore ha chiesto al produttore: «E con Avengers 2 come facciamo?», sentendosi rispondere da Feige: «Ci penserà Joss (Whedon, ndr) a risolvere il problema» – probabile che i due si riferiscano (SPOILER! Evidenzia la frase con il mouse per leggere) al finale, quando Tony si fa rimuovere l’arc reactor e di fatto distrugge la sua identità di Iron Man. Il motivo di tanta crudeltà? «Nel terzo film avevamo bisogno di far succedere qualcosa che cambiasse per sempre le carte in tavola».

Se dunque il futuro di Tony Stark è incerto, cosa dire degli altri personaggi ai quali ha accennato qualche giorno fa lo stesso Joss Whedon? Kevin Feige non conferma né smentisce la presenza di Quicksilver e Scarlet Witch nel film: «La sceneggiatura potrebbe cambiare completamente nei prossimi sei mesi». Traduzione: è vero, al momento i due fratelli sono previsti nel film…

 

Categorie
2013 Cinema Film Foto Marvel Marvel Comics Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo supereroi Superpoteri

I diritti di Daredevil tornano alla Marvel

Le ultime notizie su Daredevil risalgono a quest’estate, quando il regista Joe Carnaham attraverso un tweet aveva affermato che il progetto era naufragato per il poco tempo a disposizione e per via delle numerose revisioni della sceneggiatura. In questi giorni, durante la promozione di Iron Man 3 (leggi la nostra recensione), Kevin Feige ha confermato che i diritti cinematografici del personaggio sono tornati alla Marvel. Allora, cosa significa questo esattamente? Beh, non è un segreto che la Marvel stia sviluppando diversi progetti: le ultime voci parlano di un film su Doctor Strange, ma anche Ant-Man, quindi sicuramente i Marvel Studios aggiungeranno anche Daredevil alla lunga lista dei film da realizzare ora che ne possiedono i diritti, anche se non sappiamo quando e se il progetto giungerà a buon fine. Potrà quindi far parte dei film che saranno nella Fase 3 dell’Universo Marvel? Non ci resta che attendere ulteriori notizie.

Categorie
2013 2015 Foto Fumetti Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Marvel Comics, un film sul Dottor Strange dopo il 2015?

Vendere fumetti per sopravvivere non basta più!

La Marvel lo ha capito e sta investendo tantissimo nel cinema, una fonte di reddito straordinaria, che permette alla grande azienda di continuare serenamente la produzione di comics senza soffrire le fasi di calo delle vendite. Per questo in futuro vedremo pellicole che coinvolgeranno personaggi di ogni genere, ovvero non solo i soliti miti come Spider-Man, gli X-Men, gli Avengers o Fantastici Quattro. I Marvel Studios sono pronti ad aprire le porte del cinema a chi non ha dimostrato nel tempo di avere un grosso impatto mediatico, pur rimanendo una leggenda dell’universo fumettistico. Tra i supereroi celebri che avranno la fortuna di rinascere attraverso la pellicola ci sarà sicuramente il Dottor Strange!

Questo è quanto ha fatto intuire Kevin Feige, il presidente dei Marvel Studios, il quale ha iniziato a parlare di una fase n.3 per l’Universo Marvel che prenderà il via subito dopo il rilascio della seconda pellicola di The Avengers, prevista proprio nel 2015. La nuova fase storica sarà caratterizzata dall’esordio al cinema dei nuovi eroi, personaggi mai sfruttati da questo punto di vista e che hanno tanto da dire. Pertanto, verrà ripescato dallo scatolone dei progetti il film su Ant-Man (tante volte annunciato e poi finito nel dimenticatoio) e ci sarà spazio anche per il mitico Dottor Strange!

Kevin Feige ha precisato che considera Strange un personaggio originale, che darà la possibilità di creare qualcosa di diverso da tutto quel che hanno fatto fin’ora. La Marvel è ansiosa di iniziare questa terza fase, ma prima di tutto dovrà studiare la reazione del pubblico all’attesissimo film de I Guardiani della Galassia. Possiamo considerare quest’ultimo il primo film sperimentale, il primo tentativo di far breccia nei cuori degli spettatori attraverso il frutto di una novità editoriale che non gode di fama tra i “non lettori di comics”. Il Dottor Strange lo conoscono in molti, ma anche per lui sarà una sfida dura. Riuscirà con i suoi poteri a farci dimenticare il mago Harry Potter?