Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Faccio conoscere a Kratos la sedia

Io dissi a Pandora – tu conosci la sedia ? e Kratos risposi – si ma questa ha della rotelle e io dissi – questa sedia ha rotella perché con questa ci si puo mevere avanti e indietro e poi girare su te stesso sulla sedia , se vuoi sedeci e provaci . Kratos allora si siede sulla sedia e inizia a girare sulla sedia e poi inizia muoverla sia avanti sia indietro . Poi dissi a Kratos – se vuoi ti faccio vedere qualche foto di qualche sedia e Kratos – vai pure .

Categorie
Computer Database Foto Mondo Panorama Presentazione Racconto Storia

Faccio scoprire a Kratos la fotografia

Avevo salvato Kratos e avevo riunito Pandora e Kratos , dopo alcuni minuti di riflessioni io dissi a Pandora – adesso ti faccio scoprire la fotografia e Kratos disse – inizia . Dopo pochi minuti io dissi tutto quello che c’ era da sapere sulla fotografia – La fotografia è la tecnica con la quale si produce un’immagine statica e permanente, ottenuta sfruttando le proprietà fotosensibili di un oggetto – tipicamente una pellicola fotografica o un sensore – sulla cui superficie vengono convogliati i raggi luminosi raccolti da un obiettivo. Una successiva fase di elaborazione – detta sviluppo – permette di ricostruire l’immagine finale. Con il termine fotografia si indicano tanto la tecnica quanto l’immagine ripresa e, per estensione, il supporto che la contiene.

 

L’estrema versatilità di questa tecnica ne ha consentito l’utilizzo nei campi più diversi delle attività umane, dalla ricerca scientifica all’intrattenimento, dalla pubblicità al giornalismo, fino a consacrarla come autentica forma d’arte. La parola fotografia deriva da due parole greche: luce (phos) e grafia (graphis). Fotografia significa quindi scrittura (grafia) con la luce (fotos). La fotografia nasce dai risultati ottenuti sia nel campo dell’ottica, con lo sviluppo della camera oscura, sia in quello della chimica, con lo studio delle sostanze fotosensibili. La prima camera oscura fu realizzata molto prima che si trovassero dei mezzi chimici per fissare l’immagine ottica in essa prodotta; il primo ad applicarla in ambito fotografico fu il francese Joseph Nicéphore Niépce, considerato l’inventore della fotografia, anche se studi recenti rivelano tentativi precedenti, come quello di Thomas Wedgwood.

 

Nel 1813 Niépce iniziò a studiare i possibili perfezionamenti alle tecniche litografiche, interessandosi poi anche alla registrazione diretta di immagini sulla lastra litografica, senza l’intervento dell’incisore. In collaborazione con il fratello Claude, Niépce cominciò a studiare la sensibilità alla luce del cloruro d’argento e nel 1816 ottenne la sua prima immagine fotografica (che ritraeva un angolo della sua stanza di lavoro) utilizzando un foglio di carta sensibilizzato, forse, con cloruro d’argento.

 

L’immagine non poté essere fissata completamente, e Niépce fu indotto a studiare la sensibilità alla luce di altre sostanze, come il bitume di Giudea, che diventa insolubile in olio di lavanda dopo l’esposizione alla luce. La prima produzione con la nuova sostanza fotosensibile risale al 1822. Si tratta di un’incisione su vetro raffigurante papa Pio VII. La riproduzione andò distrutta poco dopo e la più antica immagine oggi esistente fu ottenuta da Niépce nel 1826, utilizzando una camera oscura il cui obiettivo era una lente biconvessa, dotata di diaframma e di un basilare sistema di messa a fuoco. Niépce chiamò queste immagini eliografie.

 

Nel 1829 fondò con Louis Daguerre, già noto per il suo diorama, una società per lo sviluppo delle tecniche fotografiche. Nel 1839 il fisico François Arago presentò all’Accademia delle Scienze di Parigi il brevetto di Daguerre, chiamato dagherrotipia; la notizia suscitò l’interesse di William Fox Talbot, che dal 1835 testava un procedimento fotografico, la calotipia, e di John Herschel, che lavorava, invece, su carta trattata con sali d’argento, utilizzando un fissaggio a base di tiosolfato sodico.

 

Nello stesso periodo, a Parigi, Hippolyte Bayard ideò una tecnica usando un negativo su carta sensibilizzata con ioduro d’argento, dal quale si otteneva poi una copia positiva. Bayard fu però invitato a terminare gli esperimenti per evitare una concorrenza con Daguerre.

 

Lo sviluppo della dagherrotipia fu favorito anche dalla costruzione di apparecchi speciali dotati di un obiettivo a menisco acromatico ideato nel 1829 da Charles Chevalier.

 

Tra il 1840 e il 1870 i processi e i materiali fotografici vengono perfezionati:

 

nel 1841 François Antoine Claudet rinnova la ritrattistica introducendo lastre per dagherrotipia a base di cloruro e ioduro d’argento, che consentono pose di pochi secondi;

 

nel 1851 Frederick Schott Archer propone il procedimento al collodio che sostituisce la dagherrotipia e la calotipia .Tra il 1851 e il 1852 vengono introdotte l’ ambrotipia e la ferrotipia, per ottenere positivi apparenti incollando un negativo su lastra di vetro a un supporto di carta o panno neri, o di metallo brunito;

 

nel 1852 viene istituita a Firenze la più antica azienda al mondo nel campo della fotografia: la Fratelli Alinari.

 

Nel 1857 compare il primo ingranditore a luce solare a opera di J. J. Woodward;

 

nel 1859 R. Bunsen e H. E. Roscoe realizzano le prime istantanee con lampo al magnesio. Le prime immagini a colori per sintesi additiva si devono a J. C. Maxwell (1861), mentre quelle per sintesi sottrattiva sono state introdotte da Louis Ducos du Hauron (1869). R. L. Maddox porta una novità: le lastre con gelatina animale come legante.

 

Infine, nel 1873 H. Vogel scopre il principio della sensibilizzazione cromatica e realizza le prime lastre ortocromatiche.

Dopo aver detto a Kratos tutta la storia della fotografia , io dissi a Kratos – se vuoi adesso ti faccio vedere la 1° foto a colori e Kratos disse – voglio vederla .

Dopo avergliela fatta vedere Kratos disse – wow bellissima .

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Kratos Kratos Black Pandora Pandora Black Venere

Pandora vede i pezzi di vetri dentro al tempio di Venere

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Pandora era sul mio letto e mi aveva raccontato la sua storia e almeno una parte della sua storia . Era una parte molto importante perchè pezzo riguardava non solo Venere , Pandora ma Atena e Destronema . Tutto questo si doveva sapere perchè serve a capire come mai alla fine della storia di God of War 3 Atena tratta male Kratos e lo tratta come un nemico e non come un amico che ha fatto la cosa giusta . Pandora chiuse gli occhi per un attimo e li vide i pezzi di vetro dentro al Tempio di Venere . Alcuni erano grandi e altri erano piccoli . Pandora ne prese uno piccolo . Era un pezzo tanto piccolo che chi vedeva non se sarebbe accorto che manca . Si ricordo che a tale avvenimento si senti fredda e aveva molto paura perchè si sarebbe dovuta scontrare dentro la Dea del Caos e non contro una persona qualsiasi che avrebbe usato dei trucchi da quattro soldi . Pandora apri gli occhi con calma e si ritrovo in camera mia e mi vide li vicino al letto a vederla dormire .

 

 

Categorie
Befana Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Pandora Pandora Black Spazio Tempo

Pandora riceve una lettera dalla Befana

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Pandora si era svegliava verso le 7 di mattina visto che era stanza e poi voleva stare calda e per questo resto molto tempo dentro al letto . Una volta svegliata andò in salotto e trovo una cosa molto bella su una poltrona ed era indirizzata a lei . Pandora andò a vedere e trovo questa calza per lei e una lettera che proveniva dalla Befana e non l’ avevo scritta io ma lo aveva fatto la Befana visto che Pandora era stata molto brava – Pandora so che hai sofferto molto . So che hai fatto enormi sacrifici per ottenere una vita normale . Ma adesso tu ce l’hai . Questa è una calza . La ottengono sono i bambini e le bambine che hanno fatto i buoni . Tu sei stata molto buona . Hai sofferto e hai fatto in modo che il tuo amico Kratos riuscisse a fermare un grande male . Goditela e cerca di non mangiarla tutta in una volta . Alla prossima Pandora . Io venni svegliato da Pandora che era corsa e venne a farmi leggere la lettera della Befana – vedo che sei stata fortunata hai ottenuto un sacco di cioccolata . Se fai la brava la prossima volta otterrai la calza di nuovo . Pandora non sapeva come la Befana aveva saputo quelle cose – hai detto tu alla Befana cosa mi è successo ? . Io scesi dal letto e mi misi vicino a lei – no non lo avrei mai fatto . Questa è una delle mie regole ma interferire con gli eventi . Questo è un evento e io non ho detto niente alla Befana . Lei viaggia nel tempo e nello spazio e sa tutto di tutto anche di quello che è successo a te e a Kratos . 

 

 

 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Kratos Kratos Black Pandora Pandora Black

Faccio capire a Pandora cos’ e il fuoco .

250px-AidenRender

Pandora aveva visto la candela ma non aveva ancora capito cosa c’ era sopra . Quando era a casa di Efesto lei non seppe nulla di Prometeo cioè l’ uomo che ha rischiato tutto per dare un futuro all’ uomo . Non sapevo se Pandora sapeva quel nome oppure no lo dovevo scoprire e cosi mentre lei era li a bere un pò di acqua – Pandora conosci un certo Prometeo . Pandora era li a bere un pò di acqua fresca e inizio a pensare al nome e mi disse in modo sincero – no non ho mai sentito questo nome . Chi è questo Prometeo ? . Pandora sapeva che se io le avevo chiesto questo doveva essere una cosa molto importante – voglio sapere chi è ? . Pandora si mise seduta sul mio letto e invece sulla mia sedia rossa – Prometeo è l’ uomo che ha dato inizio alle tecnologie di questo mondo dandoci il fuoco . Grazie al fuoco noi siamo stati capaci di scoprire un sacco di cose . Grazie a questa cosa cosi piccola noi poi siamo arrivati a scoprire un sacco di cose che non sono solo utili per noi ma per tutte le persone di questo mondo . Pandora grazie al suo intuito capì che la storia non finiva bene – adesso lui dove è ? . Io sapevo che Kratos nel futuro era passato di la e aveva ucciso – Zeus lo aveva incatenato su un monte molto alto e li Kratos ha visto cosa gli ha fatto . Allora Prometeo ha chiesto a Kratos di ucciderlo visto che essere incatenato e essere ucciso da un aquila giorno dopo giorno non era più vita . Pandora era felice di sapere che Kratos aveva fatto una cosa bella per una persona . Pandora voleva sapere cosa era il fuoco – mi puoi dire cosa era il fuoco ? . Io avevo capito che Pandora non sapeva nulla di Prometeo ma adesso grazie a me ne sapeva qualcosa ma adesso voleva sapere cosa era il fuoco – allora il fuoco non è solo un potere che può far male alle persone ma è anche un effetto causato da alcune cose . Il fuoco può essere molto pericoloso e quindi se usato in modo molto brutto possono morire un sacco di persone .