Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

Brooklyn Nine-Nine, Dexter 8, NCIS 11: spoiler

Diamo un’occhiata, subito dopo il salto, ad alcune anticipazioni riguardanti Brooklyn Nine-NineDexter ed NCIS.

 

In Brooklyn Nine-Nine, sicuramente abbiamo poco materiale per riuscire a capire in quale direzione andrà lo show, ma molto probabilmente strizzerà molto di più l’occhio alla commedia, affrontando tematiche più serie.

La stagione finale di Dexter è stata sicuramente inaspettata e sopra le righe ed il finale potrà soddisfare le aspettative o deluderle, ma molto probabilmente sarà molto cupo.

Concludiamo con la serie televisiva NCIS, che inserirà sicuramente un nuovo personaggio femminile, ma prima di lasciarsi alle spalle Ziva, vi anticipiamo che l’addio al personaggio sarà costellato da una serie di guest star dalle stagioni precedenti molto commovente.

 

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Detective

Compro un taccuino

Essendo un poliziotto della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e del Tempo avevo bisogno di un taccuino per poter scrivere i miei appunti , cose che vedevo e molto altro . Ero andato in una delle molte librerie nella zona , non una qualsiasi una libreria giunti editore . Li ci sono molti libri e se sei una persona con superpoteri , li dentro puoi trovare Exbenbiest e molte altre razze . Alcuni invece entrano nella realta , lo possono fare perché solo alcune persone riescono a vedere se sei una creatura particolare o una persona con una particolare abilità oculare , come me che ho l’ occhio della fenice . Io era la per prendere un taccuiono , appena entrai alcuni mi guardarono e poi si girarono . Alcuni avevo le armi pronte o altre armi come coltelli o ascie perchè pensavano che io li volessi uccidere ma io non li volevo uccidere . Mi guardai in giro per cercare quello che mi serviva e alla fine dopo un pò di tempo lo trovai , era un taccuino della Moleskine la parte per aprirlo era nero , la copertina era morbida e le pagine ben fatte nel senso voglio dire che non erano come gli altri taccuini a cui le pagine era attaccate e non si aprivano nemmeno se le sferavi un pò . Ada Knigh la mia collega mi aveva visto con un sacco di taccuini a cui io non andavo e facevano schifo . Alla fine lei mi disse – Daniel , questo taccuino che hai adesso fa schifo , se vuoi uno buono e che ha davvero molte pagine devi prendere uno dei taccuini della Moleskine , io c’ e l’ ho e in varie occasioni mi è stato molto utile . Dove posso comprare tale taccuino ? . Ada mentre prese in mano il mio taccuiono e lo getto nella spazzatura , se non l’ avesse fatto lei l’ avrei fatto io subito dopo . Lo puoi trovare in ogni libreria delle Giunti Editore , costano 10,90 ma sono buoni . Decise di fare come aveva detto Ada Knight . Decisi di prenderlo dopo un pò di decisioni , stavo cercando di capire che cosa potevo fare con un taccuiono del genere . Possiamo dire che quello non era un taccuino normale , potevo diventare molto grande e molto piccolo dipendeva dalle tue necessità . Questo me lo face capire la comessa che era molto carina , occhi neri e capelli neri messi in uno shiyon . Indossava maglietta verde e occhiali di colore verde , tutto quello che indossava era verde , avevo due spiegazione o gli piaceva il verde oppure era un abbianamento casuale . Poi le lessi il pensiero e capì che il suo colore preferito era il verde e quindi come avevo detto prima era il suo colore preferito . Pagai il taccuino e po lo misi in una delle tasce del mio giaccone rosso , sul mio giaccono rosso c’ era anche il mio distintivo della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , per far capire alle varie persone che ero un poliziotto e non una persona qualasisi .

Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

Criminal Minds 9, spoiler

La nona stagione di Criminal Minds sembra prometterci una buona dose di azione quest’autunno: subito dopo il salto, vi proponiamo alcune anticipazioni su quello che vedremo nella premiere di stagione, che verrà trasmessa il 25 settembre.

 

Il primo episodio vedrà gli agenti del BAU recarsi in Arizona per dare la caccia ad un serial killer che esegue ritualmente alcuni omicidi, che hanno come bersaglio delle giovani donne.

Le due ore di premiere promettono una buona dose di indagine e di azione, ma pare che come ogni anno, lo show strizzerà l’occhio anche alla commedia: ancora poche settimane e potremo goderci la nuova stagione di Criminal Minds.

Categorie
Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Ginnastica, USA pronti per i Mondiali! Le (probabili) convocate

 

Dopo i P&G Championship, i Campionati Assoluti Statunitensi, si è formato il Team Nazionale a stelle e strisce composto da undici ginnaste: tra queste saranno scelte le quattro che parteciperanno ai prossimi Mondiali (30 settembre – 6 ottobre). Le ragazze hanno dato il massimo per provare a strappare la convocazioni ai prossimi Mondiali. Martha (Karolyi), adesso è il tuo turno!

 

Nei prossimi giorni si terrà il collegiale premondiale al Karolyi Ranch, dove le ginnaste saranno sotto l’occhio della grande Karolyi, coordinatrice della nazionale femminile, che diramerà poi le convocazioni.

 

La scelta è durissima. Martha dovrà decidere tra: Biles, Maroney, Price, Nichols, Milliet, Skinner, Ross, Desch, Dowell, Ernst e Baker. Al collegiale saranno presenti anche le neoinfortunate Madison Kocian e Lexie Priessman. Non faranno allenamento completo come le altre, ma daranno il loro supporto morale.

 

Ma quali sono le ragazze che hanno le maggiori possibilità di volare verso il Belgio?

Dopo il successo ai Nazionali, Simone Biles può fare un sospiro di sollievo. Il suo biglietto per Anversa è sicuro al 100%. Anche se ha avuto qualche titubanza con le parallele e con gli arrivi al corpo libero durante la finale, non ha avuto problemi a raggiungere la soglia del 60 in entrambi i giorni di competizione. La Venere Sera è la superfavorita per incoronarsi campionessa del Mondo nel concorso generale individuale.

Al volteggio presenta due salti che con grande facilità le permetteranno di qualificarsi per la finale di specialità. Un esercizio al corpo libero spettacolare, uno dei migliori che ci sia. Anche questo da medaglia mondiale. Delle parallele abbastanza buone e una trave solida che le consentiranno di raggiungere facilmente l’apice della classifica.

 

Grandi certezze anche per Kyla Ross che ha sempre dimostrato costanza, dedizione e stabilità. Non ha le difficoltà altissime che presenta la Biles, ma nonostante questo riesce a starle al passo grazie alle sue esecuzioni sempre impeccabili. È una ragazza dai nervi ben saldi in campo gara, una delle poche non la si vede mai cadere.

Se replicherà le performance del secondo giorno dei P&G in cui ha ottenuto un vertiginoso 60.500, potrà seriamente ambire a un gradino del podio. Per l’oro dovrà però sperare che la Biles faccia qualche errorino. Grandi possibilità di centrare la finale a parallele (e chissà magari anche di eseguire un esercizio da medaglia) e la finale a trave.

 

Diamo per certa anche Mckayla Maroney. Dopo due giorni in cui ha fatto faville coronandosi campionessa nazionale a corpo libero e al volteggio con punteggi che mai nessuna è riuscita a superare in questo 2013, come si può non portarla?

Ha delle alte probabilità di centrare la finale al corpo libero. E non c’è nessun dubbio su fatto che è una delle migliori candidate in lizza per il titolo al volteggio. Se non la migliore! Si deve solo sperare che non cada come nella la finale olimpica.

 

Il quarto e ultimo nome è quello su cui aleggiano diversi punti di domanda. Tanti talenti, ognuno con delle armi segrete tutte sue. La scelta di Martha non è facile.

 

Mykayla Skinner potrebbe essere un’ottima scelta. Ha lavorato duramente per meritarsi il posto in squadra, e l’ha ottenuto. Ha sbalordito tutti con i suoi incredibili elementi e combinazioni. A causa dei punteggi sempre bassi a parallele la finale AA è fuori discussione.

Il suo corpo libero è quello con la difficoltà più alta, ma l’esecuzione non è sempre delle migliori. C’è il rischio che alla rassegna iridata venga sorpassata da Maroney e Biles e rimanga fuori dalla finale per la regola del passaporto. Se replicasse il punteggio del secondo giorno ai P&G potrebbe centrare l’impresa.Inoltre potrebbe finalmente ufficializzare il doppio teso doppio avvitamento: il suo movimento speciale che, se esibito ad Anversa, porterà il suo nome.

 

Anche la Dowell ha dimostrato di meritarsi quel posto. Forse più di qualunque altra. Ha lavorato duro e ha mostrato sia ai Classic che ai Nazionali un incredibile miglioramento. È un’ottima all-arounder, potrebbe dire la sua al corpo libero e incidere il suo nome nel codice dei punteggi grazie al carpiato avanti.

Biles permettendo potrebbe anche entrare in finale a parallele. Anche se una medaglia è fuori discussione.

 

La Ernst è un’ottima all-arounder, ma i suoi punteggi non sono altissimi come quelli delle altre big.Potrebbe vantare di un buon piazzamento individuale e potrebbe dire la sua a trave, proprio l’attrezzo che manca alle statunitensi, ma non è all’altezza di rumene e cinesi.

 

La Nichols ha nelle gambe dei punteggi che non sono ancora abbastanza alti da farsi strada in campo internazionale. Questa volta molto probabilmente dovrà rinunciare alla rassegna iridata, come verosimilmente dovranno fare anche Desch e Milliet: la prima non si è ancora ripresa dal suo infortunio, la seconda ha un’ottima trave ma è spesso instabile.

La Baker spicca al corpo libero e ha nelle mani un bellissimo Dos Santon, oltre a una trave col Patterson, ma non raggiunge quasi mai la soglia dei 15 punti.

Qualche mese fa avrei dato per sicura Elizabeth Price. Ma dopo averla vista ai Nazionali penso che sia meglio aspettare che si sia ripresa del tutto dal suo infortunio, e che torni a gareggiare su tutti gli attrezzi più forte che mai.

 

Quindi, il team che ci sembra più performante, è composto da: Biles, Ross, Maroney e Dowell.Staremo a vedere le decisioni di Martha che arriveranno nelle prossime due settimane.

 

Categorie
2013 Angela Ferrante Angelica J. Lincol Curiosità Daniel Saintcall Detective Dialoghi Dominatore di Poteri Mondo Parlare con Angela Posti Incredibili Racconto Spiegazione

Angela Ferrante parte 7

Angela grazie al mio aiuto e non solo il mio , ma anche quello delle sorelle di Angela , cioè Angelica J . Lincol e Federica . Siamo entrati dentro la sua mente e lei ha combattuto contro il suo lato oscuro che era dentro di se la divorava , la consumava e le impediva di utilizzare i suoi poteri . Lei coraggiosamente ha affrontato il suo lato oscuro , non con la forza ma con il cuore , se si sconfigge il proprio lato oscuro con il cuore si sconfigge sempre ma se uno prova ad attaccarlo fai solo una cosa , cioè la fai diventare sempre più grande . Il giorno dopo che Angela aveva riposato a casa sua con le sue sorelle , erano tornati poi nel campo base io li stavo aspettando li . Ciao Daniel mi stavi aspettando – io una volta udito la sua voce , mi girai e le dissi – certo , ti stavo aspettando visto che adesso il tuo lato oscuro non c’è più , io adesso ti posso parlare di molte cose non solo dei vari poteri che ti ha dato Shadow Black , ma sopratutto ti posso dare il potere dell’ occhio della fenice e ti posso parlare di come funziona , cosa puoi vedere con questo potere di visione e molto altro ancora . Angela quando seppe che gli volevo far fare tutto quelle cose , era un po’ felice e poi mi chiese in modo gentile venendo vicino a me – lo dai pure alle mie sorella . Angela mi guardò con quei occhi da cucciola , del tipo se non lo fai ci resto male e non mi alleno più , non potevo dire no a lei , lei mi stava guardando con quello sguardo , tipo quello che utilizza il Gatto con gli Stivali in Sherk . Alla fine la guardai negli occhi e disse – va bene , poi entrarono anche le sue sorelle e avevano sentito tutto quello che avevo detto ad Angela . Alla fine donai a loro il potere oculare Occhio della Fenice alle sorelle di Angela , ci misero un po’ ad adattarsi alla nuova vista . L’ Occhio della Fenice ti permette di vedere l’ aura di una persona o di un animale , di un demone o di un angelo . Inoltre ti permetteva se gli concedevi di lasciarti andare ti permetteva di farti fare cose incredibili . Per esempio quando sei in un combattimento , se controlli alla perfezione questa abilità ti permette di vedere a rallentatore il nemico che cosa e molto altro . Dopo aver risvegliato il potere dell’ Occhio della Fenice a loro tre , io dissi a loro – questa non sarà una lezione che faremo qui dentro , ma la faremo fuori e qui fuori ti farò vedere alcune cose . Angela tutta contenta disse – che cosa? ,io le risposi – per esempio come prendere elettricità da un lampione e come utilizzare l’ elettricità per curare una persona e molto altro ancora . Angela mi guardò un modo un po’ strano e disse – come si può curare una persona con l’ elettricità , io la guardai e disse a lei – dentro il corpo scorre elettricità , anche nella più piccola parte , allora concentrandoti suoi tuoi poteri elettrici puoi utilizzare una abilità particolare che si chiama Tocco Curativo grazie a quello puoi fare un trasferimento elettrico tra te e la persona che curi . Una volta spiegato questo uscimmo e trovai un lampione , andai li vicino seguito da Angela , Angelica e Federica . Misi le mani tutte e due vicine al lampione e presi una parte dell’ energia del lampione , quando Angela vide l’ energia di colore blu scorrere dalla mia mano e dissi – WoW . Poi mi guardò in modo strano e disse – come mai sono riuscita a vedere l’ elettricità , io le dissi – Quando sei umana , si può vedere , tutti la riescono a vedere ma quando una persona con dei superpoteri puoi vederla ovunque , sui cavi del telefono e da altri parti e tutto questo lo devi all’ Occhio della Fenice . Dopo aver spiegato questa cosa a loro tre , io e loro tre andavamo per le strade e proprio li incontrai la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Stavano vicino a un palazzo basato su tre piani , li abitavano moltissime persone tra le quali Kendra Rush con sua figlia Laila di nove anni . Kendra Rush fin da quando era piccola vedeva i fantasmi , ma non l’ aveva mai detto a nessuno tranne alla nonna . Lei la capiva , perché pure lei riusciva a vedere i fantasmi e li aiutava a passare oltre . Tutta la vita di Kendra è stata tutto un movimento , tra lo studio , aiutare i fantasmi e stare con i suoi amici aveva una vita molto frenetica e niente stop. La sua vita gli piaceva come’ era , poi lei si sposo e negli anni ebbe una figlia di none Laila , la chiamò come sua nonna che l’ aiutava molto con il fatto dei fantasmi . La vita di Kendra era bellissima e con sua figlia era diventata ancora più bella , ma poi tutto cambio il giorno precedente cioè 5 giugno . Le successe la cosa più brutto che non augurerei mai a nessuno cioè si prese quella che io chiamo la Malattia delle Persone Fantasma , le la prese in un modo particolare , le fu stuprata e lo shock fece entrare in conflitto il potere di vedere i fantasmi e per capire chi era reale e chi non reale . Quando lei ritornò a casa la sera inizialmente voleva solo stare a casa con sua figlia , poi iniziarono a primi sintomi le persone che vedeva le vedeva come fantasmi . Trasparenti , per udirli li udiva ma per vederli li vedeva a stento e ai suoi occhi erano come fantasmi . Decise di tornarsene a casa di stare un po’ con la sua Laila e di aiutarla a fare qualcosa , mentre era li inizio il secondo sintomo cioè lei diventò arrabbiata , ma non solo un po’ ma molto . Anche la piccola cosa la faceva arrabbiare e poi arrivò il terzo stadio quello da cui si poteva fare qualcosa di terribile , anche la cosa più disumana , cioè lei inizio a vedere tutte le persone come fantasmi stava iniziando a perdere la lucidità e poi capiva chi era un fantasma e chi non lo era e non sapeva chi non la voleva far del male o del bene . Allora lei in preda a tutti questi stadi ,lei prese un coltello e lo punto contro sua figlia perché lei non sapeva se era reale o no . Dei vicini che si trovavano dall’ altro loto viderò questa donna minacciare la figlia con il coltello e chiamarono la Polizia Interazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e gli dissero al telefono – Dovete venire subito una donna sta minacciando una ragazzina con un coltello . L’ uomo di 34 anni disse a loro dove stava succedendo l’ accaduto , loro vennero sul posto e circondarono la zona , poi presero il megafono e dissero alla donna che si trovava nella locale 7 del terzo piano e si poteva vedere la scena dalla finestra . Kendra continuava a tenere il coltello vicino al collo di sua figlia , io e gli altri arrivammo li e chiesi alla polizia – Mi scusi posso sapere cosa sta succedendo ? , il poliziotto mi guardò in faccia e disse – una donna sta minacciando con un coltello la figlia di nove anni . Io guardai il poliziotto – Ho dei poteri se volete posso aiutarvi a capire cosa succede li dentro e posso capire cosa frulla nella testa della donna . L’ Agente di Polizia fu un po’ scettico ,ma poi fece attraversare la linea gialla sia a me sia ad Angela , Angelica e a Federica . Mi portarono in un posto e io mi concentrai e d entrai nella mente di Kendra , andai a frugare nella sua mente , i pensieri erano molto strani . Sentivo dentro la sua testa Reale o Non reale , la persona che è davanti a me e reale o no , capi subito che era o cosa gli stava succedendo . L’ agente mi guardò e disse – cosa gli sta succedendo alla donna ? , io gli risposi – la Donna è malata , ha una malattia che sia chiama Malattia delle Persone Fantasma . Quando l’ Agente senti quella malattia capi che cosa stava succedendo alla donna , Angela e le sue sorelle mi guardarono in modo strano come tipo per dire cosa e questa malattia . Io dissi a loro – Questa malattia ti impedisce di capire chi è un fantasma e chi non lo è . Dobbiamo intervenire subito prima che possa succedere qualcosa alla bambina . Io andai verso l’ agente e dissi a lui – io e le mie amiche entriamo e cerchiamo di salvare la ragazzina , l’ agente disse – non potete andarci cosi disarmati . Io feci con il braccio e arrivò la mia spada e l’ agente guardando la spada capì chi ero , poi pure le mie amiche mostrarono le loro spade le posarono nei loro foderi visto che per il momento non servivano . Salimmo le scale con calma e arrivammo dove la donna teneva in ostaggio la bambina , bussai alla porta – Non siamo la polizia , ci faccia entrare e noi cercheremo di aiutarla nel suo problema . La donna continuando a tenere il coltello puntano al collo di sua figlia , andò con lei vicino all’ ingresso e ci apri e ci fece entrare , poi la donna gridò davanti a noi – cosa mi è successo ? . Io la guardai negli occhi e disse a lei in modo gentile – Quello che è successo a lei , è che lei ha una malattia che si chiama Malattia delle Persone Fantasma questa malattia impedisce di capire alla persona che ha questa malattia di capire chi è reale è chi è un fantasma . La donna capì la situazione , né aveva sentito parlare ma lei non lo sapeva se era quella che aveva oppure no , il punto è che lei era una di quelle donne che quando stanno male fanno finta di stare bene e cercano di camuffano in ogni modo che non stanno male . Angela si avvicino a lei e disse in maniera molto convincente – posa il coltello e lascia stare tua figlia , lei non deve morire per colpa di questa malattia . Quando finalmente Angela era riuscita a convincere lei di lasciare andare la figlia , lei dopo un po’ lo fece e poi fece una cosa che nessuna si aspettava prese il coltello lo conficco al petto di sua setto . Dal corpo della ragazzina stava uscendo molto sangue , Angelica si teletrasporto dietro e le spalle e cercò di curare la donna con i suoi poteri , alla fine ci riusci e la donna capi solo dopo quello che aveva fatto , Angelica da un agente e misi le manette alla madre .Io tolsi il coltello dal corpo della ragazzina e poi mi misi a curarla con il tocco curativo , Laila prese subito conoscenza , lei stava andando dalla madre , ma io bloccai e lei mi chiese – perché mi impedendo di andare da mia madre . Io la guardai in faccia e disse a lei – tua madre ha cercato di ucciderti , mi dispiace ma non posso farti andare da tua madre , mi dispiace tantissimo ragazzina . Laila mi stava dando pugni sul corpo , ma non potevo lasciarla andare da sua madre che l’ aveva uccisa e grazie a me e tornata in vita . Scendemmo tutti insieme , un agente prese in custodia la madre della ragazzina e la ragazzina mentre mi stava dando ancora pugni e calci fu prese da un agente di polizia femmina e la fece calmare . Io e le mie amiche ce ne andammo dal posto prima che qualche media potesse fare domande sia a me sia alle mie amiche . Per il momento le persone non dovevano sapere che il Dominatore di Poteri era vivo , avrei attirato troppo l’ attenzione su di me e tanto vale spararmi subito visto che che se lo facessi dire alle persone chi sono e cosa sono i Distruttori e qualunque altro nemico verrebbe subito a cercarmi per uccidermi .

 

Continua … 

Categorie
2013 Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Me Mondi Fantastici Mondo Racconto Sarah la Fenice Rossa

Costruisco una stanza dove mettere i dipinti e i quaderni sul futuro di me e mia sorella .

Io e mia sorella già da molto tempo abbiamo il potere di vedere eventi futuri come per esempio la morte di Jessica , la fidanzata di Sam Winchester e moltissimi altri eventi . Io ebbi questo potere a 13 anni , un giorno stavo in camera mia e stavo in pigiama e con me c’era Sarah la Fenice Rossa , mi guardava e mi aiutava . Poi non so cosa ma improvvisamente feci apparire dalla mia mano un pennello e poi dei pennelli , poi i miei occhi divennero bianchi , non solo mi era scomparso l’ iride dell’ occhio o solo una parte , ma tutto l’ occhio . Poi iniziai a dipingere un evento passato , ma non evento normale come tutti o un ‘ evento che non centrava con me , ma io senza saperlo dipinsi la distruzione del mio pianeta natale Maraxus . Quando alla fine di dipingere in quello stato di trance in cui ero entrato , mi resi conto solo dopo di quello che avevo fatto e Sarah guardò il dipinto sul muro e come poteva non riconoscere il luogo dove era scappata con me . Io chiesi a Sarah la Fenice Rossa – quale pianeta era ? , Sarah si rivolse a me e mi disse – Daniel quello che hai dipinto senza rendertene conto è il tuo pianeta natale che è stato distrutto . Il giorno in cui scopri il potere di dipingere il futuro , fu anche il più doloroso perché quel giorno avevo scoperto cosa era successo al mio pianeta natale . Pure mia sorella Alyssa dipinse il futuro , ma molto più tardi , cioè quando lei ebbe 15 anni , fece apparire dal nulla un pennello e la pittura di vari colori e lei come avevo fatto io dipinsi il futuro sul muro ed era il nostro pianeta natale . Come era successo a me i suoi occhi erano divenuti completamente bianchi , dopo essersi ripresa Sarah la Fenice Rossa con molta calma disse a mia sorella – quello che hai dipinto è il tuo pianeta natale distrutto . Anche per mia sorella Alyssa fu molto triste saputa la notizia che il suo pianeta era stato distrutto . Negli anni cercammo di controllare questo potere , con molta pratica e con molta concentrazione ci riuscimmo , inoltre le visioni che non riuscivamo a dipingere venivano nei nostri sogni e grazie al potere di ricordare tutto , ricordavamo tutte le nostre visioni e iniziammo a scrivere tutte queste visioni su quaderni a righi . Con gli anni ne mettemmo molti , alcuni li mettemmo nella mia stanza e altri nella sua stanza . Dopo averci pensato molto , decisi di costruire una stanza per contenere tutte queste cose , mi misi a cercare il punto giusto , alla fine lo trovai , misi le mani sul punto giusto mi concentrai e feci una stanza vuota , completamente vuota e poi feci apparire tutti gli oggetti che mi servivano per mettere quadri e altro . Andai a prendere tutti i miei quadri e i quadri sul futuro di mia sorella Alyssa , una volta presi , iniziai ad appenderli sul muro . Poi andai a prendere i miei quaderni e poi quelli di mia sorella e li portai dentro quella stanza . I quaderni che riguardano il futuro li misi dentro quella stanza , in una stanza con la password e senza password non si poteva entrare . Alyssa vide la stanza e disse – quindi in questa stanza ci sono tutte le cose che riguardano il futuro e io dissi – si , i tuoi e i miei quaderni sul futuro sono dentro quella stanza e dopo con calma ti darò la password per entrare . Alyssa pure lei voleva un posto dove mettere i nostri quaderni e i nostri quaderni che riguardavano il futuro , perché tutti quanti potevano entrare nelle nostre stanze e prenderli e per questo non erano al sicuro .  

Categorie
2012 Foto Foto del Giono Galassia

Uno spettacolare scontro tra galassie

Una delle visioni più spaventose e affascinanti che lo spazio può offrire è la collisione tra due galassie interagenti: nubi di gas che si comprimono e danno vita a nuove stelle, code di polveri deformate dalla gravità e colori vividi come questi fotografati dal telescopio Hubble

Abbraccio cosmico
A 250 milioni di anni luce da noi sta avvenendo un drammatico incidente, ma è troppo lontano affinché ce ne rendiamo conto. Fortunatamente a immortalarlo per noi ci ha pensato il telescopio spaziale Hubble: l’ “occhio” dell’osservatorio orbitante ha fotografato NGC 2623 secondo diverse prospettive, e le immagini sono state magistralmente assemblate dall’astrofilo australiano Martin Pugh nell’ambito del progetto Hubble Legacy Archive per l’ottimizzazione online delle foto scattate da Hubble.
NGC 2623 è il risultato dell’incontro tra due galassie probabilmente a spirale che avvicinandosi – ma non scontrandosi frontalmente – hanno subito l’influenza delle rispettive gravità: dalla loro interazione sono nate due “code”, lunghe 50 mila anni luce prodotte dalla forza di marea esercitata dai rispettivi campi gravitazionali.
NASA/ESA/Hubble/Martin Pugh
Un modello famigliare
Per avere un’idea della forma originaria delle due galassie protagoniste dello scontro basta osservare la Via Lattea (qui in un’illustrazione artistica che evidenzia anche la posizione del Sole al suo interno), anch’essa una galassia a spirale. Lo scontro tra due colossi stellari come questi non è mai tenero: tipicamente una galassia è formata da miliardi di stelle ed enormi nubi di gas. Entrando in collisione, i rispettivi accumuli di gas si comprimono dando origine alla formazione di nuove stelle molto calde, che brillano di blu nelle immagini. Datando queste stelle è stato possibile risalire alla data dell’ “impatto”, che ha dato origine a NGC 2623: è iniziato circa 100 milioni di anni fa. Un’inezia, in termini astronomici.
Zoom nel cuore dell’impatto
Al centro della collisione il caos regna sovrano: enormi archi di gas creati dalle forze gravitazionali, le nursery di formazione stellare emanano bagliori bluastri e formano nubi rosse di polveri stellari. Guardate bene quest’immagine perché è questa la fine che farà, tra quattro miliardi di anni circa, la nostra galassia, diretta verso la colossale vicina Andromeda alla velocità di centinaia di chilometri al secondo.