Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Demone Demoni Francesca

Cassandra si fa aiutare da Samuele per padroneggiare i suoi poteri da Angelo

Cassandra molto volte aveva cercato di utilizzare i suoi poteri da Angelo , si era molto informata sull’ argomento e giorno dopo aver finito di lavorare provava a utilizzare i suoi poteri . Il primo potere che provo a fare fu quello del volo , provo più volte e far uscire le ali che aveva dentro di se e le dava la possibilità ma per il momento non era riuscita a cavare un ragno dal buco . Poi provo a utilizzare il potere di curare ma anche quello non funzionava e si stava chiedendo perché , con mia sorella e con quell’ animale ha funzionato . Poi provo a parlare altre lingue e neanche quello stava funzionando e non capiva perché come mai , aveva provato in tutti i modi e non era riuscita a fare niente . Dana e Francesca si misero li a guardare la scena e videro che Cassandra ce la stava mettendo il tutto per tutto , ma non riusciva a fare niente per un motivo , gli angeli sono persone con un grande cuore e ogni potere proviene dal cuore e tu sei un angelo e non utilizzi quelli o cerchi di utilizzare i tuoi poteri senza farlo per fare qualcosa di buono non puoi fare niente e ci puoi provare tutto il tempo che vuoi ma è cosi e basta . Samuele che stava vedendo cosa stava succedendo nel mondo vide che Cassandra stava provando a utilizzare i suoi poteri da angelo . Samuele appari dietro a Cassandra e le disse all’ orecchio – hai bisogno di aiuto per capire come utilizzare i tuoi poteri da angelo . Cassandra si giro e vide Samuele e gli disse – si ho bisogno di aiuto nel capire come utilizzare i miei poteri da angelo . Quando mia sorella è stata in pericolo io ho fatto qualcosa e adesso invece io non riesco a fare niente , mi puoi dire perché adesso non ci riesco . Samuele le disse – ci stai provando con la testa o con il cuore ? . Cassandra non capiva dove Samuele voleva andare a parare con questa domande e comunque Cassandra rispose – ci sto provando con la testa e non con il cuore . Samuele mise la mano sul petto di Cassandra e le disse – tu non devi pensare con la testa ma con la cosa che è qui nel tuo petto cioè il cuore . Solo se fai le cose con il cuore puoi fare tutto e anche aiutare tua sorella in difficoltà . Samuele vide un animale ferito un cervo che era stato colpito da un cacciatore e lo aveva colpito a una gamba e non si riusciva più a muovere come si deve . Samuele e Cassandra si avvicinarono al cervo e Cassandra per far capire che si poteva fidare di lei lo inizio ad accarezzare e poi Cassandra non si concentro con la testa ma lo fece con il cuore e grazie a questo Cassandra curo il cervo e il cervo poi se ne andò . Samuele disse in maniera gentile a Cassandra mentre lo faceva le guardava i suoi bellissimi occhi blu che il cielo le aveva dato – se tu cercherai ti utilizzare i tuoi poteri con la testa non ci riuscirai mai ma se lo fai con il cuore buono e gentile che hai puoi fare tutto e di più e anche di più . Cassandra mentre ascoltava Samuele si perdeva nei suoi bellissimi occhi marroni e poi lei con calma e trasudando felicità – quindi se lo faccio con il mio cuore posso anche far diventare un demone un angelo oppure no . Cassandra aveva chiesto molto difficile a Samuele , Samuele non sapeva cosa dire a Cassandra dopotutto nessuno degli angeli che conosceva era riuscito a fare quello che diceva Cassandra . Samuele guardo Cassandra e veramente non sapeva cosa rispondere e poi le disse con sincerità – Senti Cassandra non lo so se questa cosa è fattibile oppure no . Nessuno degli angeli che conosco o i miei precedessori sono stati capaci di fare questo ma se tu ci vuoi provare ti voglio stare accanto per proteggerti e per vedere se questa cosa che vuoi fare è possibile . Se ci riesci sarai la prima a fare una cosa del genere e spero che tu ci riesca a fare questa cosa . Dana sentiva tutto e arrivo vicino a Cassandra – vuoi provare a trasformare un demone in un angelo , ho sentito bene . Dana alla fine disse tra se e se “ io non voglio far del male a nessun demone , forse se divento un angelo posso aiutare mia sorella a proteggere le persone . Prima che Cassandra potesse dire qualcosa , Dana prese la parola e disse – vorrei che tu facessi questa cosa su di me . Cassandra guardo la sua sorellina negli occhi e si vedeva da li che lei aveva già deciso di fare questa e nemmeno Francesca le avrebbe tolto tale pazzia dalla testa . Cassandra si mise alla stessa altezza di sua sorella Dana e le disse – sei sicuro di voler fare tale cosa con me ? , Dana le disse – tu hai provato ad aiutarmi e io ti ho solo causato problemi , adesso tu vuoi fare questa cosa e se io divento un angelo divento veramente tua sorella e cosi invece di fare del male posso far del bene e cosi lo possiamo fare insieme ti va Cassandra . Cassandra aveva provato in tutti i modi a impedire di fare questa cosa a sua sorella e poi disse – Va bene , ma se succede una qualunque cosa ci fermiamo e appena ti sarai ripresa riprendiamo . Faremo questa cosa a queste condizioni , infrangine uno e io non te lo faccio più fare sono stata chiara Dana . Dana quando doveva ascoltare , ascoltava troppo e grazie a questo fatto lei in questo modo truffava le persone e cosi che faceva per rubare i soldi dalle tasche dalle sue vittime . Dana guardo Cassandra ed era uno sguardo serio e allo stesso preoccupato e poi le disse – va bene farò come dici e se ci sono problemi te lo dico . Cassandra aveva davvero paura a fare questa cosa , niente del genere e stato fatto a un demone e se fosse andato storto Cassandra avrebbe perso Dana e per questo si sarebbe sentita in colpa per sempre e come dargli torto lei aveva deciso di fare una pazzia del genere e Dana aveva deciso di essere utilizzata come primo soggetto per questa follia . Francesca era d’ accordo ma aveva detto a Cassandra – se lo vuoi fare fallo ma per favore stai attenta alla salute di tua sorella , non voglio che una di voi moriate . Anche se non siete veramente figlie mie ma è come se lo fosse e se una delle due muore io avrò un grande dolore nel cuore e quindi per favore te lo chiedo come tua madre fai attenzione . Cassandra disse a Francesca – anche se tu non sei veramente mia madre e come se te lo fossi e mi piace moltissimo , quindi io farò attenzione a mia sorella . Lei come per te e tutto per me e l’ unica sorella che ho e se vedo che questo progetto e pericoloso mi fermo e non lo voglio fare più . Cassandra e Francesca si abbracciarono come madre e figlia e anche se non lo erano realmente a loro non gliene fregava perché a loro bastava una cosa sola cioè essere felici . Questo era l’ importate e fino a quando loro erano felici per loro era sufficiente e questo bastava a loro e anche se Dana era un demone e spesso si metteva nei guai , però a loro andava bene e sopratutto era pure lei nella famiglia creata con Cassandra e Francesca . 

Categorie
Computer Database Mondo Oggetti Panorama Parlare con Kratos Presentazione Racconto Storia

Spiego a Kratos le cifre

Dopo aver detto a Kratos e Pandora quello che gli avrei spiegato oggi , io dissi a Kratos – adesso ti spiego tutto sulle cifre e Kratos disse – comincia quando vuoi . Dopo pochi minuti gli dissi tutto sulle cifre – Una cifra (dall’arabo sifr أَلصِّفْرʾaifr) è un simbolo utilizzato per rappresentare numeri in un sistema numerico, per esempio il 3 in 37. Il sistema numerico decimale utilizza dieci cifre per rappresentare i numeri naturali.

 

Contrariamente all’alfabeto latino, le cifre europee sono pronunciate in modo totalmente differente in ciascuna lingua, nonostante siano scritte allo stesso modo.

 

 Nei sistemi di numerazione, le cifre vengono combinate in modo da rappresentare i numeri. Se hanno un valore fissato, come ad esempio nella numerazione romana (in VIII ogni I rappresenta un’unità) si parla di notazione additiva. Altrimenti, il loro valore è determinato dalla loro posizione nel numero, e si parla di notazione posizionale (in 11 le due cifre 1 rappresentano valori diversi).Valore 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100 200 300 400 500 600 700 800 900 1 000 10 000

 

 Cifre arabe alfabetiche occidentali ابجدهوزحطيكلمنصعفضقرستثخذظغش

 

 Cifre arabe alfabetiche orientali ابجدهوزحطيكلمنسعفصقرشتثخذضظغ

 

 Cifre arabe orientali ٠١٢٣٤٥٦٧٨٩

 

 Cifre arabe estremo oriente ۰۱۲۳۴۵۶۷۸۹

 

Cifre cinesi o giapponesi 〇一二三四五六七八九十百千万

 

 Cifre europee 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9

 

 Cifre greche ioniche α β γ δ ε ϛ ζ η θ ι κ λ μ ν ξ ο π ϟ ρ σ τ υ φ χ ψ ω ϡ

 

 Cifre ebraiche אבגדהוזחטיכלמנסעפצקרשת (ך) (ם) (ן) (ף) (ץ)

 

 Cifre romane I V X L C D M X

 

 Cifre thaï ๐๑๒๓๔๕๖๗๘๙

 

Oltre alle cifre indicate sopra, i romani usavano le seguenti cifre:

 

 V = 5.000

 

 L = 50.000

 

 C = 100.000

 

 V = 500.000

 

 X = 1.000.000

 

 L = 5.000.000

 

 C = 10.000.000

 

 D = 50.000.000

 

 M = 100.000.000

 

 V = 5.000.000

 

 X = 10.000.000

 

 L = 50.000.000

 

 C = 100.000.000

 

 D = 500.000.000

 

 M = 1.000.000.000.

Categorie
Computer Database Mondo Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora le cifre

Dopo aver detto a Pandora tutto quello che sapevo sui numeri , gli dissi – adesso ti spiego tutto quello che so sulle cifre e Pandora – ok , iniziai a spiegare quando vuoi . Io allora iniziai a spiegare a Pandora tutto quello che sapevo sulle cifre – Una cifra (dall’arabo sifr أَلصِّفْر ʾaifr) è un simbolo utilizzato per rappresentare numeri in un sistema numerico, per esempio il 3 in 37. Il sistema numerico decimale utilizza dieci cifre per rappresentare i numeri naturali.

Contrariamente all’alfabeto latino, le cifre europee sono pronunciate in modo totalmente differente in ciascuna lingua, nonostante siano scritte allo stesso modo.

 Nei sistemi di numerazione, le cifre vengono combinate in modo da rappresentare i numeri. Se hanno un valore fissato, come ad esempio nella numerazione romana (in VIII ogni I rappresenta un’unità) si parla di notazione additiva. Altrimenti, il loro valore è determinato dalla loro posizione nel numero, e si parla di notazione posizionale (in 11 le due cifre 1 rappresentano valori diversi).Valore 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100 200 300 400 500 600 700 800 900 1 000 10 000

 Cifre arabe alfabetiche occidentali ابجدهوزحطيكلمنصعفضقرستثخذظغش

 Cifre arabe alfabetiche orientali ابجدهوزحطيكلمنسعفصقرشتثخذضظغ

 Cifre arabe orientali ٠١٢٣٤٥٦٧٨٩

 Cifre arabe estremo oriente ۰۱۲۳۴۵۶۷۸۹

Cifre cinesi o giapponesi

 Cifre europee 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9

 Cifre greche ioniche α β γ δ ε ϛ ζ η θ ι κ λ μ ν ξ ο π ϟ ρ σ τ υ φ χ ψ ω ϡ

 Cifre ebraiche אבגדהוזחטיכלמנסעפצקרשת (ך) (ם) (ן) (ף) (ץ)

 Cifre romane I V X L C D M X

 Cifre thaï

Oltre alle cifre indicate sopra, i romani usavano le seguenti cifre:

 V = 5.000

 L = 50.000

 C = 100.000

 V = 500.000

 X = 1.000.000

 L = 5.000.000

 C = 10.000.000

 D = 50.000.000

 M = 100.000.000

 V = 5.000.000

 X = 10.000.000

 L = 50.000.000

 C = 100.000.000

 D = 500.000.000

 M = 1.000.000.000.