Categorie
Foto Galleria Foto Mac Os Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc

Elite: Dangerous nuovamente filmato e fotografato

David Braben e i suoi Frontier Developments festeggiano il raggiungimento degli obiettivi fissati dalla campagna di raccolta fondi su Kickstarter con uno splendido filmato in cinematica di Elite: Dangerous incentrato sulle gesta eroiche che, a prescindere dalla grandezza della nostra astronave, potremo compiere per intervenire in un combattimento tra incrociatori offrendo i nostri preziosi servigi per il comandante dell’una o dell’altra navicella madre.

In maniera del tutto analoga all’esperienza di gioco offerta dagli episodi precedenti della serie di Elite, ovviamente anche nel nuovo Dangerous le battaglie tra astronavi saranno però solo una delle mille “attività” a cui gli utenti potranno dedicarsi indossando i panni del commerciante intergalattico, del pirata, del cacciatore di taglie o dell’assassino.

L’universo di gioco virtuale di Elite: Dangerous, infatti, si estenderà per centinaia di anni luce per consentirci, in base al rango raggiunto dal nostro intrepido pilota, di stabilire rotte commerciali, di assaltare mercanti e pirati o, magari, di prestare servizio presso una delle tante agenzie di sicurezza che operano nella galassia fittizia dell’ambizioso MMO spaziale di Braben. Gli utenti più creativi, inoltre, potranno sbizzarrirsi con un apposito modulo per la fondazione dei clan e, soprattutto, con un sistema per la personalizzazione e il potenziamento del proprio vascello (ivi compresi gli elementi del cockpit osservabili e utilizzabili nella visuale interna all’abitacolo).

Senza indugiare oltre, quindi, chiudiamo il pezzo ricordando a chi ci segue che l’accesso ai server di Elite: Dangerous, stando alla scaletta fissata dagli sviluppatori durante la campagna di raccolta fondi su Kickstarter, dovrebbe essere disponibile per il mese di marzo del 2014 su PC e per giugno (sempre del prossimo anno) su Mac OS.

 

Categorie
Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps3 Xbox 360

Grand Theft Auto V: nuove immagini e info sulle attività ricreative

Dopo aver fatto squagliare dall’hype i propri appassionati con le ultime dichiarazioni sulla longevità teorica di Grand Theft Auto V, i boss di Rockstar Games riprendono a professare il Verbo della loro iconica saga dando una rinfrescata al sito ufficiale del loro prossimo, attesissimo action a mondo aperto per aggiornare le voci del depliant interattivo consultabile nella fittizia pagina turistica della città di Los Santos e della Contea di Blaine.

Il filo rosso che unisce i tre pannelli del sito “sbloccati” di fresco dai curatori della grande R è quello delle attività ricreative, ossia di tutte quelle attività che saremo in grado di compiere prescindendo dagli eventi della campagna in singolo: cliccando sul riquadro dedicato alla Musica e ai Divertimenti Coinvolgenti, ad esempio, si può avere un piccolo assaggio delle stazioni radio e delle dissacranti pubblicità sfornate dalla macchina musicale, cinematografica e televisiva di Vinewood (il corrispettivo “losantosiano” della losangelina Hollywood). Non meno importanti sono poi le informazioni (con relative immagini) proposteci dai riquadri dedicati al fitness e al relax (con la lista degli sport praticabili) e alla sicurezza cittadina (con le opportunità lavorative offerte dalla polizia e dalle agenzie di sicurezza locali).

Senza indugiare oltre, chiudiamo il pezzo ricordandovi che la commercializzazione di Grand Theft Auto V è prevista per il sempre più prossimo 17 settembre su PlayStation 3 e Xbox 360. Come ben sapranno i nostri lettori più affezionati, però, all’interno del disco di gioco (o tra le righe del codice della versione in digital delivery) vi sarà spazio solo ed esclusivamente per la campagna principale a giocatore singolo.

Grand Theft Auto Online, infatti, è ancora in fase di perfezionamento e dovrebbe vedere la luce il 1° ottobre sotto forma di DLC scaricabile gratuitamente: quest’ultimo correrà parallelo all’esperienza singleplayer, ne condividerà le medesime ambientazioni ma proporrà sfide ed eventi completamente sganciati dalle vicende dei tre protagonisti dell’avventura principale.

 

Categorie
Foto Galleria Galleria Foto GTA V Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps3 Xbox 360

Grand Theft Auto V: nuove immagini di gioco

A poco meno di due settimane dall’attesissima uscita di Grand Theft Auto V, i ragazzi diRockstar Games si divertono a giocare con le coronarie dei fans che attendono con trepidazione la data di lancio attraverso una nuova serie di immagini di gameplay.

Tra sparatorie, inseguimenti rocamboleschi, rapine a mano armata e semplici passeggiate virtuali all’ombra delle ville lussireggianti che sorgono tra le verdi colline della contea di Blaine, gli scatti di gioco mostratici quest’oggi dagli sviluppatori americani sono la perfetta rappresentazione dell’incredibile varietà di “lavori” che, lecitamente o meno, saremo chiamati a compiere nei panni dei tre scapestrati protagonisti della campagna principale e di tutti coloro che, emulando le loro gesta, si contenderanno il predominio delle strade di Los Santos nelle sfide in rete di GTA Online.

Prima di lasciarvi in compagnia di quei mattacchioni di Michael, Trevor e Franklin, ricordiamo a chi ci segue e ai milioni di appassionati della saga della grande R che il lancio di Grand Theft Auto V è previsto per l’ormai prossimo 17 settembre su PlayStation 3 e Xbox 360, anche se solo nella sua forma singleplayer.

Come preannunciato, infatti, all’interno del disco di gioco (o del codice dell’omologa versione in digital download) ci sarà solamente la campagna principale: in conseguenza di ciò, il lancio di Grand Theft Auto Online avverrà separatamente con un update completamente gratuito che potrà essere scaricato a partire dal 1° ottobre.

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Ps4 Xbox 360 Xbox One

Due campagne da sei ore per Need for Speed: Rivals

Ghost Games ha svelato che saranno necessarie dodici ore per giungere all’apice del sistema di progressione incluso in Need for Speed: Rivals.

Le dodici ore saranno ripartite tra la campagna da Pilota e quella da Agente, ognuna delle quali avrà tre tipologie esclusive di gameplay.

Entrambe le campagne racconteranno delle storie tramite apposite cut-scene.

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Xbox 360

Activision rivela Apocalypse, ultimo DLC di Call of Duty: Black Ops 2

Activision ha rivelato Apocalypse, ultimo DLC per Call of Duty: Black Ops 2, che sarà disponibile dal 27 agosto su XBLA.

Come i suoi predecessori, anche questo DLC uscirà in un secondo momento su PC e PS3, ma al momento non sono state annunciate date per queste versioni.

Apocalypse conterrà quattro mappe multiplayer e la campagna zombie Origins, che esplorerà appunto le origini dei non morti e conterrà il mech gigante visto nel trailer Origins diffuso nei giorni scorsi.

Apocalypse sarà accessibile gratuitamente per i possessori del Season Pass, mentre per gli altri giocatori il prezzo sarà di 1200 Microsoft Points.

 

Categorie
Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc

ArmA III: la campagna in singolo verrà proposta con tre DLC gratuiti post-lancio

Nell’ottica di un profondo ripensamento del progetto originario di Arma III dovuto al tempo speso per occuparsi del noto “contrattempo legale” accaduto nella seconda metà dello scorso anno ai due programmatori del proprio gruppo detenuti in Grecia per quasi 130 giorni con l’accusa di spionaggio, i vertici di Bohemia Interactive ci comunicano di aver deciso di sganciare la campagna principale del loro prossimo sparatutto simulativo da tutte le edizioni che saranno disponibili al lancio.

Oltre che per il tristemente famoso stop dei lavori legato alle incomprensioni diplomatiche con la Grecia scatenate dalle “sospettosi” rilevazioni compiuti dai designer per ricreare l’isola di Lemnos, tra le giustificazioni addotte dal team ceco per motivare una simile decisione c’è poi quella relativa alla difficoltà incontrata dai programmatori per occuparsi contemporanemante del titolo “liscio” e delle fasi di beta testing.

A prescindere dalla gravità e dalla veridicità stessa delle motivazioni dei Bohemia, l’insolita decisione assunta dagli sviluppatori cechi comporterà comunque lo spacchettamento della campagna a giocatore singolo in tre distinte espansioni che saranno rese disponibili nei mesi successivi alla commercializzazione del titolo. Tali DLC comprenderanno tutte e 12 le missioni principali ma non andranno a inficiare sul prezzo d’acquisto delle diverse edizioni del titolo e, di conseguenza, potranno essere scaricati in via del tutto gratuita: il primo contenuto aggiuntivo verrà pubblicato un mese dopo il lancio.

La data d’uscita di ArmA III, però, non è stata ancora fissata, ma in ragione degli sforzi compiuti dai Bohemia Interactive per riorganizzare la campagna singleplayer nella nuova forma di un triplice contenuto aggiuntivo possiamo ormai dare per assodato che gli sviluppatori rispetteranno il periodo di commercializzazione indicatoci a suo tempo, ossia la fine dell’annoin esclusiva su PC e nella sola versione Steam.

Categorie
2013 Foto Galleria Galleria Foto Microsoft Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Ps4 Sony Xbox 360 Xbox One

Battlefield 4: immagini e video sulle caratteristiche del Battlelog

Dopo aver concesso al produttore esecutivo Patrick Bach lo spazio mediatico necessario per rivelare degli interessanti dettagli sul canovaccio narrativo di Battlefield 4 e sulla “forma videoludica” che assumerà la campagna in singolo, gli sviluppatori di EA DICE tornano a volgere lo sguardo in direzione della metà multiplayer del cielo digitale del loro prossimo sparatutto in prima persona per renderci partecipi dei cambiamenti apportati al Battlelog.

Senza scomodare le immagini che rimpinguano la galleria multimediale odierna, basta scorrere le scene ritratte nel video-diario realizzato per l’occasione dai rinomati studios svedesi per accorgersi degli enormi passi in avanti compiuti dai DICE per estendere il range di servizi offerti dalla loro piattaforma sociale con lo scopo ultimo di garantire ai propri appassionati la migliore esperienza videoludica possibile.

Assieme al già apprezzato sistema con cui poter personalizzare l’equipaggiamento del nostro alter-ego e ai non meno importanti pannelli informativi sulle medaglie e sulle piastrine conquistate, il nuovo Battlelog proporrà infatti un inedito modulo per le missioni custom (da portare a termine sia nelle operazioni della campagna singleplayer che nelle sfide in rete). In virtù delle ricche funzionalità social della piattaforma digitale di DICE, le missioni create dagli utenti potranno essere proposte ai propri amici o all’intero network nella canonica forma delle sfide da dover portare a compimento per riceverne in cambio un gruzzolo di punti esperienza congruo alla difficoltà stessa delle missioni.

Sempre all’interno del Battlelog troveremo poi la funzionalità interattiva legata al Comandante, ossia all’opzione che permetterà agli utenti di sincronizzarsi alle partite multiplayer per lanciare in tempo reale degli importanti ordini di squadra, dei missili teleguidati e dei segnali elettromagnetici di disturbo servendosi del proprio tablet o smartphone.

Senza indugiare oltre, chiudiamo la news ricondando a chi ci segue che la commercializzazione di Battlefield 4 è prevista per il 29 ottobre prossimo su PC, PlayStation 3 e Xbox 360. La disponibilità della doppia edizione per Xbox One e PlayStation 4, invece, coinciderà con la data di lancio della nuova ammiraglia di casa Microsoft (pianificata per il mese di novembre) e della futura e altrettanto attesa console next-gen di Sony (anch’essa prevista a novembre o, al massimo, entro la fine dell’anno).

Categorie
2013 2014 Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Xbox 360 Xbox One

Titanfall potrebbe supportare Oculus Rift: nuove informazioni sulle meccaniche di gioco

I ragazzi di Respawn Entertainment fanno trasparire dalle pagine del loro profilo Twitterufficiale tutta la loro felicità per aver ricevuto un kit di sviluppo da Oculus VR comprensivo dell’ormai celebre visore a realtà aumentata Oculus Rift e dei software utilizzabili dalla compagnia per spremere come un limone la periferica.

Come è naturale che sia, l’immagine della scatola del devkit pervenuta negli studios californiani di Respawn e immediatamente “rimbalzata” su Twitter dai ragazzi di Vince Zampella ha alimentato la curiosità degli appassionati al punto tale da subissare di domande e indurre gli sviluppatori a rispondere in maniera perentoria che, in merito alla possibilità o meno di supportare Oculus Rift per l’edizione PC di Titanfall“al momento non c’è niente di ufficiale, ma non si sa mai cosa potrebbe accedere in futuro…”.

Le dichiarazioni dei Respawn e la loro (seppur timida) apertura nei confronti di Oculus Rift acquistano ulteriore valore se consideriamo la relativa sovrapponibilità delle dinamiche di gioco di Titanfall con quelle di Hawken, l’altro grande sparatutto in prima persona dedicato agli scontri con i mech che in questi mesi ha attirato le attenzioni della stampa di settore e degli appassionati per l’ottimo lavoro compiuto dagli sviluppatori di Adhesive Games con l’implementazione della funzionalità stereoscopica correlata, appunto, all’utilizzo di Oculus Rift (o meglio, della sua versione sperimentale).

 

Ancor prima di ricevere il devkit del visore delle meraviglie di Oculus VR, però, il team Respawn ha calamitato le attenzioni dei fan con le dichiarazioni rilasciate ai curatori di EDGE Online dal designer capo Mackey McCandlish:

“So che suona strano a dirsi, ma in Titanfall gli elementi in rete e la campagna principale sono una cosa sola. Il multiplayer, di conseguenza, non è un elemento che caratterizza l’avventura: è l’avventura stessa. Ogni livello ha una propria storia con un inizio e una fine, la trama non è un aspetto marginale dell’esperienza di gioco. Nei panni di un Pilota potrete esplorare ambientazioni estremamente ampie e ricche di persone con cui interagire, siano esse guidate da utenti in carne ed ossa o dall’intelligenza artificiale. Il nostro scopo è quello di dare agli utenti di Titanfall un’esperienza singleplayer incredibilmente longeva, e questo a prescindere dal fatto che il gioco sia infuso di elementi multiplayer. Per questo abbiamo realizzato a mano ogni singolo oggetto ammirabile nei livelli, ed è sempre per questo che ci siamo sforzati di costruire delle ambientazioni in grado di essere apprezzate sia da chi si ritroverà all’interno di un Titan che per chi dovrà aspettare l’arrivo del proprio mech interpretando un soldato della fanteria.”

Alle parole di McCandlish fanno poi eco le dichiarazioni del community manager Abbie Heppe raccolte dai giornalisti di MK Gaming e legate sempre alla natura dell’impianto di gioco:

“I Titan potranno essere utilizzati in qualsiasi momento della partita e la loro disponibilità sarà legata a un timer specifico per ogni Pilota: questo significa che, in un determinato momento della partita, potrebbe capitare che sul campo di battaglia tutti possano essere a bordo di un Titan, e viceversa. Il tempo richiesto per ricevere un Titan non sarà fisso ma diminuirà in base a diversi fattori, ad esempio compiendo delle skill particolari o portando a termine delle missioni. Sin dalle primissime fasi di sviluppo dovevamo creare mappe in grado di rispondere all’eventualità che tutti i giocatori si trovassero a bordo di un mech, quindi è naturale che tutte le mappe, persino le più ‘piccole’, siano piuttosto larghe.”

L’uscita di Titanfall è prevista nella primavera del 2014 su PC, Xbox One e Xbox 360.

Categorie
2013 Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Wiiu Xbox 360

Splinter Cell Blacklist: singleplayer, multiplayer e co-op in nuove immagini

A poco più di un mese dal lancio ufficiale di Splinter Cell: Blacklist, i ragazzi degli studios canadesi di Ubisoft Montreal decidono di rimpolpare la nostra galleria multimediale con una serie inedita di scatti di gioco ritraenti alcune delle azioni e delle missioni che saremo chiamati a intraprendere nei panni di Sam Fisher e dei suoi emuli durante la campagna principale, le operazioni cooperative e le sfide multiplayer Spie contro Mercenari.

Come abbiamo avuto modo di apprendere dai video-diari realizzati in questi mesi dagli Ubi, nelle missioni segrete dell’avventura in singolo e delle operazioni co-op a cui dovremo partecipare interpretando l’agente tuttofare di Fourth Echelon potremo affrontare il nemico di turno adottando un ventaglio di “approcci digitali” ben più ampio di quello a nostra disposizione nei capitoli precedenti della saga: i tre diversi stili di gioco saranno rappresentati dai nomi in codice di Pantera (per le uccisioni silenziose), Fantasma (per le infiltrazioni “semplici” senza spargimento di sangue) e Assalto (per gli scontri a fuoco diretti e plateali). Facendo di necessità virtù, quel guerrafondaio di Sam Fisher potrà così modificare in corso d’opera il suo stile per rispondere in maniera più realistica ed efficace alle diverse “sollecitazioni esterne” (da un cambio inatteso dei turni di guardia dei cecchini nemici all’accensione improvvisa di un riflettore) a cui andrà inevitabilmente incontro prima di raggiungere l’obiettivo designato

Tra le tante innovazioni apportate dagli Ubisoft Montreal per rinfrescare le dinamiche di gameplay della loro iconica saga troveremo inoltre la visuale in prima persona adottata nelle sessioni in rete di Spie contro Mercenari, la modalità multiplayer competitiva che vedrà frapporsi gli agenti in erba di Fourth Echelon, dotati di una straordinaria agilità e di una capacità mimeticasenza eguali, ai mercenari assoldati dalle organizzazioni terroristiche internazionali più “attrezzate”, come è possibile notare dall’equipaggiamento pesante sfoggiato con orgoglio nelle immagini a loro dedicate dateci in pasto quest’oggi dai boss della sussidiaria canadese di Ubisoft.

La commercializzazione di Splinter Cell: Blacklist è prevista per il 23 agosto su PC, PlayStation 3, Wii U e Xbox 360. Prima di chiudere, informiamo gli interessati che su PC il titolo sarà proposto in via del tutto gratuita, e nella sua edizione Deluxe, a tutti gli acquirenti di una scheda Nvida GeForce GTX 660, 660 Ti, 670, 680, 760, 770 o 780.

 

Categorie
2013 EA Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Xbox 360

Mcgee non smetterà di tentare di fare una nuova alice

American McGee è tornato in campo con la campagna Kickstarter di OZombie, il suo nuovo progetto per PC e sistemi mobile. Come mai non è stato scelto di proporre un nuovo titolo della serie Alice? In verità McGee vuole ancora sviluppare un nuovo Alice, com’è chiaro dalla preproduzione di Otherlands, e non smetterà mai di provarci, almeno stando alle sue parole apparse nei feed di OZombie.

A quanto pare Spicy Horse è in contrattazione con Electronic Arts per un nuovo Alice, ma come per ogni contrattazione che si rispetti, ci vuole del tempo prima che si sappia qualcosa di definitivo. Ad esempio, per Alice: Madness Returns ci sono voluti più di dodici mesi.

Quindi, secondo lui OZombie va visto anche come un modo per supportare lo sviluppatore in previsione di un nuovo Alice (un titolo in sviluppo voluto dagli utenti ti rende più forte contrattualmente parlando).

OZombie su Kickstarter