Categorie
Anna Conte Aurora Neri Daniel Saintcall Daniela Ferrari Dominatore di Poteri Francesco Rossi

Anna Conte dice il suo segreto a Roberta

Anna anche se si era fidata di Roberta non le aveva detto una cosa molto importante per il caso . Anna non sapeva se far vedere la prova che aveva in mano a tutti oppure solo a Roberta . Roberta dentro la tasca destra dei suoi pantaloni neri aveva il registratore vocale e li c’ era la voce di Daniela che diceva il suo coinvolgimento negli omicidi di Alessia Olivieri , Aurora Neri e Chiara Sergi . Anna si stava godendo un bel gelato e alla fine quando fini , decise di dire una cosa a Roberta . Anna inizio a punzecchiare la spalla destra di Roberta , Roberta inizio a vedere negli occhi Anna che aveva uno sguardo strano come se stavano nascondendo qualcosa – se mi stai nascondendo qualcosa , fammela avere io sono una tua amica . Anna vide che Roberta era una sua amica e cosi decise di far vedere il registratore vocale che nascondeva dentro la tasca destra dei suoi pantaloni – Senti ti ho nascosto qualcosa , non te lo volevo dire e mi dispiace . Non sapeva se dirtelo oppure no . Anna poso il registratore vocale sulla scrivania di Roberta – qui sopra ho una registrazione in cui Daniela mi minaccia in palestra per stare lontano da Francesco Rossi . Mentre era sotto la sua morsa mi ha detto che c’entra lei con gli omicidi di Aurora Neri , Alessia Olivieri e di Chiara Sergi . Roberta vide Anna negli occhi e vide che non stato facile fare una cosa del genere . Roberta mise Anna vicino a lei e le inizio a fare il terzo grado come se fosse in un interrogatorio vero e proprio . Anna in quell’ occasione divento fredda come il ghiaccio e quindi nelle sue condizioni migliori – Chi ti ha dato questo registratore ? . Roberta da amica era divenuta un mastino con una faccia molto seria e Anna non si metteva nessuna paura – Me lo ha dato un certo Daniel Saintcall . Roberta si calmo e poi decise di ascoltare la registrazione avendo vicino Anna . Inizio a sentire che Anna non respirava quasi visto che Daniela la teneva stretta per la gola in modo molto forte . Poi senti il colpo allo stomaco dato da Daniela . Roberta senti tutta la tortura di Anna e questo era solo un avvertimento . Roberta decise di fermare il nastro e vide Anna era molto spaventa , inizio ad accarezzarle i capelli – adesso è tutto finito . Fino a quando ci sono io vicino a te non ti succederà niente di male . Ma tu ti devi fidare di me . La prossima volta che tu hai una prova del genere , me lo devi dire subito . Anna si calmo subito e andò a bere un po’ d’ acqua fresca e poi torno da Roberta con calma e con una faccia un po’ giù – non sapevo se Roberta aveva mandato qualcuno qui dentro . So che Daniela sa fare molto cose visto che è molto cattiva e spregevole e non volevo che questa prova cadesse in mani sbagliate e che poteva venire distrutta da qualcuno . Roberta avrebbe fatto la stessa cosa visto che quella che aveva Anna era una prova davvero molto importante e non poteva cadere in mani sbagliate . Questa prova poteva essere un modo giusto e immediato per togliere Daniela Ferrari dalla New York University . Grazie a quella prova , avuta grazie ad Anna poteva togliere di mezzo Daniela una volta per tutte . Roberta vedeva che Anna era agitata e andò da lei per farla calmare . Roberta la abbraccio e le tolse le lacrime dal viso visto che stava perdendo la sua freddezza adesso – Anna lo so che avevi paura in quel momento . Quando stavi sotto le torture di Daniela avevi paura . Pure io se ero nelle stesse condizioni avevo paura ,ma adesso ci sono e farò in tutti i modi per non farti morire . Anna smise di piangere e si era calmata visto che adesso aveva ripreso la freddezza che aveva perso prima . Prima era agitata , ma adesso era calma e poteva sentire la registrazione con Roberta senza alcun problema .

Categorie
Befana Cattedrale Ladra Shadow Black

La Befana si sente sola

Anche se Shadow Black era li con la Befana li nella stanza da letto , lei si sentiva solo senza nessuno dei numerosi compagni di Whitechappel . Tutti erano morti e nessuno ci poteva fare niente nemmeno Shadow Black . Essendo dei ladri si chiamavano Ladri Neri visto che agivano nell’ ombra e davano aiuto a tutti i bambini li a Whitechappel . Nessuno in quel quartiere aiutava quei bambini poveri perché come vi ho detto li erano trattati come feccia e nessuno delle gente facoltosa e ricca voleva stare con loro figuriamoci dare loro qualcosa da mangiare . Shadow Black decise di stare li ad aiutare La Befana a rimettersi in forze , a capire cosa poteva fare con i poteri che lui gli aveva dato e fece in modo che La Befana divenne quello che era tutt’ oggi cioè un simbolo di speranza per tutti i bambini non solo della terra ma anche di tutti gli altri pianeti . Ma prima di poter fare tutto questo La Befana doveva sconfiggere una grande paura che era entrata nel suo corpo poco a poco , una paura che provano alcune persone cioè la paura di sentirsi soli . La Befana prima aveva molti amici li a Whitechappel ma adesso quegli amici erano morti ed era inutile tornare indietro nel tempo perché anche se lei stava li con loro tutto il tempo che voleva , sapeva che prima o poi le sarebbe dovuta tornare alla realtà nuda e cruda e capire dentro di se che oramai i suoi amici erano morti e nessuno ci poteva fare niente . Shadow Black inizialmente voleva solo salvare La Befana e poi andarsene per la sua strada ma la Befana lo fermo e disse con calma e tenendogli il mantello – per favore non te ne andare . Resta con me , io mi sento sola . Resta con me per favore ,tutti i miei amici sono morti e non so cosa fare li . Se rimango sola potrei fare una brutta cioè mi potrei uccidere perché non ho nessuno con parlare e non so cosa fare , quindi per favore rimani qui fino a quando non mi sento pronta .

Shadow Black sentendo le parole della Befana ma anche al tocco della sua mano per fare in modo che lei lasciasse il suo giaccone , vide che se lui non rimaneva li lei si uccideva in un modo o nell’ altro . La Befana avrebbe preferito morire che stare da sola e senza fare niente e Shadow Black quando aveva toccato la sua mano capi che lei aveva delle grandi doti e se lui rimaneva li a instillarla come si deve lei poteva diventare qualcosa di buono per tutti i bambini solo del mondo ma anche dei vari universi e mondi . Shadow Black quando lascio andare per la propria strada la Befana fu quando lei aveva 19 anni e quindi lei era grande e molto ben ferrata in architettura , tecnologie aliene , furto , rapine e sopratutto come curare le ferite altrui . Shadow Black era molto ferrato in queste cose e lui le insegno alla Befana per fare in modo che se lei doveva andare da qualche e doveva aiutare gli altri lo poteva fare senza alcun problema e per ultima cosa gli aveva insegnato cosa era la Cattedrale , quante stanze c’ erano e sopratutto gli aveva insegnato tutto quello che si poteva fare li . Shadow Black era rimasta con la Befana fino ai 19 anni visto che La Befana il giorno del 13 compleanno chiese con gentilezza a Shadow Black – puoi restare con me fino a 19 anni ? . La Befana per convincere Shadow Black fece gli occhi da cucciolo e Shadow Black a vedere quello sguardo da cucciolo abbandonata disse – va bene . Se il piano della sguardo da abbandonata non funzionava provava a versare qualche lacrima per far sentire in colpa la persona . 

Categorie
Angelica Wood Angelina Assassinare Assassino Shadow Black

Angelica Wood parte 23

Angelica Wood non voleva essere un assassina , voleva impedirlo a tutti i costi per tutto il tempo lei non lo voleva essere e nemmeno parlando con Angelina lei ha impedito questa cosa ma ha capito che lo deve diventare per forza un assassina. Prima di andare a fare un lavoro per i Collezionisti disse ad Angelina – devo uccidere per forza le persone che dicono i Collezionisti , non posso trovare un modo per salvarli . Angelina si schiarì la voce e disse – Senti Angelica te lo ripete per l’ ennesima volta poi se non fai come ti dico io ti uccido prima che lo facciano i nostri nemici . I Collezionisti terrorizzano l’ intero Universing e lo so che tu non vuoi uccidere tali persone , ma se non uccidi tali persona succede una sola una cioè la tua morta e nessuno ci può fare niente . Mentre diceva queste parole Angelina mise Angelica contro il muro e poi le ficco un coltello nei capelli e lei grido poco e lei piangendo un po’ disse – perché lo hai fatto ? .

Angelina le tolse il coltello dai suoi capelli e disse – farai meglio a smettere di piangere come una femminuccia oppure tu non sopravvivere un giorno contro le persone che i Collezionisti vogliono morti . Angelica smise di piangere e disse molto arrabbiata per i suoi capelli tagliati – cosa vuoi dire ? .

Angelina le disse con rabbia e sopratutto guardandolo negli occhi – ti pensi che tutti siano come Kalina che era una ragazza tenera , gentile e che non ha fatto niente di male . Adesso i Collezionisti ti metteranno sotto perché volevano vedere se tu potevi uccidere oppure no , ma adesso loro ti faranno affrontare delle persone che sanno fare moltissimo e forse sono più abili di te e se non sarai pronta loro ti uccideranno e non si faranno nessuno scrupolo prima di ucciderti di farti qualcosa di peggio e che nessuno vuole avere .

Angelica era spaventata e poi le disse – quindi vuoi dire che questa era una prova per vedere se era Luca oppure no ? . Angelina fece cenno con la testa e le dissi – quindi è meglio se ci pensi a uccidere o a essere uccisa perché le persone con cui avrai a che fare ti stupreranno , ti picchiano a sangue oppure ti uccidono sotto le più profonde torture e tu non ci puoi fare niente se contro queste persone non metti da parte le tue emozioni e mostri che tu sei un assassina oppure vai la fuori e fatti uccidere .

Angelica capì la lezione e disse ad Angelina – scusami , il punto che non volevo uccidere per restare pulita dentro . Prima di morire i miei genitori mi hanno detto “ cerca di non uccidere più nessuno o se devi uccidere lo devi fare per un buon motivo “.

Angelina alla fine disse – i tuoi genitori ti hanno detto che se devi uccidere , lo devi fare per un buon motivo . Allora fallo uccidi per dare giustizia alla morta dei tuoi genitori , fallo per loro e fallo nella loro memoria . Loro non hanno avuto giustizia , allora dagli giustizia e se non gliela dai non starai mai in pace e ti sentirai sempre in colpa per non aver dato giustizia a loro .

Alla fine Angelica decise di uccidere ma solo le persone che se lo meritano e non persone che non se lo meritano , cioè Angelica avrebbe ucciso persone che erano malvagie e sporche nell’anima ma prima voleva vedere se erano malvagie oppure no e questa cosa la doveva sapere solo lei e nessun altro .