Categorie
Alice Battaglia Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Sarah la Fenice Rossa T.A.R.D.I.S

Foto della Villa Infestata

670_400_1_haunted

Sarah sapeva che il fantasma di Alice Battagli era lontano da noi . Sapeva che il fantasma sarebbe divenuto un fantasma vendicativo ma per diventarlo aveva bisogno del luogo perfetto . Aveva bisogno di un luogo molto oscuro e davvero brutto . Sarah prese le redini del mio T.A.R.D.I.S e ci teletrasporto li vicino a quella casa infestata . Sarah la Fenice Rossa sapeva che l’ unico luogo con grande oscurità e davvero brutta e dall’ aria malvagia era questa . Sarah e io non entrammo visto che li dentro c’ era Alice Battaglia che se si arrabbiava poteva farmi male . Ma li dentro c’ erano anche delle forze del male pronte a far diventare Alice Battaglia un grande e potente fantasma vendicativo . Loro erano li per dare ad Alice un medaglione per farla diventare più potente e darle la possibilità di fare cose che adesso non poteva . Alice non vedeva l’ ora di essere forte e potente e cosi uccidermi una volta per tutte . L’ oscurità c’ e l’ avrebbe fatta a piegarla al lato oscuro visto che lei era già in quel lato . Quando una persona è dentro il lato oscuro e una oscurità ti aiuta e capisci che avete gli stessi obbiettivi allora tu accetti subito il suo aiuto  . Sarah la Fenice la sentiva la forza oscura e non mi fece entrare li dentro fino a quando non c’ era più traccia di quella grande forza oscura .

 

Categorie
Aurora Holmes Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Welma Price

Voci su Welma Price

Welma Price anche se era una eroina si vestiva tutta di nero e alcuni avevano paura di questo suo aspetto cosi lugubre . Tutti gli dicevano di cambiare look ma lei rispondeva – a me piace questo look e non lo cambio . Questo è il mio look e mi va bene cosi . Ma per questo alcune persone pensavano che era malvagia . Welma lo era un pò visto che dentro di se aveva una grande rabbia e per questo alcune persone le stavano lontano . Welma anche se era considerata un eroina da tutti dopo la scomparsa di Aurora Holmes tutti non pensano più che era una eroina . Adesso tutti pensavano che era malvagia e che era divenuta uno dei tanti nemici che devono sconfiggere gli eroi . Quando Welma entro dentro la sua aula tutti la vedevano negli occhi e una persona disse – dobbiamo stare attenti forse lei ha ucciso Aurora . Forse l’ ha portata in un bosco e l’ ha carbonizzata viva . Tutti adesso avevano paura di Welma e tutti pensavano che era cattiva e che aveva ucciso Aurora Holmes . Ma nessuno sapeva il motivo . Nemmeno io sapevo il motivo . Welma era li e non ce la faceva più a sentire quelle voci false su di lei . Welma adesso era considerata non una eroina pronta a trovare Aurora . Ma una piromane assassina che aveva ucciso Aurora e che voleva trovare il suo corpo per salvarla e cosi incolpare un altra persona . Tutti pensavano una cosa del genere tranne gli amici di Aurora . Loro avevano visto che Welma aveva mostrato dolcezza e non rabbia . Inoltre aveva mostrato la sua forza di volontà nel far capire agli altri che non era stata lei a uccidere Aurora . Nessuno sapeva dove era finita Aurora Holmes ma sapevano che poteva essere viva o morta . Anche se molte persone dicevano che era stata uccisa da Welma , alcuni non ci credevano visto che Aurora era molto lontana dalla scuola e quindi non avrebbe potuto incontrare Welma . Inoltre lei era a casa Welma . Uno delle persone che era li credeva al fatto che lei non aveva ucciso Aurora Holmes . Ero io quella persona che credeva alla sua innocenza ma per il momento non potevo andare li e dirlo visto che dovevo vedere cosa faceva lei per dimostrare che è una eroina prima che tutti la spingono al lato oscuro .

 

Categorie
Fumetti Mondo Notizie Notizie dal Mondo

The Manhattan Projects, Panini Comics pubblicherà a novembre la serie di Hickman & Pitarra

Panini Comics ha annunciato di esser pronta a pubblicare una serie imperdibile, realizzata dall’accoppiata Hickman & Pitarra: The Manhattan Projects.

Questo strano progetto nasce dalla mente di un visionario Jonathan Hickman (Fantastici Quattro, Avengers, The nightly news), il quale ha conquistato il consenso di numerosi lettori statunitensi che ben presto si son resi conto di avere tra le mani una delle migliori serie dello scorso anno. The Manhattan Projects è presentata come una originalissima rilettura “alternativa” del progetto che cambiò per sempre il mondo.

La bomba che distrugge il creato

Il suddetto progetto fu finanziato dagli Stati Uniti col supporto di Regno Unito e Canada, per diventare operativo tra il 1940 e il 1946: alcune tra le principali menti scientifiche dell’epoca furono riunite per la realizzazione della bomba atomica.

Hickman attraverso questa serie ha cercato di offrire un racconto ad ampio respiro, ricco di stratificazioni e complotti sotterranei, sfruttando la sua immaginazione per mostrarci una realtà dove le cose sono andate diversamente, e dove gran parte degli scopi del progetto sono diversi da come li abbiamo appresi.

Tra realtà e fantasia

Il lato più divertente di The Manhattan Projects è vedere le pagine del graphic novel animate da personaggi storici come Albert Einstein, Enrico Fermi e Joseph Oppenheimer, i quali sono stati coinvolti per avere a che fare con tradimenti doppi giochi, alieni e dimensioni parallele.Hickman e Nick Pitarra (lo stesso team creativo del fumetto The Red Wing) riescono così ad offrire una storia avvincente e che sfrutta “il lato oscuro della scienza” in maniera inedita.

Per leggere il primo numero bisognerà attendere novembre 2013, quando verrà rilasciato in fumetteria il primo volume della serie intitolato Scienza Cattiva.

 

Categorie
2013 Angela Ferrante Angelica J. Lincol Curiosità Daniel Saintcall Detective Dialoghi Dominatore di Poteri Mondo Parlare con Angela Posti Incredibili Racconto Spiegazione

Angela Ferrante parte 7

Angela grazie al mio aiuto e non solo il mio , ma anche quello delle sorelle di Angela , cioè Angelica J . Lincol e Federica . Siamo entrati dentro la sua mente e lei ha combattuto contro il suo lato oscuro che era dentro di se la divorava , la consumava e le impediva di utilizzare i suoi poteri . Lei coraggiosamente ha affrontato il suo lato oscuro , non con la forza ma con il cuore , se si sconfigge il proprio lato oscuro con il cuore si sconfigge sempre ma se uno prova ad attaccarlo fai solo una cosa , cioè la fai diventare sempre più grande . Il giorno dopo che Angela aveva riposato a casa sua con le sue sorelle , erano tornati poi nel campo base io li stavo aspettando li . Ciao Daniel mi stavi aspettando – io una volta udito la sua voce , mi girai e le dissi – certo , ti stavo aspettando visto che adesso il tuo lato oscuro non c’è più , io adesso ti posso parlare di molte cose non solo dei vari poteri che ti ha dato Shadow Black , ma sopratutto ti posso dare il potere dell’ occhio della fenice e ti posso parlare di come funziona , cosa puoi vedere con questo potere di visione e molto altro ancora . Angela quando seppe che gli volevo far fare tutto quelle cose , era un po’ felice e poi mi chiese in modo gentile venendo vicino a me – lo dai pure alle mie sorella . Angela mi guardò con quei occhi da cucciola , del tipo se non lo fai ci resto male e non mi alleno più , non potevo dire no a lei , lei mi stava guardando con quello sguardo , tipo quello che utilizza il Gatto con gli Stivali in Sherk . Alla fine la guardai negli occhi e disse – va bene , poi entrarono anche le sue sorelle e avevano sentito tutto quello che avevo detto ad Angela . Alla fine donai a loro il potere oculare Occhio della Fenice alle sorelle di Angela , ci misero un po’ ad adattarsi alla nuova vista . L’ Occhio della Fenice ti permette di vedere l’ aura di una persona o di un animale , di un demone o di un angelo . Inoltre ti permetteva se gli concedevi di lasciarti andare ti permetteva di farti fare cose incredibili . Per esempio quando sei in un combattimento , se controlli alla perfezione questa abilità ti permette di vedere a rallentatore il nemico che cosa e molto altro . Dopo aver risvegliato il potere dell’ Occhio della Fenice a loro tre , io dissi a loro – questa non sarà una lezione che faremo qui dentro , ma la faremo fuori e qui fuori ti farò vedere alcune cose . Angela tutta contenta disse – che cosa? ,io le risposi – per esempio come prendere elettricità da un lampione e come utilizzare l’ elettricità per curare una persona e molto altro ancora . Angela mi guardò un modo un po’ strano e disse – come si può curare una persona con l’ elettricità , io la guardai e disse a lei – dentro il corpo scorre elettricità , anche nella più piccola parte , allora concentrandoti suoi tuoi poteri elettrici puoi utilizzare una abilità particolare che si chiama Tocco Curativo grazie a quello puoi fare un trasferimento elettrico tra te e la persona che curi . Una volta spiegato questo uscimmo e trovai un lampione , andai li vicino seguito da Angela , Angelica e Federica . Misi le mani tutte e due vicine al lampione e presi una parte dell’ energia del lampione , quando Angela vide l’ energia di colore blu scorrere dalla mia mano e dissi – WoW . Poi mi guardò in modo strano e disse – come mai sono riuscita a vedere l’ elettricità , io le dissi – Quando sei umana , si può vedere , tutti la riescono a vedere ma quando una persona con dei superpoteri puoi vederla ovunque , sui cavi del telefono e da altri parti e tutto questo lo devi all’ Occhio della Fenice . Dopo aver spiegato questa cosa a loro tre , io e loro tre andavamo per le strade e proprio li incontrai la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Stavano vicino a un palazzo basato su tre piani , li abitavano moltissime persone tra le quali Kendra Rush con sua figlia Laila di nove anni . Kendra Rush fin da quando era piccola vedeva i fantasmi , ma non l’ aveva mai detto a nessuno tranne alla nonna . Lei la capiva , perché pure lei riusciva a vedere i fantasmi e li aiutava a passare oltre . Tutta la vita di Kendra è stata tutto un movimento , tra lo studio , aiutare i fantasmi e stare con i suoi amici aveva una vita molto frenetica e niente stop. La sua vita gli piaceva come’ era , poi lei si sposo e negli anni ebbe una figlia di none Laila , la chiamò come sua nonna che l’ aiutava molto con il fatto dei fantasmi . La vita di Kendra era bellissima e con sua figlia era diventata ancora più bella , ma poi tutto cambio il giorno precedente cioè 5 giugno . Le successe la cosa più brutto che non augurerei mai a nessuno cioè si prese quella che io chiamo la Malattia delle Persone Fantasma , le la prese in un modo particolare , le fu stuprata e lo shock fece entrare in conflitto il potere di vedere i fantasmi e per capire chi era reale e chi non reale . Quando lei ritornò a casa la sera inizialmente voleva solo stare a casa con sua figlia , poi iniziarono a primi sintomi le persone che vedeva le vedeva come fantasmi . Trasparenti , per udirli li udiva ma per vederli li vedeva a stento e ai suoi occhi erano come fantasmi . Decise di tornarsene a casa di stare un po’ con la sua Laila e di aiutarla a fare qualcosa , mentre era li inizio il secondo sintomo cioè lei diventò arrabbiata , ma non solo un po’ ma molto . Anche la piccola cosa la faceva arrabbiare e poi arrivò il terzo stadio quello da cui si poteva fare qualcosa di terribile , anche la cosa più disumana , cioè lei inizio a vedere tutte le persone come fantasmi stava iniziando a perdere la lucidità e poi capiva chi era un fantasma e chi non lo era e non sapeva chi non la voleva far del male o del bene . Allora lei in preda a tutti questi stadi ,lei prese un coltello e lo punto contro sua figlia perché lei non sapeva se era reale o no . Dei vicini che si trovavano dall’ altro loto viderò questa donna minacciare la figlia con il coltello e chiamarono la Polizia Interazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e gli dissero al telefono – Dovete venire subito una donna sta minacciando una ragazzina con un coltello . L’ uomo di 34 anni disse a loro dove stava succedendo l’ accaduto , loro vennero sul posto e circondarono la zona , poi presero il megafono e dissero alla donna che si trovava nella locale 7 del terzo piano e si poteva vedere la scena dalla finestra . Kendra continuava a tenere il coltello vicino al collo di sua figlia , io e gli altri arrivammo li e chiesi alla polizia – Mi scusi posso sapere cosa sta succedendo ? , il poliziotto mi guardò in faccia e disse – una donna sta minacciando con un coltello la figlia di nove anni . Io guardai il poliziotto – Ho dei poteri se volete posso aiutarvi a capire cosa succede li dentro e posso capire cosa frulla nella testa della donna . L’ Agente di Polizia fu un po’ scettico ,ma poi fece attraversare la linea gialla sia a me sia ad Angela , Angelica e a Federica . Mi portarono in un posto e io mi concentrai e d entrai nella mente di Kendra , andai a frugare nella sua mente , i pensieri erano molto strani . Sentivo dentro la sua testa Reale o Non reale , la persona che è davanti a me e reale o no , capi subito che era o cosa gli stava succedendo . L’ agente mi guardò e disse – cosa gli sta succedendo alla donna ? , io gli risposi – la Donna è malata , ha una malattia che sia chiama Malattia delle Persone Fantasma . Quando l’ Agente senti quella malattia capi che cosa stava succedendo alla donna , Angela e le sue sorelle mi guardarono in modo strano come tipo per dire cosa e questa malattia . Io dissi a loro – Questa malattia ti impedisce di capire chi è un fantasma e chi non lo è . Dobbiamo intervenire subito prima che possa succedere qualcosa alla bambina . Io andai verso l’ agente e dissi a lui – io e le mie amiche entriamo e cerchiamo di salvare la ragazzina , l’ agente disse – non potete andarci cosi disarmati . Io feci con il braccio e arrivò la mia spada e l’ agente guardando la spada capì chi ero , poi pure le mie amiche mostrarono le loro spade le posarono nei loro foderi visto che per il momento non servivano . Salimmo le scale con calma e arrivammo dove la donna teneva in ostaggio la bambina , bussai alla porta – Non siamo la polizia , ci faccia entrare e noi cercheremo di aiutarla nel suo problema . La donna continuando a tenere il coltello puntano al collo di sua figlia , andò con lei vicino all’ ingresso e ci apri e ci fece entrare , poi la donna gridò davanti a noi – cosa mi è successo ? . Io la guardai negli occhi e disse a lei in modo gentile – Quello che è successo a lei , è che lei ha una malattia che si chiama Malattia delle Persone Fantasma questa malattia impedisce di capire alla persona che ha questa malattia di capire chi è reale è chi è un fantasma . La donna capì la situazione , né aveva sentito parlare ma lei non lo sapeva se era quella che aveva oppure no , il punto è che lei era una di quelle donne che quando stanno male fanno finta di stare bene e cercano di camuffano in ogni modo che non stanno male . Angela si avvicino a lei e disse in maniera molto convincente – posa il coltello e lascia stare tua figlia , lei non deve morire per colpa di questa malattia . Quando finalmente Angela era riuscita a convincere lei di lasciare andare la figlia , lei dopo un po’ lo fece e poi fece una cosa che nessuna si aspettava prese il coltello lo conficco al petto di sua setto . Dal corpo della ragazzina stava uscendo molto sangue , Angelica si teletrasporto dietro e le spalle e cercò di curare la donna con i suoi poteri , alla fine ci riusci e la donna capi solo dopo quello che aveva fatto , Angelica da un agente e misi le manette alla madre .Io tolsi il coltello dal corpo della ragazzina e poi mi misi a curarla con il tocco curativo , Laila prese subito conoscenza , lei stava andando dalla madre , ma io bloccai e lei mi chiese – perché mi impedendo di andare da mia madre . Io la guardai in faccia e disse a lei – tua madre ha cercato di ucciderti , mi dispiace ma non posso farti andare da tua madre , mi dispiace tantissimo ragazzina . Laila mi stava dando pugni sul corpo , ma non potevo lasciarla andare da sua madre che l’ aveva uccisa e grazie a me e tornata in vita . Scendemmo tutti insieme , un agente prese in custodia la madre della ragazzina e la ragazzina mentre mi stava dando ancora pugni e calci fu prese da un agente di polizia femmina e la fece calmare . Io e le mie amiche ce ne andammo dal posto prima che qualche media potesse fare domande sia a me sia alle mie amiche . Per il momento le persone non dovevano sapere che il Dominatore di Poteri era vivo , avrei attirato troppo l’ attenzione su di me e tanto vale spararmi subito visto che che se lo facessi dire alle persone chi sono e cosa sono i Distruttori e qualunque altro nemico verrebbe subito a cercarmi per uccidermi .

 

Continua …