Categorie
Ada Knight Alukard Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri The District Underground Universing Zane Taylor

Ufficio di Zane Taylor

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

L’ ufficio di Zane Taylor è molto grande visto che lui si occupa di alcuni casi ma non normali ma quelli seri , quelli che possono distruggere un mondo , un universo oppure questi eventi possono portare le persone in un altra linea temporale . Zane Taylor visto che è il capo di The District per capire cosa succede in un mondo o in un altro ha un sacco di informatori e sa tutto di loro grazie a a Lazarus Jones . Zane dentro il suo ufficio bello grande ci ha messo degli orologi per vedere il tempo scorrere e cosi capisce se il tempo che ha trascorso su un caso ha fatto bene oppure ha distrutto un mondo o ha fatto qualcosa di più grave . Zane grazie agli occhi della fenice che i miei genitori gli hanno dato per essere loro amico . Zane accetto questo regalo e grazie a loro riusci ad entrare in un mondo nuovo e bello e pieno di cose nuove . Zane dentro al suo ufficio non si occupa solo di casi ma anche di scartoffie burocratiche ma anche di caccia all’ uomo o altre cose che possono creare molta confusione dentro l’ Universing o in altre zone di questo grande mondo . Essere il capo di The District non è facile visto che ti devi occupare di un casino di affari . Ma sopratutto gestire un sacco di agenti che non provengono solo dal passato , presente o dal futuro ma anche da linee temporali diverse o da altre dimensioni o pianeti . Essere il capo di The District ti da un sacco di responsabilità e Zane Taylor le sa gestire tutte queste cose . Zane Taylor ha un ufficio molto importante e il più bello visto che per capire cosa c’ e in ballo ha dipinto l’ ufficio con l’ universo . Cioè li sulle pareti ci sono i pianeti e non stanno fermi ma si muovono e da li puoi vedere tutto . Zane Taylor lo usa per un buon motivo cioè avere una visione chiara e molto precisa di quello che succede dentro l’ Universing momento dopo momento , ora dopo ora , giorni o anni prima . Zane Taylor lo usa per capire come agire e come fermare folle di persone che cercano di distruggere le porte di un mondo vecchio o nuovo . Zane Taylor questa cosa l’ha fatta da sola . Ha creato questo nuovo mondo di vedere le cose dal vivo su una parete grazie al suo potere che ha ottenuto da mio padre Alukard Saintcall . Mio padre ha dato quel potere ha Zane perché ha visto quando glielo ha dato cosa ne avrebbe fatto e ha visto che grazie a questo potere avrebbe gestito l’ Universing e il mondo intero come si deve .

Categorie
Angela Ferrante Beatrice Ferrante Lazarus Jones Strega Uccidere Universing Zane Taylor

Zane Taylor ha una visione

reddick-lance-fringe-season-2

Zane Taylor nel 2011 era nel suo ufficio e seduto sulla sua poltrona nera che dava su una finestra che faceva vedere un sacco di palazzi e da li si poteva vedere alcune cose che potevano succedere dentro l’ Universing . Lui era li e vedeva un sacco di casi sulla sua scrivania e non erano casi facili ma quelli più complessi . Erano casi si Serial Killer che avevano ottenuto i loro poteri e adesso li stanno usando per seminare il panico non in una città ma in tutte le città . Zane Taylor inizio a pensare ad Angela Ferrante . Voleva sapere se sarebbe stata pronta a prendere il posto di capo di The District o non sarebbe stata pronta affatto – spero che sarà pronta per tutto questo . Per avere questo posto è molto duro e si deve mettere sotto non solo per essere la migliore ma anche per ottenere il controllo dei suoi poteri . Zane era preoccupato per Angela e chiuse gli occhi per vedere il futuro . Adesso era nel 2014 e vedeva che sotto casa di Angela Ferrante c’ era una donna vestita tutta di nero . Anche se era una visione Zane Taylor sentiva una grande aura oscura e molto cattiva . Resto li a vedere cosa stava facendo la donna . Quello che aveva visto Zane Taylor era la sera di Halloween . Zane Taylor non prendeva le sue visioni con calma . Aveva visto che Angela Ferrante poteva essere in pericolo e decise di fare qualcosa . Si concentro e chiamo in modo telepatico Lazarus Jones – devi andare subito nel 2014 e andare vicino alla casa di Angela Ferrante più precisamente la notte di Halloween . Li in quella notte ho visto una donna vestita tutta di nera stare sotto la casa di Angela Ferrante . Anche se era una visione pensa la strega voglia uccidere Angela Ferrante . Adesso va li e cerca di capire tutto di lei .

 

 

Categorie
Ada Knight Angela Ferrante Beatrice Ferrante Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Strega Zane Taylor

Aspetto della Cacciatrice Sin

4005556191109_0_3

Arwen aveva deciso di rendere la Foresta dei Frutti Magici una foresta oscuro un luogo dove le streghe potevano essere più malvagie , crudeli e potenti . Nel 2011 lo voleva fare . Lo voleva fare da sola per far capire alle altre streghe che non si deve uccidere ogni volta ma in un piano per distruggere o per rendere un posto oscuro ci vuole la testa e non solo la rabbia o la gelosia . Arwen ci aveva pensato molto bene al suo piano e sapeva adesso cosa doveva fare e sarebbe a dire prendere l’ aspetto di una cacciatrice elfica di nome Sin . Nel 2011 Zane Taylor mi mando un email non solo a me ma anche ad Ada Knight e li c’ era scritto – Cacciatrice scomparsa . Dobbiamo scoprire cosa è successo . Potrebbe essere un utile indizio per capire se è stata Arwen oppure no . Spero che a te e ad Ada Knight possa essere utile per salvare la vita non solo ad Angela Ferrante ma anche a sua figlia Beatrice . Zane Taylor sapeva che la vita di Angela era in pericolo e aveva mandato Lazarus Jones per capire cosa stava succedendo nel futuro e cosi salvare il nuovo capo di The District .

 

Categorie
Anna Steele Astrale Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Lazarus Jones The District Zane Taylor

Aspetto di Lazarus Jones

Lazarus Jones dopo che aveva risolto il caso dentro la scuola abbandonata con la sua collega fu ricompensato con un nuovo lavoro e non solo lui ma anche la sua collega Anna Steele . Erano stati trasferiti nella città di Bright Falls e li aveva portati li il loro nuovo capo Zane Taylor . Zane Taylor aveva visto che la scuola abbandonata che era  a Detroit ed era la  Montasaye High non ci erano più fantasmi li dentro e adesso era un luogo sicuro . Zane prese il telefono e fece in modo che loro due fossero trasferiti qui visto che se avessero detto la loro storia nessuno gli avrebbe creduto ma il mio capo gli credette e cosi fece di Lazarus Jones e di Anna Steele i suoi bracci destri . Lazarus Jones si trovo bene a lavorare in questo campo visto che aveva ucciso da solo un sacco di fantasmi ma anche con l’ aiuto di Astrale  . Grazie al mio auto Astrale  rientro nel corpo di Lazarus e pote rivedere i fantasmi . Pure Anna si trovo molto bene li dentro e non ci mise molto a capire come girava questo grande mondo e questo Universing .

ghost_hunter_profilelarge

Categorie
Delondry Bates Foto Jenna Milton Zane Taylor

Zane Taylor non si fida di Delondry Bates

Dopo che aveva visto questo nuovo agente fin dall’ inizio sapeva che lei non era chi diceva di essere . Dentro di se e anche i suoi sensi dicevano lei e non l’ agente Delondry Bates e aveva ragione ma questo lo capì solo quando arriva nel luogo della morte di Jenna Milton . Zane Taylor quando era arrivato al suo distretto e aveva visto la nuova poliziotta che era nel suo ufficio e si era presentata a lui con tanta felicità e con tanta calma anzi troppa visto che era fredda come il ghiaccio e pure i suoi occhi ma non li faceva vedere visto indossava occhiali da sole . Delondry strinse la mano a Zane che non aveva il potere di conoscere la storia delle persone ma anche se aveva tale potere non poteva fare niente visto che per dire che lei non era il vero agente Delondry Bates doveva avere delle prove . Delondry stringeva la mano di Zane e non fu razzista visto che aveva molti amici di colore e – Piacere di conoscerla io sono l’ agente Delondry Bates spero che possiamo andare d’accordo . Zane Taylor sapeva che l’ agente Delondry Bates aveva detto che aveva cambiato colore di pelle ma per questo non fece lo schizzinoso ma fu molto cordiale e neanche troppo serio – Piacere di conoscerla Delondry , io sono Zane Taylor se fa bene il suo lavoro per le strade noi due andremo d’ accordo . Delondry e Zane erano partiti con il piede giusto ma questo non significava niente visto che Zane sospettava che lei non era chi diceva di essere . Dopo che Delondry era uscita , Zane si mise comoda sulla sua poltrona e prese il telefono per chiamare Lazarus Jones . Lazarus andò verso l’ ufficio del suo capo e voleva sapere di cosa voleva parlare con lui visto che durante la loro piccola conversazione al telefono Zane non aveva detto niente . Zane fece accomodare il suo amico e poi gli disse dopo aver visto se non era sentito da nessuno – Allora ascoltami bene e dire niente a nessuno . Lazarus era un uomo di fiducia e quando Zane aveva bisogno di aiuto chiedeva a lui e disse all amico che aveva un dubbio – cosa ti preoccupa Zane ? . Zane sapeva di potersi fidare di Lazarus – Io penso che Delondry Bates non sia la vera Delondry Bates e penso che quella sia Jenna Milton . Lazarus sapeva che si fidava del suo amico e se aveva ragione , aveva ragione e cosi decise di muoversi sotto la sua copertura cioè l’ uomo nero . Lazarus era conosciuto come L’ Uomo Nero e se avevi bisogno di aiuto nel trovare qualcosa nella notte più profonda potevi contare su di lui . Lazarus sapeva già come procedere e sarebbe a dire entrare dentro il sistema della scuola e cosi scoprire il volto di Jenna Milton . Visto che li sopra c’ era già il volto di Jenna Milton non poteva cambiare il suo volto e se qualcuno faceva tale cosa se ne sarebbe accorto visto che tutti dentro la Spirit Academy sapevano che aspetto ha Jenna . Zane Taylor anche se aveva quella foto e cosi poteva dire a tutti che quella era Jenna Milton e per farlo doveva trovare una prova ma non si poteva fare più niente visto che il corpo era stato sepolto e poi era tutto fatto di cenere . Un solo tocco e tutto sarebbe stato polvere e per questo dovevano trovare un modo e cosi decise di utilizzare Lazarus Jones per cercarla mentre utilizzava i suoi poteri . Jenna aveva sbagliato una cosa nella sua copertura e sarebbe che Delondry Bates era un agente normale e non aveva nessun potere e se invece vedevano lei utilizzare i suoi poteri avevano tutte le prove per dire a tutti che quella era Jenna Milton e non Delondry Bates . 

Categorie
Alaina Delondry Bates Ellen Storm Icy Jenna Jenna Milton

Jenna scappa dalla Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi

Dopo che Jenna aveva uccisa Alaina davanti agli occhi di tutti , Ellen la blocco contro il muro per impedirle di usare le fiamme che erano nelle sue mani . Ellen era stata addestrata a rimanere ferma molto tempo visto che era un passato di cui non voleva parlare e in quel passato aveva cose tipo per esempio fare da palo in un incursione nemica o altre cose . Quando arrivo la polizia sul posto tutti poterono tirare un respiro di sollievo ma non fu molto visto che dopo due ore visto che il viaggio verso la loro base era molto lungo e ci voleva molto tempo . Jenna sapeva fare molte cose con le fiamme e tra le quali sputare il fuoco dalla bocca . Non lo fece subito visto che non era solo carina e per questo tutti l’ avevano classificata una bionda stupida che non sapeva fare niente e per questo nessuno credeva che poteva aver fatto del male ma Ellen e gli altri dissero che era stata lei a farlo . Dopo due ore Jenna decise di dare una svegliata alla cosa visto che li era un mortorio e sopratutto non gli andava di andare in galera . Senza farsi vedere dagli agenti sputo una piccola fiamme dalla bocca e distrusse le manette di ferro che le erano state messe ai polsi . Uno degli agenti vide che Jenna non aveva più le manette ai polsi e fermo la macchina e fece scendere la sospettata ma fu proprio quello che diede a Jenna la possibilità di fare una cosa molto bella e molto utile per tormentare Icy . Jenna decise di bruciare gli occhi del primo agente che era un maschio e poi gli spacco la faccia contro il finestrino e poi la donna poliziotto scese dall’ auto di servizio e per lei Jenna la uccise ma fece attenzione a non bruciare la divisa da poliziotta . Jenna la vide e capì che quella era la sua prima missione e che nessuno l’ aveva vista o che nessuno aveva sentito la sua voce e per mettere paura a Jenna era la cosa migliore . Jenna fece finta di farsi arrestare e per l’ agente Bates poteva essere una cosa facile ma non lo era visto che Jenna la prese da dietro e le brucio gli occhi e poi la spoglio e ustiono il corpo . Jenna si mise dietro la macchina della polizia e si inizio a togliere la maglietta che aveva e i pantaloni e l’ unica cosa che rimase sul suo corpo era la biancheria intima e poi si mise la tuta da poliziotta . Si mise pure il capello e si vide allo specchio del finestrino davanti e stava benissimo come poliziotta . Per far vedere agli altri che quella era lei e non l’ agente Bates gli mise vicino i suoi vestiti e poi frugo nella sua vecchia borsa prima di metterla vicino al corpo carbonizzato . Jenna prese un paio di forbici e si taglio uno dei suoi bellissimi capelli e lo mise sui suoi vestiti . Jenna aveva vista da sua madre come guidare un sacco di volte e conosceva quelle strade come le sue tasche e si mise al posto di guida e prima di azionare la macchina , prese la radio e disse – mi serve aiuto . Il mio collega e stata ucciso da Jenna e ho bisogno qui di alcune auto di pattuglia . La base rispose in fretta – Comunichi la tua posizione e cosi noi possiamo mandare i rinforzi . Jenna vide la strada e capi che era a 200 metri dalla Spirit Academy e disse alla radio con calma – Sono a 200 metri dalla Spirit Academy , fate presto . Alcune auto della polizia vennero li e videro che l’ agente Bates che adesso era Jenna e non più lei visto che era morta carbonizzata e fu scambiata per Jenna . Jenna invece fu scambiata per l’ agente Delondry Bates e questo era molto a suo vantaggio visto che grazie a quel travestimento poteva andare a mettere paura ad Icy . Il capo di pattuglia di nome Lazarus Hawking prese da parte Delondry e vide che era un po’ spaventata ma quella era Jenna e aveva fatto recitazione e per questo sapeva imitare qualunque emozione . Lazarus aveva portato del caffè a Delondry e lei lo inizio a bere con calma – dimmi cosa e successo ? . Delondry decise di raccontare l’ accaduto al suo superiore – stavamo andando verso la base ma poi Jenna si e liberata dalla manette con uno sputando fuoco dalla bocca . Il mio collega ha fermato la macchina per metterle delle manette contro il fuoco ma lei le ha bruciato gli occhi e gli ha spaccato la faccia contro il finestrino . Poi io l’ ho presa di mira con la pistola e visto che non sapeva se scappare oppure no si brucio gli occhi e si era spogliata completamente e poi visto che non poteva più scappare da me ha preferito morire bruciandosi completamente . Lazarus vide che era sincera e le credette e gli disse dando una pacca sulla spalla a Delondry visto che adesso quello era il suo nome e non più Jenna . Jenna era morta li ed era morta carbonizzata e adesso al suo posto c’ era Delondry Bates . 

Categorie
Ada Knight Annibale Santoro Antonio Coppola Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Olimpo

Io e Ada cerchiamo prove su Annibale Santoro

Annibale Santoro era stato in gamba ma doveva aver fatto qualche errore che ci avrebbe aiutata a catturarlo . Le dovevo trovare , aveva ucciso un sacco di persone e quindi era molto pericoloso e anche il suo potere lo era e quindi se lo dovevo arrestare dovevo portare delle prove ma anche se le avessi avuto lui era un combattente e quindi lui non si sarebbe mai fatto arrestare e avrebbero provato in ogni modo a uccidermi o a scappare per cercare di sconfiggermi .

Io e Ada salimmo nella mia macchina e Ada dopo che si era seduta comodante li sul sedile nel quale era comodo e molto bello ed era vicino a me ed Ada piaceva un sacco . Mentre stava togliendo la musica della rami chiese – Daniel dove possiamo trovare delle prove per metterlo in cercare ?. E anche se le troviamo non servono a niente perché lui farà di tutto per andarci e pagherà tutti quanti per non andarci .

Ada dopo tutto aveva ragione anche se avremo trovato le prove lui sarebbe stato fuori in pochi secondi come se lui non avesse fatto niente , lui sarebbe stato fuori e quei suicidi che in realtà erano omicidi non si sarebbero fermati anzi si sarebbero moltiplicati e inoltre sarebbero divenuti molto più brutali e anche se erano brutali ed erano simili a suicidi nessuno avrebbe indagato perché tutti i poliziotti avrebbero detto una sola cosa ovunque – Sono dei suicidi .Queste persone si sono suicidate e noi non indaghiamo sui suicidi ma sugli omicidi e quindi noi non possiamo fare niente .

Ada e io per incastrare Annibale Santoro per tutti quegli omicidi andammo a Milano , che era considerata per Annibale la sua città . Annibale era un po’ come i vecchi gangster che dicevano – Questa città è mia , come i vecchi gangster trattava Milano come la sua città e visto che nessuno aveva prove contro di lui nessuno lo poteva sbattere in galera ma poi dopo nemmeno un secondo lui era fuori e nessuno ci poteva fare niente e anche se gli agenti avevano trovato una minima prova , quella prova cosi scompariva nulla e tutti dicevano – quale prova .

Tutti i poliziotti di Milano si chiedevano come mai le prove che l’ agente Salvatore Mulina erano scomparse . Quando arrivammo al dipartimento della Polizia di Milano c’ erano alcuni agenti li davanti che erano amici dell’ Agente Mulina e uno chiese all’ altro – secondo voi chi ha fatto sparire le prove ? . Io arrivai li vicino e senti la loro discussione e Ada poi prese la parola e disse – dentro di voi c’ e una talpa .

Appena Ada disse quella parola tutti dissero – non è possibile , tutti siamo puliti e non prendiamo bustarelle . Ada prese dal suo taschino il distintivo e disse – Ada Knight polizia di Bright Falls , posso sapere di più di queste prove mancanti . Ma appena Ada disse quelle parola tutti se ne andarono e nessuno voleva sapere di quelle prove .

Ada venne verso di me e mi disse – hai notato che appena mi sono presentata se ne sono andati e non mi hanno voluto dire niente . Io alla fine decisi di entrare li dentro di nascosto , visto che a me non mi avevano visto . Spensi le luci e poi andai all’ interno e mi diressi verso l’ ufficio del capitano e vidi che tutti gli uomini li dentro erano stati legati e pure il capitano . Intervenni e sconfissi tutti gli uomini che erano li dentro e poi il capo era li vicino al capitano e per farlo stare fermo gli ficcai una freccia nel braccio e poi con una freccia slegai tutti quanti . Alla fine il capitano si giro e disse – grazie per averci salvato da quegli uomini .Ma tu chi sei ? . Io lo guardai e gli disse con una voce profonda e molto diversa dalla mia voce originale – Io sono il Dominatore di Poteri e sono qui per chiedevi informazioni sulle prove che sono scomparse su Annibale Santoro .

Lazarus Jones guardo quegli uomini e disse – li hai uccisi ? .

No , ma li ho feriti e adesso interroghiamoli e cosi forse potremo arrestare Annibale Santoro . Tutto stava andando bene ma poi tutto andò a finire nella merda , quando ognuno di loro mangio una capsula di cianuro e tutte le nostre informazioni erano finite nel cesso .

Sbattei l’ unico che non l’ aveva ancora mangiata e poi mi disse – Dominatore di Poteri non prenderai mai il nostro capo . Combatti quanto vuoi . Stava quasi per mangiare la capsula di cianuro , ma io feci apparire la capsula e la pistola in mano sua e poi lo interrogai .

Ma lui non disse nemmeno mezza parola e nella sua mente nessun pensiero usciva ,perché aveva troppa paura di Annibale Santoro e quindi non parlo proprio per niente .

Io e Ada eravamo in un ragno del buco e non potevamo fare niente per incastrare Annibale Santoro . 

Categorie
Angela Ferrante Daniel Saintcall Detective Distruttori Dominatore di Poteri Saren Selphstrom SarenStorm Asylum

L’ addestramento dei Distruttori

I Distruttori sono persone che sono andate in carcere e hanno accuse molto gravi sulle loro fedine penali , cioè in poche parole sono il peggio del peggio e hanno dei poteri spaventosi e nessuna paura . Per la maggior parte provengono dalla SarenStorm Asylum , quel carcere prima era sicuro ma da quando l’ acclamato Dottore Saren Selphstom divento pazzo lui stesso quel carcere non fu più sicuro . Molte volte Angela Ferrante capo di The District aveva provato più volte di far togliere i criminali da lei , ma anche se lei era capo nessuno le voleva dare ascolto . Angela Ferrante chiese pure a me , io sono Il Dominatore di Poteri e Angela sapendo questo pensava che questo avrebbe fatto cambiare idea al nuovo direttore cioè Lazarus Jones lui li dentro era un flagello dell’ oscurità . Lazarus con tutti i detenuti mostrava il suo lato oscuro e non ci andava piano con lori anzi ci andava molto forte . Il suo metodo era questo fare lo stronzo con loro mostrando il suo più grande lato oscuro e faceva in modo che loro utilizzano i loro poteri per far vedere a tutti quanti che loro erano dei mostri . Inoltre loro non potevano contestare niente , perché loro erano detenuti e Lazarus il capo di SarenStorm Asylum . Tutti quanti anche che non lo avrebbero mai ammesso ma gli mancava il Dottore Saren Selphstom che li trattava bene e non come animali e come mostri . Il Dottor Saren Selphstom un giorno grazie a un piano ben progettato fece scappare tutti i detenuti e il Dottor Saren Selphstom si era unito ai Distruttori e i Detenuti che erano li si unirono a loro . I Distruttori li addestrano loro perfettamente in modo che loro non fallissero mai e se fallivano mai li avrebbero uccisi senza dare loro una seconda occasione .I Distruttori prendevano l’ allenamento come la vita , se fallisci non ci possono possibilità che tu ne esca e cosi nel loro allenamento fecero capire a tutti che li non si doveva fallire o il prezzo del loro fallimento non era la sua libertà ma la loro vita .Ogni giorno si addestravano nel distruggere le loro emozioni , le loro paura e i loro punti deboli . Cioè volevano che loro fossero pronti a fare due cose distruggere e portare morte e distruzione , questo era il loro scopo e se uno non eseguiva i loro ordini moriva senza avere una seconda chance . I Distruttori erano dei mostri , alcune volte uccidevano ma altre volte invece distruggevano solo il suo futuro facendo in ogni modo possibile . Portare distruzione era la loro missione nella vita e nessuno li avrebbe fermati a portare avanti nelle generazioni future questo movimento d’ odio e non solo in quella ma anche negli mondi o universi . I Distruttori dovevano essere conosciuti ovunque e nessuno doveva dimenticare il loro nome e quel nome lo dovevano sentire ovunque e appena uno lo pronunciava portava una cosa nel cuore delle persone cioè paura , ma non poco grande e poi la loro faccia era una espressione di terrore e nessuno voleva sentire di loro . 

Categorie
Gabriele Ascione Kara King Melissa Mcarthur Racconto

Melissa Mcarthur parte 2

Melissa prese in mano il telefonino , appena lo apri vide delle cose completamente diversa dal suo telefonino . Il telefonino dell’ Osservatore era completamente diversa di quello che aveva lui , il suo era un Nokia Lumia 710 , molto bello e nero . Lo era riuscito ad ottenere da un suo amico che era molto bravo in queste cose ed era riuscito a creare un Nokia Lumia 710 prima degli altri . Non lo aveva detto a nessuno che era riuscito a crearlo , doveva essere un segreto e se lo sapeva lui poteva finire in grossi guai con la compagnia per cui lui lavora . Melissa per questo promise di non dirlo mai a nessuno , neanche ai suoi amici o ad altre persone . Melissa non capiva neanche un po’ come accendere , come funzionava o in quale lingua era scritto il telefonino . Prese il suo telefonino e chiama Gabriele Ascione , un uomo di 35 anni , capelli rossi , barba rossa ed era davvero molto intelligente e informatissimo su moltissimi argomenti da teorie del complotto e molto altro . Se dovevi sapere qualcosa su cose inspiegabili dovevi andare da lui , era il tipo giusto e lui aiutava tutti i suoi amici , sopratutto quelli più intimi . Melissa prima di chiamare il suo migliore amico che sapeva moltissime cose su tecnologie , lingue che nessuno sapeva parlare . Quando lo apri vide che era diviso in due parti , la prima era una fascia con tre verdi e uno rosso e l’ altra parte invece era con caratteri che Melissa non conosceva . Inizio a prendere un quaderno a righe , lei lo aveva in camera sua , visto che non lui non utilizzava dall’ università . Voleva provare da sola a risolvere tale mistero , il mistero più grande era nelle sue mani , li dentro c’ era la soluzione a tutti i misteri che gli erano capitati oggi oppure li dentro c’ erano dei nuovi misteri o domande a cui lei non sapeva rispondere . Come prima cosa Melissa inizio a segnare i simboli sul quaderno e poi inizio a capire come utilizzarlo , cioè inizio a cercare una determinata cifra o un determinato simboli da cliccare per fare qualcosa . Inizio con molta calma a cliccare tutti i vari simboli , ma niente non capiva niente . Come cavolo si fa questo maledetto telefonino – disse con molta furia , non sapeva proprio cosa fare . Alla fine per calmarsi si prese una tazza di tè e inizio a riflettere e alla fine dopo tanto pensare , disse – devo chiamare una persona che si intende di queste cose , cioè un vero esperto di simboli sconosciuti e di tecnologia . Prese il suo Nokia Lumia 710 e pensò che quel telefonino glielo aveva fatto il suo amico Gabriele Ascione . Alla fine lo chiamo e disse in maniera molto calma e senza perdere la calma – puoi venire da me , ho una cosa da mostrarti ? . Gabriele non ebbe nemmeno il tempo di dire “Salve Melissa è da un po’ che non ci sentiamo “ , comunque lui era interessato e disse – sto arrivando , aspettami . Gabriele capì dalla telefonata della amica che doveva essere qualcosa di molto importante , Melissa chiedeva aiuto solo quando non capiva qualcosa o in altre situazioni . Gabriele prese tutto quello gli serviva per studiare l’ oggetto in questione , li mise nella borsa a tracolla e con molta calma andò dalla sua amica Melissa . Gabriele arrivò a casa della sua amica entro un’ ora , Melissa sono io Gabriele – Melissa lo fece entrare e – Grazie per essere venuto Gabriele , cosi in fretta . Melissa fece accomodare Gabriele sul suo divano che era nero , vicino al divano c’ era un tavolino in cristallo . Proprio li Melissa si era messa per cercare di capire come funzionava , ma niente , aveva chiamato Gabriele perché sperava che almeno lui potesse almeno avere quale possibilità per scoprire come funzionare il telefonino . Gabriele si mise a studiare il telefonino cellulare di Kara King che era caduto dalla tasca dei suoi pantaloni quando le era caduto dopo che L’ Osservatore aveva preso il suo cadere per nasconderlo . La prima cosa che Gabriele vide che è il telefonino non era un telefonino normale , inoltre aveva simboli strani e questa striscia fatta di tre luci verde e una rossa . Ma la cosa che che suscitò più interessa a Gabriele era il fatto che ogni volta che provava a smontare un pezzo , non si toglieva niente , anzi i suoi attrezzi si rompevano , era come se quell’ oggetto cosi semplice e cosi normale fosse fatto di un materiale che non proveniva da questo pianeta . Gabriele aveva provato di tutto , ma niente , poi guardò Melissa e dispiaciuto disse – mi dispiace , non posso fare niente . C’ e una lingua strana che non capisco , mi dispiace tanto che non ti ho potuto aiutare . Melissa abbraccio Gabriele e disse – grazie per averci provato . Poi Gabriele se né andò e Melissa stava cercando di capire come funzionava , era rimasta alzata fino alle 23 . Poi porto il telefonino sul comodino che era vicino al letto , Melissa si mise a dormire e dormi profondamente . Mentre lei stava dormendo il telefonino che era accanto sul comodino , inizio a fare una cosa strana , cioè le luci verde e la luce rossa si accesero . Nessuno sapeva cosa significava , questo lo fece fino a quando Melissa lo prese per mano e inizio ad essere un po’ stordita , come se la testa le stesse per scoppiare . Poi inizio a reggersi a malapena e poi svenne sul letto . Dentro di noi c’ e il DNA , dentro il nostro DNA ci sono enormi possibilità , tra diventare un anormale a diventare un osservatore . Mentre il telefonino di Kara King era rimasto inattivo ma non lo era infatti lui stava facendo una cosa , cioè cercava di trovare un nuovo osservatore . Per fare questa cosa ci è voluto davvero molto tempo e molto energia e alla fine capì che Melissa la donna che aveva preso il cellulare di Kara aveva dentro di se il DNA di un Osservatore e quando la fece svenire e per farle risvegliare l’ Osservatore che è dentro di lei . Quelle luci che era tre verdi e una rossa erano li sia per un modo di comunicare tra osservatori e sopratutto un modo per scovare sia nuovi o vecchio osservatori . Melissa si risveglio ore dopo sul suo letto disfatto , appena alzata aveva la testa che gli scoppiava come se la sera precedente avesse bevuto moltissimo alcol , ma non era cosi , aveva il mano il cellulare di Kara . Alla fine con la testa che gli scoppiava decise di andare in bagno e vomito tantissimo . Alla fine prese il telefonino e chiamò Laura e disse – Ciao Laura , sono io Melissa , non vengo a lavorare oggi . Laura – che cosa hai ? , se non ti senti bene vengo li e ti visito e Melissa le disse – non venire sto bene , non ti devi preoccupare , di al capo che non vengo a lavorare . Laura sali con l’ ascensore e dal suo capo che era un tipo snello e molto atletico , calvo ed era nero . Il nome del capo di Laura e di Melissa era Lazarus Jones aveva 35 anni , era sposato con una bellissima moglie e aveva due bellissime figlie , una di nome Jane e l’ altra si chiama Kara .Jane aveva 17 anni e andava al liceo e Kara era più grande di Jane e andava all’ università . Laura busso alla porta – posso entrare ? , Lazarus chiese – chi è ? . Sono io Laura , posso entrare . Entra pure Laura – Lazarus chiese in modo molto gentile . Le volevo dire che Melissa non viene al lavoro oggi , si sente male . Lazarus era dispiaciuto che Melissa si sentiva male e disse – spero si rimetta presto qualunque cosa abbia . Pure io spero che si rimetta presto , comunque se vuole posso farle una visita anche se lei mi ha detto che non dovevo andare . Lazarus disse – si , fagli una visita per vedere come sta , vedi se puoi aiutarla in qualche modo .